Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
martedì 18 febbraio 2020

Carlotta Natoli

I giorni nel distretto di polizia

48 anni, 29 Maggio 1971 (Gemelli), Roma (Italia)
Biografia Filmografia Critica Premi Foto Articoli e news Trailer Dvd CD Frasi celebri
occhiello
muss di ricciola:PRETENZIOSA
ostriche alla normandia:SOSPETTE
brodo di tartaruga:SUPERFLUO

dal film Tutti pazzi per amore (2008) Carlotta Natoli  Monica
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Carlotta Natoli

Raddoppia l'amata fiction ideata da Ivan Cotroneo.

Tutti pazzi per amore 2: la vita in un videoclip

venerdì 19 marzo 2010 - Alessandra Giannelli cinemanews

Tutti pazzi per amore 2: la vita in un videoclip Raddoppia l'amata fiction, ideata da Ivan Cotroneo, per location, cast, musica e interpreti, in onda da domenica 21 marzo (eccezionalmente anche lunedì 22) per altre puntate (52 episodi per 50 minuti l'uno), in prima serata su Rai Uno. Prodotta da Carlo Bixio la serie innovativa, che è stata capace di ringiovanire il pubblico della rete, diretta da Riccardo Milani (per la seconda unità, Laura Muscardin) e che, nella passata stagione ha avuto uno share del 23%, arrivando al 27% nelle ultime puntate. In Tutti pazzi per amore 2, accanto al noto Emilio Solfrizzi (Paolo) non più Stefania Rocca, ma la bionda Antonia Liskova (Laura). Protagonisti anche la mitica Piera Degli Esposti (Clelia, mamma di Laura), Carlotta Natoli (Monica), Francesca Inaudi (Maya), Sonia Bergamasco (Lea), Irene Ferri (Rosa), Corrado Fortuna (Elio), Pietro Taricone e i giovani Nicole Murgia (Cristina), Marco Brenno (Emanuele) e Laura Calgani (Nina), figli dei rispettivi. Un appello lunghissimo di volti conosciuti e amati, presenti, con la loro verve, alla conferenza stampa, tra cui le zie di Paolo, Aurelia Reggio (zia Sofia) e Pia Velsi (zia Filomena). Tra le new entry: Alessio Boni (assente, come Neri Marcorè, alla presentazione), ma anche un'amichevole partecipazione di Dario Argento. Da non dimenticare il divertente ed ironico sipario offerto da Carla Signoris e Giuseppe Battiston ovvero la presentatrice tv e il Dottor Freiss. Seconda edizione di un prodotto percepito da subito come trendy, che ha brillato per la critica, come spiega, orgogliosamente, Fabrizio Del Noce, direttore delle fiction Rai, anche a motivo dell'attesa che c'è stata per questa seconda stagione, contraddistinta da spot musicali, tipici della narrativa della serie, grazie ad una regia che il direttore definisce elegante e al di sopra delle aspettative. Un'atmosfera carica e gioiosa che ha visto la proposizione degli stacchetti musicali da parte di un piccolo corpo di ballo; un'incursione piacevole, come accade nella serie per sottolineare i momenti della vita.

Un'attrice capace di adeguarsi a ruoli diversi

Tutti pazzi per amore: intervista a Carlotta Natoli

lunedì 12 gennaio 2009 - Alessandra Giannelli cinemanews

Tutti pazzi per amore: intervista a Carlotta Natoli Si è fatta conoscere dal grande pubblico nel ruolo di Angela, la premurosa psicologa di Distretto di polizia. Poi l'hanno fatta uscire di scena, ma Carlotta Natoli, attrice romana, figlia del celebre, e compianto, Piero (regista e attore), è tornata a farsi apprezzare nel personaggio di Monica, la caporedattrice della rivista "Tu Donna" in Tutti pazzi per amore, la fiction che, in onda da alcune settimane su Rai Uno, sta riscuotendo un successo tale da aver battuto anche il "mitico" Dr. House. Un'attrice capace di adeguarsi a ruoli diversi, che dal cinema (Salto nel vuoto, Le amiche del cuore, L'estate di Bobby Charlton) è approdata alla tv e che si distingue per ironia e intelligenza, senza essere ideologica.

Una nuova fiction per Rai Uno che mette al centro di tutto la famiglia.

Tutti pazzi per amore: una ventata di amore e gioia!

venerdì 5 dicembre 2008 - Alessandra Giannelli cinemanews

Tutti pazzi per amore: una ventata di amore e gioia! Comincerà domenica 7 dicembre la programmazione di Tutti pazzi per amore, della nuova fiction di Rai Uno, che vede schierato un cast, di attori professionisti, eccezionale. Un regalo di Natale per le famiglie, considerata la fitta trama di storie sentimentali, amicali, lavorative che contiene. Max Gusberti, Raifiction, fa la presentazione della serie, ricordando una cosa importante e cioè che, dieci anni fa, alla Rai, si presentava il "mitico" Un medico in famiglia, che un po' ricorda questa nuova produzione, se non altro perché al centro di tutto c'è la famiglia, sebbene con le sue nuove connotazioni. Sono passati dieci anni, il mondo è cambiato e così anche le serie e questa, in particolare, ha dei nuovi elementi: è una commedia scintillante, ci dice; scritta da autori capaci di toccare corde originali, è un prodotto che presenta un grado di complessità e, al tempo stesso, di grande semplicità con una grande innovazione di linguaggio. Ed è bene parlare di amore in questi tempi "calamitosi" prosegue Gusberti: "È un prodotto che racconta il percorso accidentato, ma fatale, che va dall'accensione subitanea dell'innamoramento all'amore. Tutti hanno fame d'amore "all we need is love!"; l'amore è il propellente che moltiplica le energie e raddoppia la vitalità con un pizzico di follia e ti induce, in questa serie, ad oltrepassare la linea di confine con la normalità, ti immette in un'altra dimensione, ti spinge alla ricerca della felicità e quest'ultima è un'impresa difficile! Questo prodotto è scritto in modo eccellente, è diretto da una regia 'in stato di grazia', che guida, con mano fermissima, un gruppo foltissimo di attori, tutti scelti per la loro capacità, in cui spiccano, naturalmente, Stefania Rocca ed Emilio Solfrizzi. Sottolineo la funzione della musica in questo racconto, che avvolge i personaggi, che ne esprime i sentimenti, che li esalta anche quando la piena dei sentimenti trabocca. Un prodotto ricco di sottotesti, di citazioni, di rimandi. Basti pensare al fatto che loro si chiamano Paolo e Laura e ci vengono in mente "Paolo e Francesca" (di dantesca memoria) o la Laura di Petrarca. Un discorso capace di affascinare, quindi, una grande scommessa".

sabato 8 febbraio 2020 - Il trio comico italiano accompagnato da un trio di attrici eccellenti, raggiunge un totale di 4 milioni.

Odio l'estate stacca Harley Quinn e si riconferma leader del Box Office

Andrea Chirichelli cinemanews

Odio l'estate stacca Harley Quinn e si riconferma leader del Box Office Aldo, Giovanni e Giacomo, questa volta spalleggiati dalle tre attrici Lucia Mascino, Carlotta Natoli e Maria Di Biase, restano saldamente in vetta alla classifica italiana dei film più visti. Dopo essere stati quasi superati da Margot Robbie, finita a una manciata di euro di distanza l'altro ieri, ieri hanno nuovamente allungato e staccato tutta la concorrenza: Odio l'estate (guarda la video recensione) chiude infatti a 268mila euro e supera i 4 milioni di euro complessivi, mentre Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn si ferma a 197mila euro, per un totale di 355mila euro dopo due giorni di programmazione. Completa il podio 1917 (guarda la video recensione), che ottiene altri 142mila euro e arriva a 5 milioni.

Dolittle (guarda la video recensione) sfiora il podio ma deve accontentarsi del quarto posto con 140mila euro e un totale di 2,5 milioni, mentre Jojo Rabbit (guarda la video recensione) è quinto con 61mila euro e 3,1 milioni complessivi. Il diritto di opporsi (guarda la video recensione) incassa 51mila euro e sale a 773mila totali, mentre Parasite (guarda la video recensione) ottiene altri 50mila euro e supera i 2 milioni complessivi. Il film coreano è l'unico, tra quelli "rilanciati" in sala per gli Oscar a tornare in classifica.
In fondo infatti troviamo Figli (guarda la video recensione), che ottiene 48mila euro e 2,7 milioni, Judy (guarda la video recensione), che incassa 25mila euro e sale a quasi mezzo milione e Piccole Donne (guarda la video recensione), che chiude il venerdì con poco meno di 20mila euro e un totale di 5,5 milioni. Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn debutta con 4 milioni di dollari nelle anteprime, un dato positivo in senso assoluto ma inferiore a quanto ottenuto da Shazam! (guarda la video recensione) l'anno scorso. Impossibile effettuare una stima degli incassi del weekend che potrebbero volgere verso i 60 milioni o i 30 a seconda del passaparola. Il ridotto budget del film, inferiore a 90 milioni di dollari, dovrebbe comunque garantire un notevole utile per Warner.

Per il resto, il weekend sarà quello del rilancio da parte delle tante pellicole in odore di Oscar, a cominciare da Parasite, che, nonostante sia disponibile in versione video-on-demand, continua a macinare incassi nelle sale ed è arrivato a 34 milioni di dollari. 1917 è arrivato a 122 milioni, Piccole Donne a 100 milioni, Jojo Rabbit a 28 milioni e Joker (guarda la video recensione), presente in oltre 700 sale, aggiorna il suo totale americano a 335 milioni.

Box Office Italia del 7/02/2020
1. Odio l'estate: Euro 268.937
2. Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn: Euro 197.907
3. 1917: Euro 142.921
4. Dolittle: Euro 140.644
5. Jojo Rabbit: Euro 61.278
6. Il diritto di opporsi: Euro 51.751
7. Parasite: Euro 50.768
8. Figli: Euro 48.089
9. Judy: Euro 25.287
10. Piccole donne: Euro 19.664

Altre news e collegamenti a Carlotta Natoli »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità