Nosferatu il vampiro

Acquista su Ibs.it   Dvd Nosferatu il vampiro   Blu-Ray Nosferatu il vampiro  
Un film di Friedrich Wilhelm Murnau. Con Max Schreck, Gustav von Wangenheim, Greta Schroeder, Alexander Granach, Georg H. Schnell.
continua»
Titolo originale Nosferatu, Eine Symphonie des Grauens. Horror, b/n durata 75 min. - Germania 1922. - Cineteca di Bologna uscita lunedì 8 febbraio 2016. MYMONETRO Nosferatu il vampiro * * * * - valutazione media: 4,39 su 32 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,39/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
   
   
   
La trasposizione originale, poi ripresa da Herzog nel 1979, ispirata al Dracula di Stocker. La personale versione di Murnau ha fatto scuola ed è pervasa da sinistri bui e controluce.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il solo film vampirico ammesso nelle discussioni colte dei critici
Annarita Mazzucca     * * * * -

Nosferatu il vampiro (uno dei capisaldi indiscussi del cinema espressionista tedesco) è stato per decenni il solo film vampirico ammesso nelle discussioni colte dei critici, ma- come tutti i film sul tema- viene spesso stroncato, nonostante abbia ispirato nel 1979 una personalità quale quella di Werner Herzog. Fortunatamente la sorte volle salvarne una copia, perché la pellicola fu condannata al rogo non per il suo contenuto erotico ma per una più semplice bega legale. Murnau infatti pensò bene di non pagare nessun diritto a Bram Stoker pur essendo Nosferatu apertamente tratto dal romanzo del giornalista irlandese. E così il nostro vampiro si trovò presto al centro di una causa intentata dalla vedova Stoker contro la casa produttrice. Nonostante Murnau avesse cambiato tutti i nomi dei personaggi la causa fu vinta e il tribunale decretò la distruzione di tutte le copie del film ma qualche "anima diabolica" provvide a salvarne i negativi.
Girato nel primo dopoguerra, l'obiettivo del regista sembra la rappresentazione dei tiranni e non quello di inoculare le masse dell'epoca con simboli eticamente malsani di ottimale preservazione dal dissolvimento della carne. Questa prima versione del conte Dracula sullo schermo è indimenticabile, con la sua figura rigidamente contorta e scheletrica, le lunghe unghie artigliate, le occhiaie incavate. La collocazione sociale nel mondo dei vivi è molto precisa: è la borghesia commerciale tedesca del secolo scorso. Per Murnau il Nosferatu, il non morto, era il simbolo dell'irruzione violenta di un elemento irrazionale nel tessuto della realtà borghese ottocentesca, un qualcosa da opporre alla buona educazione e alla facciata ipocrita del mondo circostante, una forza eversiva e incontenibile. Come uno specchio diabolico e metafisico il vampiro, nel capolavoro del muto tedesco, rifletteva l'immagine impietosa della crisi in cui versava tutta la middle-class europea consapevole ormai del fatto che la propria funzione storica si stava esaurendo. Contrariamente alle posteriori pellicole aventi per protagonista la figura del vampiro, quella di Nosferatu, lontana dal premere sull'eros, predilige la cieca forza maligna del non morto. Difatti il suo non è lo sguardo languido e accattivante del Dracula dell'indimenticabile Tod Browning interpretato da Bela Lugosi, né lo sguardo pieno di lascivia del vampiro Lestat in Intervista col vampiro. Il conte Orlok (interpretato nell'opera di Murnau da Max Schreck) non ha alcuna parvenza elegante, ma sembra solo strisciare in una condizione di automa semi-incosciente. Nessuna sensualità dunque ma solo le rigide movenze di un non-essere che in una sorta di altalenante regressione organica sembra richiamare un ibrido tra un pipistrello e un insetto. Nella sua staticità quasi ossessiva, questa icona non possiede nulla di romantico, quasi a sottolineare il carattere disumanizzato del male e l'impotenza umana di fronte a quest'ultimo. Pellicola pedagogica quindi con finale lieto solo a metà.

Premi e nomination Nosferatu il vampiro MYmovies
Giornate del cinema muto
Sei d'accordo con la recensione di Annarita Mazzucca?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
72%
No
28%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Arte espressionistica tedesca

venerdì 19 febbraio 2010 di Julien Sorel

Siamo nel 1922, il cinema allora, oltre ad un'ancor immatura consacrazione, possedeva  quel merito di cui gode ciò che per primo riesce ad  esplorare, e talvolta superare,  gli argini e i limiti della sperimentazione. Il compito più difficile e apprezzato di alcuni registi del periodo, è stato indubbiamente quello di aver rapprersentato visioni e idee prima d'allora presenti solo in letteratura. In un asssurdo antropomorfismo cinematografico, potremmo continua »

* * * * *

Nelle ombre del passato.

lunedì 14 febbraio 2005 di Strangelove'90

Era il 1922 quando, plagiando il Dracula di Bram Stoker, F.W.Murnau creava uno dei film dell'orrore migliori della storia. Rinuciando agli spazi chiusi tipici dell'espressionismo ci mostra la spettrale atmosfera dei Carpazi, inquadrati in negativo. Ed è incredibile vedere come alcune invenzioni di questo film siano poi state utilizzate all'infinito in altri film (per fare un esempio la surreale corsa velocizzata ed in negativo del carro funebre è stata citata in Arancia Meccanica, capolavoro di continua »

* * * * -

Uno dei grandi film di f.w.murnau

martedì 7 settembre 2010 di il cinefilo

TRAMA:Il giovane Jonathan Harker deve andare nei Carpazi per incontrare il conte Orlok(l'indimenticabile attore Max Shreck)ma egli non immagina quale sia la vera natura del misterioso conte...RECENSIONE:Il regista tedesco Friedrich Wilhelm Murnau si può considerare(si tratta di un interpretazione un pò semplicistica ma azzeccata)il precursore della moderna cinematografia vampiresca grazie a quest'opera che,per quanto potrebbe apparire un pò datata,è immensamente continua »

* * - - -

Insomma...

venerdì 10 giugno 2011 di the man of steel

Ci sono esempi di film ben più significativi nell'Espressionismo tedesco. Questo film ha poco di raffinato e francamente è troppo lento e noioso. Il Dracula di Bela Lugosi è di gran lunga superiore, un grande film americano che perlomeno non spinge lo spettatore a premersi una pistola alla tempia dopo un'ora interminabile di storia che è la brutta copia del grandissimo racconto di Bram Stocker. Il cinema muto non è una noia mortale ma lo diventa quando continua »

Conte Orlock
Si è ferita lei… prezioso sangue!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Conte Orlock (Max Schreck)
La mancanza d'amore è una condanna peggiore della morte
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Nosferatu il vampiro

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 18 febbraio 2015

Cover Dvd Nosferatu il vampiro A partire da mercoledì 18 febbraio 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Nosferatu il vampiro di Friedrich Wilhelm Murnau con Max Schreck, Gustav von Wangenheim, Greta Schroeder, Alexander Granach. Distribuito da Dynamic Italia - DYNIT. Su internet Nosferatu (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Nosferatu il vampiro

di Georges Sadoul

Verso il 1830, l'impiegato (Gustav von Wagenheim) d'un agente immobiliare (Alexander Granach) abbandona la moglie Ellen (Greta Schröder) e va a stabilirsi nei Carpazi dove incontra Nosferatu il vampiro (Max Schreck). Questi esce dal suo castello in una bara piena di terra, su una barca dove formicolano i topi appestati. Dopo essersi trattenuto per qualche tempo in una città anseatica, il vampiro scompare perché, innamorato di Ellen, s'è lasciato sorprendere dall'alba. Secondo Siegfried Kracauer, Nosferatu è "un tiranno assetato e gonfio di sangue, un miraggio dei paesi in cui nascono i miti e le storie di fate. »

di Claude Beylie

Un’epidemia di peste fa strage a Brema nel 1838: da dove è arrivata? Tutto è cominciato con il viaggio dell’impiegato di un’agenzia immobiliare, il giovane Hutter, presso uno strano castellano dei Carpazi. Nonostante la ripugnanza delle guide, il giovane giunge a destinazione, e scopre che il suo ospite è un vampiro. Si chiama Nosferatu, è un morto-vivente che succhia il sangue dei giovani, indispensabile alla sua notturna sopravvivenza. Dove arriva il vampiro semina desolazione e morte. Sarà Ellen, la fidanzata di Hutter, a sacrificarsi per liberare il mondo della sua presenza: trattiene il vampiro nella sua camera fino all’alba, e la luce del giorno lo fa morire per sempre. »

di Corrado Terzi

Un mediatore di terreni di Brema manda un suo impiegato, sposato da poco, da Nosferatu, che vive in una località sperduta nei boschi dei Carpazi, per regolare certe questioni d’affari. Il giorno dopo l’arrivo egli vaga in cerca del suo ospite per stanze e sotterranei e infine scopre Nosferatu disteso come un cadavere in un sarcofago, con gli occhi sbarrati nel volto terreo. Nosferatu è un vampiro e di giorno i vampiri dormono. Di notte il mostro si avvicina all’impiegato che sonnecchia per succhiargli il sangue. »

Nosferatu il vampiro | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | julien sorel
  2° | onufrio
  3° | fedeleto
  4° | paolo 67
  5° | il cinefilo
  6° | strangelove'90
  7° | marco86
  8° | the man of steel
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
lunedì 8 febbraio 2016
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità