Il diario di una tata

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il diario di una tata  
Un film di Shari Springer Berman, Robert Pulcini. Con Scarlett Johansson, Laura Linney, Paul Giamatti, Nicholas Reese Art, Alicia Keys.
continua»
Titolo originale The Nanny Diaries. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 105 min. - USA 2007. - 01 Distribution uscita venerdý 30 novembre 2007. MYMONETRO Il diario di una tata * * 1/2 - - valutazione media: 2,51 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,51/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * * 1/2 -
Annie, uscita dall'universitÓ, si scontra con il mondo delle aziende. Il caso la condurrÓ a diventare una tata di una famiglia newyorkese.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
L'equilibrio tra ironia e analisi sociale genera un ibrido che avrebbe potuto ambire a risultati migliori
Mattia Nicoletti     * * - - -

Annie Braddock (Scarlett Johansson) Ŕ una ragazza appena laureata in cerca di lavoro. Alcuni colloqui fallimentari presso importanti societÓ newyorkesi le fanno perdere la fiducia in se stessa, ma un incontro imprevisto con un bambino dell'Upper East Side, le cambia la vita.
Il rischio che il film si trasformi in una narrazione del rapporto fra una tata e le marachelle di una piccola peste, sono concrete. La divertente e realistica interpretazione della Johansson, nella figura di tata e soprattutto di osservatrice-antropologa delle abitudini malsane della borghesia della grande mela, mantengono per˛ il tono intelligente della commedia. ╚ quindi questo equilibrio fra ironia (Annie non ha esperienza coi bambini ed Ŕ impacciata e maldestra) e analisi sociale che, almeno per la prima metÓ riesce, senza falsi sentimentalismi a sostenere un film che per molti versi Ŕ deludente. Le interpretazioni sono tutte notevoli, compreso il ricco padre di famiglia affidato a un sempre bravo Paul Giamatti, la messa in scena Ŕ invece classica e ricade nella seconda parte in alcune situazioni scontate e prevedibili, indotte dagli stereotipi del caso. La madre borghese che non si cura del figlio e pensa solo a se stessa e al suo esternarsi in una "high society" che impone alcune ritualitÓ precise; il marito dedicato al puro business che coltiva relazioni extra coniugali con le segretarie del caso; la stessa tata di origini di provincia che si sfoga in critiche nei confronti di genitori inghiottiti dalla frenesia da metropoli.
Ne esce fuori un film che Ŕ un ibrido di socio-critica e commedia famigliare, che avrebbe potuto ambire a risultati migliori. Resta il fatto che non ci si pu˛ lamentare se i propri figli, oggigiorno, hanno rapporti conflittuali con i genitori.

Stampa in PDF

Premi e nomination Il diario di una tata MYmovies
Il diario di una tata recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
* * * - -

Un bel diversivo sul mutevole divenire dell'essere

martedý 11 dicembre 2007 di MaryLuu

Assolutamente una piacevole commedia ricca di sfumature divertenti ma anche profonde. Il tema centrale Ŕ sicuramente la ricerca di se stessi. La storia di Grayer, la malsana borghesia newyorkese, la crisi stereotipata della coppia uomo di successo ricco -moglie infelice che si accontenta dei soldi chiudendo ,non solo uno, ma tutte e due gli occhi sul comportamento del marito, costituiscono solo il contorno della storia. Annie appena laureata non sa chi Ŕ veramente e cosa vuole. Non ci pensa finchŔ continua »

* * * * -

La divertente storia di una tata

domenica 8 marzo 2009 di Alessio

Scarlett Johansson Ŕ la protagonista di questo divertente film, basato sulla storia di una ragazza che fresca di laurea trova lavoro nell'Upper East Side come tata di un bambino. Gag molto divertenti con una Johansson in una delle sue migliori performance (e la prima come attrice "comica"), accanto al giovane Chris Evans che se la cava anche lui egregiamente. Nel cast anche la sempre eccellente Laura Linney che interpreta la perfida madre del bambino, insoddisfatta della sua vita. Un film leggero, continua »

Annie
Tra gli antropologi, Ŕ opinione piuttosto diffusa, che bisogna immergersi completamente in un mondo estraneo, per riuscire a capire fino in fondo il proprio.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Il diario di una tata

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 14 marzo 2008

Cover CD Il diario di una tata A partire da venerdì 14 marzo 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il diario di una tata del regista. Shari Springer Berman, Robert Pulcini Distribuita da Milan Records, il cd Ŕ composto da musiche di genere Black (R&B/Soul/Gospel/Reggae), e Pop e Rock Internazionale.

INCONTRI | Marito e moglie registi alle prese con la storia di una tata confusa!

Un film familiare

lunedý 26 novembre 2007 - Claudia Resta

Diario di una tata, un film familiare Il bestseller americano del 2002 "Il diario di una tata", scritto a quattro mani, diventa film e mantiene una costante: la regia Ŕ doppia! Infatti, Ŕ stata firmata da Shari Springer e dal marito Robert Pulcini, giÓ in nomination per l'Oscar nel 2003 per American Splendor. Insieme hanno adattato la trama del libro alla sceneggiatura cinematografica. Si tratta, infatti, della storia di una giovane donna, Annie (Scarlett Johansson), che allontana da sÚ le scelte di lungo termine preferendo vivere alla giornata, facendo la babysitter nell'Upper East Side di Manhattan.

VIDEO | In esclusiva su MYmovies una clip con Kevin Kline e Paul Dano.

A caccia di alcool e civiltÓ!

mercoledý 11 maggio 2011 - Nicoletta Dose

Un perfetto gentiluomo, a caccia di alcool e civiltÓ! Malgrado le apparenze, Kevin Kline non Ŕ un tipo elegante. In Un perfetto gentiluomo di Shari Sprinter Bergman e Robert Pulcini Ŕ vestito bene, frequenta l'alta societÓ newyorkese ed Ŕ un intellettuale con una grandiosa opera teatrale nel cassetto. Ma dietro a questo stile chic e inarrivabile si cela un misogino che sfrutta il suo fascino per spillare pi¨ soldi possibili alle ricchissime donne della Grande Mela. ╚ insomma un intrigante adulto dalla buona facciata, ma dallo sporco interno. E al suo fianco si fa strada il giovane professore interpretato da Paul Dano, timidissimo con il genere femminile, al quale ruberebbe tutta la biancheria intima, pi¨ convincente a scuola, dove insegna letteratura.

   

di Roberto Nepoti La Repubblica

Qualsiasi riferimento al Diario di una cameriera di Bu˝uel Ŕ puramente casuale. Qui si raccontano, in tono leggero come una bolla di sapone, le avventure di una Mary Poppins dei nostri giorni, Annie, destinata a diventare una donna in carriera; e che invece, dopo un incontro fortuito a Central Park, s'impiega come babysitter presso una ricca famiglia di Manhattan. L'idea divertente Ŕ che la ragazza - un master in antropologia - osserva le trib¨ umane come fossero esposte al Museo di Storia Naturale. »

Cosý sono diventata la nuova Marry Poppins

di Silvia Bizio La Repubblica

Nel film źDiario di una tata╗, l'attrice americana veste i panni di una baby-sitter di provincia. Che sbarca a New York scoprendo un mondo di bambini soli e madri isteriche. Salvati da un esercito di ragazze Certo, non somiglia esattamente alla Mary Poppins che tutti ricordiamo, abito scuro e cappellino da signorina perbene. Eppure sarÓ proprio la bellissima Scarlett Johansson la protagonista di Diario di una tata (dal 30 novembre 2007 nei cinema italiani). L'attrice americana riesce a incantare il pubblico, calandosi alla perfezione nel ruolo della baby-sitter di una ricca famiglia di New York. »

Il fascino discreto delle tate

di Roberta Bottari Il Messaggero

Annie (Scarlett Johansson) una ragazza del New Jersey fresca di laurea, che tenta il grande salto a New York. Ma non nasconde il suo lato cafone e, per il primo colloquio di lavoro, indossa un assurdo tailleur verde. No, Annie non diventerÓ un'economista, ma si ritroverÓ presto a fare la tata. Con The Nanny Diaries, il cinema esplora ancora il mito della governante. E, dopo Mary Poppins/Julie Andrews e una serie di tate cattivissime, la governante di oggi Ŕ stile Sex and the City. Non a caso il film Ŕ tratto dal libro di Emma McLaughlin e Nicola Kraus: vere tate di figli di schizoidi donne a Manhattan. »

Ecco źDiario di una tata╗, baby sitter ma non troppo

di Antonello Catacchio Il Manifesto

Dopo l'ottima prova fornita con American Splendor (purtroppo ancora inedito in Italia), la coppia di registi composta dalla signora Shari Sprinter Berman e da suo marito Robert Pulcini torna con un nuovo film. Questa volta per˛ partono con apparente vantaggio. Il diario di una tata ha un buon budget, Scarlett Johansson protagonista, Laura Linney antagonista e una storia brillante che sbeffeggia non poco l'upper class newyorkese. Storia semplice: una ragazzotta del New Jersey fresca di studi approda alla Grande Mela in cerca di lavoro e la madre la spinge a cercare successo. »

Il diario di una tata | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità