Una intima convinzione

Film 2019 | Drammatico, 110 min.

Regia di Antoine Raimbault. Un film Da vedere 2019 con Marina Foïs, Olivier Gourmet, Laurent Lucas, Philippe Uchan, Jean Benguigui. Cast completo Titolo originale: Une Intime Conviction. Genere Drammatico, - Francia, 2019, durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 30 luglio 2020 distribuito da Movies Inspired. Oggi tra i film al cinema in 8 sale cinematografiche - MYmonetro 3,59 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Una intima convinzione tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una donna farà di tutto per far scagionare un uomo, convinta della sua innocenza. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Lumiere Awards, In Italia al Box Office Una intima convinzione ha incassato 6,3 mila euro .

Consigliato sì!
3,59/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA 3,17
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un esordio solido e attento ai dettagli, con personaggi ben delineati e numerosi spunti di riflessione.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 28 luglio 2020
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 28 luglio 2020

Dopo aver assistito al processo di Jacques Viguier, accusato dell'omicidio della moglie (di cui non si è ritrovato il cadavere) ed assolto in seconda istanza, Nora, una madre e lavoratrice, decide di sostenerne la causa quando viene fatto ricorso contro la sentenza. La vicenda si trascina ormai da 10 anni e la donna riesce a convincere l'avvocato Dupont-Moretti, un principe del Foro, ad assumerne la difesa. L'avvocato accetta a patto che sia lei a sbobinare le innumerevoli ore di intercettazione del suo principale accusatore, l'amante della moglie.

Antoine Raimbault conosce bene le dinamiche dei confronti nelle aule giudiziarie e lo dimostra ampiamente in questo suo primo lungometraggio.

Se è vero (come è vero) che la trasmissione televisiva "Chi l'ha visto?" ha uno share altissimo ed un pubblico affezionato composto da uomini e donne questo film dovrebbe ottenere un più che buon successo al pur complicato box office di questi nostri difficili tempi. Perché Raimbault, coadiuvato da tre protagonisti tutti all'altezza dei ruoli assegnatigli (in particolare Olivier Gourmet nella complessa psicologia dell'avvocato), riesce ad affrontare un caso realmente accaduto in Francia aggiungendovi la figura di Nora che diviene determinante per favorire l'immedesimazione dello spettatore.

Perché questa donna, che finisce con il mettere in secondo piano sia il figlio che il lavoro per dedicarsi all'aiuto di uno sconosciuto della cui innocenza ha l'intima convinzione del titolo, rappresenta coloro che dinanzi a un caso che da processuale si trasforma in mediatico finiscono con il prendere una posizione con l'a volte malcelato desiderio di poter intervenire per sostenere la causa di uno o dell'altro dei coinvolti.

Nel film Nora inizialmente accetta di mettersi al servizio di Dupont-Moretti fornendogli materiale prezioso di riflessione ma progressivamente diventa il suo stimolo se non la sua spina nel fianco quando il legale sembra più incline ad ascoltare ciò che gli detta l'esperienza rispetto a quei segnali quasi istintivi che potrebbero fare la differenza.

Assolutamente ben delineata poi è la personalità dell'amante della donna scomparsa, totalmente impegnato a piegare ogni singolo elemento in un'evidenza di colpevolezza di Viguier. Raimbault sa come gestire la materia imponendoci delle riflessioni anche scomode su come oggigiorno grazie all'enorme diffusione dei mezzi di comunicazione, si stia progressivamente dissolvendo il principio di presunzione d'innocenza di un imputato.

Si è ormai quasi definitivamente ribaltata quella posizione che imponeva di 'dimostrare' la colpevolezza di chi veniva processato. Viguier, per quanto assolto in seconda istanza, entra nel processo come 'colpevole' perché così hanno deciso di raccontarlo i media. Con tutte le pericolose conseguenze che ne susseguono. In Francia come da noi e altrove.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 4 agosto 2020
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

Quando - spesso con un provincialismo un tanto al chilo, spesso per sconfortata consapevolezza - diciamo che un certo tipo di film oggi in Italia è impossibile, pensiamo anche a film come Una intima convinzione. Non è un capolavoro, non è nemmeno trascurabile, ma non è questo il punto. Non è la qualità - qui di buon livello, per inciso - a far la differenza, quanto la scelta di un tema che è strutturale [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 luglio 2020
Tonino De Pace
Sentieri Selvaggi

Una donna scompare, lei si chiama Suzie ed ha un amante. Sapremo che il marito, Jacques Viguier fa il professore di diritto all'Università di Tolosa, è appassionato di western e musical, ha tre figli. Suzie scompare, ma il corpo non sarà mai trovato. Il marito viene accusato di omicidio, ma, dopo 9 anni, assolto in primo grado. Il PM fa appello e Jacques si trova di nuovo davanti ad un Tribunale.

martedì 28 luglio 2020
Mariuccia Ciotta
Film TV

Più che un film giudiziario, è la storia di un'ossessione. Antoine Raimbault esordisce nel lungometraggio con la messa in scena del vero processo a Jacques Viguier, accusato nel 2000 dell'omicidio della moglie Suzanne. Lei, però, è solo scomparsa, nessun cadavere, nessuna prova, nessun habeas corpus. Citazione spericolata di Hitchcock. Quale titolo? «La signora scompare», azzarda l'accusato.

NEWS
TRAILER
mercoledì 22 luglio 2020
 

La ricerca della verità di una donna diventa ossessione. Un film di Antoine Raimbault con Marina Foïs. Da giovedì 30 luglio al cinema. Guarda il trailer e il poster »

SHOWTIME
    Oggi distribuito in 8 sale cinematografiche
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati