Lasciami entrare

Acquista su Ibs.it   Dvd Lasciami entrare  
Un film di Tomas Alfredson. Con Kåre Hedebrant, Lina Leandersson, Per Ragnar, Henrik Dahl, Karin Bergquist.
continua»
Titolo originale Låt den rätte komma in. Horror, durata 114 min. - Svezia 2008. - Bolero uscita venerdì 9 gennaio 2009. MYMONETRO Lasciami entrare * * * 1/2 - valutazione media: 3,54 su 151 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,54/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
Trailer Lasciami entrare
Il film: Lasciami entrare
Uscita: venerdì 9 gennaio 2009
Anno produzione: 2008
   
   
L'innamoramento di un ragazzino di dodici anni per una bambina vampiro nella periferia svedese dei primi anni '80.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una delicata storia d'amore che ridefinisce la figura del vampiro contemporaneo
Tirza Bonifazi     * * * * -

Svezia, 1982. A Blackeberg, un piccolo centro della periferia di Stoccolma, Oskar sogna di vendicarsi del mobbing che subisce ogni giorno da tre compagni di classe. Armato di un coltello immagina di infilarlo nello stomaco di Connie, che dei tre è il più arrogante. Una notte la tranquillità del quartiere in cui vive viene interrotta dall'arrivo di un uomo e di una dodicenne pallida e ambigua che sembra non conoscere freddo e paura. Con l'arrivo dei nuovi inquilini dell'appartamento di fianco al suo, una serie di efferati omicidi iniziano a macchiare il paesaggio innevato e ben presto Oskar scopre che Eli, con la quale nel frattempo ha stretto una tenera amicizia, altri non è che un vampiro imprigionato in eterno in un corpo da bambina.
Il silenzio assordante e l'oscurità del gelido, immacolato inverno svedese con le sue pianure imbiancate offrono lo scenario ideale per il soft horror romantico di Tomas Alfredson. Adattando per il cinema il romanzo semi-autobiografico di John Ajvide Lindqvist (autore anche della sceneggiatura), il regista svedese sceglie di decurtarne alcune parti in favore della candida storia d'amore tra Oskar ed Eli. Lui vorrebbe saltare a piè pari la fanciullezza e conta i mesi e i giorni di un'età troppo fragile per poter affrontare il mondo. Lei, corpo infantile e asessuato, è condannata alle tenebre e a uccidere per rimanere in vita. Costretti alla solitudine per ragioni diverse e vittime di una società silente che li ha abbandonati a se se stessi, i due bambini si confidano e sostengono trovando un modo per comunicare al di là della parola.
La periferia di Stoccolma, ritratta con realismo e puntualità, appare ancora più piccola, monotona e isolata grazie allo sguardo di Alfredson che si rivela abilissimo nel fotografare la provincia attraverso gli usi e i costumi di una manciata di personaggi secondari - alcolizzati nullafacenti, gattari e piccoli bulli - pur tenendo le camere puntate sull'infanzia. Declinando l'horror e scegliendo di non soffermarsi su dettagli sanguinosi (eppure è il sangue che insieme alla storia d'amore offre calore umano al glaciale scenario), Alfredson mostra una delicatezza poco comune al cinema di genere trovando anche nella musica una formula per sottolineare il romanticismo piuttosto che incalzare la suspense. Aperto a innumerevoli chiavi di lettura, Lasciami entrare è un film che rispetta la tradizione orale vampiresca e ridefinisce la figura del vampiro contemporaneo, come già aveva fatto Twilight, lasciando in sospeso un finale vagamente onirico che corre sui binari di un treno lanciato verso il futuro.

Premi e nomination Lasciami entrare MYmovies
il MORANDINI
Lasciami entrare recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Lasciami entrare
Primo Weekend Italia: € 239.000
Incasso Totale* Italia: € 524.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 19 aprile 2009
Sei d'accordo con la recensione di Tirza Bonifazi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
84%
No
16%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
sabato 25 ottobre 2014 alle ore 1,05 in TV su RAI4
Scopri gli altri film in televisione »
Premi e nomination Lasciami entrare

premi
nomination
European Film Awards
0
3
BAFTA
0
1
* * * * *

Il film giusto nell'epoca giusta...

venerdì 16 gennaio 2009 di il cantastorie

film come questo non ne vedevo da molto tempo. per me è un grande film per il semplice fatto che la maggior parte delle scene non è parlata. con semplici gesti comunicavano un sentimento così puro che sembrava quasi di poterlo sentire come se le immagini della pellicola fossero state prese da un momento reale. in questo film ho ritrovato molti ricordi ed emozioni che ormai erano svanite. forse seppellite dal tempo oppure da altre esperienze che non vorrei portare con me. non sono un esperto in continua »

* * * * -

Non un semplice horror

sabato 10 gennaio 2009 di Noisemaker_85

Il Film parla della storia di Oskar, un ragazzino di 12 anni con problemi di emarginazione, uno sguardo perennemente sofferenze e molto solo. Oskar è costretto a subire le violenze dei bulli della sua classe e per questo si chiude in uno stato mentale molto malato e sfoga la sua rabbia repressa in solitudine. Un giorno Nel condominio dove Oskar vive arrivano un uomo sui 60 e una bambina sua coetanea che vanno ad abitare nell'appartamento adiacente al suo. Da qui comincia la vera storia, i due bambini continua »

* * * * -

Piccolo-grande film!

mercoledì 14 gennaio 2009 di Gianluca89

Da un film che ad un'occhio distratto può apparire lento, povero di ridondanti effetti speciali e noioso... secondo me "Lasciami entrare" si è rivelato essere un piacevole film geniale... Già dai primi fotogrammi, quando scorrono i titoli e una lieve nevicata su uno sfondo nero, tutto senza audio, il film fa la sua presentazione come qualcosa di poco ordinario creando una strana sensazione nello spettatore. La sceneggiatura si adatta perfettamente alla trama, legando l'introspezione e il disadattamento continua »

* * * * *

Non esiste solo s.king

domenica 18 gennaio 2009 di Alex

Sentiremo molto parlare di John Ajvide Lindqvist "lo Stephen King scandinavo", lo scrittore del romanzo da cui è tratto il film Lasciami entrare, il primo. Visto il successo c'è da scommettere che presto anche gli altri romanzi diventeranno film. Fortuna o sfortuna la sua uscita dopo il fenomeno Twilight? Io dico fortuna perchè sicuramente molti dopo Twilight andranno a vedere questo film e si troveranno davanti un piccolo capolavoro. E' un horror nel senso che ci sono alcune scene forti, non continua »

Eli la vampira dodicenne.
Oskar: Sei molto vecchia ? Quanti anni hai?
Eli:Ho dodici anni ma li ho da un sacco di tempo.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Eli scrive su un bigliettino per Oskar
Devo andare e vivere, o restare e morire
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Oskar dice con l'alfabeto Morse a Eli nella valigia
Baci, baci, bacini.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Lasciami entrare

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 26 maggio 2009

Cover Dvd Lasciami entrare A partire da martedì 26 maggio 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Lasciami entrare di Tomas Alfredson con Kåre Hedebrant, Lina Leandersson, Per Ragnar, Henrik Dahl. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Lasciami entrare è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Lasciami entrare

APPROFONDIMENTI | Uno dei cineasti svedesi più forti nell'export.

Lukas moodysson

martedì 3 giugno 2014 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Lukas Moodysson Svezia, 10 milioni di abitanti e un sacco di roba buona da esportare. Mobili a parte, i gialli. Raro incontrare un lettore appassionato di noir che non abbia mai letto un noir svedese. Stieg Larsson a parte, è Camilla Läckberg che scala oggi le classifiche di vendita. Il cinema non sonnecchia. Un film svedese, Turist di Ruben Östlund, ha appena vinto il Premio della giuria del Certain regard a Cannes, tra qualche polemica (a noi è sembrato un Haneke prima maniera vorrei-ma-non-posso). Tuttavia la Svezia può già contare, oltre ai maestri del passato à la Bergman, su almeno un (grande) cineasta del presente: Roy Andersson.

   

APPROFONDIMENTI | I vampiri classici tornano al cinema dopo 85 anni di evoluzione.

Una variazione sul tema di dracula

giovedì 8 gennaio 2009 - Gabriele Niola

Lasciami entrare come Nosferatu, una variazione sul tema di Dracula Ci voleva un film svedese per adattare con grande sapienza la figura classica del vampiro all'era moderna. Lasciami entrare nonostante non abbia al centro del suo svolgimento le dinamiche vampiresche riporta in vita il mito del vampiro seguendo tutte le direttrici mitologiche fissate nel tempo dalle tradizioni popolari e poi dalla letteratura ottocentesca. Dalla sensualità asessuata alla violenza del colpire, dall'attrattiva morbosa alla pacatezza nei modi, dal tema del male in continuo viaggio alle entrate dalla finestra, tutte le caratteristiche e i topoi dei racconti classici di vampiri tornano camuffate da espedienti moderni con una bravura che raramente abbiamo visto.

APPROFONDIMENTI | Un film crepuscolare e commovente.

Il film

giovedì 8 gennaio 2009 - Pressbook

Lasciami entrare, il film Oskar, un dodicenne fragile e ansioso, è regolarmente angariato dai compagni di classe senza che mai si ribelli al loro bullismo. Il desiderio del ragazzo solitario di avere un amico pare avverarsi quando incontra Eli, anche lei dodicenne, trasferitasi insieme al padre nella casa accanto. È una ragazza pallida e seria che esce solo di sera e non sembra toccata dalla gelida temperatura esterna. In coincidenza con l'arrivo di Eli, si verificano una serie di sparizioni e omicidi… Un uomo viene trovato appeso a un albero; un altro congelato nel lago; una donna morsa al collo.

INTERVISTE | Storia di una bambina vampiro immersa nel paesaggio innevato svedese.

Il senso di eli per il sangue

mercoledì 10 dicembre 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Lasciami entrare: il senso di Eli per il sangue In un periodo in cui le storie sui vampiri sembrano essere tornate prepotentemente in voga esce Lasciami entrare, un soft horror romantico ambientato nel 1982 nella periferia di Stoccolma che ha come protagonista una bambina vampiro. Tratto dal romanzo omonimo dello svedese John Ajvide Lindqvist, l'adattamento cinematografico del connazionale Tomas Alfredson ha già vinto il Premio del pubblico al Tribeca Film Festival di New York ed è stato segnalato da Danny Boyle come uno dei migliori film dell'anno.

GALLERY | Tomas Alfredson a Roma per la conferenza stampa.

La photo call

venerdì 12 dicembre 2008 - a cura della redazione

Lasciami entrare: la photo call Il regista Tomas Alfredson era presente lo scorso mercoledì a Roma per la proiezione e la conferenza stampa del suo Lasciami entrare. Dopo aver vinto il Premio del Pubblico al Tribeca e dopo essere stato presentato Fuori Concorso all'ultimo Torino Film Festival, il film è appena uscito nelle sale americane riscuotendo un enorme successo, mentre per Italia ne è prevista l'uscita il 9 gennaio. Per quanto la pellicola appartenga più al genere horror, ci sono diversi spunti commuoventi raccolti in una storia di tenera amicizia tra un ragazzino e una vampiretta dodicenne.

BIZ

"Lasciami entrare", ben oltre l'horror

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

«Te lo dico subito, non posso essere tua amica». Molti grandi amori cominciano con un diniego. Quello di Eli e Oskar però non è un amore come gli altri. Perché entrambi hanno 12 anni, anche se come precisa lei «non ricordo più da quanto». Perché Oskar è perseguitato dai bulli della scuola mentre Eli, così fragile in apparenza, è forte e decisa. E perché, come scopriremo poco a poco insieme ad Oskar, Eli deve bere sangue umano per vivere. Dimenticate Twilight e qualsiasi altro film di vampiri abbiate mai visto. »

Ecco i veri vampiri amorevoli e struggenti

di Roberto Nepoti La Repubblica

La prima semplificazione da evitare è quella di considerarlo un teen-movie; la seconda, di paragonarlo a Twilight, per via dell' amore adolescenziale tra un umano e un vampiro. Già "cult", e meritatamente, dopo la tournée per festival internazionali, Lasciami entrare non emana fascino solo per il soggetto (tratto dal romanzo di John Ajvide Lindqvist) ma anche - e di più - per il modo in cui questo è messo in scena. La storia. In una città svedese innevata e spettrale, il dodicenne Oskar, gonfio di aggressività repressa e vessato dai bulli della scuola, segue morbosamente la cronaca di misteriosi omicidi. »

Interni svedesi con vampiro Una storia d'amore

di Cristina Piccino Il Manifesto

Il titolo nella versione inglese, Let the Right One In, fa eco a un canzone di Morrisey, perversa e romantica storia d'amore (in Let The Right One slip In): «Let the right one in» - I'd say you were within the rights to bite/ The right one and say, ' What kept you so long?'». E le parole bene dicono cosa potrebbe essere un film su un ragazzino solitario che si ritrova come vicina di casa una strana ragazzina vampira ... Però all'origine di Lasciami entrare del regista svedese Tomas Alfredson c'è soprattutto il romanzo best seller di John Ajvide Lindqvist (in Italia edito da Marsilio), disturbante ritratto del paese nordico nel periodo di massima affermazione della socialdemocrazia, l'82, quattro anni prima che Olof Palme venisse ucciso, anticipando nella periferia di Stoccolma della storia quel gesto ma anche contraddizioni e razzismi del presente. »

Lasciami entrare film orrorifico Il migliore di questa stagione

di Davide Turrini Liberazione

Non c'è dubbio. Lasciami entrare è, ad oggi, il miglior film dell'anno cinematografico 2008-'09. Miracolo produttivo svedese, distributivo statunitense (un milione e duecentomila dollari in un mese e mezzo di programmazione passando da 4 copie distribuite a 53) e italiano (Bolero film), la pellicola di Tomas Alfredson possiede la grazia di chi sa sfiorare le corde della libertà formale senza strafare. Storia di vampiri, questo film artico, innevato, di un gelido bianco esteriore che ovatta rumori, sentimenti, fragilità interiori e distanze sociali. »

Lasciami entrare | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tirza Bonifazi
Pubblico (per gradimento)
  1° | il cantastorie
  2° | noisemaker_85
  3° | gianluca89
  4° | alex
  5° | marco.g
  6° | gilles
  7° | papermiss
  8° | sketch
  9° | ninomanfredi
10° | pietro berti
11° | adrianoemi
12° | movieman
13° | levo95
14° | filmetta
15° | marzaghetti
16° | andrea levorato
17° | andrea
18° | gus da mosca
19° | stephen k.
20° | marco ferraro
21° | zunat
22° | braveheart
23° | renato
24° | billyjo3
25° | taniamarina
26° | levo95
27° | altryx
28° | cri
29° | vassili
30° | carmelo
European Film Awards (3)
BAFTA (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 9 gennaio 2009
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità