Doppio Gioco - La verità si nasconde nell'ombra

Film 2012 | Thriller 100 min.

Regia di James Marsh. Un film Da vedere 2012 con Andrea Riseborough, Clive Owen, Aidan Gillen, Domhnall Gleeson, Brid Brennan. Cast completo Titolo originale: Shadow Dancer. Genere Thriller - Gran Bretagna, 2012, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 27 giugno 2013 distribuito da Moviemax. - MYmonetro 2,96 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Doppio Gioco - La verità si nasconde nell'ombra tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un film tratto dal romanzo omonimo scritto da Tom Bradby. In Italia al Box Office Doppio Gioco - La verità si nasconde nell'ombra ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 159 mila euro e 70 mila euro nel primo weekend.

Doppio Gioco - La verità si nasconde nell'ombra è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,96/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,92
CONSIGLIATO SÌ
Da un cineasta unico un film originale che usa i sentimenti per ricostruire gli eventi.
Recensione di Gabriele Niola
lunedì 13 febbraio 2012
Recensione di Gabriele Niola
lunedì 13 febbraio 2012

Anni '90, Irlanda del Nord. Colette, al centro delle lotte dell'IRA contro il governo, viene presa dalla polizia, la quale le offre la possibilità di non finire in galera (e quindi non essere allontanata dal figlio di 10 anni per altri 25) ma collaborare diventando in sostanza una spia. La prima occasione è un attentato che i suoi compagni stanno preparando. Ma se la polizia è pronta a mettere in atto la minaccia al primo tentennamento, il rischio di essere scoperta dall'IRA è altrettanto agghiacciante.
Tutta la filmografia di James Marsh è caratterizzata da una bulimica voglia di consumare il passato, passarlo al setaccio, rielaborarlo alla lente dei sentimenti dietro ai fatti e proporlo sotto forma di storia. Il suo è cinema della ricostruzione di fatti trapassati (cioè che sono passati pure per i protagonisti di una storia già ambientata nel passato), sia quando è documentaristico che quando è di finzione. Siano le imprese anni '70 del Man on wire francese a New York, sia il giallo anni '60 di Red riding, sia il folle esperimento post-hyppie di Project Nim che infine questo thriller spionistico anni '90, in tutti i film di Marsh la storia si compone a partire dai ricordi, dalle testimonianze, da file, numeri o fatti ritrovati, e così si forma davanti agli occhi dello spettatore. Il film in sè è la ricostruzione della storia.
Ecco perchè allora quando non si "diletta" con documentari da Oscar, il regista britannico sceglie film polizieschi o di spionaggio, generi basati sul disvelamento di un mistero. Anche in Doppio gioco dunque il passato condiziona il presente e le istituzioni operano una violenza burocratica o mentale sugli individui, in una cornice fotografata con toni sbiaditi (come le foto invecchiate) per gli interni e il gelo dei colori freddi per gli esterni irlandesi. E sebbene racconti una storia di inganni, tradimenti e passioni ingannevoli (basi che altrove sarebbero state ottime per un noir di prim'ordine), Marsh sembra disinteressarsi al fascino della perdizione per lasciarsi contaminare da quello dell'archivismo.
Chi ha parlato? Chi è daccordo con chi? Che prove ci sono? Dov'è la traccia dei soldi? Sono le domande più impellenti, di un film che non si chiede mai cosa provino i suoi personaggi e vede i sentimenti come un altro modo attraverso il quale un personaggio manipola l'altro, influenzando gli eventi. Questa è l'originalità maggiore di un regista con la mano leggera ma lo stile di ferro e, contemporaneamente, il limite maggiore del film.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Anni '90 a Belfast, Irlanda del Nord. Collette è una fervente indipendentista, come tutta la sua famiglia. Due fratelli sono militanti di alto livello dell'IRA. Quando viene arrestata per un fallito attentato deve scegliere tra 25 anni di galera o la possibilità di tornare a casa, diventando un'informatrice. Collette è anche madre di un bimbo e le pressioni di Mac, l'agente che si occupa della faccenda, la spingono a tradire i suoi. Ma quando un attentato viene sventato, qualcuno comincia a sospettare che ci possa essere una talpa. Marsh (Oscar per il documentario Man on Wire ) consapevole che il conflitto nordirlandese è ormai archiviato, entra nella storia cercando di evitare qualsiasi giudizio politico. Lo interessano i singoli personaggi e le conseguenze delle loro scelte. Per questo punta a ricostruire la vicenda come se si trattasse di un'indagine, e non una storia dalle forti implicazioni emotive. Affonda le mani su materiali d'altri tempi, come le vecchie foto che danno il tono al film ma lo raffreddano, come freddo appare il clima che domina l'Irlanda.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
DOPPIO GIOCO - LA VERITÀ SI NASCONDE NELL'OMBRA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 5 febbraio 2013
Ashtray_Bliss

Shadow Dancer e' un'espressione per intendere la persona che fa il doppio gioco, la spia, colei che tradisce gli uni a favore degli altri. E' questo e' cio' che e' costretta a diventare Colette, protagonista dell'ultimo film di J.Marsh. Colette puo' essere descritta in tanti modi, ma principalmente e' una madre ed una terrorista.

domenica 30 giugno 2013
Filippo Catani

Londra 1993. Una giovane attivista dell'IRA viene arrestata mentre lascia la metropolitana dove ha abbandonato una borsa contenente una bomba che non sarebbe potuta esplodere. Davanti alla possibilità di finire in galera a vita e vedere il figlio affidato a una coppia inglese, la donna accetta l'offerta rivoltale da un agente segreto: diventare la sua informatrice all'interno del [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 febbraio 2019
Felicity

Dramma psicologico poco incentrato sugli eventi e molto sui personaggi. Il regista valorizza molto l'ambientazione, il periodo di transizione tra la fine del conflitto irlandese e l'inizio del processo di pace. Un tempo di ripensamento e di riflessione che rende credibili i personaggi, in bilico tra ciò che credono ancora sia il loro dovere e il bisogno di evadere dalla spirale del [...] Vai alla recensione »

sabato 15 luglio 2017
elgatoloco

"Shadow Dancer"(danzatore nell0ombra)meglio dei titoli italiani di James Marsh di un lustro fa(2012)è film che, partendo da emozioni(paura per quanto può succedere più al suo bambino che a lei stessa, nel caso della protagonista), istinti(quello di autoconservazione)e sentimenti(odio, amore, vendetta), dove il sentimento è già una razionalizzazione di emozioni [...] Vai alla recensione »

domenica 12 luglio 2015
MorganaKam

Non so chi ha definito questo film thriller, fatto sta che non lo è affatto. Secondo me il genere esatto è noir. Effettivamente il film è abbastanza piatto tranne qualche scena un po' movimentata o di tensione. Già nella seconda parte infatti è migliorato, all'inizio era abbastanza lento. Ho visto altri film del genere (Nel nome del padre, Hunger, Il vento [...] Vai alla recensione »

sabato 2 marzo 2013
donni romani

Favola nera, dolente e amara, che racconta con tragica rassegnazione le prigioni sociali, culturali, familiari di una giovane donna senza futuro perchè segnata da un passato atroce. Siamo in Irlanda negli Anni Novanta e Colette appartiene ad un famiglia di militanti dell'Ira. Nel partecipare ad un'azione a Londra viene arrestata e contattata dall'Intelligence per diventare un informatrice [...] Vai alla recensione »

sabato 28 novembre 2015
dario

Il film è diretto molto bene, gli attori sono bravi, ma la storia è complicata e il finale poco chiaro. Troppi ghirigori e troppo realismo da quattro soldi. Un'occasione sprecata.

venerdì 18 aprile 2014
Onufrio

Le qualità affinchè un Thriller coinvolga il pubblico sono quelle di mantenere viva la suspence, ma qui la noia e la lentezza delle immagini, condite da un silenzio terrificante e degli attori poco espressivi, danno al film un esito negativo. La storia in fin dei conti sarebbe anche suggestiva e misteriosa, ma è mal raccontata, poco spiegata e troppo flemmatica, ciò non [...] Vai alla recensione »

martedì 18 febbraio 2014
Simone Magli

Un film noioso anche se abbastanza curato, che sorprende solo nella scena finale dell'esplosione. Manca di ritmo, è troppo piatto, la colonna sonora non aiuta e più che come thriller si percepisce come drama.

domenica 4 agosto 2013
pensierocivile

Cinema medio, cinema solido, con una squadra affiatata e compatta, una storia senza sbavature e smancerie, cinema che tanto manca in Italia. Promette aspettative alte DOPPIO GIOCO, col suo avvio silenzioso sul volto sofferto di Andrea Riseborough, dopo l'omicidio di un bambino preso in mezzo dal gioco delle parti e del destino. La sensazione resta una sensazione, il film si attesta ben presto entro [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Non lo permetterò mai!"
Mac (Clive Owen)
dal film Doppio Gioco - La verità si nasconde nell'ombra - a cura di v
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Dramma di spionaggio su base storica, messo in scena con una cifra credibile e realistica, Doppio gioco - La verità si nasconde nell'ombra è, in qualche modo, il contraltare degli innumerevoli film di supereroi che si spintonano per entrare negli schermi estivi. Ci sono due importanti colpi di scena, entrambi in sottofinale: e quelli, naturalmente, non li puoi raccontare per non guastare la sorpresa. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati