Venuto al mondo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Venuto al mondo   Dvd Venuto al mondo   Blu-Ray Venuto al mondo  
Un film di Sergio Castellitto. Con Penelope Cruz, Emile Hirsch, Adnan Haskovic, Pietro Castellitto, Saadet Aksoy.
continua»
Drammatico, durata 127 min. - Italia 2012. - Medusa uscita giovedì 8 novembre 2012. MYMONETRO Venuto al mondo * * 1/2 - - valutazione media: 2,86 su 89 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,86/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * - -
   
   
Tratto dall'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini, il film che riunisce Penelope Cruz e Sergio Castellitto dopo il successo di Non ti muovere.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Castellitto racconta a ciglio asciutto, scivolando talvolta nella retorica, una storia di passioni e crudeltà
Giancarlo Zappoli     * * 1/2 - -

Gemma, dopo molti anni di assenza torna a Sarajevo, portando con sé il figlio Pietro. L'occasione è l'invito che le ha fatto Gojko, poeta estroverso e un tempo sua guida in Bosnia, per una mostra fotografica sulla guerra. Gemma proprio in Bosnia, prima dell'inizio del conflitto, aveva conosciuto Diego per il quale aveva mandato all'aria il proprio matrimonio. Da Diego però Gemma, per un suo difetto fisico, non aveva potuto avere figli. Ma il desiderio era così forte da spingerla ad accettare che il marito procreasse con un'altra donna disposta poi a cedere il neonato.
Il quarto film come regista di Sergio Castellitto è così complesso sul piano della scrittura che potremmo definirlo un film matrioska. Perché racchiude, una dentro l'altra, storie diverse ma aderenti a un'unica forma di base. C'è una storia di scoperta di un mondo ignoto (Gemma con Gojko). C'è l'amore sostenuto da una passione travolgente (Gemma e Diego). C'è il dramma della sterilità. C'è una guerra che devasta le coscienze .... e potremmo continuare.
Il regista Castellitto sa come gestire questo coacervo di sentimenti e pulsioni irrazionali. Lo sceneggiatore Castellitto (insieme all'autrice del libro nonché consorte Margaret Mazzantini) meno. Perché a situazioni di grande forza espressiva se ne giustappongono altre che, se hanno una loro logica e forza sulle pagine di un romanzo, le diluiscono in retorica una volta portate sullo schermo. Se ci si aggiungono alcune scelte musicali perlomeno discutibili (a partire da un'"Ave Maria" di Schubert che si sovrappone al contesto senza aderirvi) si comprende come l'operazione (in cui si sente comunque l'onestà intellettuale e la partecipazione di tutti, Castellitto in primis) sia riuscita solo in parte.
Ci vorrebbe Buster Keaton per raccontare certe storie si dice nel film e l'icona del grande attore/regista viene anche direttamente evocata. Castellitto da questo punto di vista raggiunge l'obiettivo che sembra essersi prefisso: raccontare una storia di grandi passioni e grande crudeltà a ciglio asciutto senza voler spingere sul pedale della commozione gratuita. Si lascia però indurre in tentazione non solo, come si è detto, dalla pagina scritta ma anche da un amore paterno in questa occasione mal riposto. Perché Pietro Castellitto (suo figlio) è un bravo attore che sa dare una buona dose di naturalezza al suo personaggio. Però inserito in un film in cui suo padre si ritaglia il ruolo del genitore adottivo gli assomiglia fisiognomicamente troppo finendo per risultare fuori posto in una vicenda in cui paternità e maternità sono così determinanti. Non basta far dire a Giuliano "I figli maschi assomigliano sempre alle madri" per risolvere la questione. In questo caso non è andata così.

Incassi Venuto al mondo
Primo Weekend Italia: € 1.434.000
Incasso Totale* Italia: € 4.943.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 dicembre 2012
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
31%
No
69%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Venuto al mondo

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
2
David di Donatello
0
2
* * - - -

Sarajevo vista dai parioli

domenica 18 novembre 2012 di Writer58

"Venuto al mondo" è un film che aveva delle ottime potenzialità, sia per la vicenda che narra, sia per il cast che si avvale di una grande attrice, Penelope Cruz. Purtroppo, il prodotto finale risulta poco ispirato e convincente, il film appare poco emozionante -nonostante sia ambientato in buona parte a Sarajevo durante il massacro perpretato negli anni '90 dai serbi bosniaci- e meno intenso di quanto sarebbe stato lecito aspettarsi- la storia d'amore tra Gemma e Diego, che rappresenta il motore continua »

* - - - -

Film da dimenticare

lunedì 19 novembre 2012 di Filippo Catani

A distanza di anni dalla guerra che ha sconvolto Srajevo, una donna parte insieme al proprio figlio per andare a trovare un vecchio amico. Il viaggio riaprirà vecchie ferite mai sanate e darà origine a sconvolgenti verità e ricordi. Il film appare veramente come un'opera senza un filo conduttore e a rimetterci purtroppo sono sia Castellitto che la Cruz ma anche una sceneggiatura che andava a toccare una pagina tragica della recente storia europea (il tutto tratto dall'omonimo continua »

* * * * *

L'ultimo fellini

martedì 13 novembre 2012 di Homo89

  Non so perché l'abbiano criticato ma questo film in un paese libero sarebbe considerato patrimonio dell'umanità. Due ore e sette minuti, il tempo necessario a Castellitto per circumnavigare gli scogli più intimi e tenebrosi dell'animo umano. Un viaggio nell'uomo, filtrato dall'occhio visionario e leggero di uno dei più grandi registi al mondo (basta questo film per diventarlo). Una cinepresa spensierata che non sa cos’è la continua »

* * * * -

Un cast eccezionale.un film intenso.una regia alta

mercoledì 7 novembre 2012 di spex68

Con Venuto al mondo Sergio Castellitto firma la sua opera più ambiziosa e complessa. Tratto dal romanzo di Margaret Mazzantini, vincitore del premio Campiello, il film riece a  toccare grandi temi, (l'amore, la maternita' a tutti i costi, gli orrori della guerra) con una narrazione asciutta e senza mai cedere alla retorica .  Ne esce un opera di grande respiro Europeo, che il nostro cinema raramente sa offrire. Una storia continua »

Penelope Cruz
I figli si vedono dai padri
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Goiko
"È stato più facile correre sulle granate che non camminare sulle macerie".
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
gemma
"Voglio un lucchetto di carne!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Venuto al mondo

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 20 marzo 2013

Cover Dvd Venuto al mondo A partire da mercoledì 20 marzo 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Venuto al mondo di Sergio Castellitto con Penelope Cruz, Emile Hirsch, Mira Furlan, Jane Birkin. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Venuto al mondo (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Venuto al mondo

SOUNDTRACK | Venuto al mondo

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 20 novembre 2012

Cover CD Venuto al mondo A partire da martedì 20 novembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Venuto al mondo del regista. Sergio Castellitto Distribuita da GDM. Su internet il cd Venuto al mondo è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 15,00 €
Prezzo di listino: 17,80 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Venuto al mondo

NEWS | I primi ciak del film, tra le polemiche sul ruolo di madrina al 29° TFF.

Penelope cruz sul set di

martedì 22 novembre 2011 - Nicoletta Dose

Penelope Cruz sul set di Venuto al mondo È arrivata ieri mattina all'ospedale San Vito di Torino, la prima location delle riprese del film Venuto al mondo, diretto da Sergio Castellitto e tratto dal romanzo omonimo di Margaret Mazzantini. I ciak proseguiranno fino a dicembre, all'esterno tra le colline torinesi (dove Penelope Cruz pernotterà in una magione di più di 600 metri quadrati) e all'interno della struttura ospedaliera, dov'è ambientata la vicenda del film. È prevista anche la simulazione di una nevicata. Sergio Castellitto questa volta non bada a spese, e grazie al sostegno della Film Commission, produce un film di grandi aspettative, con un cast straordinario (oltre al premio Oscar Penelope Cruz, anche il giovane Emile Hirsch) e una storia toccante che racconta un amore tormentato tra due personaggi controversi che si ritrovano a Sarajevo dopo tanti anni di sofferenze e travagli sentimentali.

GALLERY | Le prime foto dell'attrice spagnola sul set romano di Venuto al mondo.

Penelope cruz a roma con castellitto

mercoledì 12 ottobre 2011 - Luca Volpe

Penelope Cruz a Roma con Castellitto Ad appena un mese dalla fine delle riprese di Bop Decameron, Penelope Cruz è di nuovo a Roma, e di nuovo su un set. Questa volta, però, a dirigerla non è Woody Allen, ma un regista italiano, sua vecchia conoscenza: Sergio Castellitto. È infatti lei la protagonista femminile di Venuto al mondo (Into the World), coproduzione italo-spagnola tratta dall'omonimo best-seller di Margaret Mazzantini. Continua »

VIDEO | Una clip esclusiva del nuovo film di Sergio Castellitto.

L'amore appassionato di penelope cruz

mercoledì 24 ottobre 2012 - Nicoletta Dose

Venuto al mondo, l'amore appassionato di Penelope Cruz Tratto dall'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini, Venuto al mondo è il nuovo film diretto da Sergio Castellitto, che torna alla regia dopo l'eccentrica commedia La bellezza del somaro. Qui ritroviamo, come protagonista femminile, Penelope Cruz che l'attore romano aveva già voluto nella sua opera Non ti muovere (2004). Questa volta le accosta Emile Hirsch, Jane Birkin e il figlio Pietro Castellitto, tutti protagonisti di un'intensa storia d'amore nata durante le Olimpiadi invernali del 1984 tra Gemma (Cruz) e Diego (Hirsch), un fotografo di pozzanghere.

   

BIZ

Sullo schermo la magia del libro di Mazzantini

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

È la seconda volta dopo "Non muovere" che Sergio Castellitto si ispira come regista a un romanzo di sua moglie, Margaret Mazzantini, sceneggiandolo insieme con lei, ed è la seconda volta che per il personaggio femminile al centro si rivolge a Penélope Cruz. Qui l'attrice spagnola si dibatte in un carattere complesso sempre in equilibrio fra una travolgente storia d'amore e un forte, inappagato desiderio di maternità, soddisfatto alla fine solo per interposta persona. Si comincia ai giorni nostri, Gemma, il personaggio interpretato da Penélope Cruz, vive a Roma con un marito ufficiale dei carabinieri e con un figlio di diciassette anni, Pietro. »

Un amore sopra le righe con troppe libertà poetiche

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

«Le storie d'amore più assurde sono sempre le migliori». Lo dice uno dei protagonisti di Venuto al mondo raccontando come la nonna cieca conobbe il futuro marito. Ma la battuta naturalmente vale per tutto il film, che d'amore e d'assurdo letteralmente (deliberatamente) trabocca. Tutto infatti è folle, sopra le righe, al limite dell'assurdo nella storia d'amore tra Gemma e il fotografo Diego sullo sfondo di Sarajevo, che prima ospita le Olimpiadi del 1984, poi subisce l'assedio e gli oltraggi di una guerra atroce. »

Viaggio a ritroso in una Sarajevo melodrammatica

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Com'è difficile restare indifferenti alla prosa di Margaret Mazzantini - che ci si lasci trasportare e anche travolgere dal suo gusto forte o che, come fanno quelli che hanno l'aria di saperla lunga, si ostentino alzate di sopracciglio - così sarà difficile restare indifferenti, sottrarsi all'emozione vedendone la traduzione cinematografica firmata dal marito Sergio Castellitto. Che piaccia o meno il risultato. Tutta la trama non si può raccontare perché è complicata e per non privare chi non abbia letto il romanzo di una forte componente di sorpresa. »

Un film «venuto al mondo» malino

di Alberto Crespi L'Unità

Sergio Castellitto è un bravissimo attore e un regista originale, difficilmente classificabile. Fummo fra i pochi, qualche tempo fa, a criticare positivamente La bellezza del somaro, curioso tentativo di mescolare il grottesco e il surreale con la commedia di costume. Ci spiace dunque registrare, oggi, il fallimento dell'operazione Venuto al mondo (almeno sul piano artistico, su quello commerciale chissà: il romanzo di Margaret Mazzantini è un best-seller e magari il film replicherà tale successo). »

Venuto al mondo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | homo89
  3° | spex68
  4° | dogio56
  5° | plania
  6° | darlinglinda
  7° | servall
  8° | fabiof
  9° | chiarialessandro
10° | alfiosquillaci
11° | marylene
12° | adele b.
13° | innakichevic
14° | luigi chierico
15° | joker 91
16° | diomede917
17° | attry
18° | babis
19° | la bachelorette
20° | giugy3000
21° | matt83
22° | abigeil
23° | gheppio
24° | francesca meneghetti
25° | mesembrantum
26° | renato volpone
27° | filippo catani
28° | flyanto
Rassegna stampa
Lee Marshall
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità