MYmovies.it
Advertisement
Soderbergh parla del suo film di spionaggio Knockout

Il regista dà un aggiornamento sui suoi prossimi progetti.
di Marlen Vazzoler

Steven Soderbergh
Steven Soderbergh (57 anni) 14 gennaio 1963, Atlanta (Georgia - USA) - Capricorno. Regista del film The Girlfriend Experience.

venerdì 2 ottobre 2009 - News

Mentre The Informant viene proiettato nelle sale, Steven Soderbergh sta cominciando a preparare il thriller di spionaggio Knockout interpretato dalla combattente della MMA Gina Carano.
In un'intervista con Empire il regista ha descritto Knockout come una vecchia pellicola di James Bond "È una combinazione fra un film di James Bond e Senza un attimo di tregua, più vicino a Dalla Russia con amore che Quantum of Solace... Qualcosa in cui i personaggi e la storia sono importanti quanto le scene d'azione".
Soderbergh è un grande fan di Senza un attimo di tregua tanto d'aver partecipato alla traccia del commento del film presente nell'edizione americana del DVD ed ha ammesso di aver preso in prestito molte cose da questa pellicola per la realizzazione dell'inglese. Quando il film fu annunciato era stato descritto come una piatta pellicola d'azione che segue una tenace ragazza che vive nel lato sbagliato della strada e che prende l'opportunità di usare le sue abilità speciali in un ambiente più costruttivo e mirato.
Il regista ha spiegato di aver scelto la Carano perché non ce un'altra persona come lei "Da un po' di tempo volevo fare un film d'azione sullo spionaggio ma non avevo ancora deciso cosa potevo inserire all'interno della pellicola in modo tale che il film si distinguesse dall'approccio tradizionale. Poi ho pensato – Perché non lo costruisco attorno a lei? Può veramente rompere le persone a metà -. Ero interessato nel fare qualcosa che fosse ultra realistico".
Soderbergh ha continuato "Il mio desiderio è che sia un ritratto reale di qualcuno che viene assunto, come accade per queste persone, dal governo e che va a fare alcuni compiti che sarebbe inappropriato dare ai militari. Come ad esempio prendere un ostaggio, sorvegliare o uccidere". Per quanto riguarda invece Cleo, la sua opera rock in 3D su Cleopatra, Soderbergh ha detto "Dobbiamo ancora capire come farla perché abbiamo i soldi ma non l'abbiamo ancora programmata". Quando il film era stato inizialmente annunciato Hugh Jackman doveva interpretare Marco Antonio, Ray Winstone Cesare mentre Catherina Zeta-Jones Cleopatra, ma ai primi di gennaio Jackman ha abbandonato il progetto. Soderbergh ha commentato sul possibile ritorno dell'attore "Penso che Hugh... devo confermarlo con lui o con le sue persone... sia impegnato con diversi altri musical che penso farà prima di questo film, devo parlare con lui di questo perché non vorrei trovarmi in una situazione in cui non sia più un'idea nuova averlo nel film. Lo volevo nella pellicola e gli ho offerto il ruolo ma devo ri-controllare se è ancora interessato perché non voglio essere il terzo".
Per quanto riguarda la biografia del musicista Liberace con Michael Douglas nei panni del protagonista e Matt Damon in quelli del suo amante di lunga data Scott Thorsen, Soderbergh ha detto che userà un programma simile a quello usato con The Girlfriend Experience e The Informant. Prima ci sarà Knockout al quale seguirà la prossima estate Liberace per il quale ha già fatto i test per i vestiti e il guardaroba di Douglas. "Lì farò letteralmente uno dietro l'altro, mentre mi occuperò della pre-produzione di Liberace girerò Knockout. Parlavo con Michael Douglas la scorsa notte che uscirà per giugno/luglio/agosto. Diventerà un manicomio". Sulle voci di un sequel di L'inglese il regista ha detto "Ne ho parlato con lo sceneggiatore Lem Dobbs e con Terence Stamp ma non so... è una di quelle cose che piacerebbe fare a tutti ma ti dà la sensazione che devi forzarla un po'. Lavorerò con Lem su Knockout e forse ne parleremo durante il lavoro. Avevamo parlato di fare un sequel filosofico, senza gli stessi personaggi ma con un approccio simile. Un altro protagonista che arriva in città per trattare di qualcosa, ma non si tratta di Terence, ma ha la sua stessa attitudine. Non so...".
Infine il documentario su Spalding Gray, un attore e scrittore conosciuto in America per i suoi monologhi, è finalmente pronto "L'ho appena finito, andremo con questo al Slamdance. Ne sono contento, ha richiesto molto tempo... Non ho mai fatto prima un documentario e non volevo che fosse come gli altri documentari così ci sono state tante prove ed errori sulla forma che avrebbe dovuto prendere e adesso ne sono veramente felice. Abbiamo fatto una scelta specifica su come farlo e ce ne siamo attenuti. Penso che sia stata una buona idea, ha una struttura organica ma non tipica e sono curioso di vedere come il pubblico lo accoglierà". Soderbergh ha poi rivelato "Diciamo che è un nuovo monologo. C'è solo lui. È presente del materiale video di tutta la sua vita ma la sua è l'unica voce. Non ho intervistato nessuno o nemmeno girato nuovo materiale. Non dà le sensazioni di un normale documentario".

Gallery


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati