Viaggio in paradiso

Acquista su Ibs.it   Dvd Viaggio in paradiso   Blu-Ray Viaggio in paradiso  
Un film di Adrian Grunberg. Con Mel Gibson, Daniel Giménez Cacho, Jesús Ochoa, Roberto Sosa, Dolores Heredia.
continua»
Titolo originale Get the Gringo. Azione, durata 95 min. - USA 2012. - Eagle Pictures uscita venerdì 1 giugno 2012. - VM 14 - MYMONETRO Viaggio in paradiso * * * - - valutazione media: 3,07 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,07/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Un uomo, in prigione insieme a trafficanti di droga, imparerà a sopravvivere grazie all'aiuto di un bambino di nove anni.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Mel Gibson si riscopre uomo d'azione in un b-movie intriso di ironia pulp
Edoardo Becattini     * * * - -

In fuga dalla polizia e dai sicari di un pericoloso criminale, un rapinatore oltrepassa il confine con il Messico e viene arrestato dalle autorità locali. L'uomo sembra non avere un'identità e ha cancellato le sue impronte digitali, così che la polizia, dopo essersi impossessata dei soldi della refurtiva, lo chiude in un carcere di Tijuana noto come El Pueblito. Il penitenziario non è una semplice prigione ma un vero e proprio villaggio-baraccopoli dove dominano ogni tipo di violenza e di corruzione. Là dentro, il rapinatore stringe amicizia con un ragazzino di dieci anni con il vizio del fumo. È lui a spiegargli che all'interno del Pueblito chi comanda e gestisce tutto è Javi, un ricco trafficante malato di cirrosi, a cui il ragazzino è condannato a dover donare il proprio fegato.
Dietro ogni eroe solitario senza nome e senza un passato, c'è sempre un attore carico di carisma e di connotati. Ma dietro ogni attore avvezzo all'aura da eroe, c'è dietro uno star system che non perdona facilmente vizi ed eccessi che hanno a che fare con violenza e razzismo. Così, per risollevare la parabola discendente del suo statuto di star, Mel Gibson si cuce addosso un ruolo che è più una summa dei suoi caratteri più amati dal pubblico. Il suo Gringo possiede la violenza ruvida del Porter di Payback, il laconico carisma di Mad Max, la lucida follia del Martin Riggs di Arma letale e, in qualche modo, anche l'etica del "cattivo maestro" de L'uomo senza volto.
Messa da parte l'epica seriosa e sanguigna della sua filmografia da regista, Gibson fa così appello alla nostalgia per risanare la sua aura divistica un po' consumata. Viaggio in paradiso è tutto costruito attorno a lui e lo vede impegnato su più fronti: voce fuori campo e corpo e volto nelle sequenze d'azione; penna nello script e soldi nella produzione. Probabilmente è anche un occhio nella regia, visto che per dirigere questo suo ruvido ritorno alla action comedy ha scelto l'assistente alla regia di Apocalypto e Fuori controllo.
E tuttavia, è un Gibson-centrismo sfumato di un'ironia pulp che sembra più provenire dai Machete e Mariachi di Robert Rodriguez che dalle "armi letali" degli anni Ottanta-Novanta. Corpo troppo granitico e troppo sensuale per farsi di punto in bianco icona-Grindhouse, Gibson comprende bene che per aggiornarsi è meglio restare integro a se stesso e alla sua icona e modificare il più possibile il contesto che gli sta attorno. Il carcere-bidonville di El Pueblito è in questo senso un mondo da perfetto b-movie: un territorio franco non solo per la giustizia, ma anche per dispiegare i peggiori stereotipi sull'esistenza suburbana del Messico e per lavorare coi ritmi parossistici dell'hard boiled, da Peckinpah a Tarantino.
Un gioco compiaciuto e iperbolico che si permette anche di colpire anche il più intoccabile dei giustizieri americani, ovvero Clint Eastwood. Il desiderio di ripercorre la parabola del grande regista (da tutore della legge a tutore minorile) è evidente al punto che Gibson con questo film riesce a esserne una sorniona incarnazione post-moderna.

Stampa in PDF

Incassi Viaggio in paradiso
Primo Weekend Italia: € 228.000
Incasso Totale* Italia: € 434.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 10 giugno 2012
Sei d'accordo con la recensione di Edoardo Becattini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
mercoledì 16 aprile 2014 alle ore 19,20 in TV su SKYCINEMAMAX
Scopri gli altri film in televisione »
* * * * -

Il messico di gibson. ****

mercoledì 4 luglio 2012 di giacomogabrielli

   La Icon Productions di Gibson torna dopo aver prodotto capolavori come 'La Passione di Cristo' e 'Apocalypto'. Il genere e la portata non sono più gli stessi, ma in quanto a spettacolarità e magnificenza ci siamo. Grande ricostruzione di una realtà che tuttora non tutti conoscono. Un film quasi 'alla Michael Mann' che racconta una storia cruda quanto divertente, pazza quanto avvincente. La regia e la resa del digitale rimandano appunto continua »

* * - - -

Paradiso e inferno per mel gibson

venerdì 1 giugno 2012 di donni romani

Mel Gibson tenta di rilanciare la sua carriera dopo le polemiche e gli scandali che ne hanno fortemente appannato l'immagine di protagonista  bello e coraggioso con un personaggio che sembra cucito addosso al suo sguardo ironico, al suo fisico roccioso, al suo curriculum fatto di eroi un po' scapestrati un po' romantici. Ci riesce? A metà, perchè "Viaggio in Paradiso" ci restituisce in alcuni frammenti un Gibson vecchio stile ma in altri ci precipita in un'atmosfera continua »

* * * - -

Violence and cigarettes

lunedì 4 giugno 2012 di n.j di girolamo

Ora vi dirò una ricetta per fare il perfetto film d'azione. mettiamo un grande icona dei film d'azione (MEL GIBSON) che interpreta un ruolo alla Rodriguez scappa con la sua macchina con milioni di dollari viene catturato dalla polizia e viene rinchiuso in una prigione che sembra il centro commerciale più schifoso al mondo incontra un bambino e una mamma in pericolo ricattati da un boss così l'uomo cercherà di aiutare i due . Impastiamo aggiungiamo scene continua »

* * * - -

El pueblito

domenica 3 giugno 2012 di renato volpone

Un "gringo" sconfina, dopo un inseguimento, in territorio messicano dove viene arrestato e ripulito di qualche milione di dollari. finisce in una prigione "il pueblito" dove dovrà scontrarsi con una realtà molto diversa, un mondo vivo dentro una prigione. Si ritrova così a fare amicizia con un bambino "speciale". È un bel film d'azione con una bella storia, forse un po' cruento, ma non potrebbe essere diversamente. Peccato che sceneggiatori continua »

mel gibson
"Nessun uomo merita fiducia se non è sincero!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Viaggio in paradiso

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 2 aprile 2014

Cover Dvd Viaggio in paradiso A partire da mercoledì 2 aprile 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Viaggio in paradiso di Adrian Grunberg con Mel Gibson, Peter Stormare, Bob Gunton, Dean Norris. Distribuito da Eagle Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet Viaggio in Paradiso (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 10,90 €
Risparmio: 2,91 €
Aquista on line il dvd del film Viaggio in paradiso

GALLERY | Le foto del thriller prodotto, scritto e interpretato da Mel Gibson.

Sopravvivere a el pueblito

mercoledì 30 maggio 2012 - a cura della redazione

Viaggio in paradiso, sopravvivere a El Pueblito Girato in Messico e diretto da Adrian Grunberg, Viaggio in paradiso è un film d'azione con i tratti di una commedia dark. La storia ruota intorno a Driver (Mel Gibson, anche produttore insieme a Bruce Davey e Stacy Perskie) che, dopo aver portato a segno un colpo da milioni di dollari, si trova inseguito dalla polizia di frontiera. Nell'inseguimento, la sua auto si ribalta e finisce con il varcare il muro di confine tra Usa e Messico. Così, è proprio la polizia messicana ad arrestarlo e a condurlo nella prigione di El Pueblito, uno dei luoghi meno 'ospitali' del paese.

VIDEO | In esclusiva su MYmovies.it una clip del film con Mel Gibson.

Come evitare di essere perdenti

venerdì 25 maggio 2012 - Nicoletta Dose

Viaggio in paradiso, come evitare di essere perdenti Dopo aver superato il buio di una crisi depressiva in Mr. Beaver, il regista e attore Mel Gibson ritorna all'azione con Viaggio in paradiso diretto da Adrian Grunberg. Nei panni di un rapinatore in fuga dalla polizia e dai sicari, Gibson/Driver oltrepassa il confine e finisce in Messico, dove la prigione fa concorrenza all'inferno ed è la vita di strada ad offrire la possibilità di un vero riscatto sociale. Sarà un bambino sotto ricatto a cambiargli la vita e a ridefinire i limiti della sue scorribande fraudolente.

   

Grande Gibson, tutto pazzo, tutto cinema

di Francesco Alò Il Messaggero

«Non c’è niente di peggio di un clown, se non un clown che vomita sangue sui vostri soldi». Bella partenza in voice over per un noir d’azione ambientato in Messico che ci restituisce il Mel Gibson vendicativo di Payback. Viaggio in paradiso si apre con due rapinatori travestiti da clown inseguiti dalla polizia sulla frontiera tra Usa e Messico. Quello che vomitava sui soldi muore subito. Il sopravvissuto supera il confine, corrompe i poliziotti e viene spedito nella città-prigione di El Pueblito, dove le celle sono a cielo aperto e si traffica di tutto: dal sesso agli organi umani. »

Violenza al cubo con Mel Gibson

di Massimo Bertarelli Il Giornale

È stato catturato dopo la rapina Driver, nonostante la folle fuga in auto. I due milioni se li tiene uno sbirro corrotto mentre il bandito è sbattuto nella prigione messicana di El Pueblito. Una casbah incontrollabile dove si spaccia e ci si ammazza a tutto andare. Frenetico e crudo poliziesco che sciorina un’infinita serie di mascalzoni. Violenza al cubo con qualche scena un po’ troppo realistica. Il veterano Mel Gibson spara, picchia, fuma e beve senza fare una piega. Per il disturbo solo qualche scalfittura. »

Gibson rinasce in carcere

di Natalino Bruzzone Il Secolo XIX

Chissà che strana idea debbono avere i distributori italiani dell’alto dei cieli dove gli uomini di fede avranno il loro premio. Probabilmente “Viaggio in paradiso” è soltanto un problema di traduzione liberamente ironica del titolo di un film, da oggi nelle sale, che in originale ha due varianti, “Prendi il Gringo” o, in formula decisamente umoristica, “Come ho trascorso le mie vacanze estive”. Già, perché tutto o quasi si svolge in un tremendo inferno in terra chiamato EI Pueblito, un carcere che nella realtà aveva guadagnato non solo la definizione di peggior penitenziario del Messico ma anche la dimensione di “università del crimine”. »

di Massimo Rota Rolling Stone

Girato nel 2010, uscito lo scorso maggio on demand in Usa, diretto da Grunberg (con Gibson da Apocalypto) e reso rabbioso e sporco dalla fotografia di Debie (Irréversible). Una folle corsa in auto nel deserto messicano, in puro stile 70, apre un action con un Gibson muscolare e hardcore. L'auto è piena di soldi, scatta l’arresto. E Mel finisce nel carcere messicano di El Pueblito (galera di Tijuana. chiusa nel 2002). Un inferno e bazar dove lega con un ragazzino dal terribile segreto. Eroe imperfetto, Gibson si cuce addosso (l’ha anche scritto) un film con una vena di hunor nero, grazie anche al commento fuori campo. »

Viaggio in paradiso | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | giacomogabrielli
  2° | n.j di girolamo
  3° | renato volpone
  4° | emilissimo
  5° | liuk!
  6° | ultimoboyscout
  7° | emilissimo
  8° | donni romani
Rassegna stampa
Massimo Rota
Trailer
1 | 2 | 3 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 1 giugno 2012
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità