Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 16 febbraio 2019

Isabelle Huppert

Nome: Isabelle Ann Huppert
65 anni, 16 Marzo 1953 (Pesci), Parigi (Francia)
1

La Stampa

Lietta Tornabuoni

Stavolta, in Ma mère (Mia madre), regia dì Christophe Honoré, tratto da un testo di Georges Bataille, all’inizio Isabelle Huppert masturba suo marito; alla fine masturba il diciassettenne suo figlio e suo amante, poi si taglia la gola addosso a lui che dopo la morte della madre si masturba sul cadavere.
Tra l’inizio e la fine, incesti, accoppiamenti d’ogni specie, esercizi erotici tra i più svariati.
Le scene ardite non sono certo una novità per l’attrice francese che ha adesso cinquantun’anni: più sembra composta, educata, riservata, elegante con sobrietà e discrezione, un poco scolorita con la chiara faccia lentigginosa da rossa, una signora distinta e laconica, più i suoi personaggi cinematografici risultano perversi, terribili. [...] »

Pressbook

Considerata una delle più grandi attrici viventi, Isabelle Huppert ha collezionato in oltre 35 anni di carriera decine di premi internazionali, incluse due Palme d’Oro a Cannes (per Violette Nozière nel 1978, e La pianista, nel 2001), due Coppe Volpi a Venezia (Il buio nella mente, 1995, Un affare di donne, 1988, oltre un Leone speciale alla carriera nel 2005), un Orso d’Oro a Berlino (8 donne e un mistero, 2002), senza dimenticare le 14 candidature ai César (e un premio vinto), due premi agli European Film Awards, due David di Donatello e un BAFTA.
Cresciuta a Ville d’Avray, vicino Parigi, dopo gli studi al conservatorio e diverse esperienze sul palcoscenico esordisce sul grande schermo nel 1972 con I primi turbamenti (Faustine et le bel été), a cui fanno seguito da subito una serie di collaborazioni con i più importanti autori francesi dell’epoca: É simpatico, ma gli romperei il muso (César et Rosalie, 1972, di Claude Sautet), Spostamenti progressivi del piacere (Glissements progressifs du plaisir, 1974, di Alain Robbe-Grillet), I Santissimi (Les Valseuses, 1974, di Bertrand Blier), Il giudice e l’assassino (Le juge et l’assassin, 1976, di Bertrand Tavernier), La merlettaia (La Dentellière, 1977, di Claude Goretta), I miei vicini sono simpatici (Des enfants gâtés, 1977, sempre di Tavernier). [...] »

1


prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità