Star Wars: The Clone Wars

Film 2008 | Animazione 98 min.

Regia di Dave Filoni. Un film con Matt Lanter, Ashley Eckstein, James Arnold Taylor, Dee Bradley Baker, Tom Kane. Cast completo Genere Animazione - USA, Singapore, 2008, durata 98 minuti. Uscita cinema venerdì 19 settembre 2008 distribuito da Warner Bros Italia. - MYmonetro 2,14 su 48 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Star Wars: The Clone Wars tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Film d'animazione realizzato in computer grafica, Star Wars: The Clone Wars è situato nella cronologia di Star Wars tra Episodio II - Attacco dei cloni ed Episodio III - La vendetta dei Sith. In Italia al Box Office Star Wars: The Clone Wars ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 323 mila euro e 197 mila euro nel primo weekend.

Consigliato no!
2,14/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,75
PUBBLICO 2,84
CONSIGLIATO NÌ
L'invasione planetaria continua: Star Wars diventa un film di animazione e conquista il pianeta Tv.
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 15 settembre 2008
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 15 settembre 2008

Tanto tempo fa in una galassia lontana la Repubblica Galattica, sostenuta e difesa dai prodi Cavalieri Jedi, combatteva contro i Separatisti e il loro esercito di droidi. Ristabilire la pace e resistere al lato oscuro della forza sono i principi e la missione che ispirano Obi-Wan Kenobi, saggio maestro Jedi, e Anakin Skywalker, suo brillante e impulsivo allievo. Impegnati a recuperare il figlio di Jabba the Hutt, rapito dalla sicaria del malvagio conte Dooku, Obi-Wan e Anakin incroceranno il destino e la spada laser della giovane Ahsoka Tano. Assegnata da Yoda ad Anakin come apprendista Padawan, maestro arrogante e allieva ostinata troveranno il modo di collaborare in armonia, moderando i propri eccessi. George Lucas è il padre della saga di Guerre Stellari e uno dei più grandi architetti seriali generati da Hollywood. La sua prima sceneggiatura di cinquecento pagine, ridimensionata nei dialoghi e nella filosofia ed esasperata nell'azione, ha prodotto al cinema due serie da tre episodi ciascuna e ha dato vita alla narrazione partendo dalla seconda trilogia (Episodio IV - Una nuova speranza, Episodio V - L'impero colpisce ancora, Episodio VI - Il ritorno dello Jedi). Fenomeno di culto per più di una generazione di spettatori, Guerre stellari torna al cinema dopo tre anni dall'ultimo episodio (Episodio III - La Vendetta dei Sith) e con una nuova strategia di attacco.
Archiviati gli eroi in carne ed ossa, The Clone Wars è un lungometraggio di animazione prodotto dalla Lucasfilm Animation, che rinnova il franchise di Star Wars, incrementa l'offerta merceologica e introduce una serie televisiva animata di ventidue episodi già realizzati e altrettanti in produzione. Collocato temporalmente tra il II e il III episodio, The Clone Wars è senza mezzi termini un'operazione di merchandising che rispolvera e mette in scena "le guerre dei Cloni" accennate nell'episodio IV. Sui conflitti stellari che trasformarono la Repubblica in un Impero Luke Skywalker interrogò Obi-Wan Kenobi più di trent'anni fa sul pianeta di Tatooine. Di quei conflitti e dei protagonisti che li animarono ci riferisce oggi George Lucas con un film realizzato in computer graphics e destinato al circuito delle sale, al profitto dell'home video e alla programmazione delle pay tv. Il regista celebra di nuovo il rito fondato sulla rievocazione delle azioni all'origine della storia dispiegata dalla sua opera-mondo. Nello spazio-temporale del fantasy di Lucas il cinema si compie e si perpetua: dato un universo parallelo, il cattivo di turno porta il caos in un regno di pace e di benessere. La struttura di base è quella che si avvia dall'iniziale vittoria del kaos e poi si concentra sulla difficoltà di riconquistare il kosmos. Per riportare l'armonia, due prodi cavalieri Jedi dominano la Forza e combattono il suo lato oscuro. La figura dell'eroe non è unica ma duplice: uno è il giovane apprendista che sta completando il suo percorso di formazione, l'altro è il suo maestro, colui che compirà il viaggio sacrificale e verrà sostituito dall'allievo (Qui-Gonn Jinn e Obi-Wan Kenobi; Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker; Anakin Skywalker e Ahsoka Tano; Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker).
Con The Clone Wars Lucas rifiuta ancora una volta la configurazione lineare del sequel e produce un universo filmico chiuso in cui ogni storia, eroe o azione si ripete uguale a se stessa nel rispetto del mito (dalla cacciata alla riconquista dell'Eden). Alla fine il limite di The Clone Wars non è più soltanto la pura e semplice normativa merceologica dei rilanci, quanto quei cavalieri, saggi, robot e droidi senza più un'anima e senza più una cultura. E se non hai un'anima nel cinema, come nella vita, non sei credibile. Il tecnico-autore ha smesso di trattarli con rispetto cedendo al lato oscuro del marketing.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 18 aprile 2011
tiamaster

pessimo!!! pessimo!!!  pessimo!!! saga di star wars rovinata...anzi no!!! questo non lo considero star wars!!!!grafica orrenda!! trama??? a si?? c'è una trama?? non lo sapevo!!!non guardateloooo!!!!

mercoledì 9 marzo 2011
Dado1987

The clone wars è un intermezzo tra il l'Attacco dei cloni e la Vendetta dei sith, è l'episodio pilota di una serie televisiva. Questo frangente della saga è superficiale ed è fatto tecnicamente male i pupazzi sono molto antiquati, così come i paesaggi e gli scenari, decisamente al di sotto della concorrenza.

mercoledì 18 gennaio 2012
jimi caos

Premesso che sono un grande fan della saga di Guerre Stellari, devo dire quest'ultimo lavoro targato Lucas mi ha decisamente deluso. Chiarisco anche che il mio giudizio non è accecato dalla mia passione per Star Wars. I motivi, anzi, sono piuttosto semplici: la storia è mediocre e la resa grafica del film altrettanto. Andiamo in ordine. The Clone Wars, narra di eventi che si collocano tra il II [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 giugno 2011
Renato C.

E siamo alla 2^ puntata della "trilogia prequel" che, come ho detto nella recensione dell'episodio 1 sarebbe tutta da recensire insieme come unico film. Qui Anakin Skywalker è già un ragazzo maturo, quasi uomo, che si innamora della "senatrice" Patmé Amidala (come mai nell'episodio 1 era regina?). Non è ancora prevalso in lui il "lato oscuro" anche se tra gli anziani Jedi comincia ad esserci qualche [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 aprile 2009
irontato

se si è veramente fun allora si può perdere un ora e mezza della propia vita per vedere un film di animazione che non aggiunge niente alla mitica saga.tralasciando la grafica semplicistica lo sceneggiatore ha voluto estrarre l'ultima goccia da un frutto ormai troppo spremuto.patetica la famiglia hutt in special modo il figlio che assomiglia più ad una palla da rugby che ad un pargolo,patetico il generale [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 settembre 2009
Tabris

Il film racconta delle battaglie avvenute tra la repubblica e l'esercito separatista guidato dal conte Duku, nelle quali ai cavalieri jedi si affiancano i cloni. Al centro c'è la missione di Anakin Skywalker che deve ritrovare il figlio di Jabba the hat e riportarlo al padre per assicurare alla repubblica galattica il suo appoggio contro il conte Duku.

Frasi
Che la forza sia con te
Una frase di Obi-Wan Kenobi / 4-A7 / droide medico (voce) ( James Arnold Taylor)
dal film Star Wars: The Clone Wars - a cura di j
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Nathan Lee
The Village Voice

Expectations were set so low by George Lucas’s lousy trilogy of “Star Wars” prequels that the latest from the Lucasfilm factory, a feature-length digital animation called “Star Wars: The Clone Wars,” comes as something of a surprise: it isn’t the most painful movie of the year! Set between Episodes II and III, this new “Star Wars” saga (II.5?) completes the franchise’s divorce from photography-based [...] Vai alla recensione »

Michael Ordoña
The Los Angeles Times

With, presumably, no more live-action episodes coming, what can fans reasonably expect from "Star Wars: The Clone Wars," the theatrical pilot for the upcoming animated television series? Well, there's knockout animation, facsimiles of popular characters and plenty of action. But anyone older than 8 with the majority of brain functions intact will have a bad feeling about this.

Dave Itzkoff
The New York Times

FUTURE generations will never need to establish a George Lucas museum, because George Lucas has already built one for himself. On either side of the Golden Gate Bridge he has constructed himself two temples where “Star Wars” is made and worshiped: at his Skywalker Ranch in Marin County and his newer office complex, the Letterman Digital Arts Center at the Presidio, he has gathered all manner of relics [...] Vai alla recensione »

Francesco Bolzoni
Avvenire

Quando nel 1977 apparve Guerre stellari non ci volle molto a capire che gli avventurosi personaggi di George Lucas realizzati in «live action» con attori adesso invecchiati o scomparsi venivano dai fumetti di Flash Gordon o, meglio, dai manga giapponesi. Esaurita la saga in sei film di grande fortuna economica, essi tornano grazie alla computer grafica là da dove erano partiti: il fumetto.

Thomas Sotinel
Le Monde

"The Clone Wars", Jedi numériques à la conquête du petit écran Le sort de la galaxie a beau être en jeu, les personnages peuvent bien se prévaloir d'arborer la physionomie d'Ewan McGregor ou de Natalie Portman, ce n'est pas tout à fait un film. Dernier produit issu des chaînes d'assemblage de Lucasfilm, Star Wars : The Clone Wars est un assemblage de trois épisodes d'une demi-heure qui annonce la [...] Vai alla recensione »

Alberto Castellano
Il Mattino

George Lucas continua ad alimentare l'immaginario dei fan di «Guerre stellari». «Star Wars - The Clone Wars» è un episodio di una serie animata per la tv che si colloca come ambientazione temporale tra il secondo e il terzo episodio della prequel della saga nata nel 1977. Visti, però, l'efficacia spettacolare, il respiro epico e la durata da film medio della puntata, Lucas e i produttori hanno pensato [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Grazie a tecnologie allora avveniristiche e all’invenzione di una saga piena di avventure, cavalieri Jedi e robot, il successo planetario di Star Wars aveva provveduto nel ‘77 a riportare in auge quel cinema di grande spettacolo il cui fascino sembrava per sempre tramontato. Tuttavia dopo trent’anni, cinque ulteriori capitoli e una serie tv, il fondo del barile è stato raschiato e c’è poco da stupirsi [...] Vai alla recensione »

Luisa Cotta Ramosino
Il Domenicale

Parola chiave: espansione! Che George Lucas fosse seduto, da trent’anni a questa parte, su una fontana che sputa oro chiamata Star Wars, è verità ormai accettata. I mitici guerrieri Jedi che combattono per la Forza in una galassia lontana lontana, ma soprattutto i membri della famiglia Skywalker (Luke, Leila e Anakin dal tragico destino), hanno saputo conquistare 1'immaginazione di generazioni di [...] Vai alla recensione »

Roberto Silvestri
Il Manifesto

In un lontano futuro, tra Attack of the Clones (2002) e The revenge of the Sith (2005), ai bordi delle galassie, i generali della repubblica Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi vengono spediti dal senato, completi di cloni, a domare la pericolosa rivolta separatista del generale Grievous, dei suoi milioni di droidi, di un'arma segreta (uno scudo stellare) e di un machiavellico piano per colpire il Potere [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

La serialità è sfrontata anche sul piano lessicale. Su cinque parole del titolo, Star Wars: The Clone Wars (Guerre stellari: le guerre dei cloni), due sono la stessa parola (Wars) ripetuta. Onde evitare che lo spettatore possa dimenticare. Trent'anni dopo il primo film della serie, tre anni dopo quello che avrebbe dovuto essere l'ultimo (ma chi ci credeva?) Hollywood rifà quel che certo renderà.

Francesco Alò
Il Messaggero

George Lucas l'ha rifatto. Non contento di aver rovinato una delle saghe più belle e amate con i tre ultimi episodi di Guerre stellari, torna a martoriare la sua meravigliosa epica con Star Wars: The Clone Wars, animazione al computer che, nella cosmologia lucasiana, racconta ciò che accade tra i film già visti L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith.

NEWS
MAKING OF
lunedì 22 settembre 2008
Gabriele Niola

Troppo ricco per la tv ma troppo povero per il cinema La vera natura di The Clone Wars è quella della serie animata, tuttavia arriva adesso nelle nostre sale anche un lungometraggio che fa da pilota introducendo i personaggi (vecchi e nuovi), l'ambientazione [...]

RUBRICHE
venerdì 19 settembre 2008
Valentina Cauteruccio

I fratelli e i figli del cinema Giunge finalmente nelle sale l'ultima fatica dei fratelli Coen che, dopo il successo di Non è un paese per vecchi, decidono di concludere la trilogia "degli idioti" che ha avuto come protagonista Clooney.

VIDEO
lunedì 15 settembre 2008
Edoardo Becattini

Le guerre non finiscono mai. E fra un attacco dei cloni e una vendetta dei Sith c'è uno iato talmente grande che solo una fantasia come quella di George Lucas può ambire a colmare. Concepito come un'introduzione a una serie televisiva di prossima messa [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati