Ti ricordi di me?

Film 2014 | Commedia 91 min.

Regia di Rolando Ravello. Un film con Ambra Angiolini, Edoardo Leo, Paolo Calabresi, Susy Laude, Pia Engleberth. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2014, durata 91 minuti. Uscita cinema giovedì 3 aprile 2014 distribuito da 01 Distribution. - MYmonetro 2,78 su 22 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Ti ricordi di me?
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Dopo l'esordio alla regia con Tutti contro tutti, Rolando Ravello torna dietro la macchina da presa con l'adattamento di una pièce teatrale. Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Nastri d'Argento. In Italia al Box Office Ti ricordi di me? ha incassato 730 mila euro .

Consigliato sì!
2,78/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,63
PUBBLICO 3,22
CONSIGLIATO SÌ
Una favola moderna forse meno personale dell'esordio di Ravello, ma da cui emerge una buona intesa tra tutti i reparti.
Recensione di Dario Zonta
Recensione di Dario Zonta

Ti ricordi di me? È quello che chiede con una frequenza quasi imbarazzante Roberto alla sua innamorata, poi fidanzata, infine madre di suo figlio; ovvero Bea che ad ogni emozione troppo forte perde la memoria, ma completamente, e bisogna ricominciare da capo con lei qualsiasi stadio la relazione sia. Ma non c'è niente da fare, Roberto, cleptomane di suo e scrittore di favole per bambini sui generis, è lei che ha scelto e qualsiasi sia l'ostacolo lui lo supera con un passo lento ma inesorabile. L'ha incontrata sotto il portone della psicologa alla quale entrambi si sono rivolti per mettere capo a problemi irrisolvibili. Colpo di fulmine. Lei però non solo è narcolettica, e piuttosto svampita, ma soffre di perdita di memoria. Roberto non solo deve tener capo a questa faticosa storia d'amore ma nel farlo è da solo, perché il suo amico, in crisi di coppia permanente, ad ogni piè sospinto gli ricorda l'impossibilità della convivenza e la fine dell'amore. Ma che favola sarebbe senza lieto fine?

Rolando Ravello, attore di professione e regista per l'occasione, firma con questa favola moderna la sua seconda opera, dopo l'esordio di Tutti contro tutti, che era sembrato sin da subito più personale. Lo stesso non si può dire di Ti ricordi di me? che nasce come film su commissione (produce Belardi) fortemente ancorato alla sceneggiatura di Paolo Genovese (regista di Immaturi e altre commedie di successo) e al soggetto di Massimiliano Bruno (quello di Viva l'Italia) che aveva già scritto la sceneggiatura dell'esordio di Ravello.

La compagnia è quella "di giro", e questo garantisce una buona intesa tra tutti i reparti. A parte la genealogia di questa commedia romantica e favoleggiante, un po' diversa rispetto a quelle di sempre, rimane la conferma di Ravello come buon regista di attori e di recitazione (essendo anche lui del mestiere), ma aspettiamo di sapere se il suo nome andrà a rinforzare il giro dei registi di mestiere e di commedia, oppure troverà una cifra più personale, uno sguardo di traverso dentro questo mondo storto che in molti criticano facendoselo alla fine spesso piacere.

TI RICORDI DI ME?
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 28 agosto 2014
Trammina93

Già dal trailer questo film mi ispirava molto, dopo aver visto il film posso dire che il mio istinto non si sbaglia quasi mai! La storia è molto romantica ma non troppo, riesce a non essere troppo smielata smorzando i toni con molte battute che fanno ridere, il che rende questo film una commedia perfetta, leggera e frizzante, da consigliare a tutti.

venerdì 4 aprile 2014
Melvin II

 “Ti ricordi di me ?” è un film di Rolando Ravello, prodotto dalla Lotus Film e da Rai Cinema e distribuito dalla 01 Distribution con Ambra Angiolini, Edoardo Leo, Paolo Calabresi, Susy Laude, Pia Engleberth. ed Ennio Fantastichini. L’Amore è sordo, cieco, spesso idiota, ma cosa succederebbe se diventasse pure smemorato? La mente dà e toglie.

martedì 8 aprile 2014
Flyanto

 Adattamento cinematografico della pièce teatrale omonima.in cui si racconta della lunga e travagliata storia d'amore tra una maestra elementare narcolettica ed uno scrittore di favole per bambini "sui generis" cleptomane. Tra alti e bassi la loro storia d'amore alla fine trionfa sebbene il disturbo di lei interferisca più volte negativamente nel corso della vicenda [...] Vai alla recensione »

domenica 21 dicembre 2014
enzo70

Una storia semplice, due giovani ognuno con i propri problemi psichici, raccontata in modo semplice. Questo il principale merito di questo film che vede come protagonisti la sempre troppo simpatica Ambra ed Edoardo Leo che si muove perfettamente a suo agio con questo genere di film. Tutto finisce, chiaramente, bene, e ci mancherebbe altro, la commedia all’italiana è anche questo ed è [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 settembre 2016
Achab50

Nella cinematografia contemporanea una domanda resta inevasa: perchè i registi italiani non riescono a fare quelle commedie d'atmosfera e di sentimenti che caratterizzano invece i cugini d'oltralpe, consentendo loro di confezionare prodotti gradevoli anche con contenuti non particolarmente innovativi. Ecco che con sorpresa almeno nei primi cinque minuti si ha l'impressione di [...] Vai alla recensione »

martedì 15 aprile 2014
IntoTheWild4Ever

Ti ricordi di me è un film con due volti, poiché nella prima parte il film è prettamente una commedia, mentre nella seconda parte il film "cade" nel drammatico-sentimentale. Cade nel senso che si ha la netta sensazione che la linea tra la prima e la seconda parte del film sia stata tirata troppo nettamente, e dacché si ridacchiava e ci si divertiva osservando [...] Vai alla recensione »

martedì 7 ottobre 2014
Liuk!

Una bella commedia, fresca e a tratti poetica. Edo Leo e Ambra, in grande spolvero, forniscono una delle loro migliori interpretazioni. Pellicola da vedere.

mercoledì 27 agosto 2014
fb_95

bel film! carina e originale l'idea di basare la storia su una coppia insolita e tenera come questa. non tutte le storie d'amore sono fatte con lo stampino ed è giusto dare spazio anche a quelle un po' più "strane". devo dire che questo film mi ha fatto sorridere e commuovere al tempo stesso. complimenti! assolutamente consigliato!

lunedì 14 aprile 2014
luciacinefila

In questo ultimo periodo sto scoprendo con sorpresa la piacevolezza della visione di alcune commedie "nostrane" come mezzo di inatrattenimento senza troppi pensieri e sopratutto senza l'uso di una comicità volgare e sopra le righe.Carino quseto film che mi sento di consigliare per passare una piacevole serata di svago.Nonostante una certa antipatia che da sempre mi ha susciatato il personaggio di [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 giugno 2015
gianluca sersante

poetico romantico e anche divertente una bellissima favola ravello bravissimo e attori positivi..,

mercoledì 9 aprile 2014
Gildo Pezzulo

Un film poetico. Una bella favola coinvolgente,  un'ottima interpretazione,  in particolare quella di Edoardo Leo.  Visto  con i miei tre figli (14, 12 e 8 anni).  Bello per tutti. 

lunedì 14 aprile 2014
IntoTheWild4Ever

Ti ricordi di me è un film con due volti, poiché nella prima parte il film è prettamente una commedia, mentre nella seconda parte il film "cade" nel drammatico-sentimentale. Cade nel senso che si ha la netta sensazione che la linea tra la prima e la seconda parte del film sia stata tirata troppo nettamente, e dacché si ridacchiava e ci si divertiva osservando [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 aprile 2014
stellab

Un film bello e poetico. Fuori dagli schemi. Bravo edoardo leo. Ambra purtroppo tutta faccette, unica nota negativa del film. 

martedì 12 maggio 2015
stefano bruzzone

 Un film di una bruttezza sconcertante, anzi sconfortante. Sceneggiatura fiacca sino allo sfinimento, qualche battuta, poche, del simpatico Edoardo Leo e una Angiolini, nei panni di una malata di narcolessia, talmente fiacca da attaccare la malattia al povero spettatore. Un film da grandi sonni sul divano. Voto: 4

mercoledì 9 aprile 2014
francesto70

Un bel film, abbastanza nuovo per il oanirama italiano.  Calbresi divertentissimo ....Ambra particolarmente Cagna, edoardo Leo originale e in parte tranne qualche momento troppo di maniera

sabato 12 aprile 2014
pier71

Basta film con protagonisti con le facce da poveri. Edorardo Leo al massimo può fare (malino) un garzone. Grazie.

domenica 6 aprile 2014
mizio.for

Dopo aver visto "La mossa del pinguino" e "Smetto quando voglio" questo è il terzo film in poco più di un mese girato da E.Leo che è uscito nelle sale cinematografiche.I primi due decisamente sufficienti mentre "Ti ricordi di me?" è noioso e la trama si svolge in maniera molto elementare e prevedibile.Da evitare

FOCUS
INCONTRI
mercoledì 31 luglio 2013
Gabriele Niola

In un'afosa giornata di luglio, sotto il sole dell'una, di fronte al portone di una strada del centro di Roma, Edoardo Leo con un vistoso cappotto invernale cerca goffamente di catturare l'attenzione di una svogliata Ambra Angiolini, anch'essa abbigliata come fosse gennaio. Rolando Ravello, da decenni attore di mezzo cinema italiano e da un anno anche regista dopo l'esordio con Tutti contro tutti, chiama lo stop, gli attori si levano subito i cappotti e corrono all'ombra.

Frasi
"L'amore lo riconosci dall'odore no? E lei ha l'odore della donna della mia vita"
Roberto (Edoardo Leo)
dal film Ti ricordi di me? - a cura di Egla
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Narcolettica e affetta da frequenti amnesie, Bea (Angiolini) veste retrò, cammina solo sul bianco delle strisce pedonali e non si separa mai dal suo "libro della vita" dove annota quanto le accade. Questo semplicemente perché dimentica tutto, persino la propria identità. È fidanzata col ricchissimo Amedeo che la mantiene in un "palazzo delle Meraviglie" al centro di Roma.

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Edoardo Leo è l'uomo nuovo del cinema italiano, pur con una lunga gavetta alle spalle. È, ormai, onnipresente, meritatamente, in tutte le ultime commedie di successo, raccogliendo i frutti di una carriera ricca di esperienze disparate. Attore, sceneggiatore, regista; televisione, cinema e teatro. Proprio sul palcoscenico, negli ultimi due anni, ha portato, in giro per l'italia, Ti ricordi di me?, commedia [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Edoardo Leo è l'uomo dell'anno del cinema italiano. Come attore ma anche come regista e sceneggiatore. Tra Viva l'Italia di Massimiliano Bruno e Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese, La mossa del pinguino di Claudio Amendola e Smetto quando voglio di Sydney Sibilia, tra Buongiorno papà da lui stesso diretto e questo Ti ricordi di me? di un altro attore passato alla regia, Rolando Ravello, che sigla [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Omar il piccolo kamikaze, la fatina cassaintegrata. Alice nel paese dei terremotati. Queste sono solo alcune delle favole che scrive Roberto (Leo), cleptomane gentile di un editore consiglierà vivamente di andare in analisi. Una volta lì Roberto incontrerà Beatrice (Angiolini), narcolettica precisina che come lui attraversa la strada solo, e letteralmente, su ogni singola striscia pedonale.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati