Dylan Dog - Il Film

Acquista su Ibs.it   Dvd Dylan Dog - Il Film   Blu-Ray Dylan Dog - Il Film  
Consigliato assolutamente no!
1,72/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * 1/2 - - -
   
   
Brandon Routh intepreta Dylan Dog, il detective del soprannaturale creato dalla penna di Tiziano Sclavi nel 1986.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Rivolto agli adolescenti, un film che rinuncia al confronto con il fumetto originale
Marianna Cappi     * * 1/2 - -

Deciso a lasciare mostri e non morti al loro mondo, l'indagatore dell'incubo Dylan Dog viene richiamato suo malgrado in servizio dalla bionda Elizabeth, per far luce sulla misteriosa morte di suo padre. In un primo momento Dylan vorrebbe rifiutare, ma l'assassinio del suo assistente e migliore amico Marcus ad opera dello stesso feroce killer lo costringe ad accettare. Con l'aiuto di Elizabeth e di Marcus, tornato in "vita" sotto forma di zombie, si affretta dunque per sventare lo scoppio di una faida all'ultimo sangue tra i vampiri del clan di Vargas e i lupi mannari della famiglia del suo vecchio amico Gabriel, che rischia di scatenare letteralmente l'inferno in terra.
Vive in Craven Road, il Dylan Dog di Kevin Munroe, ma non a Londra, bensì nell'americana New Orleans, città di reminescenze vampiresche alla Anne Rice e capitale di quella Louisiana già nota, grazie a True Blood, per la convivenza sulle sue strade di licantropi e vampiri e per lo spaccio illegale del sangue di questi ultimi, più potente di qualsiasi droga sintetica.
Della creatura di Tiziano Sclavi conserva una valigetta impolverata, la divisa storica, il maggiolone cabriolet (però nero) e poco altro; lo spirito originario, che irrorò a suo modo l'italiano Dellamorte Dellamore, qui viene solo preso a pretesto e anche un po' brutalmente, esattamente come il "cuore" del demone viene strappato dalle mani del personaggio di un tale Sclavi, senza curarsi delle sue deboli rimostranze.
Accantonato sbrigativamente il confronto, dunque, ci si ritrova di fronte a un film essenzialmente rivolto a un pubblico adolescente, che rinuncia alle citazioni di genere di cui si è sempre fatto bello (e non è un modo di dire) il fumetto, e punta tutto sul rapporto tra il protagonista e la sua spalla, Marcus, interpretata con brio da Sam Huntington.
Nonostante sia il frutto di mille riscritture, o forse proprio per questo, la trama non riserva sorprese, al punto che in più occasioni lo spettatore si ritrova ad attendere pazientemente il suo intuibile e previsto svolgimento, e tecnicamente un episodio standard di Buffy è migliore, ma il tono è scanzonato e tutto converge al fine ultimo del protagonismo assoluto di Brandon Routh. I suoi muscoli esagerati e la sua aria da studentello imberbe non giovano all'identificazione con il personaggio di partenza ma, se si dimenticano il titolo del film e l'ispirazione, la sua prova allora non è da buttare: se non altro non sgomita troppo per avere il centro della scena. Astenersi fan.

Premi e nomination Dylan Dog - Il Film MYmovies
il MORANDINI
Incassi Dylan Dog - Il Film
Primo Weekend Italia: € 790.000
Incasso Totale* Italia: € 2.380.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 10 aprile 2011
Primo Weekend Usa: $ 885.000
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
74%
No
26%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* - - - -

Perché???

giovedì 17 marzo 2011 di Lord Wells

Parlo da grande ammiratore di Dylan (lo seguo dal '92). Questo film è un'emerita schifezza, uno specchietto per le allodole, un modo come un altro per scucire soldi ai fan sfruttando l'immagine di un fumetto di spessore quale è DYD. Ho commesso il grave errore di vederlo e posso dire che l'unica sensazione che provo è schifo, rabbia, vomito. Potrei passare sopra il fatto che non ci siano personaggi importantissimi come Groucho, Bloch, la stessa Londra (bastava continua »

* - - - -

Astenersi fans (e non).

mercoledì 16 marzo 2011 di lonax

Premetto di essere un fan del fumetto. Proprio per questo ne sconsiglio vivamente la visione a chi, come me conosce l'indagatore dell'incubo fin nei minimi particolari. Mi aspettavo certamente qualche cosa di più dopo 25 anni di ripensamenti della casa editrice sul fatto di fare o meno il fatidico passo verso il grande schermo. A parte citazioni inutili e fine a se stesse (il galeone, il clarinetto, il maggiolone, i poster di Groucho, etc.) riferite al fumetto, questo "brutto" telefilm pseudo continua »

* - - - -

Dead of night: non adatto ai lettori

giovedì 17 marzo 2011 di RiZzUs

Il film è gradevole, va però visto senza aspettative di rilievo, considerando che si tratta di un semplice adattamento cinematografico che non ricalca tutte le sfumature del fumetto (né rispetta i suoi particolari). Un adattamento che finisce per precipitare, probabilmente anche nel tentativo di compiacere gli spettatori USA, nel “B movie” americano. Non è né la mancanza di Groucho, né il maggiolone nero a influenzare il giudizio complessivo, anzi.. se dovessi considerare "da esterno": buchi di continua »

* - - - -

Un falso omaggio al fumetto italiano

domenica 20 marzo 2011 di Il Don

Pur essendo un cultore di Dylan Dog, posso anche sorvolare il fatto di aver omesso Groucho, l'ispettore Bloch e la stessa Londra, ma è inaccettabile che abbiano stravolto il personaggio Dylan Dog. Il protagonista del mitico fumetto è rappresentato come una patetica imitazione dei supereroi Made in U.S.A. della Dc Comics o della Marvel. Durante il film non si respirano le atmosfere poetiche e malinconiche del fumetto targato Tiziano Sclavi, bensì le convulse azioni di lotta continua »

Dylan Dog
"Giuda ballerino!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Dylan
"Mi chiamo Dog, Dylan Dog"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
"Mi chiamo Dylan Dog e sono un investigatore dell'incubo!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

INTERVISTE | Kevin Munroe spiega come ha riadattato le storie del celebre investigatore dell'incubo.

Dylan dog goes america

mercoledì 16 marzo 2011 - Ilaria Ravarino

Dylan Dog goes America Capelli lunghi, larghi sorrisi e felpa LucasFilm sulle spalle, alla prima mondiale di Dylan Dog – Il film Kevin Munroe ce l’ha messa tutta per farsi perdonare l’imperdonabile. "So di dover fare i conti con una base di fan fedelissimi al Dylan Dog dei fumetti – ha detto subito il regista, manipolando amleticamente il teschio di plastica sul tavolo della conferenza stampa – Dog in Italia è un mito, un’icona. So a cosa sto andando incontro e non mi tiro indietro, ho affrontato i fan anche quando ho girato il film delle Tartarughe Ninja".

NEWS | L'investigatore di Tiziano Sclavi di nuovo al cinema.

Dylan dog in anteprima mondiale

mercoledì 28 luglio 2010 - Fiorella Taddeo

Giffoni Experience 2010: Dylan Dog in anteprima mondiale Le voci si rincorrevano già da qualche giorno. Alla fine il ronzare è diventato certezza. Sabato 31 luglio, giorno di chiusura della kermesse, verranno proiettati al Giffoni Film Festival, in anteprima mondiale, le prime immagini di Dylan Dog, pochi minuti del film sull'investigatore del soprannaturale creato da Tiziano Sclavi nel 1986. La pellicola, diretta da Kevin Munroe al suo secondo film dopo il 3D TMNT, sarà nelle sale per Moviemax nel 2011. L'eroe del fumetto è interpretato da Brandon Routh, già protagonista di Superman Returns.

   

GALLERY | Torna al cinema l'investigatore del soprannaturale creato dalla matita di Tiziano Sclavi.

Le nuove foto

sabato 12 marzo 2011 - a cura della redazione

Dylan Dog, le nuove foto Arrivano al cinema le avventure di Dylan Dog, l’investigatore del soprannaturale creato dalla matita di Tiziano Sclavi nel 1986 e diventato il secondo fumetto più venduto nel nostro paese dopo Topolino. Edito per la prima volta in Italia da Sergio Bonelli Editore, la serie continua ancora oggi – a distanza di venticinque anni – ad essere pubblicata, con un successo di pubblico che non accenna a diminuire. Il film, diretto da Kevin Munroe, racconta di un Dylan Dog scanzonato e impavido (Brandon Routh) che, stufo di zombie e vampiri, ha scelto di andare in pensione anticipatamente.

GALLERY | Nuove foto del film interpretato da Brandon Routh.

Questo caso sta diventando sempre più interessante

martedì 17 agosto 2010 - Marlen Vazzoler

Dylang Dog: questo caso sta diventando sempre più interessante Dopo quasi dodici anni la Platinum Dunes riuscirà finalmente a far avverare il suo sogno di produrre un adattamento cinematografico di Dylan Dog, il fumetto creato da Tiziano Sclavi nel 1986 per la Bonelli. Inizialmente la pellicola doveva essere diretta da Breck Eisner ma nell'aprile del 2008 fu assunto il regista canadese Kevin Munroe (TMNT). Le riprese cominciarono nel febbraio del 2009 e a maggio dello stesso anno sono uscite le prime immagini del dietro le quinte del film. Poi il silenzio fino ad aprile di quest'anno quando è stato annunciato il completamento della colorazione della pellicola, infine a luglio durante il Giffoni Experience è stato mostrato in anteprima del footage del film interpretato da Brandon Routh (Superman Returns, Scott Pilgrim vs.

GALLERY | Il nuovo live action di Dylan Dog.

Prime immagini

giovedì 7 maggio 2009 - Marlen Vazzoler

Dead of Night: prime immagini Questa settimana a New Orleans si stanno svolgendo le riprese del film Dead of Night, il nuovo adattamento cinematografico del fumetto di Dylan Dog, diretto da Kevin Munroe (TMNT). A vestire i panni dell'investigatore del paranormale, ideato da Tiziano Sclavi e pubblicato da Bonelli, l'attore Brandon Routh (Superman Returns), che deve investigare la morte di un suo amico in una New Orleans, popolata da non-morti e creature sovrannaturali. Nel cast anche Taye Diggs nel ruolo di Vargas, l'elegante e sinistro capo di una famiglia di vampiri, Sam Huntington interpreta invece Marcus che sostituisce il personaggio di Groucho, Peter Stormare e Anita Briem.

Ciao Dylan Dog dal culto alla serie B

di Roberto Nepoti La Repubblica

I fan incondizionati del fumetto erano stati facili profeti; del detective di Tiziano Sclavi il Dylan Dog che arriva sullo schermo ha conservato solo il costume d' ordinanza. Tutto il resto è sparito: teatro dell' azione (da Londra a New Orléans), comprimari (l' irrinunciabile Groucho), ma soprattutto l' eroe eponimo, che ha dismesso i tratti di Rupert Everett per prendere quelli del vitaminico Brandon Routh. In una materia come il cinema commerciale, gridare alla lesa maestà è esagerato; di sicuro, non c' era bisogno di scomodare il fumetto italiano di culto per mettere in scena un nuovo episodio di "Underwold" con vampiri e licantropi da discoteca. »

Dylan Dog al cinema? Un horror per bambini

di Francesco Alò Il Messaggero

Uuaarrrgghh! «Giuda ballerino! Chi sarà mai? Groucho, vai ad aprire!». Questo era il fumetto. Nel Dylan Dog hollywoodiano di Kevin Munroe non esistono campanello urlante e assistente Groucho Marx (problemi di diritti) che lanciava pistole e sparava freddure. «Giuda ballerino» si dice solo una volta. Mancano Londra piovosa, il commissario Bloch che non crede a niente dal ’46, il bianco e nero scarno di Stano, la penna del creatore Sclavi e il “nostro” Dylan Dog, investigatore dell’incubo caustico e sciupafemmine sosia di Rupert Everett. »

Dylan Dog l'americano

di Silvia Bizio La Repubblica

Zombie. Vampiri. E cuori spezzati. L'eroe del fumetto di Tiziano Sciavi si trasferisce negli. Usa. In un film fatto per conquistare Hollywood. Una città famosa per le sue tradizioni esoteriche: New Oleans. Un detective, Dylan Dog, coinvolto in casi sui generis in un mondo underground abitato da vampiri, zombi e licantropi. Il suo volto? Quello del giovane astro nascente del cinema americano Brandon Routh, il più recente Superman. Una bella combinazione per "Dead of Night" primo film tratto dal celebre fumetto di Tiziano Sclavi, "Dylan Dog". »

Ma dov'è Dylan Dog nel film su di lui?

di Dario Zonta L'Unità

Quando si mette mano a una icona del fumetto come il Dylan Dog di Tiziano Sclavi, con più di 300 numeri all’attivo e una schiera di lettori che ha permesso a Bonelli editore di toccare il milione di copie, non si può «fare a meno» del giudizio critico dei fan, non si può dire «quelli sono di parte e il cinema è un’altra cosa», anche perché è anche a quell’uditorio che il film si rivolge. Ora, chi scrive non è stato né fan né lettore accanito degli annali di Dylan Dog, anche se la sua generazione è proprio quella che ne ha decretato il successo, ed è andato a vedere il film in sala scevro - nel limite del possibile - da preconcetti e pregiudizi. »

Dylan Dog - Il Film | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | lord wells
  2° | lonax
  3° | rizzus
  4° | il don
  5° | movieaddicted
  6° | riccardo76
  7° | etta calì
  8° | alessio c.
  9° | fluturnenia
10° | andyflash77
11° | time_traveler
12° | vincenzo barbarulli
13° | opidum
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 16 marzo 2011
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità