Tiepide acque di primavera

Film 2019 | Drammatico, +13 150 min.

Titolo originaleChun jiang shui nuan
Anno2019
GenereDrammatico,
ProduzioneCina
Durata150 minuti
Al cinema7 sale cinematografiche
Regia diXiaogang Gu
AttoriZhenyang Dong, Hongjun Du, Wei Mu, Luqi Peng, Youfa Qian, Zhangjian Sun .
Uscitamartedì 28 dicembre 2021
TagDa vedere 2019
DistribuzioneMovies Inspired
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,62 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Xiaogang Gu. Un film Da vedere 2019 con Zhenyang Dong, Hongjun Du, Wei Mu, Luqi Peng, Youfa Qian, Zhangjian Sun. Titolo originale: Chun jiang shui nuan. Genere Drammatico, - Cina, 2019, durata 150 minuti. Uscita cinema martedì 28 dicembre 2021 distribuito da Movies Inspired. Oggi tra i film al cinema in 7 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,62 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Tiepide acque di primavera tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

La malattia di uno dei quattro fratelli porta tutti a interrogarsi sul modo di mantenere insieme la famiglia. In Italia al Box Office Tiepide acque di primavera ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 12,8 mila euro e 5,6 mila euro nel primo weekend.

Consigliato assolutamente sì!
3,62/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,73
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Il ritratto di una famiglia disfunzionale svolto come i rotoli di un antico dipinto cinese.
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 16 dicembre 2021
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 16 dicembre 2021

La famiglia Yu si riunisce per il compleanno dell'anziana madre di quattro fratelli: il primo di questi è il proprietario del ristorante in cui si tiene la festa; il secondo è un pescatore in difficoltà economica; il terzo è un truffatore pesantemente indebitato e con un figlio portatore di handicap; il quarto ha l'animo semplice di un bambino.

Mentre il titolo italiano segue - fatto insolito per i film provenienti dall'Estremo Oriente - alla lettera quello originale, Chunjiang shuinuan, internazionalmente il film è conosciuto con il titolo di Dwelling in the Fuchun Mountains, che coincide con il nome di un antico e importante dipinto cinese del XIV secolo: un rotolo, ormai diviso in due pezzi, che misura più di sei metri di lunghezza.

Il richiamo all'opera di Huang Gongwang non avviene per caso, anzi è un costante spirito guida per il regista del film, che illustra la storia della famiglia Yu alla maniera di un rotolo senza tempo, svelandone a poco a poco ogni risvolto.

Paesaggi mossi dal vento, campi lunghissimi e carrelli orizzontali accostano i micro-racconti alla stregua di piccole cartoline, che vanno a comporre un armonioso mosaico sulle miserie e grandezze delle vite di uomini semplici, tra le montagne Fuchun e il delta del fiume omonimo.

Un luogo incantato, che appartiene alle leggende della dinastia Qin e poi a quelle del regno di Wu, che oggi ospita un'umanità smarrita e aggrappata a sciocche o autolesioniste abitudini. Youjin, il fratello scialacquatore e dedito alle scommesse, potrebbe apparire da subito come il personaggio negativo della vicenda, un fardello che grava sulle spalle dei suoi maggiori. Ma attraversando, con il placido incedere della regia di Gu Xiaogang, questa cronaca di commedie e tragedie umane, scopriremo che le apparenze possono ingannare e che l'equilibrio di un nucleo familiare si regge su calcoli più complessi dei semplici pregiudizi.

Un mutamento e un'evoluzione che si accompagna a quello delle stagioni, assecondando una visione buddhista del ciclo della vita che rimanda tanto a certo Kim Ki-duk (Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera) che a Edward Yang (Yi Yi - e uno... e due...). Quest'ultimo, specie nell'incipit corale in cui la famiglia al completo si riunisce, appare come un'evidente influenza per Gu, che, se maschera le vesti da debuttante grazie all'incredibile capacità di messa in scena - senza peraltro aver seguito una scuola di cinema e servendosi solo di attori non professionisti - ne lascia trasparire qualche segno proprio nei richiami forti allo stile della New Wave taiwanese.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 13 gennaio 2022
Giovanni Spagnoletti
Close-up

Segnaliamo, pur con poca tempestività, il prezioso recupero del film di chiusura dall'ultima "Semaine de la Critique" pre era covid, quella del 2019, Chun jiang shui nuan, la straordinaria opera di un debuttante cinese Xiaogang Gu che è uscita da qualche giorno anche nelle nostre sale grazie al benemerito lavoro di Movies Inspired. Cercate di andare a vederlo, perché merita, eccome! Il titolo italiano [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 gennaio 2022
Alessandro Uccelli
Cineforum

Una storia come tante, una storia di famiglia. La sera in cui si sta festeggiando il suo compleanno nel ristorante di uno dei figli, l'anziana matriarca di una famiglia dell'Hangzhou ha un malore e viene portata in ospedale: al suo ritorno a casa non è più la persona energica che era, e anche la sua memoria comincia a vacillare. Per i quattro figli e le loro famiglie si prospettano scelte che potrebbero [...] Vai alla recensione »

venerdì 31 dicembre 2021
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Cina, distretto di Fuyang. Festa per il compleanno della nonna settantenne, il banchetto prevede il branzino locale, pregiatissimo ( per procurarselo, i pescatori dormono in barca). L' elettricità va e viene, gli ospiti sudati si sventagliano. La nonna ha un malore e viene portata all' ospedale, i quattro figli accorrono al capezzale e intanto si chiedono che succederà.

giovedì 30 dicembre 2021
Alessandra De Luca
Avvenire

Le celebrazioni per il settantesimo compleanno della madre di quattro fratelli vengono interrotte dal ricovero per infarto dell' anziana signora. Chi si occuperà di lei ora? E come far fronte ai gravi problemi economici che assillano figli, nuore e nipoti? Guardando a grandi maestri del cinema asiatico come Ozu, Mizoguchi, Kim Ki-duk e Jia Zhang-ke, l' esordiente trentaquattrenne Xiaogang Gu realizza [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 dicembre 2021
Giuseppe Gariazzo
Il Manifesto

Girato nell' arco di due anni seguendo il corso delle stagioni, e filmandone le loro variazioni, nella città di Hangzhou e nella prefettura di Fuyang nel Sud della Cina, incastonata tra le montagne e il fiume Fuchun, Tiepide acque di primavera di Gu Xiaogang ha l' andamento del racconto epico, la sensorialità di far trasparire la millenaria storia di un luogo, l' abilità narrativa di scorrere e intrecciare [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 dicembre 2021
Roberto Nepoti
La Repubblica

Opera prima del trentenne Gu Xiaogang, un film-fiume in cui la cronaca famigliare sposa un ritratto della Cina odierna dove il denaro sembra diventato la misura di tutte le cose. L'economia formale è ispirata a un lungo rotolo dipinto del XIV secolo, che riproduceva l'illusione del movimento portando lo spettatore "dentro" l'opera. Lo stesso fa il film, mediante il ricorso a pochi piani-sequenza dove [...] Vai alla recensione »

martedì 28 dicembre 2021
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

Aveva chiuso la Semaine de la Critique a Cannes nel 2019 e per i Cahiers du Cinéma è stato uno dei migliori film del 202o piazzandosi al 7° posto. Tiepide acque di primavera guarda probabilmente alla dimensione pittorica del cinema di Mizoguchi, ai legami di famiglia di Ozu e agli impercettibili, invisibili ma sensibili mutamenti della vita di Kim Ki-duk.

domenica 26 dicembre 2021
Giampiero Raganelli
Quinlan

Ozu e Mizoguchi, i due capisaldi del cinema classico giapponese, trovano eco in un film cinese del 2019, ora in uscita nelle sale italiane con i titolo Tiepide acque di primavera (il titolo internazionale in inglese, su cui avremo modo di tornare, è Dwelling in the Fuchun Mountains), opera prima del filmmaker Gu Xiaogang. Una derivazione involontaria, a quanto dice lo stesso cineasta cinese, verosimilmente [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 dicembre 2021
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Ambizioni, sotterfugi, delusioni di 4 fratelli in una cittadina nella modernità controversa della nuova Cina, tra un amore contrastato, liti e bische clandestine: un ristoratore, un pescatore, un truffatore e un candido di professione. La vita scorre come nei lunghi, pittorici piani sequenza a panoramica (incantevole la passeggiata fluviale dei due innamorati) come srotolando antichi papiri (il regista [...] Vai alla recensione »

martedì 21 dicembre 2021
Eddie Bertozzi
Film TV

Fin dal titolo, l'opera prima di Gu Xiaogang ci riporta alla pittura paesaggistica della tradizione cinese che su lunghi rotoli di seta dipingeva monti dalle cime vaporose e sinuosi corsi d'acqua. Incastonate nel paesaggio, vignette ricche di dettagli e piccole figure umane. Con gusto sublime per la panoramica, Gu fonde il movimento della camera con il gesto della mano che dispiega il rotolo e nella [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 16 dicembre 2021
 

La malattia di uno dei quattro fratelli porta tutti a interrogarsi sul modo di mantenere insieme la famiglia. Vai all'articolo »

TRAILER
martedì 7 dicembre 2021
 

Per la regia di Xiaogang Gu, un film sul destino di una famiglia, scandito dal corso della natura. Dal 28 dicembre al cinema. Guarda il trailer »

[LINK] FESTIVAL
mercoledì 11 dicembre 2019
Tommaso Tocci

L'atmosfera è sempre rilassata a Macao, luogo intimamente letargico nel compensare la frenesia di alcune sue aree, perlopiù legate al gioco d'azzardo. L'International Film Festival & Awards Macao 2019 ha cercato di riflettere l'iconografia del posto ancor [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati