A-Team

Acquista su Ibs.it   Soundtrack A-Team   Dvd A-Team   Blu-Ray A-Team  
Un film di Joe Carnahan. Con Liam Neeson, Bradley Cooper, Sharlto Copley, Quinton 'Rampage' Jackson, Jessica Biel.
continua»
Titolo originale The A-Team. Azione, Ratings: Kids+13, durata 121 min. - USA 2010. - 20th Century Fox uscita venerdì 18 giugno 2010. MYMONETRO A-Team * * - - - valutazione media: 2,43 su 56 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,43/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Utilizzati dall'esercito per le missioni più difficili i quattro membri dell'A-Team vengono incastrati da qualcuno che li fa anche processare e condannare ingiustamente.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Fatto per essere tanto iperbolico quanto immaturo, l'adattamento della serie Tv riesce a divertire
Gabriele Niola     * * * 1/2 -

Messi insieme con sapienza dal colonnello Hannibal Smith sono la squadra più affidabile ed efficiente dell'esercito americano a cui vengono affidate le missioni che paiono irrisolvibili. Un tradimento inaspettato però li trasforma in fuorilegge, costringendoli ad un'evasione e a lottare per dimostrare la propria innocenza in una giungla in cui è impossibile distinguere gli amici dai nemici. Non è una storia dell'A-Team ma la storia di come l'A-Team sia diventato quello che conosciamo.
Fare dell'ominima serie TV un film poteva essere un'impresa anche più improbabile delle omologhe compiute su Starsky & Hutch o Charlie's Angels, invece Joe Carnahan, applicando il suo registro vorticoso e ipertrofico, azzecca il taglio giusto e confeziona un film indirizzato ad un target tredicenne ma diretto con un'abilità tale da conquistare anche l'adulto pronto a regredire. Infantile ma con stile.
Ibridando con molta forza il cinema d'azione cartoonesco con la commedia americana, grazie a pesanti iniezioni di ironia e umorismo da one-line, A-Team riesce ad essere sufficientemente basso da andare a pizzicare gli istinti più gretti e contemporaneamente sufficientemente magistrale da vincere la ritrosia e i pregiudizi verso questo tipo di prodotti di un pubblico più smaliziato.
I personaggi cardine della serie sono più o meno come li si ricorda, tranne Sberla il quale, probabilmente in virtù della potenza mediatica in continua ascesa dell'attore che lo interpreta (Bradley Cooper), viene piegato per diventare il vero protagonista. Bello e sofisticato come nella serie ma anche uomo d'azione ironico e potente come James Bond, Sberla è l'unico personaggio minimamente approfondito, che sviluppa una storia d'amore e che nutre obiettivi personali al di là di quelli del collettivo. In questo singolo, grosso mutamento sta tutto lo scarto tra un prodotto seriale e uno per il cinema e anche l'abilità del team creativo, modificare un elemento per tenerne costanti altri. Non mancano infatti le sequenze di preparazione del piano, come anche quelle a bordo di diversi mezzi di trasporto, la tradizionale ritrosia di PE (o B.A. a seconda della lingua) Baracus per il volo e il rapporto burrascoso con Murdock (qui più divertente che nella serie).
Al di là però delle ottime strategie di marketing è possibile cominciare ad intravedere un'idea dietro i diversi adattamenti filmici delle serie televisive anni '70 e '80, ovvero un taglio fortemente ironico, in linea con lo sguardo che lo spettatore di oggi può avere nei loro confronti. Lungi dal cercare di aggiornare certe dinamiche o di rendere più serie di quanto non lo fossero le pretese di azione e intrattenimento, il remake di serie TV ad Hollywood è fatto (e con successo!) puntando sul divertimento quanto più epidermico possibile, in questo di fatto ricalcando il vero spirito di quei prodotti e configurandosi come la forma di remake più interessante nella giungla che popola la produzione recente.
Desta infine grande stupore come un film volutamente disimpegnato come A-Team voglia prendere una posizione politica di granito. Il cattivo qui è indubbiamente la CIA e non uno dei suoi membri bensì l'istituzione tutta. Gli uomini della CIA ricordano i russi degli anni '80 per come sono ritratti: tutti uguali, poco intelligenti, poco leali, poco furbi, viscidi, sadici, egoisti e dotati dei principali difetti umani. Già Green zone, con più cognizione di causa e più motivazioni, lanciava un attacco forte ma ora che anche un film mainstream dal grande incasso non disdegni di lanciare strali fa intravedere come Hollywood sembri aver scelto da che parte stare.

Incassi A-Team
Primo Weekend Italia: € 898.000
Incasso Totale* Italia: € 2.388.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 29 agosto 2010
Primo Weekend Usa: $ 26.000.000
Incasso Totale* Usa: $ 75.216.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 18 luglio 2010
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
79%
No
21%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Non perfetto ma travolgente

domenica 30 gennaio 2011 di Gabriele Cuzzi

il film parte con il tentativo di ricostruire la nascita dell' A-TEAM, il regista così tenta anche di prendere personaggi fisicamente e caratterialmente simili a quelli originali. E' chiaro che il regista ne può e ne vuole ricostruire il suo film in maniera totalmente uguale al telefilm, ma invece aggiunge un pizzico di azzione e di originalità in più. Ma l'aspetto da contemplare, e viene attuato sia nel telefilm che nel film è proprio quello morale, continua »

* * - - -

Logoro

mercoledì 24 novembre 2010 di dario

Visivamente sta in piedi, ma la storia è usurata quanto mai. Il regfista si arrampica sui vetri per tenere desta l'attenzione dello spettatore. Nel finale sagera. Il film si salva un po' nel mezzo. Troppe esagerazioni e schermaglie noiosissime. Manca totalmente la sceneggiatura. Interpreti da fumetto. Inutilmente lungo.  continua »

* * - - -

B-team

venerdì 2 ottobre 2015 di ARISTOTELES

Come film d'azione è ben fatto e spettacolare,se però come,me,avete visto la serie tv,un pizzico di delusione rimane. Ovviamente negli anni'80 non c'erano queste tecnologie,per produrre i film,ed allora le dinamiche di azione sullo schermo si limitivano alla simpatia e all'introspezione dei personaggi ,a dialoghi molto più ragionati, e si consumavano in strategie più profonde e il tutto risultava molto più affascinante. La follia di fondo continua »

colonnello Hannibal Smith
Io adoro i piani ben riusciti
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
murdock
alla vostra destra l'ala in fiamme
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Murdock
Vedo i proiettili in 3D!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film A-Team oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | A-Team

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 27 ottobre 2010

Cover Dvd A-Team A partire da mercoledì 27 ottobre 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd A-Team di Joe Carnahan con Bradley Cooper, Liam Neeson, Quinton 'Rampage' Jackson, Sharlto Copley. Distribuito da 20th Century Fox Home Entertainment. Su internet A-Team è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 6,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 3,50 €
Aquista on line il dvd del film A-Team

SOUNDTRACK | A-Team

La colonna sonora del film

Disponibile on line da giovedì 14 ottobre 2010

Cover CD A-Team A partire da giovedì 14 ottobre 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film A-Team del regista. Joe Carnahan Distribuita da Varèse Sarabande.

Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

MAKING OF | Mescolare con intelligenza azione e umorismo.

Cosa cambia e cosa resta

giovedì 17 giugno 2010 - Gabriele Niola

A-Team: cosa cambia e cosa resta La sorpresa di A-Team è che c'è da ridere. E molto. Ma è una sorpresa solo parziale se si guarda a come Hollywood negli ultimi anni ha affrontato i remake delle serie televisive anni '70/'80 da Hazzard a Starsky e Hutch fino a Charlie's Angels (escludendo il manniano Miami Vice e l'inutile Fame). L'operazione nostalgia, che poteva portare risultati scadenti e ridicoli se affrontata con piglio eccessivamente serioso, diventa un'occasione per ridere di quei personaggi, quei soggetti e quelle dinamiche assieme al pubblico.

Quattro omaccioni, azione e testosterone

di Francesco Alò Il Messaggero

Dopo Bastardi senza gloria, Hurt Locker e prima di Losers e Expendables, ancora al cinema un gruppo di omaccioni che si vogliono bene. A-Team, remake della serie tv, racconta di quattro militari condannati dall'esercito che cercano di rifarsi una faccia alla faccia di una Cia mai ritratta in modo così laido. Riusciranno lo stratega Hannibal (Neeson), il belloccio Sberla (Cooper), l'energumeno P.E. Baracus (Jackson) e il mattoide Murdock (Copley) a riprendersi gli onori sul campo dopo una missione fallita a Baghdad? La serie tv era abbastanza ridicola. »

È tornato l'A-Team e combatte in Iraq

di Paolo D'Agostini La Repubblica

A-Team è stato il titolo di una popolarissima serie di telefilm americani andata in onda per cinque stagioni consecutive tra il 1983 e il 1987. Quattro veterani delle forze speciali (Squadra Alfa) nella guerra vietnamita sono stati, dieci anni prima, disonorati ingiustamentee rinchiusi in penitenziari di massima sicurezza. Da dove sono evasi. Da allora vivono in clandestinità, alla ricerca del loro riscatto. In realtà continuano ad essere operativi, illegalmente, come mercenari. Ma sempre al servizio di giuste cause. »

A-Team, che videogioco

di Alessandra Levantesi La Stampa

Uscito in Usa la scorsa settimana, A-Team, che si ispira all'omonima serie tv in auge negli anni '80, ha provocato irritate reazioni di critica. Come apprezzare l'ennesima pellicola che, avvitandosi su un insulso pretesto, procede a furia di spari, fughe, salti, ammazzamenti, esplosioni? E poi, dove è finito il fattore umano? Una volta fra una scena di azione e l'altra avevamo modo di simpatizzare con i protagonisti, scoprirne i punti di forza e le debolezze, partecipare ai loro problemi. Adesso non ce n'è il tempo: in un'estrema radicalizzazione della famosa battuta hitchcockiana «Il cinema è la vita con le parti noiose tagliate», una frenesia da video gioco ha invaso il grande schermo. »

Jessica Biel, che magnifica soldatessa

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Per chi sta sopportando le vuvuzelas del Mondiale il terribile fragore di A-Team sembrerà un coro d'angeli. A parte il frastuono e il sapore del già visto, non è male questo fumettone avventuroso che ricicla, in meglio, un popolare telefilm degli anni Ottanta. Protagonisti quattro soldatacci, ingiustamente degradati e messi dentro che evadono per una vendetta impossibile, con una paio di scene da cineteca. Il veterano Liam Neeson e l'atletico Bradley Cooper guidano il poker, inseguito dalla bellissima collega Jessica Biel. »

A-Team | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 | 3 |
Video
1| 2| 3| 4| 5| 6| 7| 8|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità