Mio cognato

Film 2002 | Commedia nera 90 min.

Regia di Alessandro Piva. Un film con Luigi Lo Cascio, Sergio Rubini, Mariangela Arcieri, Alessandra Sarno, Carolina Felline, Dante Marmone. Cast completo Genere Commedia nera - Italia, 2002, durata 90 minuti. Uscita cinema venerdì 3 ottobre 2003 distribuito da 01 Distribution. - MYmonetro 3,11 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Mio cognato tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il ritorno di Piva dopo La Capagira, ormai un vero appulo-cult: Lo Cascio e Rubini, cognati per forza, alla ricerca di un'auto rubata sulle strade di una Bari da incubo noir.

Consigliato sì!
3,11/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,61
CONSIGLIATO SÌ
Un road movie targato Bari nei suburbia del capoluogo pugliese!
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Vito ha sposato Anna, sorella di Toni, un cognato che proprio non vuol farsi venire in simpatia, strafottente e spensierato com'è ai suoi occhi. Alla cena del battesimo del figlio di Toni, a Vito viene rubata la macchina appena ritirata in concessionaria. La festa è sfumata e Toni, solo per dovere familiare, si convince ad accompagnare Vito nella ricerca dell'automobile. Inizia per i due "parenti acquisiti" un viaggio allucinante per i quartieri di una Bari di cui Vito nemmeno sospettava l'esistenza, a bordo della fiammante "macchinona" di Toni, che al contrario del cognato sembra muoversi con una certa disinvoltura tra i codici non scritti della malavita locale. I due avranno modo di conoscersi meglio. Alessandro Piva alla second aprova dopo l'inatteso successo di "LaCapaGira" non abbandona i luoghi che conosce meglio. Torna così a parlarci della Puglia con un film che si potrebbe definire più 'maturo' e, forse proprio per questo, meno 'fresco'. Gli omaggi al grande cinema sono evidenti. In modo particolare a due film: "Il sorpasso" per il rapporto che si instaura tra i due protagonisti e "Fuori orario" per la scoperta di una dimensione nascosta e notturna della città. Piva ha però saputo scegliere i suoi attori e Rubini e Lo Cascio lo assecondano con grande abilità scavando, ognuno a suo modo, dentro i personaggi.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?

MIO COGNATO disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 10 febbraio 2018
Parsifal

Seconda prova per A. Piva, che conferma il suo talento registico e narrativo, curando il soggetto e la produzione ,oltre la regia. Dal punto di vista strettamente tecnico, la disponibilità dei mezzi con cui è realizzato il film è ben diversa e si nota sin dalle prime scene. Anche stavolta il regista torna nella sua città per narrarne le sue sfumature linguistiche, paesaggistiche [...] Vai alla recensione »

sabato 9 gennaio 2010
mariac

Siamo al battesimo del figlio di Toni, chiamato il professore, tutti sono in festa tranne Vito che ha un atteggiamento risentito. Vito è il cognato di Toni ed è offeso per non essere stato scelto come padrino per il bambino. Siamo perfettamente intrisi in un clima di bagarre familiare allietato da un discorso da cui è impossibile non lasciarsi prendere&n [...] Vai alla recensione »

domenica 8 novembre 2009
fra83

il voto del pubblico è cosi basso perchè molti non possono capire il contesto e alcun dialoghi dialettali.

domenica 6 marzo 2011
Akira76

decisamente un capolavoro

Frasi
Divertitevi strafocatevi e pregate gli anni al bambino a me e a tutta la famiglia....
Una frase di Toni Catapano (Sergio Rubini)
dal film Mio cognato - a cura di carlo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Il viaggio non è da Roma a Castiglioncello ma sempre un viaggio è: attraverso una Bari notturna e malavitosa. Non dura due giorni e una notte, ma una sola notte. Non si corre sulla fettuccia della statale Aurelia ma per le strade a volte anguste a volte ampie del capoluogo pugliese: ma sempre su una spyder si corre. E quale poteva essere il simbolicamente più calzante aggiornamento dell'Aurelia Sport [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Vito (Luigi Lo Cascio), timido e modesto impiegatuccio di Bari, ha sposato la sorella di Toni (Sergio Rubini), assicuratore imbroglione e volgare che in famiglia si comporta da capo decidendo ogni cosa. Vito non sopporta l'esuberanza comandona di Toni e Toni, che traffica con la malavita e ne condivide i maschilisti parametri di giudizio, considera il mite Vito un mezzo uomo.

Aldo Fittante
Film TV

C'è una gran voglia, in questo momento di rinascita nel e del cinema italiano di commedia all'italiana. Mio cognato, seconda prova del pugliese Piva dopo la sorprendente La capagira, riparte addirittura dal Sorpasso di Dino Risi. Due uomini e una macchina. Uno è debordante, spavaldo, gradasso, volgare, ambiguo. L'altro è timido, impacciato, introverso, inesperto, "ragioniere" nell'animo, dottore in [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano.net

Seconda prova di Piva, cineasta quarantenne della scuola pugliese. Tre anni fa La capagira, peripatetica avventura nei bassifondi del porto con camera a mano e nichilismo barese nel cuore, lasciò il segno tra gli esordienti. Questo è il primo film «adulto», prodotto con i soldi di Medusa e Rai Cinema, e interpretato dai migliori attori italiani, una strana coppia azzeccata per un buddy movie pugliese [...] Vai alla recensione »

MULTIMEDIA


LINK ESTERNI
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati