Café de Flore

Film 2011 | Drammatico, 120 min.

Regia di Jean-Marc Vallée. Un film con Vanessa Paradis, Kevin Parent, Hélène Florent, Evelyne Brochu, Joanny Corbeil-Picher. Cast completo Genere Drammatico, - Canada, Francia, 2011, durata 120 minuti. distribuito da Fandango. - MYmonetro 3,59 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Café de Flore tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Jean-Marc Vallée torna al cinema con questa storia d'amore potente e anticonformista.

Consigliato sì!
3,59/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,67
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema
Trailer
Acuta riflessione sul dramma della separazione smorzata da un'estetica troppo patinata.
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 1 settembre 2011
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 1 settembre 2011

Montréal. Antoine è un uomo che ha tutto: una donna che ama fin dall'adolescenza, due figlie bellissime, un lavoro da dj ad alti livelli che asseconda la passione della sua vita: la musica. Un giorno, però, Antoine rompe per sempre questo stato di cose e lascia la moglie per una giovane donna, Rose, incontrata per caso. La ex non si dà pace, la figlia maggiore neppure. La donna ha anche un incubo ricorrente: un bambino che urla dal sedile posteriore della propria automobile. "Intanto", a Parigi, negli anni Sessanta, Laurent è un bimbo nato affetto da sindrome di Down, rifiutato dal padre, e spinto oltre i propri limiti dall'amore immenso di Jacqueline, madre testarda e tenace, che lotta quotidianamente per fare di lui un bambino come gli altri. Ma è solo quando incontra Véronique, una bambina down come lui, che Laurent trova il suo luogo naturale e si lega a lei con una passione ferrea, che causa una gelosia violenta in Jacqueline.
Il film di Jean-Marc Vallée è dunque una riflessione sulla difficoltà di certe separazioni, che contengono il dolore enigmatico e tragico di un lutto ma, se negate, si risolvono spesso nel rifiuto di continuare a vivere, per sé o per l'altro.
Come in C.R.A.Z.Y. la musica ha un ruolo fondamentale (Café de Flore è una canzone/ossessione) e mira a creare nello spettatore uno stato mentale ipnoidale, che lo disponga ad abbassare le difese emotive e lo metta in sintonia con la materia di cui è fatto questo film: ricordi, allucinazioni, emersioni incontrollate dell'inconscio. Per la seconda volta, inoltre, al centro della pista c'è una storia sull'identità: in C.R.A.Z.Y. era la diversità (un ragazzo gay in una famiglia di uomini all'ennesima potenza), mentre qui è l'uguaglianza, l'appartenenza ad un'anima gemella.
L'estetica del film è patinata e sfrutta fino all'estremo gli stilemi del videoclip musicale, ma ha una giustificazione intrinseca nella vita condotta dal personaggio principale. A livello di contenuti il copione è invece tutt'altro che superficiale; sviscera il tema in tutte le declinazioni obbligate, optando dunque per una concentrazione ombelicale, quasi manualistica, che può coinvolgere ma anche allontanare. Ciò che rende l'opera ardita e originale è soprattutto il modo in cui le due storie, ambientate in epoche diverse, diventano una, al termine di un puzzle che richiede pazienza e disposizione. Il collegamento, che scomoda ingredienti paranormali, è insolito quanto basta. Si può reagire come l'amica della moglie e pensare che è tutta una sciocchezza ("bullshit"), o si può decidere di seguire quest'impresa dal cuore profondamente cinematografico. Perché per Jean-Marc Vallée, in fondo, la terapia passa attraverso il coraggio di raccontarsi una storia, quella giusta, per quanto dolorosa o incredibile possa sembrare a chi (la vede e) l'ascolta.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 15 gennaio 2016
Antowella

Ultimamente mi sono resa conto che quello che più cerco in un film è la capacità di farmi riflettere, di darmi nuovi spunti e altri punti di vista sulle cose che accadono. Questo film rispecchia appieno ciò che cerco, e dopo averlo visto la prima volta ho deciso di vederlo di nuovo, questo perché ad una prima visione possono sfuggire dei particolari che in un secondo [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 marzo 2014
Andrea Marcon

Sentimentale, senza scadere nel sentimentalismo; visionario, senza scadere nel cervellotico; scritto, diretto e montato (e il montaggio qui è fondamentale - come nell'attività di DJ del protagonista) da Jean-Marc Vallée (oggi notissimo regista di Dallas Buyers Club) che torna alle atmosfere del bellissimo C.R.A.Z.Y. Due storie, due epoche, due continenti, due condizioni esistenziali opposte, due racconti [...] Vai alla recensione »

sabato 14 maggio 2016
francescouccellini

Avete presente su cosa si basano i film horror? su la bugia! Il contrasto tra pace e stress..es: Un tizio è con la fidanzata in un luogo di sogno, arriva il killer e li secca fuori tutti con orrore sangue e grida!! Contrasto, paura, sangue! la formula della bugia. in realta pace attira pace e rabbia e paura altra rabbia e paura;) nella vita reale è la legge di attrazione la verità [...] Vai alla recensione »

sabato 14 maggio 2016
francescouccellini

un film nche parla di vero amore totale cosmico!!! cui La vita di una donna in cerca della verità è disposta a tutto per capire cosa succede nella sua vita di relazione,  connesioni carmiche coerenti fanno da cornice a storie di coraggio e scenari lussuosi di successo,  Distanze che sembrano infinite in realtà sono parte dello stesso LILA di DIo, il gioco cosmico [...] Vai alla recensione »

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati