MYmovies.it
Advertisement
Il grand tour in solitaria di James May. Il nostro uomo vola in Giappone

Senza i colleghi di The Grand Tour il giornalista ritorna nel paese asiatico con la serie Our Man in… Japan. Ora su Amazon Prime video.
di Massimiliano Carbonaro

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
James May - Capricorno. Interpreta Se stesso nel film di Tom Whitter James May: Our Man in... Japan.
venerdì 3 gennaio 2020 - prime video

James May saluta provvisoriamente i suoi compagni di avventura, Jeremy Clarkson e Richard Hammond, di The Grand Tour, per un progetto in solitaria dal titolo James May: Our Man in… Japan. La serie, disponibile su Amazon Prime Video dal 3 gennaio, è il suo stralunato diario di viaggio nel paese del Sol Levante per sei divertentissime e incredibili puntate.
 

Captain Slow, James May, indossa i panni a lui congeniali di Michael Palin e con la stessa verve surreale del celebre attore comico dei Monty Python si avventura per tre mesi di riprese in Giappone cercando di sfuggire agli stereotipi e raccontare un Paese che per il mondo Occidentale continua ad apparire straordinariamente diverso.
Massimiliano Carabonaro, MYmovies.it

L'abbiamo lasciato su un elegante motoscafo in legno mentre si muoveva dalla Cambogia al Vietnam lungo il delta del Mekong nell'ultima avventura di The Grand Tour. Ma l'irresistibile James May non trova pace. Così eccolo tornare ancora una volta in quel Giappone da cui è irresistibilmente attratto.

Non è il primo programma in solitaria in cui il giornalista e conduttore televisivo si cimenta – basta ricordare James May's Toy Stories o James May at the Edge of Space – ma è il primo documentario strettamente di viaggio. 

È pericolosamente ignaro di ogni forma di etichetta così cara ai giapponesi, e sicuramente non solo non parla la lingua locale ma quando ci prova crea incredibili incidenti. Inoltre non riesce a stare lontano dai mezzi di trasporto così non stupisce vederlo muoversi in go-kart o in bicicletta (indossando in maniera assolutamente straniante la corazza dei guerrieri giapponesi).

Nel suo girovagare per la realtà giapponese, May non va alla ricerca del Monte Fuji nè inizia il suo viaggio da un affollato incrocio del celebre quartiere di Tokio, Shibuya. Lo troviamo invece alle prese con una gara ufficiale di palle di neve, lo vediamo affrontare un polpo ancora vivo che chiama Bob, o visitare il festival della fertilità che si tiene a Nagasaki, dove rischia di restare schiacciato da un enorme pene gigante. Una fine che i suoi colleghi Clarkson e Hammond avrebbero sicuramente trovato epica. 

In un'intervista a Deadline, May ha ammesso di aver proposto questo progetto alla BBC già diversi anni fa, senza successo. Lui però non si è mai arreso, anche perché - dice - il Giappone è il paese più affascinante che abbia mai visitato: “Tutto è sorprendente – ha commentato – un dolce bollito, un treno veloce come un proiettile, un antico e inaspettato tempio, persino la sfida di mangiare un fagiolo con le bacchette”.
Grazie ad Amazon la serie è ora diventata realtà. 
 


GUARDALO SUBITO SU AMAZON PRIME VIDEO
In foto una scena della serie James May: Our Man in… Japan.
In foto una scena della serie James May: Our Man in… Japan.
In foto una scena della serie James May: Our Man in… Japan.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati