La moglie del soldato

Acquista su Ibs.it   Dvd La moglie del soldato  
Un film di Neil Jordan. Con Forest Whitaker, Stephen Rea, Miranda Richardson, Jaye Davidson.
continua»
Titolo originale The Crying Game. Drammatico, durata 112 min. - Gran Bretagna 1992. MYMONETRO La moglie del soldato * * * 1/2 - valutazione media: 3,64 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,64/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Forest Whitaker
Forest Whitaker (53 anni) 15 Luglio 1961 Interpreta Jody
Stephen Rea
Stephen Rea (68 anni) 31 Ottobre 1946 Interpreta Fergus
Miranda Richardson
Miranda Richardson (56 anni) 3 Marzo 1958 Interpreta Jude
Jaye Davidson
Jaye Davidson (46 anni) 21 Marzo 1968 Interpreta Dil
Adrian Dunbar
Adrian Dunbar (56 anni) 1 Agosto 1958 Interpreta Maguire
   
   
   
In Irlanda un militare inglese di colore viene rapito da un gruppo appartenente all'Ira. Durante la sua prigionia l'uomo diventa amico di uno dei rapi...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * * * -

In Irlanda un militare inglese di colore viene rapito da un gruppo appartenente all'Ira. Durante la sua prigionia l'uomo diventa amico di uno dei rapitori, Fergus. Ma il prigioniero deve essere ucciso e il compito è affidato proprio al nuovo amico, che a tale scopo lo conduce nel bosco. Titubante, si fa sfuggire il prigioniero che finisce sotto la ruota di un camion militare, Fergus riesce a fuggire e raggiunge la ragazza di cui il soldato gli parlava: Dil. L'uomo si innamora, ricambiato, della ragazza. Qualcosa di inaspettato muta il suo atteggiamento nei confronti della donna. Viene nel frattempo raggiunto dai suoi compagni che gli impongono di uccidere un uomo. Ma Dil gli impedisce di portare a termine il compito. Malgrado gli eventi abbiano preso una tragica scorciatoia, il finale è in qualche modo consolatorio, con un tocco d'ironia che suggella la qualità di tutto il film. Inconsueto, struggente, avvincente, sono gli aggettivi che il film suggerisce al primo impatto. Ma soprattutto è la felicità del racconto, l'aspetto più coinvolgente. Una vicenda rapinosa che si muove in perfetta geometria su tre direttrici: ad una prima parte veloce, con avventimenti che sembrano chiudere anticipatamente il film, fa riscontro la storia d'amore tra Fergus e Dil, così diversa, innocente e che sembra concludere il film.

Premi e nomination La moglie del soldato MYmovies
il MORANDINI
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
84%
No
16%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination La moglie del soldato

premi
nomination
Premio Oscar
1
5
Golden Globes
0
1
* * * * -

Da vedere.

domenica 3 giugno 2007 di Mister G

Bellissimo film, molto toccante, che tratta un tema non semplice ed apre innumerevoli spunti di riflessione. Sceneggiatura complessa ed articolata, soggetto decisamente originale, molto abile la regia. Molto convincente l’ interpretazione degli attori protagonisti, in particolare Jaye Davidson riesce a dare al suo personaggio “Dil” un fascino irresistibile ed un grande calore umano (anche per merito di un ottimo doppiaggio). Ho molto apprezzato che nella sceneggiatura il protagonista maschile continua »

* * * * *

Capolavoro

lunedì 2 marzo 2009 di Alessandro, Napoli

Un film di frontiera, dove convinzioni politiche, sentimentali, sessuali, svaniscono e si fondono l'una dell'altra. Su tutto c'è l'ombra del colonialismo inglese: dalla questione irlandese a quella dei Caraibi (il soldato del titolo è originario di Antigua). Azzeccatissimo il titolo originale, "The Crying Game", "Il gioco del pianto", che ben descrive una delle sequenze più toccanti del film, quella in cui Fergusa insegue il soldato per ucciderlo, ma senza averne il coraggio, ed entrambi ridono, continua »

* * * * -

Drammi umani

martedì 14 agosto 2012 di Filippo Catani

Irlanda del Nord. Un gruppo di appartenenti all'IRA rapisce un soldato inglese che cerca di utilizzare per uno scambio con un appartenente al movimento. Durante la prigionia, il soldato stringe una sorta di amicizia con uno dei rapitori affidandogli una missione; qualora venisse ucciso l'uomo dovrebbe andare in cerca della moglie del soldato per dirle che lui l'ha pensata fino all'ultimo. Tanti i temi che spiccano in questo bellissimo film. Intanto ci troviamo all'interno del continua »

Stephen Rea, Jaye Davidson
Mi piacevi come ragazza.
È già qualcosa...
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
La storiella della rana e dello scorpione raccontata dal soldato inglese Forest Whitaker al suo carceriere dell'Ira. Stephen Rea
Sai, ci sono due tipi di persone: quelli che danno e quelli che prendono. [...] Due tipi, Fergus: lo scorpione e la rana. Ne hai mai sentito parlare? Lo scorpione vuole attraversare il fiume, ma non sa nuotare. Allora va dalla rana, che sa nuotare, e le chiede un passaggio. La rana dice: "Se ti carico sulle mie spalle, tu mi pungi di sicuro". E lo scorpione risponde: "Che interesse avrei a pungerti? Sono sulle tue spalle: affogheremmo tutt'e due". La rana pensa a questo ragionamento per un po', e poi accetta: si mette lo scorpione sulle spalle e si butta in acqua. Ma a metà strada sente all'improvviso un bruciore su un fianco e capisce che lo scorpione l'ha veramente punta. E mentre tutti e due affondano in mezzo alle onde, la rana si mette a gridare: "Ma perché mi hai punto, amico scorpione? Ora annegheremo tutti e due". E lo scorpione risponde: "Non posso farne a meno: è nella mia natura".
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Stephen Reo si racconta all'amico-nemico Forest Whitaker
Quando ero bambino, ragionavo da bambino. Poi, diventando grande, non ho più ragionato da bambino.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | La moglie del soldato

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 20 settembre 2005

Cover Dvd La moglie del soldato A partire da martedì 20 settembre 2005 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La moglie del soldato di Neil Jordan con Forest Whitaker, Stephen Rea, Miranda Richardson, Jaye Davidson. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 2.0 - stereo - inglese, Dolby Digital 5.1, e sottotitolato in italiano per non udenti. Su internet La moglie del soldato è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film La moglie del soldato

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

A Fergus, carceriere gentile, Jody racconta l'apologo dello scorpione che, non sapendo nuotare, convince una rana a traghettarlo al di là di un ruscello. A metà del guado, senza motivo, la punge a morte. Alla rana, stupefatta, resta giusto il tempo di chiedergli perché mai abbia fatto una cosa tanto dissennata. Ora morirà egli stesso, annegato. E lui: «Perché è la mia natura». Questa è la domanda che dà senso a La moglie del soldato (The Crying Game il gioco del pianto): davvero l'odio è nella natura degli uomini? Prima ancora che con le parole esplicite di Jody, Neil Jordan la pone, questa domanda, con le immagini della prima parte del film, splendida e sconvolgente. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Fergus (Stephen Rea) è un terrorista delI'IRA, pronto a sparare tutte le volte che la situazione glielo impone. Partecipa con alcuni compagni al rapimento di Jody (Forest Whitaker), un soldato britannico di colore, da usare come merce di scambio per chiedere la liberazione di un capo guerrigliero. È soprattutto Fergus che si occupa di Jody durante la prigionia: lo imbocca (il giovane soldato ha le mani legate dietro la schiena), gli parla, arriva, per pietà, a togliergli anche il cappuccio. Ed è così che i due sguardi si incrociano, instaurando un rapporto che non potrà più essere cancellato tra carnefice e vittima. »

di Irene Bignardi

Nell'attuale confusione del calderone cinematografico su travestiti e transessuali, in cui emergono cose belle, commoventi e importanti sì (l'almodovariano Tutto su mia madre ne e un esempio), ma anche cosacce di insensata volgarità (non faccio esempi a scanso di polemiche e querele), è difficile immaginare lo shock positivo e rivelatore che provocò, tredici anni fa, La moglie del soldato. Racconto per una volta una storia personale: facevo allora per la Mostra di Venezia la selezione dei film di lingua inglese (era il 1992), e mi sono ritrovata solitariamente in una saletta di Soho a visionare, senza saper bene che cosa avrei visto, il film di un regista irlandese che aveva dato, sino ad allora, uno strano film ispirato al mondo fantastico di Angela Carter (In compagnia dei lupi), il bel noir anomalo Mona Lisa, due film di minor riuscita come Non siamo angeli e Un amore forse due. »

di Enzo Siciliano

I film di Neil Jordan sono film di perdita e ricerca. Così, in Un amore forse due, l'incesto fra madre e figlio rimarginava una perdita e completava la ricerca. Ne La moglie del soldato il terrorista dell'Ira che va in cerca della donna del soldato nero che aveva avuto incarico di uccidere, e che comunque per accidente è morto, nel trovarla rimargina una ferita; ma per rimarginarla deve superare un ostacolo d'ordine morale e di comportamento o di fisiologia in cui l'intero suo essere è messo a repentaglio. »

La moglie del soldato | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (6)
Golden Globes (1)


Articoli & News
Shop
DVD
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità