Via Castellana Bandiera

Acquista su Ibs.it   Dvd Via Castellana Bandiera   Blu-Ray Via Castellana Bandiera  
Un film di Emma Dante. Con Emma Dante, Alba Rohrwacher, Elena Cotta, Renato Malfatti, Dario Casarolo, Carmine Maringola.
continua»
Drammatico, durata 94 min. - Italia, Svizzera 2013. - Cinecittà Luce uscita giovedì 19 settembre 2013. MYMONETRO Via Castellana Bandiera * * 1/2 - - valutazione media: 2,97 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

Come una tragedia greca Valutazione 4 stelle su cinque

di maria rosa giannalia


Feedback: 100 | altri commenti e recensioni di maria rosa giannalia
domenica 29 settembre 2013

Via Castellana Bandiera è un'opera prima veramente eccezionale. La regista Emma Dante ha mantenuto nel linguaggio cinematografico la struttura del linguaggio teatrale le cui quinte sono costituite appunto dalla strada che dà il titolo al film. Due donne Rosa (Emma Dante) e Samira (Elena Cotta) per caso trovatesi sulla stessa strada, stretta come alcune strade periferiche di Palermo e invase da case ingombranti e abusive, anche queste assolutamente realistiche, si fronteggiano per una questione di precedenza. Nessuna delle due cede il passo. Entrambe ingaggiano una lotta dura e silenziosa fino all'ultimo, mentre intorno a loro si avvicendano le vite degli altri e quelle le loro stesse, mostrate anticipatamente nel prologo del film. La vicenda ha la struttura della tragedia greca classica infatti di questa ha tutte le parti , l'impianto strutturale e l'esito finale. Le due donne sono portatrici di un carico di dolore, una mancanza irrimediabile Samira, ferita profondamente dalla morte della figlia, una colpa irredimibile Rosa, persuasa a non tornare mai più a Palermo ma costretta dall'amore per la sua giovane compagna Clara (Alba Rohrwacher)a ritornarci suo malgrado. Nella stradina fatale in cui si incontrano le due donne si innesca il più feroce conflitto, quasi una Ybris nell'atteggiamento della protagonista Rosa che non lascia il passo alla più anziana donna, né si piega al compromesso che, specie in quella città, è alla base della convivenza sociale: vuole comunque affermare il suo diritto in una terra dove il diritto è solo una parola del vocabolario. La folla che emerge attraverso l'avvicendamento dei personaggi, è il coro che sottolinea i vari momenti degli episodi, li commenta e li piega al suo conformismo fatto dalla scommessa, dall'immancabile pranzo cui vengono invitati tutti i protagonisti oltre ai componenti della famiglia allargata, assai realistica, dove comunque, anche nella miseria morale in cui tutti sembrano vivere, non mancano elementi di pietas e di generosità ( i piatti di pasta offerti alle due contendenti sudate e affaticate da quella lotta muta ma dura). Questa Palermo che emerge dagli episodi del film è molto connotativa del luogo ed è stupefacente come la regista sia riuscita, attraverso l'uso del linguaggio e dell'ambiente così degradati, a ricostruire tutte le parti della tragedia classica. La catastrofe infatti non tarda a realizzarsi: la morte di Samira precipita anche tutti gli altri protagonisti verso la rovina finale. Bellissima l'ultima scena: la strada, diventata larga e quindi estranea e non necessaria al conflitto, si anima del flusso di tutti i suoi abitanti verso il baratro in cui va a precipitare l'automobile dove Samira giace ormai cadavere, trascinando tutti nel destino fatale contro cui nessuno può lottare. Due raffinatezze finali: la canzone che sottolinea con il canto ritmato " chi ha dovuto morire, è morto, chi è dovuto partire è partito, chi è dovuto rimanere è rimasto" dove lo stesso verbo "dovere" non fa altro ricondurre tutti i protagonisti di questa storia al loro destino segnato dal fato. Ultimo il bambino che, anche se distanziato da tutti gli altri abitanti della strada, pure non si ferma ma si avvia inesorabilmente al precipizio finale. Veramente bello!

[+] lascia un commento a maria rosa giannalia »
Sei d'accordo con la recensione di maria rosa giannalia?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di maria rosa giannalia:

  • Baarìa (commento del 17/10/2009)
Via Castellana Bandiera | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Facebook
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 19 settembre 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità