Via Castellana Bandiera

Acquista su Ibs.it   Dvd Via Castellana Bandiera   Blu-Ray Via Castellana Bandiera  
Un film di Emma Dante. Con Emma Dante, Alba Rohrwacher, Elena Cotta, Renato Malfatti, Dario Casarolo, Carmine Maringola.
continua»
Drammatico, durata 94 min. - Italia, Svizzera 2013. - Cinecittà Luce uscita giovedì 19 settembre 2013. MYMONETRO Via Castellana Bandiera * * 1/2 - - valutazione media: 2,97 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
howlingfantod venerdì 28 giugno 2019
"qui hanno tutti ragione e hanno tutti torto" Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 Possiamo immaginare Emma Dante, regista e autrice del romanzo dal quale è stato tratto il film da lei  stessa diretto e sceneggiato insieme a Giorgio Vasta, interpretare se stessa in questo stupefacente e potente film tanto ricco quanto scarno nell’ambientazione e penetrante nella drammaticità del suo sviluppo. Un film strettamente al femminile con le tre protagoniste principali che sono tre donne così diverse e così uguali e di fronte alle quali gli uomini, pur soverchianti e predominanti come sempre risultano comprimari e macchiette. La lotta fra le avverse parti, modi stessi di concepire la vita, la società, la modernità con Samira (la bravissima Elena Cotta) legata a riti ancestrali, tradizioni inestirpabili, segna il territorio non lasciando passare l’auto. [+]

[+] lascia un commento a howlingfantod »
d'accordo?
ennio venerdì 5 gennaio 2018
grottesco e tragicomico affresco palermitano Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Sono più i momenti comici che drammatici in questo film, almeno a me questo effetto fanno le realtà dialettali estreme, i modi sanguigni e all'antica della gente di provincia. Visto che la regista e attrice protagonista è anche l'autrice del romanzo, vale la pena di fidarsi che il film sia coerente con lo scritto originale. Ma dubito in partenza che la parola scritta possa rendere in modo così colorito una realtà di periferia vivace isterica e stralunata come quella raffigurata qui, che seppur in altra epoca e altri luoghi ricorda vagamente la mia infanzia. Bella la scena finale sulla via ormai deserta e incurante della tragedia.

[+] lascia un commento a ennio »
d'accordo?
mauridal venerdì 21 febbraio 2014
una tragedia della magna grecia Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

VIA CASTELLANA BANDIERA UN FILM DI EMMA DANTE . ITALIA 2013
Quando una civiltà antica, come la classicità greca    non muore mai , malgrado il passare dei millenni e  l’avvento delle macchine , intese come macchine da ripresa , come automobili,  ma anche come  macchinazione , cioè una serie di avvenimenti messi insieme , congegnati in maniera tale da sembrare una vicenda semplice ,ma in realtà , a ben vedere si tratta di una trappola , di una gabbia, di un ingorgo, allora,  è opportuno rintracciarla,  nella trama di questo film : VIA CASTELLANA BANDIERA. Un’opera dalla Magna Grecia , una vicenda da tragedia classica siciliana  con accento palermitano. [+]

[+] lascia un commento a mauridal »
d'accordo?
ivanleone lunedì 4 novembre 2013
un "corto" troppo lungo... Valutazione 0 stelle su cinque
67%
No
33%

Dispiace parlare di politica quando ci sia di mezzo il cinema, ma diciamoci la verità: in Italia tutto è rivolto alla "politica". Ed un film del genere può essere prodotto e distribuito solo in Italia e solo se gli autori -in questo caso l'autrice- facciano parte di certe "dinamiche", perché fosse appartenuta ideologicamente ad opposte "dinamiche" avrebbe forse ottenuto finanziamenti solo per un "corto". E sinceramente l'idea di base, cui si deve riconoscere una notevole dose di originalità, è perfetta per realizzare un corto: averne voluto tirar fuori un lungometraggio ne fa un'opera presuntuosa e che fallisce lo scopo ultimo di qualsiasi forma d'arte qual è il cinema, ovvero appassionare, anche divertire, in ultima analisi piacere attraverso l'incanto. [+]

[+] lascia un commento a ivanleone »
d'accordo?
odessa mercoledì 16 ottobre 2013
incomprensibile e confuso come chi lo ha premiato Valutazione 1 stelle su cinque
69%
No
31%

Un film inutile e privo di tutti quegli abissi così generosamente descritti da chi vede ciò che il pubblico ordinario non è in grado nemmeno di intuire. Un finale arrogante che può permettersi (forse) solo un grande regista a fine carriera. Dieci minuti dieci di macchina fissa con due o trecento persone che corrono in discesa con un sole radente e falso come la situazione assurda che si è voluta raccontare. Una storia che stava abbondante anche negli spazi di un corto d'esordio. Un brodo allungato e girato con una macchina a mano che provoca qualche inizio di nausea. Da evitare o meglio da consigliare a tutti coloro che si impancano nel descrivere la poetica scabra del linguaggio livido e diretto ed (ovviamente) sottotitolato. [+]

[+] lascia un commento a odessa »
d'accordo?
lilly55 martedì 8 ottobre 2013
noia mortale Valutazione 1 stelle su cinque
33%
No
67%

 dalle prime battute non si è fatto altro che fare una cattiva pubblicità ad una palermo in cui non funziona nulla....e nella quale la protagonista non sarebbe mai voluta tornare.....in un momento storico nel quale la sicilia è maltrattata e dilaniata da giudizi negativi...questo film non fa altro che accentuarne ed ingrandirne i difetti....la storia è mediocre e trattata in modo surreale.... abitando al nord....la sala rideva e disgustata dalle scene di voluta barbaria ci additava come SELVAGGI!!!!. [+]

[+] lascia un commento a lilly55 »
d'accordo?
handsome martedì 8 ottobre 2013
ma... Valutazione 1 stelle su cinque
36%
No
64%

che film e' questo?  Continui piani di donne mute, gente allucinante, situazione da terzo mondo.......noioso e inutile, neorealismo da miseria nera.

[+] lascia un commento a handsome »
d'accordo?
saby000 sabato 5 ottobre 2013
pessimo Valutazione 1 stelle su cinque
33%
No
67%

Non mi è piaciuto. Tutta la storia è fondata su queste due donne che che non cedono il passaggio l'una all'altra. Inquadrature da far girare la testa e far venire la nausea. Io e la mia amica non riuscivamo a guardare lo schermo. Da non vedere.

[+] lascia un commento a saby000 »
d'accordo?
francif lunedì 30 settembre 2013
assurdo come noi Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

Due automobili si incrociano, un afoso giorno d'estate, in Via Castellana Bandiera, un “budello” in un quartiere povero e degradato di Palermo. Semplicemente una a caso delle due auto avrebbe potuto fare qualche metro di retromarcia per far passare l'altra auto e poter quindi così proseguire entrambe. Invece le due donne alla guida, Samira e Rosa, si fermano li. Non solo non fanno retromarcia, ma spengono i rispettivi motori. Una delle due, poi, metterà la prima e andrà proprio contro l'altra. Samira si chiude nella sua auto e nel suo silenzio devastato dal dolore per la morte della giovane figlia. Rosa si inchioda li, forse per non andare a quel matrimonio dell'amico della compagna, forse per non voler andare avanti oltre nel rivedere e ritrovare Palermo e riaprire vecchie ferite di figlia, forse per tenere ancora un po' lì con se Clara, la compagna che vuole lasciare. [+]

[+] complici (di angelo umana)
[+] lascia un commento a francif »
d'accordo?
robynieri lunedì 30 settembre 2013
un ovosodo alla siciliana Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

Atmosfera surreale, personaggi grotteschi, scene esilaranti, sembra di essere lì a Palermo ed è un piacere starci.

[+] lascia un commento a robynieri »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Via Castellana Bandiera | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Nastri d'Argento (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Facebook
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 19 settembre 2013
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità