Trash

Acquista su Ibs.it   Dvd Trash   Blu-Ray Trash  
Un film di Stephen Daldry. Con Rickson Tevez, Eduardo Luis, Gabrielle Weinstein, Martin Sheen, Rooney Mara.
continua»
Avventura, Ratings: Kids+13, durata 114 min. - USA 2014. - Universal Pictures uscita giovedì 27 novembre 2014. MYMONETRO Trash * * 1/2 - - valutazione media: 2,98 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,98/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Richard Curtis ha firmato la sceneggiatura del film, basata su un libro di Andy Mulligan.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Puro entertainment dalla confezione formale impeccabile ma dalle implicazioni etiche discutibili
Paola Casella     * * * - -

Rafael, Gardo e Gabriel detto Rato hanno 14 anni e vivono nelle favelas brasiliane, campando grazie allo smistamento dei rifiuti. Un giorno Rafael trova nella discarica un portafogli che contiene denaro, una foto con alcuni numeri sul retro, un calendario con l'immagine di San Francesco e una chiave. Subito dopo la polizia locale, per cui i ragazzini non nutrono né fiducia né simpatia, cala sulle favelas alla ricerca del portafoglio. Il gioco si fa duro, ma i nostri piccoli eroi non rinunciano a giocare. Trash è l'adattamento cinematografico del romanzo omonimo per ragazzi scritto da Andy Mulligan, e il film è sceneggiato da Richard Curtis (sì, quello di Quattro matrimoni e un funerale e Love Actually) e diretto da Stephen Daldry (sì, quello di Billy Elliot e The Hours). Ci sono anche una troupe brasiliana e un produttore esecutivo, Fernando Meirelles, utili a certificare la "credibilità etnica" dell'operazione. Ma a reggere il timone è il talento, e il punto di vista, riconoscibilmente anglosassone di regista e autori, e la produzione britannica Working Title.
Il risultato è un film che è puro entertainment dalla confezione formale impeccabile ma dalle implicazioni etiche discutibili, non perché parla di polizia corrotta e giovani ladruncoli, ma perché osserva una realtà degradata attraverso lo sguardo del benessere angloamericano. Le concessioni all'estetica brasiliana, in particolare quella di City of God, cedono presto il passo ai canoni di genere del cinema d'azione yankee, da Traffic alla saga di Bourne, e in assoluto la pietra di paragone è The Millionaire, operazione altrettanto narrativamente coinvolgente e altrettanto accusabile di "colonialismo commerciale", con cui l'inglese Danny Boyle ha raccontato l'India degli slum.
Sia chiaro, dal punto di vista meramente cinematografico, Trash è un film eccezionale ed eccezionalmente godibile, a cominciare dai tre giovanissimi protagonisti scelti dalle favelas (quelle vere) con un casting fra migliaia di aspiranti, tutti e tre irresistibilmente carismatici e convincenti sia nella recitazione verbale che in quella fisica: tre action figure in miniatura a metà fra Oliver Twist e Huckelberry Finn, che ci trascinano nelle loro avventure picaresche tenendoci inchiodati alla sedia nella preoccupazione (adulta) per la loro incolumità, e allo stesso tempo convincendoci della loro insopprimibile capacità di sopravvivenza. I tre piccoli non-attori saltano dentro e fuori le inquadrature come cartoni animati (o come il ballerino Billy Elliot), e la cinepresa di Daldry (ma anche la cinematografia del direttore della fotografia brasiliano Adriano Goldman, sodale di Meirelles e veterano delle produzioni hollywoodiane) è abilissima nell'intercettarli in velocità, raccontandoceli per parti anatomiche: gambe e braccia di scattante magrezza, occhi sgranati, sorrisi strafottenti.
Il montaggio tiene dietro al ritmo incalzante della narrazione grazie anche all'accompagnamento musicale del compositore brasiliano Antonio Pinto, altra iniezione "etnica" all'operazione e altra eredità di City of God, ma anche di action movie hollywoodiani come Collateral e The Host. Daldry usa, come di consueto, la decostruzione temporale con numerosi flashback e flash forward, per stratificare la linea narrativa e aggiungere movimento alla storia. La sola scena iniziale riesce a concentrare più informazioni di mille lungaggini sceneggiate a tavolino. Anche il mix di tecniche cinematografiche, che segnala la presenza della tecnologia informatica ed elettronica anche nelle favelas di Rio, funziona bene come espediente drammaturgico, senza mai diventare vezzo registico.
Trash è un vero spasso e una festa per gli occhi, ma lascia lo spettatore occidentale con il disagio per aver contemplato come fonte di svago la miseria delle bidonville del Terzo Mondo e l'esistenza dei "bambini spazzatura" che, nella vita vera, vengono fermati da una pallottola se rischiano anche solo una delle bravate dei nostri tre piccoli eroi. Il modo migliore di godersi il film è quello di leggerlo come una favola, o come una parabola sul potere salvifico della fede (sarà un caso che due su tre dei giovani protagonisti portano il nome di un arcangelo?) in ciò che è giusto. Se poi sia giusto raccontare questa storia da ovest, invece che affidarla ad una narrazione autoctona, è la domanda che determinerà l'opinione sul film, una volta smaltito il rush di adrenalina.

Incassi Trash
Primo Weekend Italia: € 307.000
Incasso Totale* Italia: € 493.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 7 dicembre 2014
Primo Weekend Usa: $ 10.000
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
56%
No
44%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Trash

premi
nomination
Roma Film Festival
1
0
BAFTA
0
1
* * - - -

Una favola nata nelle favelas.

lunedì 16 febbraio 2015 di ashtray_bliss

Trash è un film visivamente impecabile e confezionato ad hoc per godere dei massimi consensi di pubblico e critica. Ma è altresì un prodotto stucchevole e artificioso, molto lontano dal rappresentare una storia genuinamente credibile. Certamente, la storia è l'adattamento visivo di un racconto per ragazzi, ma forse alcuni racconti vanno lasciati tali, senza bisogno di trasposizione cinematografica perchè a quel punto peccano notevolmente di credibilità. continua »

* - - - -

La sceneggiatura: un'offesa all'intelligenza

sabato 29 novembre 2014 di M.Barenghi

Storia del ritrovamento di un portafoglio nell'immondizia della capiIale carioca da parte di tre adolescenti delle favelas, che da quel momento sono a rischio di sopravvivenza, come dichiarato in uno dei numerosi video-selfies  di cui la pellicola è cosparsa. Il film è anche godibile, ben girato, interpretato da questi tre ragazzini fantastici e molto bravi. Peccato che si regga su una storia il cui impianto diegetico fa acqua da tutte le parti: nel finale poi in continua »

* * * * -

La giustizia fai-da-te che vince.

martedì 2 dicembre 2014 di acm22kk

"Trash" è un film che mi ha colpito per la sua immediatezza, profondità, intelligenza. Una storia interessante, dinamica, bella. Come i tre protagonisti, ragazzini che dai disagi delle favelas brasiliane, si travestono da piccoli eroi e dopo innumerevoli avventure, riescono a svelare i segreti illegittimi di un politico locale. Mi è parso pacato e molto azzeccato il modo in cui viene descritta la degradata e difficile realtà dei baraccamenti delle periferie continua »

* * - - -

Decisamente irreale

martedì 9 dicembre 2014 di Filippo Catani

Un gruppetto di piccoli ragazzini brasiliani, mentre scandagliano una discarica in cerca di qualcosa da riutilizzare o rivendere, entra in possesso di un portafoglio che contiene importanti segreti. I giovani entreranno allora nelle mire della corrotta polizia brasiliana. Dunque mettiamo tutte le cose al loro posto. L'ambientazione e i personaggi sono senza dubbio i punti forti di Trash. Questo perchè sono ragazzini assolutamente non professionisti ma soprattutto perchè l'ambientazione continua »

Padre Julliard
"Non sprecare la vita per battaglie che ti amareggiano o che ti fanno morire"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Trash

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 25 marzo 2015

Cover Dvd Trash A partire da mercoledì 25 marzo 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Trash di Stephen Daldry con Rooney Mara, Martin Sheen, Wagner Moura, Selton Mello. Distribuito da Universal Pictures. Su internet Trash (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Trash

APPROFONDIMENTI | Un regista "accademico" adatto a un pubblico vasto.

Stephen daldry

mercoledì 26 novembre 2014 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Stephen Daldry Il fatto che Stephen Daldry, inglese di Dorset, appena ventenne abbia girato in lungo e in largo l'Italia come artista di strada e clown lo rende particolarmente simpatico. Per il resto, cinematograficamente parlando, va ascritto alla categoria degli "accademici", quei registi capaci, sofisticati, dal tocco elegante, buoni per tutte le stagioni. Un maestro del cinema medio, adatto a un pubblico vasto, perfettamente collocabile nelle rassegne di ogni latitudine, pronto a valorizzare interpretazioni importanti e belle fotografie.

   

Piccoli eroi crescono Perfino nelle favelas

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Tre ragazzini di una delle mille favelas di Rio trovano per caso in una delle discariche in cui frugano ogni giorno un portafogli pieno di carte molto compromettenti per qualcuno molto in alto. Segue action-movie con i tre piccoli eroi contro (quasi) tutti diretto dal regista di Billy Elliot e The Hours. Che travasa in questi scenari esotici tutti i colpi di scena, i trucchi di regia, il senso del ritmo, insomma l'innegabile e laboriosa bravura che rende i suoi film così entertaining e così irritanti. »

Trash | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | acm22kk
  2° | ashtray_bliss
  3° | dorian8
  4° | rampante
  5° | marx821966
  6° | filippo catani
  7° | m.barenghi
Rassegna stampa
Fabio Ferzetti
Roma Film Festival (1)
BAFTA (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito italiano
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 27 novembre 2014
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità