Via Castellana Bandiera

Acquista su Ibs.it   Dvd Via Castellana Bandiera   Blu-Ray Via Castellana Bandiera  
Un film di Emma Dante. Con Emma Dante, Alba Rohrwacher, Elena Cotta, Renato Malfatti, Dario Casarolo.
continua»
Drammatico, durata 94 min. - Italia, Svizzera 2013. - Cinecittà Luce uscita giovedì 19 settembre 2013. MYMONETRO Via Castellana Bandiera * * * - - valutazione media: 3,04 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato sì!
3,04/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
Distribuito da Cinecittà Luce, il film è tratto dall'omonimo romanzo di Emma Dante, che ne ha curato la sceneggiatura insieme a Giorgio Vasta.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Confronto tragico e lontano da qualsiasi purezza eroica, l'opera prima di Emma Dante ci lascia testimoni muti e agghiacciati
Marzia Gandolfi     * * * - -

Samira ha tanti anni e un dolore grande: ha perso sua figlia, uccisa dal cancro e da una vita tribolata nella periferia di Palermo. Da sette anni la ritrova in un cimitero assolato e desolato, dove sfama cani e cuccioli prima di riprendere la strada di casa alla guida della sua Punto e a fianco di un genero ostile. Rosa ha una madre da lasciare andare e un passato da dimenticare a Palermo, dove accompagna Clara, la donna amata, al matrimonio di un comune amico. Inquieta e infastidita da una città da cui è fuggita anni prima, infila via Castellana Bandiera, un strada stretta e senza senso di marcia. In direzione ostinata e contraria arriva Samira e chiede il passo per raggiungere la sua casa a pochi metri dall'impasse. Contrariata e altrettanto risoluta, Rosa è decisa a mantenere la posizione. Irriducibili sotto il sole tenace di Palermo, Samira e Rosa si affronteranno in un duello che non contempla resa e retromarcia.
Di un uomo caduto morto in un duello non si penserà che "abbia dimostrato di essere in errore riguardo al proprio punto di vista", scrive Cormac McCarthy in "Meridiano di sangue". Allo stesso modo Emma Dante, regista teatrale che debutta al cinema, elude 'giustificazioni' o allineamenti, decidendo per il dicotomico senza stabilire una vittoria di una parte sull'altra o affermare quello che è giusto su quello che invece è avvertito come inopportuno. Rosa e Samira sono opposti che si osservano e si affrontano a una distanza limite. Figlia di un'altra madre e madre di un'altra figlia, sono selvagge votate alla distruzione vicendevole, corpi in stretto rapporto e dotati dello stesso corredo di dolore. La natura identica e testarda origina allora la tragedia, riflettendole geometricamente e impedendole a praticare la tolleranza e l'integrazione emotiva dell'altro. Calate in un clima 'pagano', che mette in scena le incomprensioni e le follie di una comunità, le protagoniste (si) ingombrano la strada del titolo e lasciano fuori campo il buco, un vuoto, uno strappo, una ferita 'non filmabile'. Oggetto di spettacolo diventa perciò la loro ostinazione all'immobilità. Schierate l'una di fronte all'altra come in un western classico veicolano pulsioni dissidenti e negative, infilando con via Castellana Bandiera il punto di non ritorno. Il duello, celebrazione dell'ordine sulle eventualità disgregative del disordine, nel dramma di Emma Dante genera al contrario una forza distruttiva che diventa espressione fondante della pulsione di morte dei suoi personaggi. Nessuno escluso. Non ci sono regole da stabilire (e da rispettare) in via Castellana Bandiera. Dove la forza produce un diritto e la gente abita lo stesso numero civico, c'è piuttosto da scommettere sul cavallo vincente. Acme del racconto, il duello made in Italy tra una Punto e una Multipla non risolve le tensioni create dalla narrazione ma le provoca definendo geometrie che si dispongono nella profondità delle protagoniste e da lì ripartono contaminando parenti, vicini, curiosi, avventori. Disagio e inesorabilità si distribuiscono frontalmente e si incarnano in donne incapaci di qualsiasi ricognizione, di qualsiasi compassione, di qualsiasi ripresa. Interpretato dalle efficacissime Elena Cotta e Emma Dante, 'affiancata' dalla Clara di Alba Rohrwacher, Via Castellana Bandiera è un film a imbuto che trascina idealmente e concretamente in un gorgo di smarrimento infinito i suoi personaggi. Confronto tragico e lontano da qualsiasi purezza eroica, l'opera prima di Emma Dante ci lascia testimoni muti e agghiacciati. Impossibilitati a intervenire inserendo la retromarcia per evitare la deriva e liberare la strada a un 'paese' bloccato e incapace di ripartire. Se non in direzione della collisione e del suo esito sciagurato.

Stampa in PDF

Premi e nomination Via Castellana Bandiera

premi
nomination
Festival di Venezia
1
0
Nastri d'Argento
0
4
* * * * -

Convincente opera prima

venerdì 13 settembre 2013 di Lucyelisa

Emma Dante , registra teatrale di talento , esordisce alla regia cinematografica " alla grande " raccontando un duello tra due donne ostinate e testarde tutto al femminile , un moderno western , come ,lo definisce la stessa registra che - per l'esordio - aveva bisogno della polvere , della carne e della strada che sceglie nella Sua via Castellana Bandiera ,una viuzza ,sovrastata dal Monte pellegrino, nella sua Palermo anche se il film non è un su Palermo o sul sud ma narra la impenetrabilità continua »

* * * * -

Una grande opera prima

giovedì 19 settembre 2013 di Michele

Presentato in concorso alla 70a edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia 'Via Castellana Bandiera' è il film d'esordio della regista teatrale Emma Dante. C'era grande curiosità intorno a questa pellicola, sia perché si trattava di un'opera prima e poi perché i film italiani al Lido sono sempre molto attesi nella speranza di avere qualche segnale di risveglio da parte del nostro cinema anche se non trovano mai facile terreno di conquista. Il Festival è sempre una prova continua »

* * * - -

Assurdo come noi

lunedì 30 settembre 2013 di FranciF

Due automobili si incrociano, un afoso giorno d'estate, in Via Castellana Bandiera, un “budello” in un quartiere povero e degradato di Palermo. Semplicemente una a caso delle due auto avrebbe potuto fare qualche metro di retromarcia per far passare l'altra auto e poter quindi così proseguire entrambe. Invece le due donne alla guida, Samira e Rosa, si fermano li. Non solo non fanno retromarcia, ma spengono i rispettivi motori. Una delle due, poi, metterà la prima e andrà proprio contro l'altra. continua »

* * * * -

Un tragico duello fatto solo di sguardi

martedì 24 settembre 2013 di Flyanto

 Film in cui si narra di una coppia di donne omosessuali le quali ritornano nella periferia di Palermo in occasione del matrimonio di un loro amico. Mentre cercano con  la macchina di districarsi tra il dedalo di strade e viuzze al fine di raggiungere la propria meta, esse imboccano ad un certo punto  Via Castellana Bandiera, una via scalcinata ed a doppio senso in cui non vige praticamente ( o non se ne tiene affatto conto) alcuna regola del codice stradale, e pure morale. Pertanto, continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Via Castellana Bandiera adesso. »
Shop

DVD | Via Castellana Bandiera

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 22 marzo 2016

Cover Dvd Via Castellana Bandiera A partire da martedì 22 marzo 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Via Castellana Bandiera di Emma Dante con Alba Rohrwacher, Elena Cotta, Emma Dante, Renato Malfatti. Distribuito da CG Entertainment. Su internet Via Castellana Bandiera (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 12,99 €
Aquista on line il dvd del film Via Castellana Bandiera

NEWS | In concorso anche Die Frau des Polizisten di Philip Gröning.

David Gordon Green presenta Joe

venerdì 30 agosto 2013 - Annalice Furfari

Venezia 70, David Gordon Green presenta Joe Debutto positivo per l'Italia alla Mostra del Cinema di Venezia. Il primo film nostrano in concorso, Via Castellana Bandiera di Emma Dante, ha convinto la critica e il pubblico. Ieri sera la regista siciliana, pluripremiata per la sua attività teatrale e ora all'esordio cinematografico, ha sfilato sul red carpet in laguna con il cast del suo film, in cui recita al fianco di Alba Rohrwacher. Tratto da un romanzo scritto dalla stessa Dante, Via Castellana Bandiera racconta lo scontro da western palermitano di due donne che si sfidano a bordo delle rispettive automobili.

   

Se la Dante è il meglio, c'è da temere il peggio

di Maurizio Caverzan Il Giornale

Nelle intenzioni della regista Emma Dante, nota per la sua attività teatrale e gli allestimenti d'opera, qui alla sua prima prova cinematografica, la grottesca situazione di stallo rappresentata in Via Gastellana Bandiera dovrebbe essere emblematica della situazione in cui versa il nostro Paese, bloccato da veti incrociati e reciproche chiusure. In realtà, mentre a Roma siede un governo di larghe intese, la grettezza che si vede in azione nel film non riesce a diventare qualcosa più di un tratto caratteristico dell'indomito temperamento siciliano. »

di Mariarosa Mancuso Il Foglio

All'inizio la strada è stretta, una delle due auto deve fare marcia indietro. Alla fine la strada è larga, ma così larga che oltre a due macchine ci passerebbe un autotreno. Errore di regia? No, Metafora. La più odiosa delle figure retoriche (se uno è bravo dovrebbe astenersi). Sicuramente la più redditizia, quando si punta al consenso critico. Metafora di che? Di tutto, vista l'indecisione nella trama e nella regia. Dell'Italia di oggi o della condizione femminile o del lato oscuro dentro di noi. »

Quelle due macchine che non si cedono il passo sono la metafora del Paese

di Curzio Maltese

Il primo film della celebrata regista teatrale, la siciliana Emma Dante, Via Castellana Bandiera, tratto dal romanzo omonimo scritto dalla stessa autrice, conferma i pregi e i limiti del suo lavoro in scena, volto a scandalizzare i pochi borghesi superstiti che ancora si abbonano a teatro. La trovata delle due donne, una siciliana fuggita al nord e un'albanese clandestina da una vita, che si fronteggiano in automobile senza cedersi il passaggio in un vicolo di Palermo che si allarga alla fine in una metafora del Paese è di sicuro efficace. »

Emma Dante e la sfida in macchina nel vicolo

di Alberto Crespi L'Unità

Emma, dagli attori, tira fuori dei fantasmi. Evoca cose che io, almeno, non sapevo di avere», così Alba Rohrwacher, una delle protagoniste di Via Castellana Bandiera, sulla sua regista Emma Dante (con la quale ha lavorato anche in teatro). E bisogna dire che questo lavoro di «evocazione» ha magnificamente funzionato con Elena Cotta, l'anziana attrice (primo film La leggenda del Piave di Riccardo Freda, anno di grazia 1952) che è l'antagonista della coppia gay composta dalla Rohrwacher e dalla stessa regista. »

Via Castellana Bandiera | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Facebook
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 19 settembre 2013
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità