Il Rito

Acquista su Ibs.it   Dvd Il Rito   Blu-Ray Il Rito  
Un film di Mikael Hafström. Con Anthony Hopkins, Colin O'Donoghue, Alice Braga, Toby Jones, Ciarán Hinds.
continua»
Titolo originale The Rite. Thriller, durata 114 min. - USA 2011. - Warner Bros Italia uscita venerdì 11 marzo 2011. - VM 14 - MYMONETRO Il Rito * * 1/2 - - valutazione media: 2,64 su 60 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,64/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
Il seminarista Michael Kovak va in Vaticano per studiare il fenomeno dell'esorcismo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un dramma inquieto temperato da qualche tocco bizzarro non sempre azzeccato
Rudy Salvagnini     * * 1/2 - -

Dopo L'ultimo esorcismo, che affrontava il tema in modo più spavaldo e originale, un altro film esorcistico compare sugli schermi a rinverdire i fasti di un filone che sembra non avere mai fine. Se ne occupa stavolta il regista svedese Mikael Håfström che conferma le qualità nella messa in scena già evidenziate in 1408, appoggiandosi a una trama con più di qualche tratto convenzionale.
Il giovane Michael Kovak è quotidianamente a contatto con la morte, aiutando il padre nell'impresa funebre di famiglia. Per fuggire da quella tetra realtà e ottenere un'educazione gratuita, Michael entra in seminario, pur senza una vera e propria vocazione. Dopo quattro anni, alla vigilia dell'ordinazione a sacerdote, Michael vorrebbe lasciare: sente che la sua fede non è solida. Scrive un'e-mail di dimissioni, ma prima di spedirla qualcosa lo scuote: una ragazza, vittima morente di un incidente stradale, gli chiede la benedizione e lui, scosso, gliela impartisce. Michael riceve una proposta: partecipare a un corso di esorcismo a Roma nell'ambito di un nuovo programma del Vaticano. Benché ancora poco convinto, Michael accetta, anche per la prospettiva di passare due mesi a Roma, presentata come una città ancor più caotica di quanto non sia, per enfatizzare il contrasto con la quiete dei palazzi vaticani. L'approccio con il corso non è dei migliori: Michael non crede alla realtà degli esorcismi. Padre Xavier, che tiene il corso, lo indirizza allora all'esperto esorcista Padre Lucas. E con Padre Lucas, Michael comincia a dover rivedere le proprie convinzioni.
Come al solito, quando si tratta di film esorcistici, non mancano le citazioni papali e l'affermazione che il film è ispirato a fatti reali. E, come è tendenza dominante in questo sottogenere, sin dai tempi de L'esorcista, l'approccio è realistico, tendente a dimostrare come la presenza del demonio si insinui senza sforzo nel quotidiano. Il contrasto tra il sacerdote anziano che ha visto di tutto e quello giovane che ancora non ha visto niente (e perciò, con una certa supponenza, non crede a nulla) ricorda - con opportune modifiche - quello dei due sacerdoti protagonisti del classico film di Friedkin: l'utilità del confronto è quella di favorire l'immedesimazione dello spettatore, che si avvicina alla storia con gli occhi scettici di Michael e viene coinvolto dagli eventi. Gli esorcismi mantengono la loro inquieta drammaticità, ma sono temperati da qualche tocco bizzarro non sempre azzeccato (come l'improvvisa chiamata al telefonino di Padre Lucas).
L'enfasi non è sugli effetti speciali, ma sulla vicenda e sul confronto con la sfuggente presenza del Maligno, assai simile agli esiti di svariate patologie mentali: "Non ha bisogno di un prete, ma di uno psichiatra" opina infatti Michael di fronte alla ragazza posseduta dal demonio. Il problema principale del film è però che la procedura dei film esorcistici viene seguita in modo piuttosto pedissequo, senza particolari novità: la principale è il retroterra esistenziale del giovane prete, efficace nel dare profondità alla sua disillusione. Un'altra, più relativa, appartiene alla svolta finale e le dona un'appropriata cupezza, pur senza sorprendere troppo.
Un film come questo basa molta della sua credibilità sull'efficacia degli interpreti e in questo senso il cast è di buon livello, con punte di eccellenza in Anthony Hopkins che conferma la sua versatilità: lontano dall'esuberanza di Hannibal Lecter, dona una sofferta umanità al suo esorcista gallese, stanco ma non demotivato. Brava anche Marta Gastini, nel ruolo della ragazza indemoniata. Rutger Hauer, nel piccolo ma significativo ruolo del padre di Michael, è incisivo e capace di toccare le giuste corde dei sentimenti senza indulgere in quella recitazione sopra le righe o svogliata che ha caratterizzato diverse delle sue prove degli ultimi anni. In un piccolo ruolo si rivede Maria Grazia Cucinotta.

Premi e nomination Il Rito MYmovies
il MORANDINI
Incassi Il Rito
Primo Weekend Italia: € 1.229.000
Incasso Totale* Italia: € 3.544.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 10 aprile 2011
Sei d'accordo con la recensione di Rudy Salvagnini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Da vedere

domenica 13 marzo 2011 di joe5ive

 La tensione non raggiunge livelli di punta elevati ma, in compenso i suoi picchi rendono il film di ottima fattura, generalmente sopra la media. Consigliatissimo se si vuole abbinare ad un film impegnato anche un pizzico di suspance e azione. Cast di buon livello, magistrale interpretazione di Hopkins. continua »

* * * * -

Pro cristianesimo.

martedì 15 marzo 2011 di WIDEWAY

Ottima rappresentazione di un soggetto proposto parecchie volte, ma mai tanto realisticamente e "religiosamente" in questa chiave, volta a portare alla luce la componente piu' importante del rito di esorcismo: la Fede. Pienamente d'accordo con la scelta di non etichettarlo come film horror, perche' non lo e' affatto. Il regista, volutamente, sceglie di non attirare l'attenzione dello spettatore calcando la mano con effetti speciali particolari o con eccesso nei toni dei dialoghi, bensì adotta la continua »

* * * - -

Ancora esorcismi

domenica 13 marzo 2011 di Nino Pell.

Ennesima variante del genere cinematografico dedicato all'esorcismo e alla lotta tra il bene e il male. Questa volta la tematica principale è la credenza o meno nella fede con i conseguenti dubbi ed incertezze che ne scaturiscono. Rispetto ai precedenti film dedicati a questo argomento, almeno in questo vi ho notato meno eccessi negli effetti speciali. Un film, insomma, più in sintonia col mio gusto. Bravi gli interpreti, ma abbastanza scontato il grande Anthony Hopkins nel ricoprire il ruolo del continua »

* * * - -

L'esorcismo catapultato ai giorni nostri

domenica 1 maggio 2011 di Innominato

Film altamente sconsigliato a chi per mancata grazia divina è dotato di scarsa pazienza; a chi si assopisce con facilità sul sedile del cinema; e a chi soprattutto crede che in un horror ci debba essere un minimo d'azione, di morti, di sbudellamenti e cose simili. Questo non è un horror; forse è un thriller, non lo so. Non so come definire questo film. E' più che altro un cammino spirituale (quello del giovane Michael) visto dall'esterno; il cammino continua »

Padre Lucas Trevant
l'uomo è capace di mentire a se stesso per non affrontare la realtà
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Padre Lucas (Anthony Hopkins)
Cosa ti aspettavi? Teste che volteggiano e zuppa di piselli?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
padre lucas
ragazzo non puoi non credere al diavolo lui esiste come esiste anche dio
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Il Rito oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Il Rito

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 20 luglio 2011

Cover Dvd Il Rito A partire da mercoledì 20 luglio 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il Rito di Mikael Hafström con Anthony Hopkins, Colin O'Donoghue, Alice Braga, Ciarán Hinds. Distribuito da Warner Home Video. Su internet rito (Blu-ray) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Il Rito

APPROFONDIMENTI | Da L'esorcista a Il rito, la tradizione del cinema esorcistico.

Quarant'anni di esorcismi cinematografici

lunedì 7 marzo 2011 - Rudy Salvagnini

Quarant'anni di esorcismi cinematografici L'arrivo nelle sale de Il rito di Mikael Håfström non fa che perpetuare l'ormai consolidata tradizione del cinema esorcistico, capace di crearsi una solida nicchia all'interno del genere horror mettendo in scena lo scontro tra il Male assoluto e gli agenti del Bene. La religione ha sempre avuto un ruolo di rilievo nell'horror, soprattutto in quello di stampo gotico, proprio perché occupandosi quest'ultimo spesso di elementi soprannaturali malevoli è venuto naturale contrapporre a essi i simboli della fede.

LIBRI | Il libro che ha ispirato il film horror con Anthony Hopkins.

Il libro

venerdì 11 marzo 2011 - Fabio Secchi Frau

Il rito. Storia vera di un esorcista, il libro Un sacerdote californiano e due esorcisti italiani alla scoperta della demonologia in un’Italia allo sfascio, fra teologia, bisogno di Dio e casi di possessione, ma soprattutto tra lunghe dissertazioni sul Maligno e la descrizione quasi investigativa dell’eterna lotta fra Dio e il suo Nemico. Dopo Memorie di un esorcista. La mia vita in lotta contro Satana (Piemme, 2010) e Più forti del male. Il demonio, riconoscerlo, vincerlo, evitarlo (San Paolo Edizioni, 2011), entrambi scritti dall’esorcista Gabriele Amorth, il ritornello della letteratura “diabolica” sembra ricominciare a suonare (non succedeva dai tempi in cui William P.

   

VIDEO | In esclusiva l'intervista al regista Mikael Hafström e agli attori protagonisti.

Il diavolo esiste?

lunedì 21 febbraio 2011 - Nicoletta Dose

Il rito, il diavolo esiste? Nel nuovo film di Mikael Hafström il diavolo si prende la parte da protagonista. Il rito, tratto dal libro di Matt Baglio, poi trasposto in sceneggiatura da Michael Petroni (Le Cronache di Narnia - Il viaggio del veliero), è un'esplorazione dell'anima ispirata a diverse storie vere che si raccontano e si tramandano, rigorosamente sottovoce, tra i corridoi del Vaticano. Il premio Oscar Anthony Hopkins interpreta padre Lucas, un sacerdote specializzato in riti di esorcismo, conosciuto nell'ambiente cattolico come personalità poco ortodossa capace di fare i conti con la presenza del diavolo, sfruttando metodi alternativi.

Grande Hopkins, esorcista revisionista

di Francesco Alò Il Messaggero

L’inizio è bellissimo. Michael Kovak (Colin O’Donoghue) accudisce i morti col papà impresario di pompe funebri. La sera tira di boxe con l’amico cui confida di prendere i voti. «Addio pisellino» brinda l’altro alla futura castità. Quattro anni dopo il seminario è una delusione. La fede vacilla. Ma la Chiesa non può lasciarsi sfuggire un potenziale esorcista. E’ un lavoro che nessun prete vuole fare. Ricattato, Michael arriva a Roma dove gli affibbiano padre Lucas (Anthony Hopkins), burbero gallese gattaro ex motociclista cui squilla il cellulare durante un esorcismo. »

di Joe Morgenstern Wall Street Journal

A dar retta a padre Lucas, esperto esorcista interpretato da Anthony Hopkins, la prova certa della possessione demoniaca implica la conoscenza di qualcosa che non si conosce. Come per esempio indovinare la presenza di un biglietto da un dollaro nascosto. Il rito, ambientato in gran parte in Vaticano, è la prova che alcuni produttori di Hollywood, indovinando la presenza di dollari nelle tasche degli spettatori, sono stati posseduti dall’idea che il mondo fosse pronto per un nuovo film di esorcismi. »

Hopkins, esorcista diabolicamente noioso

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Il seminarista Michael Kovac è scarso di fede e pieno di dubbi. Lo mandano a Roma per rinsaldare qualche certezza dove incontrerà padre Lucas (Hopkins)un sacerdote fuori dal comune specializzato in esorcismi; i due affronteranno insieme un controverso caso di possessione. Siamo decisamente lontani dalle atmosfere dell’Esorcista. Qui il diavolo è più educato anche nel linguaggio e fantasioso: fa vomitare alle sue vittime chiodi da alpinista. Non ci si spaventa mai, se non guardando l’eccessiva durata di un film di una noia, questa sì, diabolica. »

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Diretto da Mikael Hafstrom e tratto dal libro di Matt Baglio, è il diavolo probabilmente... Ma non pensate a Bresson e nemmeno all’Esorcista: se Anthony Hopkins/Padre Lucas ne veste la tonaca, il voltaggio non è horror, il vomito latita e gli occhi si rivoltano solo un po’, perché il demonio è la crisi di fede, complice l’americano a Roma Michael Kovak(l’esordiente Colin O’Donoghue), seminarista e apprendista esorcista. Scorrerà sangue, ma senza esagerare: a officiare Il rito è il thriller psicologico, o almeno si vorrebbe, perché il pulpito predica noia e la palpebra cala. »

Il Rito | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Rudy Salvagnini
Pubblico (per gradimento)
  1° | joe5ive
  2° | wideway
  3° | innominato
  4° | nino pell.
  5° | syberiakw
  6° | barbara simoncini
  7° | gallo1
  8° | giacomogabrielli
  9° | paride86
10° | martalari
11° | amyblue
12° | fluturnenia
13° | marbus
14° | time_traveler
15° | zahira
16° | renato volpone
17° | rasputin87
18° | pinodeluca
19° | giofredo'
20° | davidestanzione
Trailer
1 | 2 | 3 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 11 marzo 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità