La lettera rossa

Un film di Victor Sjöström. Con Lillian Gish, Lars Hanson, Henry B. Walthall Titolo originale The Scarlet Letter. Drammatico, b/n durata 98' min. - USA 1926.
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast
Le giornate del cinema muto
Locandina La lettera rossa

Questo capolavoro poco visto dei tardi anni del muto presenta un terzetto di leggende dello schermo allora all’apice della carriera: la star Lillian Gish, la sceneggiatrice Frances Marion e il regista Victor Sjöström. Sotto contratto con la MGM, la Gish fu l’anima del progetto essendo alla ricerca di ruoli più maturi rispetto alle parti di ingenua interpretate per Griffith. Per ironia della sorte, come ebbe a scrivere l’attrice nella sua autobiografia, fu proprio l’integerrima reputazione da lei acquisita via Griffith a tranquillizzare la censura, preoccupata per il contenuto del romanzo di Nathaniel Hawthorne, un classico della narrativa. Di certo la Gish sarebbe stata la più casta delle Hester Prynne. Eppure, dalla didascalia iniziale, che definisce le vicissitudini della eroina come il frutto “del bigottismo più estremo”, al tragico finale sul palco della gogna della puritana Boston, questo adattamento, assai fedele all’originale, si schiera apertamente dalla parte dell’amore e dell’ardente sensualità. All’inizio, la Gish, nei panni di Hester, perde la cuffia mentre insegue un uccellino fra gli alberi di un boschetto. Quando la brezza estiva le passa tra i capelli che le arrivano sino alla vita, sembra per un istante essere entrata in un dipinto botticelliano. Lungo tutto il film, Sjöström punta sulla vitalità dell’attrice, legandola sapientemente alla natura cirostante attraverso la mobilità dell’agile macchina da presa. In una strabiliante sequenza nella foresta, quella del primo, fatidico incontro fuori campo di lei con il reverendo Arthur Dimmesdale, la camera fluttua a fianco degli amanti per un’eternità, prima di allontanarsi discretamente mentre loro scompaiono nei boschi. Questi idilli sognanti cedono il posto ad un inquietante chiaroscuro man mano che le forze della repressione avanzano, ma l’impressione creata dalle romantiche immagini di Sjöström permane a rammentarci la vittoria finale dell’amore.Benché alcune inquadrature mancanti siano state ricavate da un 16mm, gran parte del film è stata restaurata a partire dall’eccellente negativo originale della George Eastman House, con l’aggiunta di ulteriore materiale a 35mm proveniente dalla cineteca di Copenaghen e dal British Film Institute. – PAUL MALCOLM (UCLA, 12th Festival of Preservation, 2004)

Stampa in PDF

Premi e nomination La lettera rossa Giornate del cinema muto
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film La lettera rossa adesso. »

di Georges Sadoul

Nella Nuova Inghilterra della caccia alle streghe, una donna sposata (Lillian Gish), accusata d'aver avuto un bambino adulterino, viene condannata alla gogna. Il suo amante, un pastore (Lars Hanson), vi sale anche egli per accusarsi, e muore nelle sue braccia. "Un film che stigmatizza i costumi puritani, odiosi e feroci, che infierivano nella Nuova Inghilterra e ancora dominano in molte piccole comunità americane e no" (Moussinac). L'amore che lega la coppia, la persecuzione, l'odore di passione e di zolfo che vengono dal grande romanzo di Hawthorne, si ritrovano nella regia e nella interpretazione del film. »

La lettera rossa | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità