Dopo il matrimonio

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Dopo il matrimonio  
Un film di Susanne Bier. Con Mads Mikkelsen, Sidse Babett Knudsen, Rolf Lassgård, Stine Fischer Christensen, Christian Tafdrup.
continua»
Titolo originale Efter brylluppet. Drammatico, durata 120 min. - Danimarca, Svezia 2006. - Teodora Film uscita venerdì 22 dicembre 2006. MYMONETRO Dopo il matrimonio * * * 1/2 - valutazione media: 3,78 su 45 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato assolutamente sì!
3,78/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * * * -
Jacob, divenuto un benefattore all'estero, deve tornare in Patria per ottenere una donazione. Il passato non mancherà di bussare alla sua porta.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una storia drammatica e paradossale sulla falsa riga de "Le mele di Adamo"
Tirza Bonifazi     * * * * -

Jacob vive da molti anni in India, dove ha iniziato e abbandonato diversi progetti di volontariato, è stato lasciato dalla donna che amava e ha disperatamente tentato di sfuggire alla sua condizione di alcolizzato e dimenticarsi della sua anima perduta. Costretto a tornare in patria per ottenere una cospicua donazione che gli permetta di continuare a occuparsi dell'orfanotrofio dove si è ritagliato il ruolo di buon samaritano, Jacob ritroverà un pezzo del suo passato che inevitabilmente gli cambierà la vita.
Dismessi i panni di prete anticonvenzionale alle prese con una parrocchia di pecore smarrite (Le mele di Adamo) Mads Mikkelsen torna sul grande schermo con un personaggio più profondo e "tridimensionale" ma anche meno ironico di come ce lo ricordavamo. È di nuovo Anders Thomas Jensen a delineare le caratteristiche del protagonista - limitandosi però a scrivere la sceneggiatura insieme a Susanne Bier - rinnovando così la collaborazione avviata con Open Hearts. Di quel Le mele di Adamo di cui Jensen era regista, Dopo il matrimonio possiede qualche tonalità appena accennata (quasi fosse frutto di un puzzle stravolto), spennellata attraverso una storia drammatica e paradossale. A inscenare questo carosello di emozioni e vicissitudini, seguito quasi sempre dalla camera a mano - per avvicinarsi alle personalità degli interpreti e divenire una sorta di specchio dell'anima attraverso riprese in stile simil-dogma - alcuni tra gli attori più convincenti della Scandinavia: lo svedese Rolf Lassgård nella parte di Jørgen, il ricco investitore, e la danese Sidse Babett Knudsen in quella della moglie Helene, oltre al già citato Mikkelsen. Nulla è lasciato al caso, anche le immagini delle foglie mangiate e dell'animale morto lungo la strada rappresentano un punto focale del film; il risvolto della trama è forse presentato in maniera semplicistica, e non giunge inaspettato, ma la Bier è capace di emozionare e commuovere, e evitare, per un pelo, un finale banale.

Stampa in PDF

Premi e nomination Dopo il matrimonio MYmovies
Dopo il matrimonio recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Premi e nomination Dopo il matrimonio

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
* * * * *

Ieri ho incontrato un’opera d’arte.

domenica 21 gennaio 2007 di flavio

Ieri ho incontrato un’opera d’arte. Un’opera d’arte è qualcosa che ti colpisce nel profondo, è un sasso lanciato nello stagno della tua anima, provoca onde in superficie che rompono l’immobilità delle acque e sconvolge il limo sedimentato del fondo. Probabilmente non capisci tutto. Forse non condividi la storia, paradossale come quella del riccone di questo film che, nel momento in cui sa di dover presto morire, decide di riesumare la persona che aveva amato sua moglie vent’anni prima, continua »

* * * * -

Il perfetto congegno dell'orologiaia bier

lunedì 13 febbraio 2012 di osteriacinematografo

 Il film inizia con una dolce immersione nel caos, nel calore e nel colore indiani. Segue l’abbraccio toccante e perfettamente aderente fra un uomo europeo e un bimbo del luogo. L’uomo è Jacob, un danese costretto, suo malgrado, a rientrare nella terra natia per reperire fondi utili alla sopravvivenza dell’orfanotrofio in cui quel bimbo e tanti altri hanno trovato una casa. E così lo stacco fra la miseria d’India e il verdeggiante sfarzo danese è continua »

* * * * -

Al posto di dio

giovedì 21 dicembre 2006 di Pinco Pallino

Il personaggio del ricchissimo Jørgen che, usando la forza travolgente del proprio denaro, raggiunge l'obiettivo di ipotecare il destino futuro dell'inquieto protagonista del film e di coloro che gli sono cari,lascia gli spiriti più liberi turbati, perplessi ed infastiditi. La sua apparente generosità è in realtà dominata da questa consapevolezza dell'onnipotenza del denaro e dall'orgoglio vitale di perpetuare le proprie decisioni e sopravvivere in qualche modo all'ineluttabile destino che lo sovrasta. continua »

* * * * *

Un melodramma che non scade nel patetico.

mercoledì 3 gennaio 2007 di longshoot

Il Danese Jacob, si trova in india dove dedica anima e corpo ad una fondazione tesa a sfamare ed educare un nutrito gruppo di bambini bisognosi. Tale scelta è dettata dall’esigenza di lasciarsi alle spalle un passato da sbandato ed ex alcolista ed a dimenticare un amore avuto in gioventù. Accade, che un magnate della finanza di nome Lansen, decide di donare a tale fondazione un enorme somma di denaro. Ad una condizione però, che Jacob trascorra un periodo di tempo a Copenaghen, dove il magnate vive continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Dopo il matrimonio adesso. »
Shop

SOUNDTRACK | Dopo il matrimonio

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 10 novembre 2006

Cover CD Dopo il matrimonio A partire da venerdì 10 novembre 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Dopo il matrimonio del regista. Susanne Bier Distribuita da Milan Records.

INCONTRI | Susanne Bier sbarca a Hollywood e con le sue star "sconosciute" supera il manifesto Dogma.

Dietro al dolore e davanti alla vita

mercoledì 4 giugno 2008 - Marzia Gandolfi

Noi due sconosciuti, dietro al dolore e davanti alla vita Il cinema di Bille August e di Lars von Trier ha dilatato il concetto danese di film, adesso è la volta di Susanne Bier. Se i primi lavori di Bille August (Luna di miele) sono film calati in ambienti esplicitamente danesi con attori danesi, le opere successive rompono l'isolamento e diventano coproduzioni internazionali (La casa degli spiriti e Il senso di Smilla per la neve). Lars von Trier invece concepisce e dirige da subito film europei (L'elemento del crimine, Le onde del destino, Idioti) che ottengono il successo come film danesi, trasformando il concetto di film nazionale.

Complicate scelte d'affetto e di famiglia

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Un danese giovane con occhi di ghiaccio azzurro e con un passato da dimenticare (è Mads Mikkelsen, che in Casino Royale recita il nemico di 007, il crudele Le Chiffre) si occupa a Bombay d'un asilo per bambini soli uno dei quali, Pramod, rappresenta la forza del suo legame con i piccoli. La necessità di firmare i documenti di una donazione all'asilo poverissimo lo riporta in Danimarca. L'invito al matrimonio della figlia del donatore imprime una svolta (melodrammatica ma autentica, come capita nella realtà) alla sua vita. »

Quando il cinema colpisce al cuore

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Il più bel film di Natale viene dalla Danimarca e conferma la grande vitalità di questo piccolo paese capace di coltivare i generi e i talenti più diversi. Schematizzando, se Lars Von Trier è un guastatore, Susanne Bier appartiene alla razza (rara in Europa) dei narratori. Ci vuole infatti gran senso del racconto, occhio sicuro per gli attori e finezza non comune nel condurre il doppio gioco dei sentimenti che corre fra schermo e platea, per dirigere un melodramma classico come Dopo il matrimonio senza scivolare nel sentimentale. »

Se il nababbo fa un'offerta che non si può rifiutare

di Roberto Nepoti La Repubblica

Il danese Jacob si occupa come un missionario laico dei piccoli orfani indiani, ma l'orfanotrofio rischia di chiudere per mancanza di fondi. Giunge proprio allora l'offerta di Jorgen, ricchissimo uomo d'affari che prospetta una donazione in miliardi ma esige d'incontrare personalmente Jacob in Danimarca. Partito riluttante, questi deve accettare anche l'invito al matrimonio della figlia del potenziale benefattore; salvo scoprire che la madre della sposa è il suo grande amore perduto. Mentre comincia a domandarsi se l'incontro sia un capriccio del destino, oppure il risultato di una macchinazione, si affacciano interrogativi sulla responsabilità personale tali da mettere in crisi chiunque. »

di Sandro Rezoagli Ciak

La danese Susanne Bier conferma lo stato di grazia del precedente Non desiderare la donna d'altri con quest'altra storia di complicati legami di famiglia, ancora da una sceneggiatura di Anders Thomas Jensen, il notevole regista di Le mele di Adamo. Come spesso succede nel cinema dei Paesi scandinavi, gli attori sono sempre gli stessi e molto bravi. Qui potete ammirare uno straordinario Mads Mikkelsen (tra qualche giorno "cattivo" nel nuovo 007 Casino Royale) nel ruolo di Jacob, un volontario tra gli orfani di Calcutta, richiamato in Danimarca da un ricco e potenziale benefattore (altro attore straordinario, lo svedese RoIf Lassgard). »

Dopo il matrimonio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tirza Bonifazi
Pubblico (per gradimento)
  1° | osteriacinematografo
  2° | flavio
  3° | longshoot
  4° | pinco pallino
  5° | berti v.
  6° | miriam
  7° | ginoloker
  8° | lucajazz94
  9° | lunacatia
10° | luigi chierico
11° | filippo catani
12° | vanessa zarastro
Rassegna stampa
Sandro Rezoagli
Aldo Fittante
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Link esterni
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità