Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Acquista su Ibs.it   Dvd Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve   Blu-Ray Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve  
Un film di Felix Herngren. Con Robert Gustafsson, Iwar Wiklander, David Wiberg, Mia Skäringer, Jens Hultén.
continua»
Titolo originale The 100-Year-Old Man Who Climbed Out the Window and Disappeared. Avventura, durata 105 min. - Svezia 2013. - Eagle Pictures uscita giovedì 24 aprile 2014. MYMONETRO Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve * * 1/2 - - valutazione media: 2,80 su 21 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,80/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
La storia di un nuovo inizio, raccontata dalla penna di Jonas Jonasson.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Attraverso la lente delle comiche classiche il best seller letterario si trasforma in film comico
Gabriele Niola     * * 1/2 - -

Nel giorno del suo compleanno il centenario Allan Karlsson scappa dalla casa di riposo in cui soggiorna verso una meta ignota, nel farlo prende la valigia piena di soldi ad un corriere della malavita senza conoscerne il contenuto. Giunto ad una prima destinazione incontra un contandino con il quale scopre il contenuto della valigia e da quel momento cerca di mettere a frutto il denaro non comprendendo bene di essere al centro di una clamorosa caccia all'uomo da parte della mafia. Nel suo viaggiare Allan ricorda spezzoni della propria vita, dall'infanzia e la passione per le esplosioni, alla giovinezza come dinamitardo nella guerra civile spagnola, l'amicizia con Franco e poi il lavoro al progetto Manhattan, il servizio per Stalin, il controspionaggio e alla fine l'involontario ruolo nella caduta del muro di Berlino.
Dall'omonimo best seller di Jonas Jonasson il regista svedese Felix Herngren ha tratto un film con l'obiettivo di rispettarne l'umorismo e la chiave lunatica e spietata che ne aveva sancito il successo letterario. Il risultato non può non ricordare la matrice fondamentale d'ispirazione ovvero Forrest Gump, l'idiot savant che attraversa il novecento con ingenuità e in questa maniera si ritrova protagonista della storia.
Alla parabola da Forrest Gump, la vita di Allan Karlsson aggiunge l'espediente che fa operare al film il salto da commedia a comico, cioè un impossibile ruolo attivo nel dare forma agli eventi più importanti. Non solo quindi l'idiota per la sua sincerità naive viene scambiato per furbo (era già l'idea di Oltre il giardino) ma influenza attivamente la storia occidentale (con una curiosa predilezione per le grandi dittature). Intorno al corpo comico molto noto in patria di Robert Gustafsson, invecchiato ad arte e poi giovane nei flashback, girano tutti gli altri personaggi ma senza stringere mai con lui relazioni significative. Come nel cinema comico puro Allan Karlsson è motore di gag e non di situazioni, non vive in un mondo che visto attraverso lo sguardo del film è esilarante ma crea situazioni divertenti in un mondo apparentemente grigio, porta il disordine dove dovrebbe altrimenti vigerebbe un rigido ordine (sia quello costituito che quello del crimine), trovando così l'umorismo. Proprio questa prospettiva sembra però il limite maggiore del film.
Rifacendosi al cinema delle origini e alla grande tradizione delle comiche slapstick, la versione filmica di Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve piega le regole che conosciamo solo per pochi istanti al passare del personaggio protagonista, solitamente ignaro di quel che gli accade, e non cerca un reale coinvolgimento nella storia. Per questo forse a fronte di momenti molto divertenti il film ha anche ampie fasi di stanca. Costretto a portare avanti una trama d'intrigo e intreccio di personaggi e situazioni, arranca nel dare dinamismo alle scene in cui manca il protagonista e tutto dovrebbe scorrere ordinariamente. Così, simile ad una lunga serie di assoli intervallati da musica d'accompagnamento generica, il film di Felix Herngren è tanto godibile nell'immediato quanto facile a dimenticarsi.

Incassi Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Primo Weekend Italia: € 139.000
Incasso Totale* Italia: € 233.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 4 maggio 2014
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
24%
No
76%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
* * * * -

Un silenzioso “urlo” contro la vita

martedì 29 aprile 2014 di Riker66

 A 10 anni dall’uscita di Forrest Gump (ispirato a un romanzo di Groom del 1986) appare sugli schermi la vicenda di Allan Karlsson, ispirato dall’omonimo romanzo di Jonasson del 2009: “Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve”. Ad una prima impressione le due opere si richiamano: se non altro per l’excursus storico che ripropongono e le curiose, quanto improbabili, intersezioni con grandi avvenimenti della storia che vivono i protagonisti. Ovviamente continua »

* * * - -

Quando l'assurdo risulta quasi naturale

lunedì 12 maggio 2014 di Flyanto

 Film tratto dall'omonimo best seller di Jonas Jonasson in cui si racconta di un uomo che, arrivato alla soglia dei 100 anni, viene posto in una casa di cura per anziani da cui egli però scappa dopo pochi giorni attraverso la finestra della propria camera da letto. Da qui, inizieranno per lui delle rocambolesche avventure legate al fatto che egli involontariamente si impossessa di una valigia piena di soldi rubati ed al conseguente incontro con due personaggi con cui deciderà continua »

* * * - -

Molta dinamite, ma non troppo esplosivo...

domenica 27 aprile 2014 di mattiabertaina

All’alba della sua centesima primavera, Allan Karlsson, disinteressato nel modo più assoluto dell’importante evento, decide di dare un taglio alle sue uggiose giornate passate al ricovero per anziani uscendo dalla finestra della sua stanza. Questo è l’incipit della trasposizione cinematografica del libro (successo di vendite) di Jonas Jonasson, “Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve”. Lo spettatore è, da subito, gettato a capo continua »

* * * - -

Un centenario e le sue avventure

venerdì 16 ottobre 2015 di Filippo Catani

Un anziano centenario riesce a fuggire dalla finestra della casa di riposo dove risiede. Inizierà per lui un viaggio inaspettato quando, alla fermata del bus, entrerà in possesso di una misteriosa valigetta. Humor nordico per un film che strappa qualche risata e che fa dell'assurdo il piatto più importante del menu. Il film si sviluppa su due piani e se da una parte si raccontano le vicissitudini odierne di questo centenario dall'altra parte attraverso una serie di continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve adesso. »
Shop

DVD | Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 24 settembre 2014

Cover Dvd Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve A partire da mercoledì 24 settembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve di Felix Herngren con Robert Gustafsson, Iwar Wiklander, David Wiberg, Mia Skäringer. Distribuito da Eagle Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - svedese, Dolby Digital 5.1. Su internet centenario che saltò dalla finestra e scomparve (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Fuga dall'ospizio per il vecchio Allan pieno di dollari e di coraggio

di Roberto Nepoti La Repubblica

Non di soli polizieschi vive la letteratura scandinava. Il libro da cui il film è tratto, un bestseller dello svedese Jonas Jonasson, pur non risparmiando i cadaveri appartiene piuttosto al genere comico-satirico. Il giorno del suo centesimo compleanno Allan (interpretato da Robert Gustafsson, che ha esattamente la metà degli anni del personaggio) decide di fuggire dalla casa di riposo dove si annoia a morte. In una stazione d'autobus, uno skinhead va al gabinetto lasciandogli la valigia; Allan se la porta via e scopre che è piena di quattrini. »

Divertente il nonnino in fuga

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Originale, folle, surreale commedia svedese, intrisa, che ha un difetto: la durata sproporzionata all'esile trama. Nel giorno del centesimo compleanno, l'arzillo Allan fugge dalla casa di riposo. Sale sul primo bus, con la valigia incautamente affidatagli da uno sconosciuto. Dentro ci sono sessanta milioni, come scoprirà con l'improvvisato partner Julius. Guai in vista. Bravo il popolare (per lo meno in patria) Robert Gustafsson, nella realtà nemmeno cinquantenne. Da Il Giornale, 24 aprile 2014 »

La Storia? Un nonsense pronto a esplodere

di Francesco Alò Il Messaggero

Allan Karlsson ha solo 100 anni rispetto ai 121 del Jack Crabb di Piccolo grande uomo ma la sua vita non è stata meno avventurosa. La vedremo scorrere in flashback mentre al presente Karlsson fugge da gangster cui ha rubato per sbaglio una valigia piena di soldi. Nel passato il nostro è stato un mago del tritolo nella Guerra civile in Spagna (salvando, per sbaglio, la vita al dittatore Franco), aiutante di Stalin, braccio destro di Reagan, amicone del fratello scemo di Einstein e vice di Oppenheimer nello sviluppo della bomba atomica. »

Sorprese di uno Zelig svedese

di Valerio Caprara Il Mattino

Già il titolo alla Garcia Marquez, «Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve», segnala un prodotto fuori standard; se poi s'aggiunge che è tratto da un romanzo che ha venduto in Svezia un milione di copie, l'interesse aumenta. Una volta visto, il film dell'ex regista di corti pubblicitari e serie tv Herngren si conferma stravagante e divertente ancorché a tratti scontato. Il suo jolly è il protagonista Gustafsson - definito in patria «l'uomo più divertente del paese» - che s'incarna nel vegliardo del titolo fuggito dall'ospizio e impadronitosi per sbaglio di una valigia stracolma di banconote. »

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | riker66
  2° | flyanto
  3° | filippo catani
  4° | mattiabertaina
  5° | fabio1957
  6° | alexander 1986
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 24 aprile 2014
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità