Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977

Acquista su Ibs.it   Dvd Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977   Blu-Ray Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977  
Un film di Israel Adrian Caetano. Con Rodrigo De la Serna, Nazareno Casero, Lautaro Delgado, Matìas Mormorato, Pablo Echarri Titolo originale Cronica de una fuga. Thriller, durata 103 min. - Argentina 2006. uscita venerdì 4 maggio 2007. MYMONETRO Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977 * * * - - valutazione media: 3,09 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,09/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Buenos Aires, 1977. Rapiti, torturati, abusati psicologicamente, quattro uomini riescono a fuggire dagli agenti del governo militare.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
L'orrore al lavoro nell'Argentina dei mondiali e della dittatura militare
Marzia Gandolfi     * * * - -

Buenos Aires, 1977. Claudio Tamburrini è un giovane portiere professionista. Un giorno di dicembre viene prelevato da una squadra di militari in borghese e rinchiuso in un centro di detenzione clandestino. Sospettato di appartenere a un'organizzazione che si oppone alla dittatura militare, viene sottoposto a feroci torture. Dopo 120 giorni di detenzione illegale nella Mansiòn Seré, la casa degli orrori alla periferia di Moron, decide di fuggire con altri tre compagni. Nudi e ammanettati riusciranno nell'impresa il 24 marzo 1978.
Ispirato alla drammatica vicenda di Claudio Tamburrini, avvenuta nella Buenos Aires degli ultimi anni Settanta, e trasposto dal suo romanzo "Pase Libre - La fuga de la Mansiòn Seré, il film di Israel Adriàn Caetano è una radiografia inquietante della brutalità della violenza di stato e insieme un saggio per immagini sulla "banalità del male". Tra il 1976 e il 1982, durante la dittatura militare argentina, migliaia di cittadini sono stati torturati, gettati vivi in mare e fatti sparire. Oggi i responsabili di questi crimini sono liberi e indifferenti al dolore delle mamme dei desaparecidos. Partendo da un'esperienza storica precisa, l'infamia dei sommersi, il regista ricostruisce la vicenda dei salvati, quattro uomini sopravvissuti per raccontare la violenza esercitata sul singolo individuo.
Eticamente necessario, esteticamente rigoroso, il film di Caetano sceglie di non mostrare mai la tortura, lasciando che lo spettatore intuisca e senta soltanto. Come nel Garage Olimpo di Marco Bechis, nella casa di Moron la violenza è evocata. Le vittime, sempre bendate, non conoscono il volto dei loro aguzzini, perché la tortura non la vedi, la temi e basta. Funziona come un meccanismo retroattivo di minaccia, come paura della ripetizione, come un incubo che può ricominciare.
Intorno ai prigionieri ci sono soltanto i torturatori che pranzano, bevono, guardano i mondiali in televisione e accolgono festosamente i gol della "gloriosa" Argentina. Di loro non sappiamo nulla, solo quello che vediamo: la "normale" ferocia degli umani. Fuori dalla casa, nel quartiere, a Buenos Aires, in Argentina, i complici e i conniventi assecondano l'orrore al lavoro. Caetano sceglie la via della fiction, non quella del documentario. Produce un cinema che urla, segna e scuote. Un cinema che denuncia senza usare il linguaggio dello spettacolo, senza spettacolarizzare la violenza. Tutto è asciutto, straziante e importante. Ogni inquadratura, scena o sequenza è ispirata a un criterio morale. Claudio e i suoi compagni emergono dal buio della notte, da un passato che molti si ostinano a rimuovere, e si impongono "spogliati" allo sguardo. Per non dimenticarli e per non dimenticare. Nunca mas.

Premi e nomination Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977 MYmovies
Incassi Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
80%
No
20%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

La forza del gruppo e della vita

martedì 8 maggio 2007 di Serena

Bel film argentino che il dotato regista uruguaiano Israel Adrián Caetano (classe 1969), costruisce sul romanzo autobiografico "Pase libre: la fuga de la Mansión Seré" di Claudio Tamburini. Il film, approdato a Cannes nel 2006, racconta il sequestro, la tortura e la fuga di uno studente universitario nonché portiere di calcio, “risucchiato” dagli squadroni della morte paramilitari (1976-1983). La “prodezza” è più unica che rara, in Argentina, in un’epoca segnata da 30.000 scomparsi. Dopo La notte continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977 adesso. »
Shop

DVD | Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 23 ottobre 2007

Cover Dvd Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977 A partire da martedì 23 ottobre 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977 di Israel Adrian Caetano con Rodrigo De la Serna, Nazareno Casero, Lautaro Delgado, Matìas Mormorato. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - spagnolo, Dolby Digital 5.1, e sottotitolato in italiano per non udenti. Su internet Cronaca di una fuga. Buenos Aires 1977 è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977

Cronaca allucinante di una prigionia politica

di Roberto Nepoti La Repubblica

Agenti dei servizi segreti della giunta militare irrompono nella casa in cui Claudio Tamburrini, promettente calciatore della serie B argentina, vive con la famiglia. Senza sapere chi lo abbia accusato di opposizione al regime, il giovane è portato in un edificio fatiscente nei dintorni di Buenos Aires: vi resterà per mesi, sottoposto a continue torture intervallate da notti allucinanti, nudo e legato alla branda. Durante una notte di temporale, Claudio riesce a fuggire e cerca riparo nella sua stessa città. »

Argentina '77 La dittatura in una stanza

di Roberta Ronconi Liberazione

Sono passati trent'anni, ma con la dittatura di Videla l'Argentina ha iniziato a fare i conti da pochissimo. Il primo processo contro gli aguzzini della dittatura si è aperto, in patria, solo lo scorso anno. Delle migliaia (circa 30mila) di morti e desaparecidos per ora pagano solo in due (gli unici condannati, due poliziotti di scarso livello). Impuniti sino ad oggi tutti gli altri: i dittatori, i militari, gli agenti della Cia al soldo di Kissinger, i prelati che benedicevano i morti nei campi (unico inquisito, poi assolto, mons. »

di Aldo Fittante Film TV

Centoventi giorni e quattro prigionieri: sono i numeri (drammatici) di Cronaca di una fuga, che riporta nel sottotitolo città e data dell'infausto fatto vero da cui si ispira: Buenos Aires 1977. Colpiti dalla dittatura dei colonnelli, alcuni giovani furono accusati di essere dei terroristi. Uno di questi, totalmente estraneo a qualunque coinvolgimento politico (anzi, un giocatore di calcio della serie B argentina, Claudio Tamburrini) viene sequestrato e portato alla Mansion Seré, una vecchia abitazione nobiliare nel sobborgo di Moron, a due passi appunto da Buenos Aires. »

L’ossessione della fuga

di Callisto Cosulich Left

La fuga, Fuga dall'inferno, Fuga da Alcatraz. Ci sono ottime ragioni per credere che, dopo l'amore e la morte, la fuga sia il vocabolo più frequente presso la titolistica del cinema; un vocabolo che traversa i generi, poiché si può fuggire da tutto: da un carcere come da un Paese nemico; da un altro pianeta o dal futuro; oppure da una situazione insostenibile. Cronaca di una fuga dell'argentino Israel Adrian Caetano costringe lo spettatore a partecipare a tutto l'orrore di una storia vera, realmente accaduta sotto la responsabilità della giunta militare, che il 24 marzo del 1976 rovesciò il governo di Isabel Peròn e istaurò la cosiddetta "Dottrina della sicurezza nazionale", in base alla quale ogni sopruso divenne lecito. »

Cronaca di una fuga - Buenos Aires 1977 | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito Ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 4 maggio 2007
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità