Il dittatore

Acquista su Ibs.it   Dvd Il dittatore   Blu-Ray Il dittatore  
Un film di Larry Charles. Con Sacha Baron Cohen, Anna Faris, Ben Kingsley, Jason Mantzoukas, Megan Fox.
continua»
Titolo originale The Dictator. Commedia, - USA 2012. - Universal Pictures uscita venerdì 15 giugno 2012. MYMONETRO Il dittatore * * * - - valutazione media: 3,12 su 60 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,12/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Sascha Baron Cohen porta sullo schermo la storia di un dittatore che rischia la vita pur di evitare che la democrazia infesti il proprio paese.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La comicità "seria" di Baron Cohen scherza sulle paure dominanti demolendo i valori americani e la political correctness
Marzia Gandolfi     * * * 1/2 -

Haffaz Aladeen è il dittatore di Wadiya, paese immaginario del nord Africa. Capriccioso e volubile, il generale e supremo leader partecipa (e vince) alle sue olimpiadi, recita nei suoi film, comanda un esercito di (belle) donne, le colleziona nel suo letto e dentro una polaroid, detesta le bombe spuntate e adora le armi chimiche, ha il vizio delle pene capitali, dei cartoni animati e della Wii. Antidemocratico e orgogliosamente idiota, Haffaz Aladeen è 'invitato' dalle Nazioni Unite a dimettersi. Risentito e ostinato a mantenere le redini del proprio paese, partirà alla volta degli Stati Uniti per rispondere davanti al mondo delle proprie (male) azioni. Ma una congiura di palazzo, cambia il corso degli eventi. Sopravvissuto e sostituito da un sosia più scemo di lui, Haffaz Aladeen vagherà per Manhattan, scoprendo i piaceri della democrazia.
Al riparo di e attraverso un nuovo personaggio, Sacha Baron Cohen può fare e dire tutto, scaricando sul suo alter ego la responsabilità delle sue azioni. Sbarcato ancora una volta come un alieno sul suolo americano, Baron Cohen, dietro la barba e sotto il costume, è socialmente inappropriato e dotato di una libertà incondizionata di atto e di parola, con cui travolge e annichilisce gli interlocutori di turno. Dopo il reporter kazako Borat e il corrispondente di moda Brüno, spetta al supremo leader Haffaz Aladeen, refrattario alla democrazia e sovvertitore di convenzioni e convinzioni religiose e istituzionali, la demolizione dei valori americani, della tolleranza, della political correctness. Ma non si esaurisce qui la carica eversiva de Il dittatore, già piazzata ed esplosa nei precedenti film di Larry Charles (Borat, Brüno).
Baron Cohen, imitando il politico iracheno Saddam Hussein, al cui libro di 'memorie' il film beffardamente si ispira, e il terrorista saudita Osama Bin Laden, a cui l'attore 'prende in prestito' la barba, avvia una truffa all'esistenza idealmente prossima a quella teorizzata da Bazin intorno ai baffetti di Hitler rivendicati da Charlot. Naturalmente quando Chaplin girò Il grande dittatore Hitler era in piena attività, rendendo più ardita l'interferenza tra la mitologia della Storia e quella cinematografica, ma la morte dei due leader fondamentalisti non rende meno sfrontato il furto ontologico di Baron Cohen.
Affondato da qualche parte nell'Oceano Indiano, perché la morte non ne aveva soppresso certo l'efficacia simbolica, il corpo di Bin Laden viene recuperato all'oblio e alla difficile relazione che l'America intrattiene con la sua figura dall'effrazione della barba e dall'apparizione di un sosia dietro a una tenda del palazzo di Aladeen. Baron Cohen ne Il dittatore diventa allora corpo comico che incarna un corpo politico nocivo, fino a renderlo innocuo, fino a normalizzarlo, a burlarlo e a ridurne il carico di orrore.
Leader e sosia, a cui è sempre destinata una pallottola, l'attore inglese sceglie un'altra identità e si permette di volare sopra il cielo di Manhattan alla ricerca della barba perduta e producendo umorismo intorno all'undici settembre. E dopo la finestra sul 'cortile' di Ground Zero del broker di Spike Lee, Baron Cohen sceglie un punto panoramico più 'sensibile' da cui guardare l'America come rappresentazione dello spazio occidentale, sferzando gentili, arabi, ebrei, indiani, siriani e qualsiasi altro genere di etnia secondo le regole della sua poetica e alla maniera di Peter Sellers. Egoista ed egocentrista, il dittatore di Baron Cohen fa tutto quello che gli passa per la testa, è un incubo per il prossimo, la pallottola a lui destinata colpisce sempre qualcun altro e lui si limita a prenderne atto e ad andarsene, libero di licenziare, giustiziare, torturare, stuprare, dichiarare guerra. Ebreo 'gentile' fuori dal set, l'attore archivia il reduce orfano di Hugo Cabret e recupera la modalità violenta, una sublimazione di istinti aggressivi che vengono ridotti a irresistibile momento ludico e demenziale.
La comicità di Sacha Baron Cohen è una faccenda paradossalmente seria che scarica il dolore del mondo, esorcizza il male, avverte in anticipo le paure dominanti scherzandoci sopra e dando loro una forma e un nome, soddisfa le esigenze emotive del pubblico pescando il riso dal 'basso' ma radicandolo nello spirito.

Incassi Il dittatore
Primo Weekend Italia: € 658.000
Incasso Totale* Italia: € 2.730.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 19 agosto 2012
Primo Weekend Usa: $ 17.415.000
Incasso Totale* Usa: $ 59.617.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 22 luglio 2012
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Il comico dittatore

venerdì 22 giugno 2012 di Doc Steve

Aladeen e' un dittatore di un piccolo paese africano, Wadiya, ignorante e crudele,  finira' solo nella "grande mela" a seguito di un tradimento da parte del suo braccio destro Tamir per instaurare una democrazia di facciata con cui vendere il petrolio di cui e' ricco il paese. Il film ha un ritmo incredibile, non ci sono praticamente momenti morti, e' un susseguirsi di battute, in sala la gente non faceva in tempo a finire di ridere per la battuta che scattava un continua »

* * - - -

Il dittatore democratico

lunedì 18 giugno 2012 di renato volpone

Sasha Baron Cohen con questo nuovo film ci racconta la storia di un dittatore che per amorin diventa buono e democratico, ma sempre dittatore. È una parodia non nascosta di capitalismi imperanti come gli Stati Uniti e la Cina. Il film ha delle gag divertenti, ma tutto già visto, tranne le splendide e coloratissime vedute notturne di new York che ti lasciano affascinato e senza fiato. Per il resto superficiale volgarità, la costante presenza di riferimenti ad Israele e al popolo continua »

* * * * -

Borat, quel simpatico oppressore

giovedì 5 luglio 2012 di venarte

Mai come per questo film l’aggettivo “demenziale” va inteso come un complimento. Stiamo parlando de Il dittatore, l’ultima irriverente creatura dello scatenato Sacha Baron Cohen. L’ex Borat impersona l’ammiraglio generale Aladeen, supremo leader dell’immaginario stato arabo Wadiya, che cerca in tutti i modi di impedire la firma di una nuova costituzione democratica in quanto il suo popolo adora essere oppresso. Nato già con la barba, dedito al gioco continua »

* * * * -

Politicamente scorretto e divertente

venerdì 17 agosto 2012 di andyflash77

  “Il dittatore” (The Dictator, 2012) è il quinto lungometraggio del regista di Brooklyn Larry Charles. Personaggio che nella relativa breve carriera cinematografica non le manda certo a dire. Puntiglioso, sarcastico, spudorato e, tanto quanto basta, scurrile (per rompere tutte le uova del paniere); un newyorkese che si fa beffa dell’America-sogno e irriverente verso il facile modo di misurarsi col pubblico. Una filmografia che comprende le tre pellicole con Sacha continua »

Aladeen
"Sarà un maschio o un aborto?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aladeen
Non è colpa mia! La sicura era su Aladeen invece che su Aladeen....
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aladeen
"Piu' sono scuri piu' si accontentano..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Il dittatore oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Il dittatore

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 17 ottobre 2012

Cover Dvd Il dittatore A partire da mercoledì 17 ottobre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il dittatore di Larry Charles con Sacha Baron Cohen, Ben Kingsley, Jason Mantzoukas, Anna Faris. Distribuito da Universal Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet dittatore (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Il dittatore

APPROFONDIMENTI | Le formule comiche di Sacha Baron Cohen ne Il dittatore di Larry Charles.

La dittatura della risata

domenica 17 giugno 2012 - Roy Menarini

La dittatura della risata Il cinema comico americano continua a rappresentare una fonte di interesse non comune. A differenza della commedia romantica e del melodramma – per citare altri due generi immortali – il comico sembra aver trovato negli anni un importante ricambio di talenti. A parte il cosiddetto brat pack (di Ben Stiller e compagnia), Hollywood ha potuto godere del talento di Judd Apatow, regista e produttore che solamente una lettura affrettata e poco analitica dei suoi film può relegare a divertimento sessista e scatologico.

   

APPROFONDIMENTI | Il dittatore in uscita nelle sale evoca un vero e proprio genere.

I dittatori e il cinema

martedì 12 giugno 2012 - Pino Farinotti

I dittatori e il cinema È indispensabile dare un'identità al termine "dittatore". Non tutte le correnti di giudizio collimano: un nome clamorosamente esemplare, Stalin. La tendenza prevalente è quella di considerarlo un dittatore, magari dei peggiori, ma una frangia di pensiero, seppure esigua e sorpassata, continua a ritenerlo un leader eroe, che ha cambiato il mondo. Definiamo dittatori quei capi non liberamente eletti, o di discendenza non reale. Un altro nome esemplare Riccardo III che fu re di Inghilterra dal 1403 al 1405, ultimo del casato York.

GALLERY | Le foto della prima mondiale della commedia con Sacha Baron-Cohen.

La premiere è uno spettacolo

venerdì 11 maggio 2012 - Luca Volpe

Il dittatore, la premiere è uno spettacolo Si attendeva un one-man show e così è stato. Alla premiere mondiale de Il dittatore, svoltasi ieri sera a Londra, i flash sono stati tutti per lui, Sacha Baron-Cohen, ancora una volta indiscusso mattatore. Circondato da uno stuolo di bodyguard (tutte rigorosamente donne), l'interprete di Borat e di Bruno si è mostrato al pubblico in divisa militare, armato di pistola d'oro e con una lunga barba posticcia. Nelle sale italiane a partire dal prossimo 15 giugno, il film racconta l'eroica storia del dittatore della Repubblica di Wadiya, che mette a rischio la propria vita affinché la democrazia non arrivi mai nel paese che opprime con amorevole cura.

VIDEO | In esclusiva su MYmovies.it le parole di Sacha Baron Cohen.

Larry king intervista il generale aladeen

venerdì 18 maggio 2012 - Nicoletta Dose

Il dittatore, Larry King intervista il generale Aladeen Il generale Aladeen esordisce così: "Sono sempre i migliori dittatori che se ne vanno!". Alle domande taglienti del conduttore Larry King risponde con incredibile sincerità, affermando di aver fallito con Israele (perché non è ancora riuscito a distruggerla del tutto) e svincolandosi con furbizia dal dovere di dire la verità sulle armi nucleari. Sacha Baron Cohen è, ancora una volta, dopo Borat e Brüno, protagonista di Il dittatore di Larry Charles, una commedia al vetriolo dove interpreta il generale Aladeen, uomo di dubbia moralità che rischia la sua vita per assicurarsi che la democrazia non prenda mai piede nel paese che ha amorevolmente oppresso.

   

BIZ

Negli Stati Uniti deludono Tom Cruise e Adam Sandler.

Il dittatore domina in Italia

domenica 17 giugno 2012 - Robert Bernocchi

È diventato difficile parlare dei risultati di ogni film, quando lo stato generale del box office italiano è comatoso, per usare un eufemismo garbato. Ci sono ovviamente i titoli che vanno un po’ meglio, ma di trionfatori veri e propri non se ne trovano ormai dall’arrivo di The Avengers il 25 aprile. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il nuovo trailer de Il dittatore

martedì 8 maggio 2012 - Robert Bernocchi

Torna protagonista (dopo un importante ruolo di supporto in Hugo Cabret di Martin Scorsese) Sacha Baron Cohen, ne Il dittatore, nei panni di un coraggioso dittatore, pronto a sacrificare la sua vita per evitare il maggior pericolo che possa colpire la sua popolazione: la democrazia. Al suo fianco, Anna Faris e John C. Reilly. Elementi correlati: Trailer continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il nuovo trailer di The Dictator

giovedì 29 marzo 2012 - Robert Bernocchi

Ha fatto molto parlare di sé grazie all'apparizione promozionale sul red carpet della notte degli Oscar, dopo che in origine era stato bandito dalla cerimonia. Sacha Baron Cohen, d'altronde, cerca le polemiche e sicuramente con The Dictator raggiungerà i suoi obiettivi. Al suo fianco, Ben Kingsley e John C. Reilly. Elementi correlati: Trailer continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Sacha Baron Cohen bandito dagli Oscar

giovedì 23 febbraio 2012 - Robert Bernocchi

Ha fatto notizia, qualche giorno fa, un articolo del Los Angeles Times, che descriveva i membri dell’Academy come prevalentemente bianchi e di una certa età. Rivelazione francamente poco sorprendente e che non meritava quell’attenzione. Forse, meglio concentrarsi sulla mancanza di ironia dell’associazione che assegna gli Oscar. Infatti, come riporta il sito Deadline, l’Academy ha deciso di proibire a Sacha Baron Cohen di partecipare alla serata, perché l’attore voleva presentarsi sul red carpet vestito come il protagonista del suo ultimo film, The Dictator. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer de Il dittatore

giovedì 15 dicembre 2011 - Robert Bernocchi

Decisamente d’attualità (ma forse dipende dal fatto che certi argomenti lo sono sempre) Il dittatore (qui il trailer), nuovo impegno come protagonista del comico Sacha Baron Cohen, diretto ancora una volta dal fedele Larry Charles. Ne Il dittatore l’attore incarna un tiranno mediorientale che non ha nessuna intenzione di far diventare il suo paese una democrazia. Special guest nel trailer, Barack Obama e il premier britannico David Cameron. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

L’attrice Megan Fox parteciperà a The Dictator

mercoledì 22 giugno 2011 - Robert Bernocchi

Si allarga il cast di The Dictator, la pellicola che vede coinvolto come protagonista Sacha Baron Cohen e che sarà diretta dal regista di Borat, Larry Charles. Infatti, in quelli che vengono descritti come due cammeo, ci sarà anche la partecipazione di Megan Fox (ormai sempre più portata verso ruoli comici) e di John C. Reilly. Al momento, non si sa nulla dei ruoli che interpreteranno. Il film è una parodia di Saddam Hussein e racconterà “l’eroica storia di un dittatore che ha messo a repentaglio la sua vita per assicurarsi che la democrazia non arrivasse nel Paese che ha oppresso con tanto amore”. continua »

   

Il Dittatore: uno spasso

di Alessandra Levantesi La Stampa

Dove il defenestrato Gheddafi ha fallito, lui esce vittorioso: parliamo del Generale Ammiraglio Aladeen, dittatore dell’immaginario stato nord-africano di Wadiya, che a dispetto delle varie primavere arabe amorosamente tiranneggia e opprime il suo popolo. Impataccato di medaglie, sul trono dall’età di sette anni, pronto a far tagliare la gola a chiunque osi contraddirlo, e con a vanto una lunga lista di amanti celebri di ambo i sessi che annovera Arnold Schwarzenegger, Aladeen è incarnato da Sasha Baron Cohen, l’irritante e irresistibile comico ebreo inglese rivelatosi sulla scena internazionale con i film Borat e il meno riuscito Bruno . »

Baron Cohen, satira senza confini

di Valerio Caprara Il Mattino

Non è servito il nostro menu ideale, ma con il nuovo film scritto e interpretato da Sacha Baron Cohen ci si alza sazi dal self-service. La qualità e gli ingredienti di risate e risatacce suscitate da «Il dittatore» si mantengono, infatti, a metà strada tra il puerile e il canagliesco, lo scurrile e il surreale, il feroce e l’autodistruttivo, ma è giusto anche mettere in conto i due buoni-premio che si ritrovano in tasca uscendo dalla sala. Il primo certifica che in qualche modo hai ammazzato il tempo divertendoti e senza scrutare l’orologio in pianta stabile; il secondo tramanda alla memoria individuale e collettiva come sia possibile, al di là dei soliti (finti) proclami, fare satira davvero generalizzata e sparare ad alzo zero contro i più nobili e sacri principi. »

Risate obbligatorie con il dittatore Baron Cohen

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Scommettiamo che... riderete come mai prima. E scommettiamo che saranno le risate meno stupide che possiate fare oggi al cinema? Il dittatore è il miglior film della coppia Larry Charles (regista) e Sacha Baron Cohen ("mattattore”): dopo Borat e Bruno, un concentrato di scorrettezze politiche, humour al vetriolo e devastanti capi d’accusa. Ce n’è per tutti, soprattutto, per noi: siamo proprio sicuri che gli Usa, e l’Occidente, siano una democrazia? No, e non ce lo manda a dire un dittatore da antologia, crasi irresistibile di Saddam e Gheddafi, che dedica commosso al fu Kim Jong-il, ospita in casa Bin Laden, gareggia in Bunga-Bunga, strapazza l’ONU e sui diritti civili può solo scoppiare a ridere. »

Baron Cohen dittatore che pagliacciata

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Non c’è due senza tre. Purtroppo. Dopo Borat e Brüno, ecco quest’altra sgangherata goliardata dell’ineffabile Sacha Baron Cohen. Un guitto che nel nostro glorioso avanspettacolo avrebbe faticato a ritagliarsi un ruolo di seconda fila e invece è stato incredibilmente issato sull’Olimpo dell’umorismo internazionale. A furor di critica più che di popolo, bisognerebbe aggiungere. Già, perché i suoi film, puntualmente ricoperti di premi, non è che al tirar delle somme facciano incassi mirabolanti. Anzi. »

Il dittatore | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Video
1|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 15 giugno 2012
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità