Advertisement
The Mandalorian, la seconda stagione alza ulteriormente l'asticella della qualità

Registi affermati e un cast che gira alla perfezione per 10 nuovi episodi in compagnia del Mandaloriano e del bambino. Dal 30 ottobre in streaming su Disney+. SCOPRI LA SERIE SU DISNEY+
di Paola Casella

The Mandalorian

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Pedro Pascal (45 anni) 2 aprile 1975, Santiago del Cile (Cile) - Ariete. Interpreta Il mandaloriano nel film di Dave Filoni, Deborah Chow, Rick Famuyiwa, Bryce Dallas Howard, Taika Waititi, Jon Favreau The Mandalorian.
lunedì 26 ottobre 2020 - Disney+

C’è grande attesa per la seconda stagione di The Mandalorian, che debutterà in streaming su Disney+ il 30 ottobre. Del resto il successo istantaneo e planetario della prima stagione (15 candidature agli Emmy, per dine una, e il 93% di “pomodori rossi” di consenso su Rotten Tomatoes) ha colto tutti di sorpresa, compresi i creatori della serie: in primis Jon Favreau, ideatore, sceneggiatore e produttore esecutivo.

Favreau torna come regista, oltre che come autore, del primo episodio della nuova stagione in cui rivedremo i protagonisti della prima: a cominciare dal mercenario Mandaloriano (per gli amici Mando) Din Djarin, che ancora una volta sarà interpretato da Pedro Pascal senza mai mostrarsi in volto, per continuare con la valchiria Cara Dune, che ha tutta l’agilità di atleta ed ex lottatrice di Gina Carano; Carl “Apollo Creed”  Weathers nei panni del “cacciatore di taglie” Greef Karga; e Giancarlo Esposito in quelli dell’iperantagonista Moff Gideon.

Naturalmente tornerà anche il personaggio più amato dal pubblico, quello che la serie chiama Il bambino ma che i fan di tutto il mondo hanno soprannominato Baby Yoda: una irresistibile versione bebè dello Yoda originale, con cui Mando sviluppa una sorta di rapporto padre-figlio che è il lato tenero di questa serie altrimenti descrivibile come un action movie vecchio stile.

Il trailer della seconda stagione conferma il proseguimento della missione del Mandaloriano per riportare il bambino alla sua gente, e la partecipazione dei sui alleati Cara e Greef nell’impresa. Gideon cercherà di portare Mando verso la dark side, come da tradizione della saga, e avrà un tête-à-tête con Baby Yoda sul quale possiamo cominciare fin da ora a fantasticare.

Jon Favreau, in un’intervista esclusiva ad Entertainment Weekly, sostiene che con questa stagione l’asticella si alzerà ulteriormente, sia in termini di scrittura, perché ogni episodio avrà un “caso di puntata” a sé stante ma andrà anche a fare parte di una narrazione orizzontale più complessa, sia in termini di temi trattati. Al centro resterà sempre la componente umana del rapporto fra Mando e “Baby Yoda”, anche perché Star Wars ha sempre avuto a cuore le dinamiche familiari (e non dimentichiamo che Mando ci viene presentato dall’inizio come un orfano).

Di certo il focus continuerà ad essere sulla diversità, tema molto caro a Hollywood in questo momento, e il cast continuerà a riflettere questa priorità. Oltre a Pascal, Carano, Weathers ed Esposito tornerà anche Katee Sackhoff nei panni di Bo-Katan e Temuera Morrison in quelli di Boba Fett, oltre che Rosario Dawson come incarnazione reale di Ashoka Tano - finora un personaggio animato nella saga di Star Wars. In aggiunta sono già state annunciate due star come Timothy Olyphant e Michael Bihen in due ruoli a sorpresa.

Alla regia degli otto episodi, il cui budget probabilmente bisserà i 100 milioni della prima stagione, si alterneranno, oltre a Favreau, nomi solidi come quelli di Carl Weathers, Rick Famuyowa e, udite udite… il “Mariachi” Robert Rodriguez.


THE MANDALORIAN: SCOPRI LA SERIE SU DISNEY+
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati