Bridgerton

Film 2020 | Drammatico 60 min.

Regia di Julie Anne Robinson. Una serie con Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2020, STAGIONI: 1 - EPISODI: 8

Condividi

Aggiungi Bridgerton tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento venerdì 28 maggio 2021

Una serie romantica, scandalosa e arguta che celebra l'eternità di amicizie durature, famiglie che trovano la loro strada e la ricerca di un amore che conquisti tutto. La serie ha ottenuto 2 candidature a Satellite Awards, 2 candidature a SAG Awards, 1 candidatura a Directors Guild, 2 candidature a CDG Awards, 1 candidatura a Producers Guild, La serie è stato premiato a AFI Awards,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO N.D.
Dalla serie di bestseller della scrittrice Julia Quinn.
a cura della redazione
venerdì 12 luglio 2019
a cura della redazione
venerdì 12 luglio 2019

Bridgerton segue le vicende di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor), la figlia maggiore della potente famiglia Bridgerton mentre fa il suo debutto nel competitivo mercato matrimoniale di Regency London. Sperando di seguire le orme dei suoi genitori e trovare il vero amore, le prospettive di Daphne inizialmente sembrano non essere messe in discussione. Mentre suo fratello maggiore inizia a escludere i suoi potenziali corteggiatori, il foglio dello scandalo dell'alta società scritto dalla misteriosa Lady Whistledown pone Daphne sotto una cattiva luce. Entra in gioco il desiderabile e ribelle Duca di Hastings (Regé-Jean Page), scapolo impegnato e considerato match ideale dalle mamme delle debuttanti. Nonostante i due affermino di non volere nulla di ciò che l'altro ha da offrire, la loro attrazione è innegabile e le scintille volano mentre si trovano impegnati in una crescente battaglia di ingegni e mentre affrontano le aspettative della società per il loro futuro.

Regia di Julie Anne Robinson, Sheree Folkson, Alrick Riley, Tom Verica.

La quarta stagione della serie.

Recensione di a cura della redazione

La quarta stagione della serie.
Regia di Julie Anne Robinson, Sheree Folkson, Alrick Riley, Tom Verica.

La terza stagione della serie

Recensione di a cura della redazione

La terza stagione della serie.
Episodi: 8
Regia di Sheree Folkson, Alrick Riley, Julie Anne Robinson, Tom Verica.

La seconda stagione conferma gli ingredienti vincenti della prima, romanticismo e sogno sfrenati

Recensione di Claudia Catalli

Daphne è ormai una duchessa, moglie e madre felice, che torna di tanto in tanto a far visita ai fratelli. Uno di questi, il Visconte Anthony Bridgerton, è pronto per realizzare un buon matrimonio, quando un giorno incontra una dama a cavallo, più abile di lui, che sovvertirà ogni sua granitica certezza. Nel frattempo, Lady Whistledown continua a scrivere gli scandali dell'alta società.

Essere fedeli a se stessi e ai propri desideri. È questo, oltre alla retorica sentimentalista del "vero amore", il senso della seconda stagione di Bridgerton, tratta dal secondo romanzo di Julia Quinn.

Una serie che sin dal primo episodio ha reso più pop il tentativo - autoriale e riuscito - di Sofia Coppola in Marie Antoinette di raccontare una società lontana nel tempo in chiave rock e contemporanea. In Bridgerton tutto questo diventa brand, dalle musiche, speciali, che "classicizzano" con tanto di violini hits mondiali come "Material World" e "Breaking Ball", fino ai testi, che ammiccano continuamente alle istanze della contemporaneità, cavalcando con evidente gusto l'anacronismo.

La parità dei sessi, il diritto di una donna di scegliere per se stessa il suo destino e di dire la sua rispetto al proprio corpo - specie nel momento cruciale del parto -, il rispetto della persona al di là della sua provenienza, l'avversità verso l'istituzione matrimoniale che sia esclusivamente basata sugli affari e decisa dall'alto. Persino la regina, sempre più carismatica, annoiata e viziosa - ma negli episodi finali si mostrerà più umana del previsto - si piegherà al principio del libero arbitrio e del "vero amore" che vince su tutto.

I tiranti narrativi della seconda stagione sono essenzialmente tre. I primi due sono eredità diretta della prima stagione (i cui ingredienti vincenti erano, come in questa, romanticismo e sogno portati all'estremo). Da una parte l'innamoramento/ sfida tra due protagonisti, dall'altra il mistero sull'attività clandestina di Lady Whistledown e sulla sua identità.

A questi due si aggiunge un terzo tirante narrativo, nuovo e più interessante: la complicata elaborazione del lutto di un genitore per un figlio. È così che la sceneggiatura di Bridgerton dal terzo episodio in poi rompe la ceralacca della fiaba per raccontare un processo emotivo universale e senza tempo, con i suoi annessi di dolore, senso di colpa e responsabilità. Lo sanno bene i due protagonisti, il Visconte Anthony e la dama Kate, sorella di Edwina. Entrambi cresciuti con la missione interiore di fare le veci del proprio padre, venuto a mancare, così attenti a soddisfare le esigenze dei familiari e proteggerli da trascurare i propri desideri, finendo per negarli fino all'ultimo episodio.

Il lieto fine è più che mai sospirato, ma non scontato: dal quinto episodio in poi c'è un climax di colpi di scena, tra cui una clamorosa caduta da cavallo forse fatale e la caccia a Lady Whistledown forse giunta a destinazione.

I costumi sono, al solito, uno dei punti di forza assoluti della serie, insieme al buon assortimento di un ottimo cast, su cui spiccano l'ex protagonista Daphne (Phoebe Dynevor) e i due nuovi protagonisti Kate (Simone Ashley), nei panni di una donna moderna, libera, colta e inaddomesticabile venuta dall'India, e Anthony (Jonathan Bailey) in quelli del primogenito orgoglioso e impegnato, che non crede all'amore e sbeffeggia le donne.

Si nota, naturalmente, ancora una volta che si tratta di una serie targata Shondaland, il cui tocco è inconfondibile, specie sull'utopia a-razziale di Bridgerton e sull'insistenza sul women empowerment, specie se le sue eroine sono di colore (dalla nuova protagonista, con sua sorella, alla regina, la consigliera della regina e così via). Sarà forse motivata da questo senso l'assenza assoluta del Duca di Hastings, che tanto successo ha suscitato nel mondo e che sarebbe stato gradevole rivedere, anche solo fugacemente, in questa nuova stagione.

Episodi: 8
Regia di Sheree Folkson, Alrick Riley, Julie Anne Robinson, Tom Verica.

La prima stagione della serie

Recensione di a cura della redazione

La serie segue le vicende di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor), la figlia maggiore della potente famiglia Bridgerton mentre fa il suo debutto nel competitivo mercato matrimoniale dell'alta società londinese al tempo dell'età della Reggenza.
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 20 gennaio 2021
jessica

#Bridgerton ? Ho visto la magia senza la magia, soprattutto nella pioggia #ShondaRhimes e #shondaland? non si smentiscono mai! Sembra incredibile come un dramma in costume riesca ad essere così attuale con la sua firma. Dramma si, moderno anche!ci troviamo davanti all'eufemismo di questa società, la nostra, dove, forse, i formalismi sono trascorsi ma non come gli stereotipi.

Frasi
Ci vuole coraggio a vivere oltre le tradizionali aspettative della società.
Anthony Bridgerton (Jonathan Bailey)
dalla serie Bridgerton - a cura di Ste
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 1 aprile 2022
Tiziana Leone
Ciak

La seconda stagione di Bridgerton segue Lord Anthony Bridgerton, il maggiore dei fratelli e sorelle Bridgerton nonché visconte, nella sua ricerca di una moglie adeguata. Guidato dal suo senso del dovere nel salvaguardare il nome della sua famiglia, la ricerca di Anthony per una debuttante che incontri i suoi standard impossibili sembra destinata a fallire, finché Kate Sharma e la sua sorella più giovane [...] Vai alla recensione »

NEWS
NETFLIX
giovedì 10 marzo 2022
 

Regia di Julie Anne Robinson. Una serie con Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton. Dal 25 marzo su Netflix.  Guarda il trailer »

NETFLIX
lunedì 14 febbraio 2022
 

Regia di Julie Anne Robinson. Una serie con Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton. Dal 25 marzo su Netflix.  Guarda il trailer »

BOX OFFICE
mercoledì 29 settembre 2021
Andrea Chirichelli

Non mancano le sorprese con Bridgerton che vince un po' a sorpresa tra le serie. Intanto italia classifica del box office immobile. Scopri la classifica »

NEWS
mercoledì 14 aprile 2021
 

Netflix annuncia la terza e la quarta stagione di Bridgerton, la prima serie targata Shondaland (casa di produzione fondata da Shonda Rhimes), creata dal suo collaboratore di lunga data, Chris Van Dusen (Scandal, Grey's Anatomy, Private Practice) e [...]

CELEBRITIES
lunedì 25 gennaio 2021
Fabio Secchi Frau

Si può diventare improvvisamente celebri per delle scene di nudo? Certo! È quello che è successo, per esempio, all'inglese Regé Jean Page, che da Signor Nessuno della televisione britannica, è improvvisamente diventato uno degli uomini più desiderati [...]

NETFLIX
venerdì 22 gennaio 2021
 

Regia di Julie Anne Robinson. Una serie con Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton. Prossimamente su Netflix.  Guarda il trailer »

NETFLIX
lunedì 14 dicembre 2020
 

Regia di Julie Anne Robinson. Una serie con Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton. Dal 25 dicembre su Netflix.  Guarda il trailer »

TRAILER
lunedì 2 novembre 2020
 

Regia di Julie Anne Robinson. Una serie con Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel. Dal 25 dicembre su Netflix. Guarda il trailer »

NETFLIX
venerdì 16 ottobre 2020
 

Una serie romantica, scandalosa e arguta che celebra l'eternità di amicizie durature, famiglie che trovano la loro strada e la ricerca di un amore che conquisti tutto. Vai all'articolo »

winner
programma televisivo dell'anno
AFI Awards
2021
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati