Marigold Hotel

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Marigold Hotel   Dvd Marigold Hotel   Blu-Ray Marigold Hotel  
Un film di John Madden. Con Judi Dench, Bill Nighy, Penelope Wilton, Dev Patel, Celia Imrie.
continua»
Titolo originale The Best Exotic Marigold Hotel. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 123 min. - USA 2012. - 20th Century Fox uscita venerdì 30 marzo 2012. MYMONETRO Marigold Hotel * * 1/2 - - valutazione media: 2,87 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,87/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
Un gruppo di anziani inglesi si reca in India per vivere gli ultimi anni di vita e per trovare una nuova prospettiva.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Canonico e retorico nella sua costruzione ma ben interpretato da un cast all british e straripante di ironia felpata
Marzia Gandolfi     * * - - -

Che cosa hanno in comune una vedova sensibile in cerca di indipendenza, una casalinga scontrosa e 'claudicante', un giudice benestante sulle orme del passato, un funzionario governativo mite e vessato da una moglie eternamente insoddisfatta, una pluridivorziata a caccia del successivo consorte e del vero amore, un single impenitente col vizio delle donne e della solitudine? Lo stesso volo, la stessa destinazione, lo stesso hotel, il Marigold. Ubicato in India e gestito con zelo e passione da Sonny Kapoor, un giovane uomo sospeso tra una madre conservatrice e una fidanzata decisamente moderna, il Marigold Hotel è strutturalmente impreparato a ricevere ospiti. Diversamente dalla brochure, evidentemente ritoccata, che ne decantava stile e servizi, l'albergo ha bisogno di essere rinnovato e riorganizzato. Eppure in quelle camere prive di agi e conforti, tra polvere e rubinetteria gemente, gli eclettici 'turisti' troveranno accoglienza e voglia di ricominciare, di restare, di andare. A casa o al di là.
Nel cuore del Rajasthan, stato magico e vibrante dell'India, John Madden ambienta la sua commedia 'senile', dove tutto scorre piano e fluido, senza contraddizioni che non siano quelle strettamente sentimentali e amicali. Canonico e retorico nella sua costruzione ma ben interpretato da un cast all british e straripante di ironia felpata, Marigold Hotel gira intorno a una sola idea: la capacità di (ri)adattamento alla vita di un gruppo di pensionati pensionanti in un interno indiano. Film piacevole, va detto, che costringe però a fare i conti con la ripetitività di una scuola britannica e di un modello di cinema che punta su passione, buone ambientazioni, buoni attori, dialoghi folgoranti, storie che fanno ridere, commuovere e sognare.
Di quel modello Marigold Hotel mantiene qualche frammento, la sua qualità risiede soprattutto nella recitazione e nell'adattamento, ma non ne è certo la versione migliore. Poche le tracce della regia, Madden ha uno sguardo curioso ma ordinario, eccessivo lo sbilanciamento nella distribuzione del peso narrativo: partenza lenta in cui si introducono vicenda e personaggi, ritmo che cresce ma procede nervosamente per rivelarsi frenetico in dirittura di arrivo, quando la storia accelera bruscamente in attesa della ricomposizione finale. Il viaggio esotico di un gruppo unito del Regno Unito rivela poi un (dis)interesse tutto borghese e tutto intellettuale verso ciò che rimane all'esterno. Dalla residenza 'incantata' dell'India esterofila i turisti commentano il trionfo di colori dei paesaggi, delle case, delle strade che (più o meno) timidamente batteranno perduti dietro i propri fantasmi. Facendo coincidere vitalità e fatalismo, Madden libera i suoi personaggi dalla soggezione del passato, lasciando che a turno prendano risolutamente coscienza e posizione.
'Passaggio in India', il loro, che produce un movimento della ricerca, un'apertura esistenziale e la rinnovata sensazione esotica della fanciullezza di fronte a una 'terra incognita' e in bilico tra nuovi e antichi splendori. Governano la commedia i crismi della recitazione inglese (economia dei mezzi espressivi e controllo asciutto delle emozioni) e i migliori attori del passato e illustre cinema britannico, da Judi Dench a Maggie Smith, da Tom Wilkinson a Bill Nighy, passando per Penelope Wilton, Ronald Pickup e Celia Imrie.

Incassi Marigold Hotel
Primo Weekend Italia: € 165.000
Incasso Totale* Italia: € 939.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 26 agosto 2012
Primo Weekend Usa: $ 750.000
Incasso Totale* Usa: $ 45.932.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 2 settembre 2012
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
29%
No
71%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Marigold Hotel

premi
nomination
Golden Globes
0
2
BAFTA
0
1
* * * * -

Diffidate dai critici!!!!

sabato 31 marzo 2012 di tiamaster

A chi vuole vedere questo film o non sà se vederlo causa critici che lo diffamano mi sento di avvisarli (sia loro che i critici):un film può essere semplice e prevedibile ma talvolta film semplici e prevedibili parlano di più di prodotti originali e diversi.questo è il caso di marigold hotel che con una trama semplice riempe di entusiasmo e gioia lo spettatore,che inevitabilmente viene messo di buon umore con un trionfo di colori,di sentimenti non banali e da un cast eccezionale che recita in maniera continua »

* * * - -

"i fringuelli di darwin"

mercoledì 4 luglio 2012 di osteriacinematografo

 “Marigold hotel” racconta la storia di sette inglesi attempati che decidono per i motivi più disparati di recarsi in India per trascorrere i loro ultimi anni di vita in un mondo antitetico alla sobria e ordinata Inghilterra. Evelyn (Judy Dench) è una vedova che deve fare i conti con i debiti del marito, e che compie la prima scelta “indipendente” della sua esistenza; Muriel (Maggie Smith) è una ex governante rigida e xenofoba, alle prese con un continua »

* * * * *

Colori e poesia

domenica 1 aprile 2012 di renato volpone

Splendido film che ci parla con grande delicatezza di senilità, di diversità, razzimo e capacità di adattarsi. È la storia di un gruppo di anziani, molto diversi tra di loro, che abbandonano il lavoro e con la pensione si affittano un grand hotel a Mumbai in India. Ciascuno di fronte alla sua storia, a ciò che è riuscito a costruire nella sua vita e ciò che, invece, non ha saputo cogliere. Tutti travolti dai colori, dagli odori, dall'energia dell'India. continua »

* * * * -

La solitudine

mercoledì 24 ottobre 2012 di ANDREA GIOSTRA

"Esiste un altro posto al mondo che riesca a stravolgerti i sensi più dell'India?", scrive nel suo diario la bravissima Judi Dench. No, forse non esiste. Soprattutto quando la solitudine della terza età, dell’età del “meritato” e odiato riposo, della pensione malinconicamente conquistata e forzatamente festeggiata con colleghi che impietosamente si ostinano a sorriderti e a complimentarsi, s’attorciglia in gola e ti mostra un futuro già continua »

Sonny
"Alla fine si sistemerà tutto. Perciò, se non è tutto sistemato, significa che non è ancora arrivata la fine!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sonny
"Ci alziamo ogni mattina e facciamo del nostro meglio ed è questo quello che conta!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Marigold Hotel

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 1 agosto 2012

Cover Dvd Marigold Hotel A partire da mercoledì 1 agosto 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Marigold Hotel di John Madden con Judi Dench, Tom Wilkinson, Dev Patel, Maggie Smith. Distribuito da 20th Century Fox Home Entertainment. Su internet Marigold Hotel (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Marigold Hotel

SOUNDTRACK | Marigold Hotel

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 27 marzo 2012

Cover CD Marigold Hotel A partire da martedì 27 marzo 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Marigold Hotel del regista. John Madden Distribuita da Sony Classical.

GALLERY | Le foto della commedia british diretta da John Madden.

Il futuro è ancora tutto da scoprire

venerdì 23 marzo 2012 - a cura della redazione

Marigold Hotel, il futuro è ancora tutto da scoprire Dal regista John Madden (Shakespeare in Love), un'avventura comica, romantica e struggente che ruota intorno ad un resort di lusso e al suo giovane ed ingenuo proprietario. Il Marigold Hotel avrebbe dovuto essere la proposta indiana per il buen ritiro dei ricchi pensionati inglesi. Ma quando vi arrivano sette anziani ospiti, animati da un grande desiderio di cambiamento, si scopre che in realtà non è propriamente così. Giunti a destinazione, i sette si trovano in balìa delle stravaganze del proprietario Sonny Kapoor (Dev Patel), che ha ereditato l'hotel dal padre.

VIDEO | In esclusiva su MYmovies.it una clip del film di John Madden.

La vacanza che non ti aspetti

martedì 27 marzo 2012 - Nicoletta Dose

Marigold Hotel, la vacanza che non ti aspetti C'è chi vuole riscoprire una parte nascosta di sé, chi dare una svolta alla 'vita da pensionato', chi ancora desidera immergersi in un mondo il più lontano possibile da ciò che lo circonda. I protagonisti di Marigold Hotel sono un gruppo di vacanzieri alla ricerca di emozioni nuove. Un cast strepitoso (Judi Dench, Maggie Smith, Tom Wilkinson, Bill Nighy, Dev Patel) interpreta il nuovo film di John Madden (Shakespeare in Love), una commedia british (grande successo in patria) dove tutto ciò che accade è la conseguenza di un imperdonabile imbroglio: l'albergo di lusso che il gruppo di vacanzieri prenota non è nella realtà così bello e invitante come la brochure dell'agenzia di viaggi sembrerebbe garantire.

   

BIZ

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer di The Best Exotic Marigold Hotel

venerdì 16 settembre 2011 - Robert Bernocchi

In un panorama cinematografico sempre più orientato verso le pellicole per adolescenti (che d'altra parte rappresentano la maggioranza degli spettatori che vanno in sala), un progetto come The Best Exotic Marigold Hotel rappresenta un'eccezione. È la storia di un gruppo di pensionati britannici che decidono di recarsi in India, attirati dal lusso promesso da un albergo. Arrivati sul posto, si ritrovano di fronte a una delusione, considerando che il posto è molto meno affascinante del previsto. continua »

   

Passaggio in India

di Natalia Aspesi La Repubblica

Un’anziana vedova squattrinata, un’anziana coppia litigiosa, un anziano giudice gay, un’anziana governante razzista, un anziano dongiovanni frustrato, una anziana pluridivorziata in cerca di un uomo; sette anziani sconosciuti uno all’altro, si ritrovano sullo stesso aereo che li porterà a Jaipur, in India, dove li aspetta, secondo una pubblicità turistica, un favoloso albergo a buon mercato per vecchiaie scintillanti, che offre il più colorato paradiso degli acciacchi a buon mercato. Darsela immediatamente a gambe, soprattutto se anziani, per cercare film che promettono baci tra bei giovani anche dello stesso sesso, o che assicurano risate non amare, che impediscono di specchiarsi nelle stesse rughe e gli stessi sguardi allarmati, la stessa solitudine e le stesse paure da cui si sta fuggendo nella realtà? No, non si scappi da Marigold Hotel,perché si tratta di un film assolutamente british, quindi ben fatto, sufficientemente ironico, con grandi attori, e ovviamente prevedibile, come sono da un po’ di tempo quasi tutti i film: e con l’ormai indispensabile happy end, però qui, dato il soggetto, a breve: un solo morto, su 7, per di più deceduto senza accorgersene e in piena felicità! Per questo gruppo di più o meno settantenni è già un bel gesto di coraggio, di vitalità, di idea del futuro, quello di lasciare Londra, la casa, i figli, ma anche i debiti, le cure mediche troppo costose, gli appartamenti menagramo con annesso l’allarme automatico per il pronto soccorso, gli strascichi di una vita che non è più quella, amputata dagli affetti e dalle gioie del passato. »

Simpatici i sette inglesi in India

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Si ritrovano a Jaipur, India, nell’ex grand hotel, ora fatiscente, sette inglesi over sessanta decisi a cambiar vita. Ecco la vedova Evelyn (Judi Dench), il giudice Graham (Tom Wilkison), i litigiosi coniugi Douglas e Jean. Poi l’arzillo Norman con la moglie Madge e l’ipocondria carazzista Muriel (Maggie Smith). Meglio qui che a Londra. Elegante e frivola commedia, ben costruita (l’inizio è folgorante) e ottimamente recitata, che galleggia dignitosamente tra umorismo e malinconia. Ma due ore sono troppe. »

Un paradiso per anziani molto "all'acqua di rose"

di Alessandra Levantesi La Stampa

Da un lato l’India di oggi, un cantiere aperto in rapida espansione dove usi e costumi arcaici convivono con il nuovo che avanza; dall’altro un gruppo di pensionati inglesi che, spinti da problemi economici o di solitudine, approdano in un fatiscente albergo di Jaipur, esaltato su Internet come un paradiso per anziani. Ispirato al romanzo These Foolish Things di Deborah Moggach (anche sceneggiatrice), Marigold Hotel tratta con ironia minimalista dei problemi della terza età, nel contesto dei rapporti dell’ex- impero con la sua ex-colonia. »

di Paola Casella Europa

Un gruppo di pensionati inglesi, sconosciuti fra di loro e ognuno motivato da ragioni diverse, si trasferisce in uno scalcagnato hotel a Jaipur gestito da un ragazzo indiano (Dev Patel, già protagonista di The millionaire). Verranno a contatto gli uni con gli altri e con un mondo alieno ma seducente. È il pretesto per mettere in mostra la bravura del dream team di interpreti e soprattutto gli impeccabili tempi comici di un cast d’eccezione: dalla Dench a Nighy, da Tom Wilkinson a Maggie Smith, i grandi del teatro e del cinema inglese fanno a gara di abilità nel maneggiare una sceneggiatura che, se dal lato della trama sconfina talvolta nell’improbabile, da quello dei dialoghi è irresistibile e raggiunge vette di humour britannico veramente spassose. »

Marigold Hotel | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | osteriacinematografo
  2° | andrea giostra
  3° | tiamaster
  4° | francesca meneghetti
  5° | donni romani
  6° | flyanto
  7° | pierda
  8° | luciacinefila
  9° | rampante
10° | pepito1948
11° | trippetta
12° | ultimoboyscout
13° | renato volpone
14° | edwood87
Rassegna stampa
Boris Sollazzo
Golden Globes (2)
BAFTA (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 |
Link esterni
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità