Via Castellana Bandiera

Acquista su Ibs.it   Dvd Via Castellana Bandiera   Blu-Ray Via Castellana Bandiera  
Un film di Emma Dante. Con Emma Dante, Alba Rohrwacher, Elena Cotta, Renato Malfatti, Dario Casarolo, Carmine Maringola.
continua»
Drammatico, durata 94 min. - Italia, Svizzera 2013. - Cinecittà Luce uscita giovedì 19 settembre 2013. MYMONETRO Via Castellana Bandiera * * 1/2 - - valutazione media: 2,97 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

Un tragico duello fatto solo di sguardi Valutazione 4 stelle su cinque

di Flyanto


Feedback: 104175 | altri commenti e recensioni di Flyanto
martedì 24 settembre 2013

 Film in cui si narra di una coppia di donne omosessuali le quali ritornano nella periferia di Palermo in occasione del matrimonio di un loro amico. Mentre cercano con  la macchina di districarsi tra il dedalo di strade e viuzze al fine di raggiungere la propria meta, esse imboccano ad un certo punto  Via Castellana Bandiera, una via scalcinata ed a doppio senso in cui non vige praticamente ( o non se ne tiene affatto conto) alcuna regola del codice stradale, e pure morale. Pertanto, incocciando la propria macchina quella di una famiglia lì di residenti, guidata da una signora alquanto anziana, ne sorge immediatamente tra le due guidatrici delle autovetture una muta disputa al fine di non cedere il passo l'una alla'altra. Così, facendo, non inserendo nè l'una nè l'altra la retromarcia, le due contendenti con i rispettivi familiari arriveranno a trascorrere l'intero pomeriggio della giornata festiva, nonchè l'intera notte, ferme nelle proprie postazioni, fino ad un epilogo quanto mai tragico ed assurdo. Quest'opera prima della regista Emma Dante, di cui peraltro ella ha scritto anche la sceneggiatura, è tratta dal suo omonimo romanzo e risulta come una rappresentazione assai cruda di un mondo e di un certo tipo di umanità prevalentemente ignorante, gretta e meschina, che vive quasi ai margini della società arroccandosi dietro a dei principi ed a delle regole di vita assurde e quanto mai nocive. Tutti gli esseri umani di questa vicenda infatti, salvo pochi, per non dire, forse, uno solo, e cioè uno dei giovani figli del capo famiglia, non meritano alcuna scusante o, meglio, assoluzione per il proprio comportamento. Un comportamento alquanto deplorevole dal punto di vista umano, che degenera sempre più assumendo anche una connotazione cinica, come quello di arrivare addirittura a scommettere da parte di alcuni protagonisti e di tutto il circondario che assiste alla vicenda delle somme di denaro sulla probabile vincitrice tra le due disputanti. E pure la giovane donna, ormai emigrata fuori Palermo, interpretata dalla stessa Emma Dante, non si discosta molto da questo tipo di comportamento irrazionale, quasi avesse cancellato tutti gli anni di lontananza dalla miseria e dalla grettezza morale di quel luogo. O, forse, il suo atteggiamento è da intendersi come una forma quasi di ritorsione nei confronti di quell'ambiente per lei probabilmente così zeppo  di amari ricordi, e causato dall'eccessivo caldo? Non si sa e non viene nemmeno spiegato, in ogni caso la regista termina il film in maniera assai tragica e senza alcuna speranza o possibilità di riscatto per alcuno, rivelando e denunciando quanto mai la mancanza di raziocinio e di comprensione reciproca, riesca a portare gli esseri umani ad un livello quasi bestiale di comportamento. Ed il duello muto tra le due donne le coinvolge e le accomuna nello stesso tempo per il medesimo  destino di sofferenza vissuto e per l'  eguale forza ed asprezza  di carattere, ponendole mirabilmente una di fronte all'altra come in uno specchio.  La protagonista anziana, interpretata egregiamente da Elena Cotta e valendosi della sua recitazione composta solo di sguardi ed espressioni del volto significative già di per sè,  senza mai un' emissione verbale, è stata giustamente premiata della Coppa Volpi all'ultimo Festival di Venezia. Ma per nulla da sottovalutare, a mio parere, risulta pure il modo di fare cinema di Emma Dante stessa, qui, ribadisco, al suo encomiabile, sebbene spietato,  esordio. Da non perdere assolutamente per chi è interessato ad un certo cinema di protesta di nicchia.

[+] lascia un commento a flyanto »
Sei d'accordo con la recensione di Flyanto?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
74%
No
26%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
angelo umana domenica 29 settembre 2013
protesta di nicchia
100%
No
0%

protesta contro cosa?, scusa flyanto, mi pare più un confronto di due anime tra loro e soprattutto di ognuna con sé stessa.

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di Flyanto:

Vedi tutti i commenti di Flyanto »
Via Castellana Bandiera | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Facebook
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 19 settembre 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità