Hereafter

Acquista su Ibs.it   Dvd Hereafter   Blu-Ray Hereafter  
Consigliato assolutamente sì!
3,93/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * * -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * * - -
   
   
Le storie parallele di tre persone, un operaio, una giornalista e uno scolaro, che hanno conosciuto in qualche modo la morte.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
L'esplorazione della morte con la grazia del poeta
Marzia Gandolfi     * * * * 1/2

Marie Lelay Ŕ una giornalista francese sopravvissuta alla morte e allo tsunami. Rientrata a Parigi si interroga sulla sua esperienza sospesa tra luccicanza e oscuritÓ, alienandosi fidanzato ed editore. Marcus Ŕ un fanciullo inglese sopravvissuto alla madre tossicodipendente e al fratello gemello, investito da un auto e da un tragico destino. Smarrito e 'spaiato' cerca ostinatamente ma invano di entrare in contatto con Jason, di cui indossa il cappellino e conserva gli amabili resti. George Lonegan Ŕ un operaio americano in grado di vedere al di lÓ della vita. Deciso a ripudiare quel dono e a conquistarsi un'esistenza finalmente normale, George 'ascolta' i romanzi di Dickens e frequenta un corso di cucina italiana. SarÓ proprio la "piccola Dorrit" dello scrittore britannico a condurlo fino a Londra, dove vive Marcus e presenta il suo nuovo libro Marie. L'incontro sarÓ inevitabile. George, Marcus e Marie troveranno soccorso e risposte al di qua della vita.
Non si pu˛ vedere "al di lÓ" delle cose senza finire prigionieri del dolore. Lo sanno bene George e Marie, protagonisti adulti di Hereafter, che hanno oscillato sulla soglia, sperimentando la morte e scampandola per vivere al meglio quel che resta da vivere nel mondo. Un mondo reso meno imperfetto da un ragazzino che ha negli occhi e nei gesti qualcosa di gentile. Qualcosa che piacerÓ al George di Matt Damon e troverÓ un argine alla sua solitudine. Nella compostezza di una straordinaria classicitÓ, che si concede un momento di tensione quasi insostenibile nella sequenza lunga e spietata del maremoto, l'ultimo film di Clint Eastwood insegna qualcosa sulla vita confrontandosi con la morte, quella verificata (Marie), quella subita (Marcus), quella condivisa (George).
Hereafter prende atto che la vita Ŕ un esperimento con un termine e si articola per questo attraverso prospettive frontali: al di qua e al di lÓ del confine che separa la presenza dall'assenza. ╚ questa linea di demarcazione a fare da perno al montaggio alternato delle vite di una donna, di un uomo e di un bambino dentro una geometria di abbagliante chiarezza e spazi urbani pensati per gravare sui loro destini come in un romanzo sociale di Dickens. Destini colpiti duramente e deragliati ineluttabilmente dalla natura (lo tsunami in Indonesia), dalle tensioni sociali (gli attacchi terroristici alle metropolitane londinesi), dalla fatalitÓ (l'incidente stradale), destini che si incontrano per un attimo (o per la vita) in un mutuo scambio di salvezza. PerchÚ da tempo i personaggi di Eastwood hanno abbandonato l'isolazionismo tipico dell'eroe americano a favore di una dialettica che mette in campo pi¨ interlocutori e pretende il contrasto.
Hereafter non fa eccezione e prepara l'incontro, il controcampo del campo: lo sguardo di CÚcile De France che ha visto, quello di Matt Damon che riesce a vedere, quello del piccolo Frankie McLaren che vuole andare a vedere. Facendosi in tre l'autore mette lo spettatore al centro di qualcosa di indefinibile eppure familiare come il dolore dell'essere, produce punti di vista potentemente fuori binario sul tema della morte e offre a Damon l'occasione di comporre la migliore interpretazione della sua carriera. Disfandosi della cifra della neutralitÓ, il divo biondo conquista l'emozione e la cognizione del dolore, abitando un sensitivo che ha visioni di morti (e di morte) al solo contatto delle mani, una tristezza profonda piena di pietÓ e il desiderio di smettere di vedere il passato di chi resta e di immaginare il futuro (e il sapore) di un bacio.
Clint Eastwood con Hereafter conferma la vocazione alle sfumature, azzarda l'esplorazione della morte con la grazia del poeta, interroga e si interroga su questioni filosofiche e spirituali e contrappone alla debolezza del presente e dentro un epilogo struggente l'energia di un sentimento raccolto nel futuro. Raccolto inevitabile, come un trapasso e ogni altra dinamica di natura.

Premi e nomination Hereafter MYmovies
il MORANDINI
Incassi Hereafter
Primo Weekend Italia: € 2.109.000
Incasso Totale* Italia: € 7.781.000
Ultima rilevazione:
Box Office di lunedý 9 maggio 2011
Incasso Totale* Usa: $ 32.175.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 21 novembre 2010
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Hereafter

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
Nastri d'Argento
1
1
David di Donatello
1
1
* - - - -

La morte del cinema

giovedý 6 gennaio 2011 di EldiabloAAA

Delusione totale. Questa volta Clint, il dollaro non l'ha bucato. Film monotono, trama piatta a metÓ tra lo sbadiglio e il sonno. L'inizio, che sembra lo spezzone di un altro film, fa ben sperare, come del resto il trailer, poi l'oblio. Analiticamente il film non offre spunti non accende interrogativi al termine non ti lascia nulla, forse un p˛ come la morte. Una sensazione forse per˛ l'avverti, la potrei descrivere come quella sensazione che provi quando ti hanno appena derubato del portafoglio, continua »

* * * * *

Grazie, clint

giovedý 6 gennaio 2011 di lucadagostino85

Hereafter è un film potente. Nel vero senso del termine. Porta con sé un interrogativo, forse l'unico, al quale nessuno può dare risposta, e accompagna gli occhi e il cuore dello spettatore in un viaggio silenzioso, alla lenta scoperta  di tre vite parallele destinate ad incrociarsi. Clint Eastwood ci regala un'altra, l'ennesima, dimostrazione di quanto sia grande. Il filo conduttore della pellicola è la morte, e il modo in cui la sua presenza abbia continua »

* * * * *

Quando il cinema si trasforma in arte

giovedý 6 gennaio 2011 di Marv89

Sergio Leone diceva di lui: " Mi piace Clint Eastwood perché è un attore che ha solo due espressioni: una con il cappello e una senza cappello" una frase che andava quasi a denigrare la figura del Clint attore sottolineando la carenza di emozione e spessore che il suo personaggio emanava. Oggi nel 2011 Eastwood è un Regista ottantenne con la R maiuscola che ci ha regalato lungometraggi indimenticabili da inserire di diritto nella storia ultracentenaria della continua »

* * * * -

Hereafter-analisi e commento

venerdý 7 gennaio 2011 di Giovanni Di Giulio

Con rigore ed estrema fascinazione  il regista Clint Eastwood da vita ad un'intensa pellicola che indaga su quanto di più ignoto vi è nella comune esperienza esistenziale di ogni uomo, ovvero la morte. Un'attenta e lucida riflessione, a mio parere costante durante l'intera durata del film, consente al regista di porsi domande non solo su quanto ci attende al di là della vita, ma anzitutto sul ruolo di fondamentale importanza che l'idea stessa di morte ricopre continua »

George Lonegan
"Se pensi di essere solo,stai tranquillo,non sei solo"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Matt Damon
La vita Ŕ una scatola di cioccolatini, prima o poi si squaglia
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
George Lonegan
"Il mio non Ŕ un dono....Ŕ una condanna!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Hereafter oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Hereafter

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 24 maggio 2011

Cover Dvd Hereafter A partire da martedì 24 maggio 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Hereafter di Clint Eastwood con Matt Damon, CÚcile De France, Marthe Keller, Thierry Neuvic. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Hereafter è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Hereafter

NEWS | Dopo Invictus il regista e l'attore ritornano a lavorare insieme.

Matt damon e clint eastwood di nuovo insieme

venerdý 18 settembre 2009 - Marlen Vazzoler

Hereafter: Matt Damon e Clint Eastwood di nuovo insieme Non sono passati molti mesi dalle prime foto provenienti dal set del film Invictus, un film diretto da Clint Eastwood ed interpretato da Matt Damon ambientato in Sud Africa e basato sulla storia vera del giocatore di rugby Francois Piennar (Damon) che support˛ Nelson Mandela (Morgan Freeman) nell'unificazione del paese scosso dal movimento apartheid. La pellicola uscirÓ negli Stati Uniti questo dicembre ma Damon ed Eastwood hanno giÓ in mente di tornare a lavorare insieme per un nuovo film Hereafter scritto da Peter Morgan (Frost/Nixon).

   

GALLERY | Il nuovo film di Clint Eastwood con Matt Damon.

La fotogallery del film

giovedý 30 dicembre 2010 - Luca Volpe

La fotogallery del film Hereafter Marie Lelay Ŕ una giornalista francese sopravvissuta alla morte e allo tsunami. Rientrata a Parigi si interroga sulla sua esperienza sospesa tra luccicanza e oscuritÓ, alienandosi fidanzato ed editore. Marcus Ŕ un fanciullo inglese sopravvissuto alla madre tossicodipendente e al fratello gemello, investito da un auto e da un tragico destino. Smarrito e 'spaiato' cerca ostinatamente ma invano di entrare in contatto con Jason, di cui indossa il cappellino e conserva gli amabili resti. George Lonegan Ŕ un operaio americano in grado di vedere al di lÓ della vita.

Clint Eastwood explores death and the beyond through three stories with solid performances by Matt Damon and CÚcile de France.

di Kenneth Turan The Los Angeles Times

Death is the barrier we can't get around, an eternal void burdening those among the living who yearn for those who are gone. What would it mean if we could communicate with the other side, or even just be sure it existed? That is the theme of the haunting "Hereafter," the latest work from Clint Eastwood, which presents a trio of stories having to do with what might be on that far side and how it relates to the world we know. Over the years, Eastwood has very much become a director we expect to deliver the unexpected, and he's done that here. »

C'Ŕ anche Dickens nell'aldilÓ di Clint

di Alessandra Levantesi La Stampa

Il critico Roger Ebert riferisce che Peter Morgan sceneggiatore di Hereafter non crede nellĺaldilÓ, parola di Eastwood che il film lo ha diretto. Quanto a lui, il grande Clint, senza pretendere di dare risposte, prende atto di un fatto: se il credente possiede la certezza della fede, e lĺateo si barrica dietro lo scetticismo della razionalitÓ, cĺŔ pure qualcuno, forse pi¨ sensibile, forse pi¨ vulnerato, che con una dimensione altra si trova a dover convivere nella quotidianitÓ. Lĺamericano Matt Damon Ŕ un sensitivo: gli basta un breve contatto di mano ed entra nel dolore del suo interlocutore, incontra i suoi fantasmi, sa qual Ŕ il fardello che si trascina. »

Hearing Things

di David Denby The New Yorker

Clint Eastwoodĺs ôHereafterö begins with a magnificent re-creation of the 2004 tsunami as it hits an unnamed resort town in Southeast Asia. An initially receding ocean returns as a thick, unstoppable wave that surges ashore and rushes down a street, washing away buildings, tossing cars as if they were sticks, and knocking down a French tourist, Marie (CÚcile de France), who then gets clobbered by a piece of metal and appears to be sinking to her death. The sequence was brought off with a combination of actual ocean waves, watery turmoil in a film-studio tank, and digital enhancement, and it entirely overwhelms the rather pallid movie that follows. »

di Fabio Canessa Il Tirreno

Che cosa c'Ŕ dopo la morte? La domanda Ŕ impegnativa, ma se a porsela Ŕ Clint Eastwood lo schermo si accende di emozioni. Concertando con scrittura e messinscena impeccabili tre storie che si fondono in un finale da brividi, il film segue l'americano Matt Damon che comunica coi trapassati, una giornalista parigina uscita dal coma e un bambino londinese a cui Ŕ morto il fratello gemello, fra tsunami della natura e stragi terroristiche. Insieme laico e spirituale, intenso e lieve, Ŕ giÓ un classico del cinema, di bellezza dickensiana. »

Hereafter | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | lucadagostino85
  2░ | weach
  3░ | weach
  4░ | giovanni di giulio
  5░ | marv89
  6░ | weach
  7░ | writer58
  8░ | simone dato
  9░ | sergiofi
10░ | andaland
11░ | paolocarburi
12░ | ginofac
13░ | filmicus
14░ | queen-lizard
15░ | filibro
16░ | sabatino
17░ | gabriella
18░ | reservoir dogs
19░ | u˛lter
20░ | fabio2
21░ | dado1987
22░ | nalipa
23░ | monica montanari
24░ | shiningeyes
25░ | wbgraphic
26░ | g. romagna
27░ | cesare antonio borgia
28░ | massimo allegri
29░ | toro sgualcito
30░ | andrea1967
31░ | gianmarco.diroma
32░ | bobdex
33░ | davidestanzione
34░ | pipay
35░ | laulilla
36░ | farne
37░ | carlo vecchiarelli
38░ | xquadro
39░ | gianluca bazzon
40░ | morgana
41░ | angelo umana
42░ | marce84
43░ | brucemyhero
44░ | ambra nepi
45░ | taxidriver
46░ | cannabbal
47░ | ethan89
48░ | sonnycorleone
49░ | pinodeluca
50░ | milore
51░ | immanuel
52░ | volpao
53░ | yoricca
54░ | anna1
55░ | paulettebouledefeu
56░ | algernon
57░ | sincity
58░ | club dei cuori solitari
59░ | roga.g
60░ | federico
61░ | loriabruzzo
62░ | lucamocine
63░ | catia p.
64░ | alby84
65░ | jack black
66░ | diego p.
67░ | paride86
68░ | emilio zampieri
69░ | olgadik
70░ | lucio
71░ | cinemalife
72░ | vipera gentile
73░ | karmaelo
74░ | kingarras
75░ | sono il signor wolf
76░ | jayan
77░ | theconformist
78░ | stefano bruzzone
79░ | annalisa.giu
80░ | apsara84
81░ | alex41
82░ | annelise
83░ | alexia62
84░ | oigres62
85░ | alice33gra
86░ | giovanni m. di sanchirico
87░ | samwood
88░ | morpheusgm
89░ | jens80
90░ | werner
91░ | simon
92░ | giorgio47
93░ | giorgio castelletti
94░ | alberto gabrielli
95░ | aesse
96░ | tritono
97░ | navoce
98░ | alexcross
99░ | il poeta marylory
100░ | marx66
101░ | patriarchino
102░ | frankie
103░ | redmond
104░ | gordon pasha
105░ | cacciafilm
106░ | pietro viola
107░ | renato volpone
108░ | ultimoboyscout
109░ | em.ina
110░ | paoloviola
111░ | qiovanni
112░ | italink
113░ | mimmonat
114░ | gigieppetto
115░ | peppeanastasi
116░ | malignetto
117░ | batybaty
118░ | giacomogabrielli
119░ | weach
120░ | eldiabloaaa
Rassegna stampa
David Denby
Premio Oscar (1)
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledý 5 gennaio 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità