The Homesman

Film 2014 | Drammatico, Western 122 min.

Regia di Tommy Lee Jones. Un film Da vedere 2014 con Tommy Lee Jones, Hilary Swank, Grace Gummer, Miranda Otto, Sonja Richter, David Dencik. Cast completo Genere Drammatico, Western - USA, 2014, durata 122 minuti. distribuito da Movies Inspired. - MYmonetro 3,41 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Homesman tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il film è basato sull'omonimo romanzo di Glendon Swarthout. Al Box Office Usa The Homesman ha incassato nelle prime 9 settimane di programmazione 2,4 milioni di dollari e 48 mila dollari nel primo weekend.

The Homesman è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,41/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,32
CONSIGLIATO SÌ
Aderente agli standard del western, Lee Jones ricrea la poetica dei grandi spazi e la durezza della vita dei pionieri.
Recensione di Paola Casella
Recensione di Paola Casella

Mary Bee Cuddy è una donna di 31 anni che vive da sola nella frontiera americana. Per gli standard dell'epoca, è una zitella senza alcuna speranza di trovare marito, soprattutto fra gli uomini primordiali che popolano il Far West. Poichè però è in gamba quanto e più di loro, Mary Bee si assume l'incarico ingrato di trasportare tre donne uscite di senno attraverso il fiume Missouri e fino all'Iowa, da dove verranno rispedite negli stati dell'Est da cui provengono. Le tre donne sono impazzite in seguito alla vita durissima della frontiera: Arabella ha visto morire tre figli in tre giorni a causa della difterite; Theoline ha ucciso il figlio neonato durante un inverno particolarmente rigido; e Gro ha reagito con la follia ai continui abusi del marito.
Mary Bee carica le tre donne su una diligenza che pare una prigione e si prepara a partire. Ma sa di non potercela fare da sola, e ingaggia un vagabondo cui ha salvato la vita, e che dice di chiamarsi George Biggs. Insieme, George e Mary Bee si avventurano lungo un viaggio impervio e ricco di incognite. Riusciranno nella loro missione (quasi) impossibile?
The Homesman è il secondo film da regista di Tommy Lee Jones dopo Le tre sepolture, e ancora una volta il suo genere di riferimento è il western. Ma è solo una convenzione cinematografica, giacchè ciò che interessa a Jones va ben oltre il format con il quale si trova evidentemente più a suo agio. E la struttura classica del racconto western nasconde soprese, in particolare un colpo di scena davvero inaspettato che arriva a due terzi della storia, e ne cambia radicalmente il significato.
The Homesman è il percorso di maturità verso una nuova consapevolezza di un uomo fino a quel momento vissuto secondo le leggi della frontiera: giorno per giorno, senza scrupoli, e badando solo a se stesso. Ma il vero protagonista è il senso profondo di ciò che è giusto o sbagliato di Mary Bee: un istinto che prescinde da ogni epoca, circostanza o genere.
Jones mette a buon frutto la propria conoscenza dei codici western maturata nel suo percorso di attore, ricreando la poetica dei grandi spazi e la durezza della vita dei pionieri, e disseminando la sua storia di brevi accenni ai peccati commessi nell'edificazione del sogno americano: l'espropriazione delle terre indiane, la schiavitù, l'avidità degli imprenditori che hanno "civilizzato" il West, tutte facce della stessa medaglia, e tutte ugualmente lesive della dignità del genere umano. La narrazione procede in modo quasi scolastico, con un'aderenza al limite della reverenza verso gli standard del western: la regia di Jones e la fotografia di Rodrigo Prieto sono pulite, formali, scevre da inutili compiacimenti estetici; i dialoghi essenziali, a tratti persino didascalici, così come la caratterizzazione di Mary Bee. Tutto cospira a farci arrivare al colpo di scena impreparati, proprio quando crediamo di avere già capito qual è la storia che ci viene raccontata.
È allora che The Homesman compie un salto di qualità, mettendo in gioco anche la visione del divino fino a quel momento data per acquisita. Più che di una redenzione, quel mondo apparentemente impostato sul mito della frontiera ha bisogno di una purificazione dei suoi appetiti egoistici e della sua concezione della supremazia di una razza, o un genere, o una nazionalità. Una necessità annunciata dal mutuo lavaggio di Mary Bee e George prima di intraprendere il loro viaggio, e ripetuta simbolicamente più avanti nella storia.
Ma la vera potenza purificatrice risiede negli atti di gentilezza e di umana decenza distribuiti senza attesa di compenso, e in modo random, poichè se ognuno avrà quello che si merita non sarà il frutto degli atti compiuti più o meno saggiamente dai singoli, ma del naturale equilibrio morale dell'esistenza.

Sei d'accordo con Paola Casella?
In viaggio attraverso il Nebraska.
a cura della redazione

Un carro attraversa i territori selvaggi del Nebraska. Alla guida c'è Mary Bee Cuddy, zitella dal cuore generoso, accompagnata da tre donne rese folli dalla durezza della vita di frontiera. La loro destinazione ultima è una chiesa nello Iowa, dove le aspetta la moglie del reverendo locale, che si prenderà cura di loro. A proteggerle lungo il pericoloso tragitto, un vecchio sbandato che sostiene di chiamarsi George Briggs, in debito con Mary Bee. Li attendono quattrocento miglia: il ritorno alla civiltà non risparmierà imprevisti sanguinosi ed emozioni forti a questa bislacca compagnia.

THE HOMESMAN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 25 giugno 2015
gianleo67

Giovane e nubile, la tenace pioniera Mary Bee Cuddy decide di intraprendere un lungo e pericoloso viaggio, dal remoto avamposto del Nebraska in cui si è stabilita fino al lontano stato orientale dello Iowa, per ricondurre tre giovani mogli cadute in un grave stato di esaurimento nervoso alle rispettive famiglie di appartenenza. Si unisce a loro un anziano vagabondo che Mary Bee salva dall'impi [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 dicembre 2014
tomdoniphon

Nebraska, 1855. Tre donne malate di mente vengono affidate ad una pioniera forte ed indipendente, Mary Bee Cuddy (Hilary Swank), che si impegna ad accompagnarle fino in Iowa, dove potranno essere curate. Mary verrà aiutata da uno strano personaggio Briggs (Tommy Lee Jones), che la stessa Mary aveva salvato dall'impiccagione. Ma il desiderio di Mary di trovare un marito complicherà [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 luglio 2016
Filippo Catani

Territori del Nebraska. Una donna è incaricata di trasferire tre donne con problemi mentali presso una diversa parrocchia. Partita sola intraprenderà poi il viaggio con un personaggio molto particolare. Dopo il bellissimo Le tre sepolture, Tommy Lee Jones torna dietro la macchina da presa e ci regala un western atipico ma molto interessante a partire dalle belle fotografie.

martedì 2 giugno 2015
Alex62

Solo un regista-autore (uomo intendo) avrebbe potuto disegnare un ritratto tanto struggente ed efficace della donna umiliata, vilipesa, usata, trattata come bestiame da monta; quasi come si trattasse finalmente di un'auto-accusa spietata. Somiglia a un auto-da-fé nella piazza della cattedrale di Siviglia, sembra un redde rationem senza compromessi della durezza senza pietà del forte [...] Vai alla recensione »

martedì 28 aprile 2015
Francesco2

Vi sono grandi film, come "Le tre sepolture", sottovalutato anche da chi scrive in un primo momento. Cinema da assaporare, come le sigarette che la donna grande e quella giovane  fumano a tavola. Ma vi sono film grandi, grandi(os)i come quelle praterie americane che vorrebbero raccontare. Capaci di essere provocatori  -Quando descrvono le "Altre tre" donne, per esempio, [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 ottobre 2014
blasiusack

Sicuramente un bel film, ben interpretato e con una bella storia, ma sinceramente non mi ha colpito o emozionato particolarmente. 

domenica 4 settembre 2016
Kyotrix

Buon film, trama diversa dai soliti western, bravi i protagonisti.... ma l'ho trovato noioso.

venerdì 24 ottobre 2014
Ashtray_Bliss

Secondo tentativo registico per il carismatico Tommy Lee Jones, e possiamo dire che anche questa sua seconda opera dietro e davanti la macchina da presa riesce in pieno a centrare l'obbiettivo. Confezionando una storia colma di disperazione e tristezza, incentrandola sul elemento femminile, il genere che notoriamente ha più sofferto nei secoli e ha conosciuto più di chiunque altro [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 ottobre 2014
Ashtray_Bliss

 Secondo tentativo registico per il carismatico Tommy Lee Jones, e possiamo dire che anche questa sua seconda opera dietro e davanti la macchina da presa riesce in pieno a centrare l'obbiettivo. Confezionando una storia colma di disperazione e tristezza, incentrandola sul elemento femminile, il genere che notoriamente ha più sofferto nei secoli e ha conosciuto più di chiunque [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 ottobre 2014
Ashtray_Bliss

Secondo tentativo registico per il carismatico Tommy Lee Jones, e possiamo dire che anche questa sua seconda opera dietro e davanti la macchina da presa riesce in pieno a centrare l'obbiettivo. Confezionando una storia colma di disperazione e tristezza, incentrandola sul elemento femminile, il genere che notoriamente ha più sofferto nei secoli e ha conosciuto più di chiunque altro [...] Vai alla recensione »

sabato 19 luglio 2014
brian77

Grande film, potente, toccante. Già "Le tre sepolture" era un film molto bello, ma un po' più esteriore e peckinpahiano, costruito per colpire più facilmente l'attenzione dello spettatore da festival. Qui Tommy Lee Jones pulisce ulteriormente la sua scrittura, si colloca davvero nella classicità che sta al di sopra di tutto. E non è nemmeno un film basato su un colpo di scena, ci mancherebbe altro: [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati