Lost River

Film 2014 | Fantastico, Thriller, 105 min.

Anno2014
GenereFantastico, Thriller,
ProduzioneUSA
Durata105 minuti
Regia diRyan Gosling
AttoriSaoirse Ronan, Christina Hendricks, Eva Mendes, Matt Smith, Ben Mendelsohn Iain De Caestecker, Reda Kateb, Barbara Steele, Carey Torrice, Torrey Wigfield, Garrett Thierry, Rob Zabrecky, Cody Stauber, Landyn Stewart, Nesti Gee, Wayne Brinston, Larry Mongo, Ron Causey, Jeff Hill, Shannon Plumb, Misty Robinette, Holly Schlegel.
DistribuzioneMoviemax
MYmonetro Valutazione: 1,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Ryan Gosling. Un film con Saoirse Ronan, Christina Hendricks, Eva Mendes, Matt Smith, Ben Mendelsohn. Cast completo Genere Fantastico, Thriller, - USA, 2014, durata 105 minuti. distribuito da Moviemax. Valutazione: 1,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Lost River tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

In Italia al Box Office Lost River ha incassato 122 mila euro .

Lost River è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NO
Al suo debutto alla regia, Gosling confeziona un film confuso, privo di una narrazione coerente e di uno stile originale e convincente.
Recensione di Paola Casella
giovedì 22 maggio 2014
Recensione di Paola Casella
giovedì 22 maggio 2014

Bones vive con la madre Billy, vedova squattrinata, e il fratellino in una casa fatiscente che sta per essere riappropriata dalla banca locale. Il nuovo dirigente di filiale propone a Billy di esibirsi in un locale sadomaso per estinguere il suo debito e la donna accetta, contro il volere del figlio maggiore. Il ragazzo ha anche altri problemi: il bullo locale, che per non sbagliarsi si chiama Bully, lo cerca per fargliela pagare, promettendogli una decapitazione sommaria. Infine la vicina di casa di Bones, Rat, vive con una nonna ex star del cinema e alleva un ratto (di qui il suo soprannome) come fosse un criceto. I destini di tutti i personaggi sono ovviamente destinati ad incrociarsi, e gli esiti saranno a volte tragici, a volte portatori di speranza.
Al suo debutto alla regia, Ryan Gosling, molto affermato come attore, compie il classico errore dell'esordiente: infarcire il suo film di tutto quello che gli è piaciuto nel cinema che ha visto in precedenza, e la trama di tutte le storie che gli sono passate per la mente, senza riuscire a selezionare nè una narrazione unica e coerente, nè uno stile registico originale e convincente. La trama di Lost River è a dir poco confusa, i dialoghi sono ridondanti, gli attori recitano costantemente sopra le righe, le ambientazioni tracimano di oggettistica, di luci, di colori, di effetti speciali e di autocompiacimento. È come se a Gosling fosse stato dato il permesso di fare una megaspesa in un negozio di giocattoli, e lui avesse riempito il carrello all'inverosimile, finendo per provare ogni nuovo acquisto per non più di trenta secondi.
Anche le citazioni di quegli autori che Gosling considera i suoi maestri si affollano come una marmellata informe: da David Lynch a Terrence Malick, da Stanley Kubrick a Edward Hopper, più una tonnellata di Nicolas Winding Refn, che ha lanciato il Ryan attore nel firmamento del cinema autoriale, ignaro delle terrificanti conseguenze. La fama del neo regista deve avere fatto il resto, impedendo ai produttori di esercitare un qualsiasi controllo sull'ambizione e il narcisismo del divo hollywoodiano, che qui esplode con inimmaginabile potenza, creando un mappazzone kitch di rara banalità.
L'unico aspetto promettente di Lost River è l'abilità di Gosling - o forse solo del suo direttore della fotografia, Benoit Debie, che ha lavorato con Gaspar Noe e Harmony Korine - nel manovrare la macchina da presa, e un certo gusto estetico che, se opportunamente supportato da una sceneggiatura degna di questo nome e arginato da una produzione non intimidita dalla celebrità del regista, potrebbe un giorno maturare in uno stile personale e non smaccatamente imitativo.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Per la sua prima regia, Gosling sceglie come chiave narrativa una sorta di brechtiano realismo magico/surreale e ambienta il film in un universo atemporale abbandonato e post-apocalittico: interi quartieri di villette divenute fatiscenti, dopo gli sfratti imposti dalle banche e lasciate a marcire fra vandalismi, ruspe, incendi. Là vive Billy, bella senza speranza, abusata dal mondo, con il suo indifeso bambino e il figlio Bones, che ruba rame dagli edifici abbandonati per contribuire al mantenimento della famiglia. Il ragazzo finisce nel mirino di un malvagio che mutila a forbiciate chi non riconosce la sua autorità. Billy è vittima di un lubrico e corrotto funzionario di banca e accetta di lavorare in un locale dalle perverse attrazioni. Atmosfera opprimente, senza speranza, nella desolazione senza tempo dei poveri e degli oppressi, stretti fra delinquenti comuni e potere finanziario. La melodrammaticità letteraria, più attenta alle atmosfere (a tratti sono davvero suggestive) che alla plausibilità della narrazione, rischia di distrarre dall'atto di accusa che il film vorrebbe/potrebbe essere, in un eccesso di citazioni, nella narrazione e nella messa in scena, di tutto quanto evidentemente Gosling ha visto, appreso e amato in anni di onoratissima carriera.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
LOST RIVER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 6 agosto 2016
ciano26

Atmosfere cupe ma allo stesso tempo quasi magiche sono lo sfondo di questa storia che vede una madre pronta a tutto per la sua famiglia e due adolescenti che sognano un futuro migliore lontano dalla città fatiscente e abbandonata in cui vivono. Ryan Gosling per il suo esordio alla regia sceglie di dirigere un film molto denso e profondo che tra libera ispirazione da i lavori dell'amico e collega Nicholas [...] Vai alla recensione »

NEWS
INFINITY
martedì 17 novembre 2020
 

L’attore si siede dietro la macchina da presa raccontando i destini incrociati di vari personaggi. Disponibile su InfinityVai all’articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati