Festen - Festa in famiglia

Acquista su Ibs.it   Dvd Festen - Festa in famiglia   Blu-Ray Festen - Festa in famiglia  
Un film di Thomas Vinterberg. Con Ulrich Thomsen, Henning Moritzen, Thomas Bo Larsen, Paprika Steen, Birthe Neumann.
continua»
Drammatico, durata 106 min. - Danimarca 1998. MYMONETRO Festen - Festa in famiglia * * * 1/2 - valutazione media: 3,84 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,84/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
   
   
   
Una ricca famiglia danese festeggia il sessantesimo compleanno del patriarca. Arrivano tutti, figli e amici, partecipa persino la servitù. Tutto è bel...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * - - -

Una ricca famiglia danese festeggia il sessantesimo compleanno del patriarca. Arrivano tutti, figli e amici, partecipa persino la servitù. Tutto è bello, perfetto, educato. I ricordi scorrono. Finché qualcuno fa un brindisi che evoca qualche piccolo scheletro nell'armadio del festeggiato. È l'inizio del disastro, tutto ciò che sembrava buono e perfetto è in realtà ambiguo e cattivo. Il tutto girato con macchina a mano esasperata, alla von Trier.

Premi e nomination Festen - Festa in famiglia MYmovies
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
12%
No
88%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Festen - Festa in famiglia

premi
nomination
Golden Globes
0
1
Festival di Cannes
1
0
* * * * *

Sconvolgente commento

lunedì 23 luglio 2001 di Iaco

Un film raggelante, ipnotico, recensito e commentato da un ipotetico critico che probabilmente ha riparato motori fino all'altro ieri!!! E' un film che va visto, eliminando il commento "ridicolo" presente su questo sito. continua »

* * * * -

Il miglior dogma

lunedì 17 aprile 2006 di Darko

La prima bellissima inquadratura del film mostra un giovane uomo vestito di nero che parla al telefonino con una persona cara, lo vediamo molto in lontananza su una lunga strada dritta in mezzo alle dolci e quasi inesistenti colline danesi. Annuncia che sta per raggiungere la famiglia per il compleanno del padre. Il tono è leggero, romantico. Sentiamo la sua voce come se fosse a un centimetro dal nostro orecchio, mentre invece si trova metri e metri lontano. Questa è la prima regola infranta da continua »

* * * * -

Controcorrente

di Mahatma Baabi

E' in fondo così facile sparare sul Dogma... E lo è ancora di più dopo che certi critici l'hanno esaltato... Ma scendendo un attimo dal piedistallo di chi i film li guarda già con una penna in mano, Festen è un esempio di ottimo cinema, che con pochi mezzi colpisce anche lo spettatore più pigro… continua »

* * - - -

Una rimpatriata nel segno del dogma

lunedì 23 maggio 2011 di Eugenio

E il Dogma fu. Acclamato “a furor di giuria” al Festival del cinema di Cannes nel 1998, la pellicola Festen del danese Thomas Vintenberg costituisce uno dei più feroci atti d’accusa nei confronti della borghesia perbenista di fine secolo. In una lussuosa residenza di campagna il patriarca Helge ha riunito, in occasione dei festeggiamenti per i suoi sessant’anni, l’intero nucleo familiare: il primogenito Christian dalla presunta malattia mentale, la sorella Helen trasgressiva e anticonformista continua »

Christian Klingenfeld (Ulrich Thomsen)
Ma naturalmente non ci succedeva mai niente. E invece era molto più pericoloso quando papà faceva il bagno. Non so se vi ricordate che papà faceva sempre il bagno. Prima di fare il bagno, stranamente, lui portava mia sorella Linda e me nel suo studio, come se dovesse sistemare prima qualcosa. Poi chiudeva a chiave la porta, tirava le tende e accendeva la luce: era tutto tanto bello! Poi si toglieva la camicia e poi i pantaloni e noi dovevamo fare lo stesso. E poi ci metteva sul piccolo letto verde che adesso è stato buttato via... e ci stuprava tutt'e due. Abusava di noi sessualmente, faceva sesso con i suoi figli. (Pausa) Un paio di mesi fa, quando è morta mia sorella, ho capito che Helge era un uomo molto pulito, considerato tutti i bagni che faceva... é così ho pensato che era il caso di raccontarlo a tutta la famiglia. Faceva il bagno sia d'estate che d'inverno, in primavera e in autunno, mattina e sera e questo si deve sapere di mio padre, ho pensato. È un uomo molto pulito e noi siamo qui riuniti oggi per festeggiare il suo sessantesimo compleanno. Che uomo fortunato! Non capita a tutti di :poter vivere una vita così lunga e vedere i figli che crescono e, come per Michael, anche i nipoti. Ma adesso basta, non siamo qui per ascoltare me parlare tutta la sera, siamo qui per festeggiare Helge, che oggi compie 60 anni e credo che lo dobbiamo fare tutti quanti. Quindi... grazie per tutti i begli anni passati e... buon compleanno!
Si è appena dissipato lo sconcerto seminato dal discorso di Christian, che molti hanno comunque preso per uno scherzo, sia pur di cattivo gusto, che questi torna fra i commensali e riprende...
CHRISTIAN Mi dispiace disturbarvi dì nuovo, ma ho dimenticato la cosa più importante. Siamo qui, oggi, perché è il compleanno di mio padre e non per altri motivi. E se prima vi ho portato fuori strada, vorrei cercare di rimediare facendo un brindisi meritato a mio padre. Quindi, se volete alzarvi... Leviamo in alto i calici... Un brindisi all'uomo che ha ammazzato mia sorella. Salute a un assassino!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Christian Klingenfeld (Ulrich Thomsen)
CHRISTIAN Sono quasi le 7 e vorrei avere l'onore di fare il primo brindisi. È un mio dovere essendo il figlio maggiore, dico bene, Helmut? Ma prima vorrei fare un piccolo discorso... e io ne avrei preparati due, papà. Uno è questo verde e uno è questo giallo. Puoi scegliere, papà. (Suo padre Helge sceglie il verde) Devo dire che quello verde è una scelta interessante, una specie di gioco della verità. E ho deciso d'intitolarlo: "Quando papà faceva il bagno". (Risate dei presenti) Vedete... io ero piuttosto piccolo quando ci siamo trasferiti qui, nella proprietà, e posso dire tranquillamente che fu un'esperienza del tutto nuova. Avevamo tutto lo spazio che ci occorreva... e facevamo un baccano d'inferno! Allora c'era un ristorante qui, dove siamo seduti adesso, e mi ricordo tutte le volte che mia sorella Linda, che adesso è morta, lei ed io... giocavamo qui dentro e mi ricordo tutte le volte che lei metteva qualcosa nel cibo senza che gli ospiti se ne accorgessero e poi, dopo... correvamo nel nostro nascondiglio e lei cominciava a ridere. Ma lei aveva... una risata così contagiosa che non potete neanche immaginare. E dopo non più di due secondi scoppiavamo dalle risate e naturalmente ci scoprivano. (Ilarità dei commensali)
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Festen - Festa in famiglia

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 23 luglio 2013

Cover Dvd Festen - Festa in famiglia A partire da martedì 23 luglio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Festen - Festa in famiglia di Thomas Vinterberg con Ulrich Thomsen, Henning Moritzen, Thomas Bo Larsen, Paprika Steen. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Festen. Festa in famiglia (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Festen - Festa in famiglia

di Irene Bignardi La Repubblica

Quattro anni fa Lars von Trier ha stilato assieme ad alcuni colleghi e amici un manifesto cinematografico, Dogma 95, che prevede una sorta di "voto di castità" dei cineasti: e cioè piccolo budget, luci naturali, camera a mano, sfondi reali, e musica solo "ambientale", cioè quella che è direttamente collegata alla scena. Infine, sacrificio supremo (e ipocrita), niente firma visibile del regista. I risultati dell'impresa sono stati contrastanti - come hanno potuto vedere gli spettatori dell'ultima edizione di Cannes, dove i film realizzati secondo le indicazioni di Dogma 95sono stati presentati. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Thomas Vinterberg è pronto a conciarvi per le Festen. Preparatevi, siete avvertiti: il suo Festen - Festa in famiglia è un diluvio di inquadrature sghembe, sfocate, inusuali, con una macchina a mano così “tarantolata” da rendere, al confronto, quasi uno scherzetto quella vista all’opera in Keep Cool, di Zhang Yimou. Ma perché il giovane regista danese ha deciso di rendere così difficile la vita allo spettatore? “Epater le bourgeois”, è sempre stato il dogma di ogni avanguardia. “Sbalordire - e sbalestrare - lo spettatore borghese”, ci riprova Vinterberg, fedele ai dettami del manifesto “Dogma 95”, scritto insieme all’amico e collega Lars von Trier. »

di Silvio Danese Quotidiano.net

Il titolo è ironico. La festa per i 60 anni del patriarca di una facoltosa famiglia svedese diventa un dramma a tappe che evoca strazi e insanità strindberghiani: non ancora archiviato il suicidio di una sorella, un figlio trova il coraggio per smascherare l'ipocrisia paterna denunciando davanti agli invitati in lungo e smoking l'incesto perpretato vent'anni prima. Più del recupero un po' tronfio del dramma borghese novecentista, conta lo stile. Il regista Vinterberg sposa l'estrermismo dei principi estetici di Dogma 95, carboneria cinematografica fondata dal genio ribelle Lars Von Trier: espressionismo esacerbato, riprese lunghe, spezzoni video, fotografia sgranata, performance attoriali. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

“I swear”, io giuro... Così esordisce il “voto di castità” sottoscritto “per conto di Dogma 95” da Lars von Trier e Thomas Vinterberg. Dopo aver visto Festen (Danimarca, 1998) - e averlo sofferto come un punitivo, increscioso dispendio di vita -, al critico si pone una questione, fors’anche la questione del suo per altro splendido mestiere. Mimetizzarsi e nascondersi? Accodarsi all’entusiasmo prevalente? Oppure correre quel rischio per cui il suo mestiere è tra i più belli del mondo? Scrivere per l’esprit du temps? Oppure non riconoscere altra autorità che quella anarchica del piacere degli occhi? In fondo, il critico (come lo spettatore) è qualcuno che guarda il mondo che sta sullo schermo da un unico punto di vista: possibilmente, il proprio. »

Festen - Festa in famiglia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | iaco
  2° | darko
  3° | mahatma baabi
  4° | pome
  5° | filippo catani
  6° | video-r
  7° | stabeinrhapsody
  8° | eugenio
Golden Globes (1)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Shop
DVD
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità