La scomparsa di Eleanor Rigby: Loro

Film 2014 | Drammatico 122 min.

Titolo originaleThe Disappearance of Eleanor Rigby: Them
Anno2014
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata122 minuti
Regia diNed Benson
AttoriJessica Chastain, James McAvoy .
DistribuzioneKoch Media
MYmonetro 2,42 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ned Benson. Un film con Jessica Chastain, James McAvoy. Titolo originale: The Disappearance of Eleanor Rigby: Them. Genere Drammatico - USA, 2014, durata 122 minuti. distribuito da Koch Media. - MYmonetro 2,42 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La scomparsa di Eleanor Rigby: Loro tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Le vicende di un matrimonio in crisi attraverso i punti di vista sia di lui (il proprietario di un ristorante) che di lei (che torna al college). Al Box Office Usa La scomparsa di Eleanor Rigby: Loro ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 572 mila dollari e 77,2 mila dollari nel primo weekend.

La scomparsa di Eleanor Rigby: Loro è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,42/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,33
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema
Un prodotto cinematografico solo apparentemente indipendente e invece assai allineato alle esigenze del marketing hollywoodiano.
Recensione di Paola Casella
Recensione di Paola Casella

Eleanor Rigby è stata chiamata così da un ragazzo e una ragazza che si erano incontrati davanti ad un locale dove avrebbero dovuto suonare i Beatles, e forse nel nome scelto per lei, una volta che quel ragazzo e quella ragazza sono diventati una coppia sposata, c'era un'intuizione profonda riguardo al destino della propria figlia. Perchè Eleanor, quando noi spettatori facciamo la sua conoscenza, è una trentenne che ha scelto la solitudine, scomparendo dalla vita del marito Conor e rimanendo virtualmente alla finestra a contemplare tutta la gente sola come lei.
Dietro la sua scomparsa c'è una tragedia insopportabile, davanti, apparentemente, il nulla. Dal canto suo Conor non si rassegna alla sparizione della moglie, e cerca in ogni modo di rimettersi in contatto con lei. Ma anche lui non sa affrontare la tragedia che ha segnato la loro storia. E se lei è diventata dura, lui si è rammollito, come sintetizzerà la stessa Eleanor.
Eleanor Rigby, opera prima di Ned Benson che firma anche la sceneggiatura, racconta una crisi di coppia che coincide con una crisi esistenziale. Eleanor si iscrive ad un corso universitario il cui tema è l'identità e torna a casa dai suoi per cercare il bandolo della propria matassa. Anche Conor deve confrontarsi con il padre, ristoratore di successo al contrario del figlio, il cui localino è prossimo alla chiusura. Saranno proprio gli incontri all'interno di questo piccolo cerchio protettivo, che comprende anche il cuoco di Conor e l'insegnante di Eleanor, a far intravvedere ai due un orizzonte possibile.
Purtroppo quello che dovrebbe essere un indie film appare fin dal cast stellare un prodotto cinematografico fortemente commerciale e la narrazione risente di una mancanza tangibile di genuinità. I dialoghi sono artefatti e non offrono margini di spontaneità, le frasi solo apparentemente profonde si sprecano, e soprattutto il dolore autentico che dovrebbe sottendere tutta la storia non riesce a fare breccia attraverso una confezione tanto artificiosa. Basta fare un confronto mentale con Blue Valentine, per citare un esempio recente, per accorgersi della profonda differenza nella capacità di raccontare la sofferenza all'interno di una coppia in modo credibile e sincero, e di lasciare agli attori lo spazio per improvvisare aggiungendo veridicità alla storia.
Inoltre il personaggio di Eleanor, che dovrebbe sostenere l'intero impianto narrativo, risulta narcisista e indisponente, interamente concentrato su se stesso e più lamentoso che dolente. Per contro il personaggio di Conor è poco sviluppato, come se l'egocentrismo di Eleanor avesse fagocitato anche il tempo di scena del suo partner cinematografico. "Mi sembra di vivere un tremendo clichè sul disastro", dice Eleanor, e pare un'involontaria illuminazione del regista, che però sceglie di ignorare la sua intuizione e prosegue imperterrito a costruire un prodotto cinematografico solo apparentemente indipendente e invece assai allineato alle esigenze del marketing hollywoodiano.

Sei d'accordo con Paola Casella?
LA SCOMPARSA DI ELEANOR RIGBY: LORO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99 €19,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 13 febbraio 2015
Ashtray_Bliss

Eleanor e Connor sono una coppia. Sono giovani e felici e hanno una intera vita davanti, che si prospetta altrettanto emozionante come la loro relazione. Ma le cose da lì a breve sono destinate a mutare drasticamente. La coppia infatti si vedrà travolta da un lutto devastante quanto improvviso che li porterà a percorrere due strade diverse, e inevitabilmente li separerà, [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 marzo 2015
gianleo67

Eleanor e Connor sono una giovane coppia di New York innamorata e spensierata, con mille progetti per il futuro e l'entusiasmo giocoso di una infatuazione quotidiana che sembra non dover finire mai. Li ritroviamo dopo sette anni di convivenza ormai alla fine della loro storia, lei che tenta il suicidio e lui che non riesce più ad avvicinarla, con il peso doloroso e insostenibile di un lutto che ha [...] Vai alla recensione »

martedì 2 gennaio 2018
Onufrio

Eleanor Rigby e Conor Ludlow sono una giovane coppia sposata, entrata in crisi dopo la morte del piccolo figlio. I due si allontaneranno, Eleanor tenta il suicidio gettandosi nel fiume da un ponte, salvata, ritornerà a vivere a casa dei genitori provando a ripartire. Conor concentra le proprie forze sul ristoriante che gestisce insieme al socio ed amico Stuart.

giovedì 13 agosto 2015
dario

E' un continuo lavoro di sottrazione che inutilmente cerca di colmare i buchi della sceneggiatura. Elaborazione scontata di un grave lutto, con ricorso a stereotipi, tanta tristezza a tavolino, frasi fatte e personaggi triti e ritriti. Non male la regia e l'interpretazione. Tanto cinismo da quattro soldi, tanto dolore prefabbricato e soliti escamotage. Per lo meno non annoia. 

sabato 28 febbraio 2015
Vaalee

122 minuti raccontati male. La storia è buona, il cast è ottimo, ma manca quel qualcosa che emoziona, che attacca lo spettatore allo schermo. Il personaggio di Eleonor è troppo concentrato su se stesso, da lei dovrebbe trasparire quella che è la sofferenza di una madre per la morte di un figlio, invece sembra semplicemente una che non sa dove andare, che non sa cosa fare [...] Vai alla recensione »

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati