Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Periodici (1)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 3 giugno 2020

Anna Magnani

La prima italiana da Oscar

Data nascita: 7 Marzo 1908 (Pesci), Roma (Italia)
Data morte: 26 Settembre 1973 (65 anni), Roma (Italia)
occhiello
Fior de cucuzza/ 'na donna per 'sti baffi andava pazza,/ e adesso che li perde ce va in puzza!
Fiore de me**a,/ io me so' Iliberata de 'na corda,/ adesso tocca a'n'altra a fa la serva!

dal film Mamma Roma (1962) Anna Magnani  La mamma Roma
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Anna Magnani
David di Donatello 1959
Premio miglior attrice per il film Nella città l'inferno di Renato Castellani

David di Donatello 1959
Nomination miglior attrice per il film Nella città l'inferno di Renato Castellani

David di Donatello 1958
Nomination miglior attrice per il film Selvaggio è il vento di George Cukor

Festival di Berlino 1958
Premio miglior attrice per il film Selvaggio è il vento di George Cukor

David di Donatello 1958
Premio miglior attrice per il film Selvaggio è il vento di George Cukor

Premio Oscar 1958
Nomination miglior attrice per il film Selvaggio è il vento di George Cukor

Nastri d'Argento 1957
Premio miglior attrice per il film Suor Letizia - Il più grande amore di Mario Camerini

Nastri d'Argento 1957
Nomination miglior attrice per il film Suor Letizia - Il più grande amore di Mario Camerini

Premio Oscar 1956
Nomination miglior attrice per il film La rosa tatuata di Daniel Mann

Premio Oscar 1956
Premio miglior attrice per il film La rosa tatuata di Daniel Mann

Nastri d'Argento 1952
Premio miglior attrice per il film Bellissima di Luchino Visconti

Nastri d'Argento 1952
Nomination miglior attrice per il film Bellissima di Luchino Visconti

Nastri d'Argento 1949
Nomination miglior attrice per il film L'amore di Roberto Rossellini

Nastri d'Argento 1949
Premio miglior attrice per il film L'amore di Roberto Rossellini

Nastri d'Argento 1948
Premio miglior attrice per il film L'onorevole Angelina di Luigi Zampa

Nastri d'Argento 1948
Nomination miglior attrice per il film L'onorevole Angelina di Luigi Zampa

Festival di Venezia 1947
Premio miglior attrice per il film L'onorevole Angelina di Luigi Zampa

Nastri d'Argento 1946
Premio miglior attrice non protagonista per il film Roma città aperta di Roberto Rossellini

Nastri d'Argento 1946
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Roma città aperta di Roberto Rossellini



L'attrice è la splendida Marianne de La belle époque, sorprendente commedia romantica (e nostalgica) di Nicolas Bedos. Applaudito a Cannes e ora al cinema.

Il fascino senza tempo di Fanny Ardant: «è perchè amo quello che faccio»

sabato 16 novembre 2019 - Claudia Catalli cinemanews

Il fascino senza tempo di Fanny Ardant: «è perchè amo quello che faccio» Camicia bianca, gonna lunga aderente, stivaletti, capelli raccolti e mani tempestate di gioielli. Non c'è niente da fare: dal vivo Fanny Ardant mantiene intatto il suo fascino, proprio come sul grande schermo. Lo dimostra per l'ennesima volta nel film di Nicolas Bedos La belle époque, in cui interpreta la grintosa Marianne, che di se stessa dice: «Bevo, vivo, vado avanti», per poi schiaffeggiarsi selvaggiamente e darsi della 'cattiva' quando, in una delle scene più memorabili del film, caccia di casa il marito affaticato dagli anni (un dolente e magnifico Daniel Auteuil). Un personaggio che, racconta l'attrice, l'ha stregata come pochi: «La ricchezza di un personaggio è la sua contraddizione». 

Custodisce un segreto per mantenere intatto il fascino negli anni?
Mi basta amare fino in fondo quello che faccio. Ogni giorno come fosse il primo. Adoro il mio mestiere come una pazza, quando non lo amerò più mi ritirerò in una grotta sperduta. Oui, lo giuro. Finora è stata una gioia stare sul set e ricominciare sempre. Ogni film è il primo, devo azzerare tutto, resettare, aspettare che scatti una nuova magia. Non so mai cosa potrà accadere, lo trovo stupendo.

Ha mai avuto un'icona, un modello, una donna che l'ha ispirata più di chiunque altra al mondo?
Anna Magnani, senza ombra di dubbio. Giocava duro, recitava forte e ha saputo diventare indimenticabile.

C'è invece un personaggio, tra i tanti interpretati, che le è rimasto dentro?
Direi Maria Callas. Chi avrebbe mai sognato di poterla interpretare? Era una donna pazzesca, alla ricerca dell'assoluto. Eppure mai riusciva ad arrivare alle cose. Ma ho amato moltissimo anche l'esperienza che ha segnato tutta la mia carriera, e anche la mia vita personale. La signora della porta accanto di Francois Truffaut. Tutto era perfetto: era un grande film, fu un grande amore... l'allineamento astrale dei pianeti.
? Lavorare con Nicolas Bedos è come lavorare con un direttore di orchestra, ha detto. Perché?
È un regista appassionato e preciso, ha scritto le scene e i dialoghi con un ritmo e una musicalità che diventano una gioia per un'attrice. Lavorare con lo sguardo di un regista che sa esattamente dove andare è tutto. Un bravo regista è un grande giardiniere che lascia crescere le sue piante, ma sa bene che è meglio piantarle qui o là...

Proseguendo sul territorio delle similitudini, come dev'essere un'attrice?
Come una coppa di champagne: non devi essere mai troppo seria, nella vita ci vuole leggerezza.

Se dovesse indicare i suoi registi del cuore, oggi, quali nomi farebbe?
Purtroppo non sono così esperta di cinema, di certo non sono un critico, ma confesso di aver avuto sempre un debole per il cinema di Martin Scorsese e di Roman Polanski.

Dal cinema alla vita: qualche anno fa è diventata nonna. Che effetto le fa?
Amo il caos, l'amore e il furore che abitano una famiglia. Le grida, i pianti, le discussioni. Cerco di trasmettere il mio amore per il cinema: ho visto ventisette volte Ballando Ballando di Scola con mio nipote di 8 anni.

Roma città aperta

Roma città aperta

* * * * -
(mymonetro: 4,47)
Un film di Roberto Rossellini. Con Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Maria Michi, Marcello Pagliero, Nando Bruno.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1945. Uscita 31/03/2014.
Risate di gioia

Risate di gioia

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,54)
Un film di Mario Monicelli. Con Totò, Anna Magnani, Ben Gazzara, Fred Clark, Gina Rovere.
continua»

Genere Commedia, - Italia 1960. Uscita 09/12/2013.
Roma

Roma

* * * * -
(mymonetro: 4,11)
Un film di Federico Fellini. Con Alvaro Vitali, Fiona Florence, Britta Barnes, Pia De Doses, Renato Giovannoli.
continua»

Genere Commedia, - Italia 1972.

Bellissima

* * * * -
(mymonetro: 4,29)
Un film di Luchino Visconti. Con Anna Magnani, Walter Chiari, Gastone Renzelli, Tina Apicella, Tecla Scarano.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1951.
La rosa tatuata

La rosa tatuata

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,95)
Un film di Daniel Mann. Con Anna Magnani, Burt Lancaster, Marisa Pavan, Ben Cooper, Virginia Grey.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1955.
Filmografia di Anna Magnani »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità