Noi 4

Acquista su Ibs.it   Dvd Noi 4   Blu-Ray Noi 4  
Un film di Francesco Bruni. Con Ksenia Rappoport, Fabrizio Gifuni, Lucrezia Guidone, Francesco Bracci, Raffaella Lebboroni.
continua»
Commedia, durata 90 min. - Italia 2014. - 01 Distribution uscita giovedì 20 marzo 2014. MYMONETRO Noi 4 * * * 1/2 - valutazione media: 3,52 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,52/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
In 24 ore, quattro membri di una famiglia, amandosi e odiandosi, si incontreranno più volte fra loro, formando coppie sempre diverse.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Con un occhio vigile e un orecchio attento Bruni racconta l'Italia di oggi con leggerezza solo apparente
Paola Casella     * * * 1/2 -

Lara ed Ettore sono stati marito e moglie, e si sono molto amati. Ora sono ex coniugi che hanno polarizzato le differenze all'origine del loro distacco: Lara ingegnere stakanovista e ansiogena, Ettore sedicente artista di nobili natali e voglia di lavorar saltami addosso. A rimetterli costantemente in contatto, nonostante le reciproche divergenze, sono i due figli Emma e Giacomo: lei aspirante attrice occupante del Teatro Valle; lui studente di terza media alle prese con l'esame finale, "incidente scatenante" che favorisce l'ennesimo incontro-scontro fra i genitori.
Alla sua seconda regia, lo sceneggiatore-regista Francesco Bruni raddoppia la posta in gioco, anzi la quadruplica, e se in Scialla! raccontava un rapporto padre-figlio, in Noi 4 si cimenta con le relazioni incrociate fra quattro personaggi: i genitori con i figli, gli ex coniugi fra di loro, i fratelli all'interno del legame paragenitoriale dovuto alla grande differenza d'età fra la maggiore e il "piccolo" di casa. Nell'aumentare il livello di complessità narrativa Bruni dimostra coraggio e il lodevole rifiuto di sedersi sugli allori del successo precedente, ma rivela anche il dislivello fra ciò che conosce benissimo, ovvero la psicologia maschile (ad ogni età), e ciò che conosce meno bene, cioè l'universo femminile, che in Noi 4 appare delineato dall'esterno, soprattutto nel caso del personaggio di Emma.
Ma l'interazione multipla (che comprende anche gli scambi con personaggi femminili meno centrali e per questo più a fuoco, come la zia Nicoletta, interpretata con grande naturalezza da Raffaella Lebboroni, o la bimba cinese Xiaolian) funziona a vari livelli: come motore di una storia interamente character driven e come racconto della metamorfosi identitaria, anche di genere, portata in dote dalla modernità (e dalla crisi economica). Con un occhio vigile e un orecchio attento, soprattutto all'autenticità dei dialoghi, Bruni racconta l'Italia di oggi con leggerezza solo apparente, "buttando via" battute taglienti ed espressioni che evocano un mondo (come i "motivi manicomiabili" di cui Lara nutre la sua ansia) e inserendo immagini sintetiche come la pedalata a vuoto della superdonna abituata a fare strada in salita (la figlia, più avanti, la definirà "un criceto"). La solida esperienza narrativa del Bruni sceneggiatore costruisce una vicenda ricca di echi e di rimandi che fa leva sulle contraddizioni interne ai suoi personaggi più che sugli accadimenti esterni, e racconta una famiglia ristretta invece che allargata, scegliendo di concentrarsi non sulle diramazioni successive di un divorzio doloroso, ma sul vincolo eterno che la nascita dei figli impone (o almeno dovrebbe) ai genitori.
Il registro narrativo oscilla fra la tenerezza e la rabbia, la frustrazione e il sorriso, echeggiando molte dinamiche famigliari, ed evitando "la cantata in macchina" di morettiana memoria, pur corteggiandola da vicino, con lo stesso mix di retorica e antiretorica che caratterizza le interazioni domestiche. Il montaggio secco di Marco Spoletini funziona spesso "in levare" togliendo alle scene la compulsione della "chiusa" chirurgica, e lasciando "sospesi" che la sceneggiatura provvederà a sigillare più avanti (o manterrà sospesi, perché la vita funziona così). La fotografia di Arnaldo Catinari evita i compiacimenti estetici e trattiene l'effetto "caramello" restituendo una luminosità riconoscibile, e una Roma trafficata che è un cantiere a cielo aperto, anche di interazioni umane.
La regia di Bruni è meno sicura della scrittura (anche se un piano sequenza di accesso al palcoscenico fra presagire un salto futuro in quella direzione), ma sulla base dei passi finora compiuti può avere fiducia nelle proprie intuizioni e proseguire nell'indagine sul maschio italiano contemporaneo (magari facendosi affiancare da una sceneggiatrice per delineare meglio le femmine di oggi), fotografando i nostri tempi con precisione e delicatezza.

Incassi Noi 4
Primo Weekend Italia: € 228.000
Incasso Totale* Italia: € 356.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 30 marzo 2014
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Visto al cinema, lo consiglio

venerdì 21 marzo 2014 di Mari_Merlini

Lo "sceneggiatore Bruni" sta diventando sempre più il "regista Bruni": Scialla mi era piaciuto, ma non mi aspettavo sinceramente che potesse replicare quel buon lavoro. E invece secondo me stavolta ha fatto di meglio, con un film che racconta la giornata di quattro persone "normali"... finalmente il cinema parla di qualcosa di reale, lontano dai soliti personaggi "da cinema", sempre sopra le righe. Io l'ho visto al cinema e sono uscito davvero continua »

* * * * -

Una coppia a metà

martedì 25 marzo 2014 di Plania

Film sull'egoimo emotivo ovvero la coppia scoppia perchè ognuno vuol far diventare l'altro simile a sè. Ottima sceneggiatura che dipinge una giornata di una famiglia "normale": genitori separati e due figli a casa di mammà. Moglie stressata e carica di problemi esistenziali e non, marito superficiale e ancora bambino. Ognuno vorrebbe dall'altro quello che non potrà mai ottenere ma, alla fine, se ne faranno una ragione. Gifuni che spazia dall'imprenditore continua »

* * * * -

Il cinema italiano come lo sapevamo fare una volta

mercoledì 2 luglio 2014 di amedeo gavazzi

noi 4,un film apparentemente leggero.in realta' parla della vita vera di tutti i giorni.molti di noi potrebbero rispecchiarsi nei personaggi che sono ben delineati e messi a fuoco.un plauso a francesco bruni che dopo scialla ci ha regalato un'altra piccola perla.gli attori tutti molto bravi.ksenia rappoport e' stupenda.mi ha veramente fatto piacere guardare questo film,che rivedro' senz'altro,perche le cose belle vanno amate sempre. continua »

* * * - -

Una giornata qualunque in una famiglia separata di

lunedì 24 marzo 2014 di Flyanto

 Film in cui si racconta di una giornata ordinaria di una famiglia in cui i genitori sono separati e dove tutto ruota intorno all'avvenimento dell'esame di terza media del figlio minore. Nel corso degli svariati accadimenti che si succedono nel corso di questa giornata si delineano man mano le caratteristiche dei vari personaggi. La madre, interpretata da Ksenia Rappoport, è un ingegnere che sovrintende ai lavori di una linea della metropolitana di Roma ed è l'unica continua »

Ettore Corsini
"Ci siamo amati, ci siamo odiati, che vogliamo fare ancora?"
"Non lo so, sopportarci?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Ettore (Fabrizio Gifuni)
"Le balle non sono per forza un fatto negativo, papà te l'ha spiegato tante volte. La verità spesso è una gran rottura di coglioni."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Giacomo (Francesco Bracci)
"Gli italiani hanno poca voglia di lavorare, è vero. Ma io sono mezzo russo. I russi sono lavoratori, si sa: infatti a casa lavo i piatti e mi rifaccio il letto."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Noi 4 oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Noi 4

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 10 settembre 2014

Cover Dvd Noi 4 A partire da mercoledì 10 settembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Noi 4 di Francesco Bruni con Ksenia Rappoport, Fabrizio Gifuni, Lucrezia Guidone, Francesco Bracci. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Noi 4 (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 17,99 €
Aquista on line il dvd del film Noi 4

Mamma, papà gli esami E altre piccole calamità

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Quattro personaggi che erano una famiglia e oggi chissà. Una commedia che per non salire in cattedra resta generica e sommaria. E un mix di caratteri più scontati che sfumati: il padre piacione e eterno peter pan, Fabrizio Gifuni; la mamma ansiosa e lamentosa, Ksenia Rappoport; la figlia attrice (Lucrezia Guidone) innamorata di un "grande regista" straniero che ha l'età del padre (ma va'?); il figlio studioso che vorrebbe dare gli esami di terza media senza sentirsi quei tre scoppiati sul collo, e magari flirtare con una compagna di scuola cinese (Francesco Bracci Testasecca, l'unico dei 4 cui tocca un personaggio simpatico). »

Separati ma sempre vicini Bruni riflette sulla famiglia

di Alessandra Levantesi La Stampa

Ottimo sceneggiatore e sodale fisso di Virzì, Francesco Bruni alla seconda regia non sempre ritrova la spontanea freschezza di Scialla! . Probabilmente per via dell'imbastitura più complessa, Noi 4 si rivela a tratti troppo programmatico nell'impianto, ma ciò detto è un film di sicuro interesse. Incorniciata fra due risvegli sullo sfondo di una Roma tanto splendida quanto caotica, si svolge la giornata speciale di quattro personaggi che ne usciranno uguali e al contempo mutati. Sono lo scultore e scioperato Peter Pan Fabrizio Gifuni, l'ingegnere Ksenia Rappoport, assillata da mille incombenze professionali e materne, e i loro due figli: la ventenne Lucrezia Guidone, aspirante attrice, e Francesco Bracci Testasecca alle prese con l'esame di terza media. »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Separati e felici. La famiglia perfetta va in scena: madre, padre, figlia 20enne e fratellino l3enne. Il tutto in una 24 ore romana di giugno. Evento della giornata è l'orale agli esami di 3a media di Giacomo, attorno ad esso il delirio della quotidianità che esige organizzazione svizzera, o meglio "sovietica", visto che dalla Russia arriva mamma Lara (Rappoport), ingegnera di successo, e troppo produttiva e precisa per papà Ettore (Gifuni), artista squattrinato e mal ispirato. Di mezzo la felicità della prole: Emma, occupante del Teatro Valle, difende il padre contro una madre troppo isterica, Giacomo invece ha preso da mammà, e non ammette deviazioni di percorso. »

Quando i padri restano bambini e le madri fanno tutto

di Natalia Aspesi La Repubblica

Fabrizio Gifuni e Xenia Rappoport sono un padre e una madre poco convenzionali, nel secondo film da regista di Francesco Bruni (autore di Scialla!). Il marito separato Ettore è uno di quei noiosi fancazzisti, distratti e sorridenti, che piuttosto di lavorare si definiscono artisti. Dorme solo, da scapolo contento, su un divano di casa di un amico, senza mai cambiare maglietta. La moglie Lara, di origine russa, è ingegnere della metropolitana romana ed è sempre furibonda, non si sa se perché è la sola a mantenere i figli e a occuparsene, o perché, si sa, il letto vuoto innervosisce le signore (certezza maschile). »

Noi 4 | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | mari_merlini
  2° | plania
  3° | amedeo gavazzi
  4° | flyanto
  5° | melvin ii
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 20 marzo 2014
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità