MYmovies.it
Advertisement
Diabolik, con i Manetti Bros arriva il primo "Marvel all'italiana"

I nuovo film dei pluripremiati fratelli Manetti sul seducente quanto inafferrabile ladro dagli occhi chiari che 01 prevede di distribuire per l'inizio del 2020.
di Claudia Catalli

Marco Manetti (50 anni) 15 gennaio 1968, Roma (Italia) - Capricorno. Regista del film Diabolik.
mercoledì 5 dicembre 2018 - News

Un film italiano per raccontare una leggenda dei fumetti. Parliamo di Diabolik, il nuovo film dei pluripremiati fratelli Manetti sul seducente quanto inafferrabile ladro dagli occhi chiari che 01 prevede di distribuire per l'inizio del 2020.

Le riprese partiranno nella seconda metà del 2019, il film è prodotto da Mompracem con Rai Cinema, in associazione con l'editore Astorina, per questo il soggetto è firmato non solo dai fratelli Mainetti e dallo sceneggiatore Michelangelo La Neve, ma anche dallo storico curatore dei soggetti del fumetto Mario Gomboli.

Annunciato poche ore fa alla 41 edizione delle Giornate Professionali di cinema di Sorrento, il titolo si configura già come uno dei più attesi.

Sono due anni che ci stiamo lavorando in gran segreto, per motivi di diritti. Non puoi fare Diabolik senza gli editori di Diabolik, lo realizziamo in grande accordo con loro e li ringraziamo ancora per la loro sensibilità. Sarà un film grosso e tutto italiano, un cinecomic all'italiana: speriamo di farlo come quelli della Marvel. Ad ogni modo vogliamo un film che possa rispecchiare fedelmente Diabolik e la sua storia.
Paolo Del Brocco

"Diabolik è il sogno che inseguiamo da sempre - ammettono i due fratelli cineasti- siamo al settimo cielo, entusiasti di poter scrivere, girare e portare al cinema questo progetto. Daremo il massimo per essere all'altezza".

Scatta automatico il toto-cast, che Mymovies.it sottopone all'attenzione dello stesso Del Brocco, che non si sbilancia: "Sarà un film italiano, abbiamo già delle idee, ci sarà bisogno di attori importanti. Pensiamo a volti italiani, a cui magari si potrà aggiungere qualche nome internazionale". Sulle location: "Diabolik è un immaginario, non è un Paese particolare, tuttavia bisogna studiarle molto attentamente. Siamo in fase di scrittura, al momento è prematuro parlarne". Una cosa è certa: il fascino senza età di Diabolik - che nel '68 ispirò già Mario Bava a dirigere un suo Diabolik con John Phillip Law, Marisa Mell e Michel Piccoli - colpisce ancora.


VAI ALLA SCHEDA COMPLETA
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati