Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 21 ottobre 2017

Eduardo Valdarnini

26 anni, 17 Settembre 1991 (Vergine), Dreux (Francia)
Biografia Filmografia Critica Premi Foto Articoli e news Trailer Dvd Frasi celebri
occhiello
"L'abbiamo fatto quattro volte in meno di due ore, quante?"
dal film Qualcosa di nuovo (2016) Eduardo Valdarnini è Luca
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Eduardo Valdarnini

Qualcosa di nuovo

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,61)
Un film di Cristina Comencini. Con Paola Cortellesi, Micaela Ramazzotti, Eduardo Valdarnini, Eleonora Danco
Genere Commedia, - Italia 2016. Uscita 13/10/2016.

Arianna

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,97)
Un film di Carlo Lavagna. Con Ondina Quadri, Massimo Popolizio, Valentina Carnelutti, Corrado Sassi, Blu Yoshimi.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2015. Uscita 24/09/2015.
Filmografia di Eduardo Valdarnini »

venerdì 6 ottobre 2017 - Francesco Acquaroli, Filippo Nigro e Eduardo Valdarnini sono i potenti intrallazzatori della serie.

Il crimine in doppio petto: Samurai, Cinaglia e il giovane Lele

Andrea Fornasiero cinemanews

Il crimine in doppio petto: Samurai, Cinaglia e il giovane Lele Criminali in doppio petto o "smart casual", i romani di Suburra - La serie sono meno coatti ma non meno pericolosi dei loro analoghi di Ostia. Potenti intrallazzatori e corrotti dagli interessi tentacolari, devono tutti in qualche modo fare i conti con il meditabondo Samurai, qui interpretato non più di Claudio Amendola bensì da Francesco Acquaroli, reduce dal successo di Rocco Schiavone e che già aveva avuto il piccolo ruolo del padre del Libanese in Romanzo Criminale - La serie. Entra nella sfera di influenza del Samurai il politico Amedeo Cinaglia, interpretato da Filippo Nigro, attore già passato per la regia di Ozpetek e in Tv per due stagioni di RIS. Il più giovane è infine Lele Marchilli, di cui veste i panni Eduardo Valdarnini, fin qui noto più che altro per la commedia Qualcosa di nuovo di Cristina Comencini. Li abbiamo incontrati in occasione della prima romana di Suburra - La serie.

venerdì 6 ottobre 2017 - Eduardo Valdarnini interpreta un giovane che, pur vicino alla Roma bene, preferisce bazzicare il mondo proibito del sottobosco criminale.

Lele Marchilli

Andrea Fornasiero cinemanews

Lele Marchilli Figlio di un poliziotto, è un giovane romano cresciuto dal padre perché diventasse un avvocato e poi entrasse in polizia facendo carriera ai vertici. È infatti prossimo a laurearsi, ma si ribella all'influenza paterna con atti di criminalità, come lo spaccio di droga in alcuni circoli giovani e l'organizzazione di festini a luci rosse per conto di Sara Monaschi. Commette il madornale errore di far girare la sua droga anche nel territorio del Samurai, che tramite il suo violento braccio destro pretende un cospicuo risarcimento e fa di lui una propria pedina. Ha una relazione con Sara, che lavora in Vaticano, ma la festa che le organizza per Monsignor Teodosio prende una brutta piega quando questi va in overdose, oltretutto in presenza di due pericolosi criminali come Aureliano Adami e Spadino degli Anacleti. Si ritroverà coinvolto con loro e, anche per via dei debiti accumulati con il Samurai, accetterà di partecipare al ricatto del prete, nella speranza di farci abbastanza soldi da uscire dai guai. I personaggi degli altri giovani hanno già dei caratteri definiti, anche se poi si evolvono in modo meraviglioso, e lo spettatore per natura ha affinità da subito con il loro carisma. Il mio invece appare caruccio e simpatico ma poi dimostro quanto anche lui possa fare schifo. Se con lui non si empatizza è perché è il più simile a chi si può incontrare per strada e a cui quindi si può finire per assomigliare. Non è impossibile diventare come lui. Lele è anche un personaggio quasi snervante perché, a differenza degli altri che sono indigeni del mondo criminale, lui potrebbe uscire dai giochi ma sceglie di non farlo. Eduardo Valdarnini Lele è un giovane vicino alla Roma bene ma è pure un outsider, che preferisce bazzicare il mondo proibito del sottobosco criminale. È inoltre un ragazzo che cerca di crescere troppo in fretta e per questo fa il passo più lungo della gamba, finendo invischiato con gente davvero pericolosa e scaltra. Rispetto ai feroci compagni, Lele è più colto e intelligente ma pure meno forte, infatti viene spesso minacciato e obbligato ad agire, soprattutto da Aureliano. Precipitando nel baratro dimostrerà però una natura più oscura e un'inattesa propensione per la violenza.

   

venerdì 6 ottobre 2017 - Tre giovani accomunati solo dalla sete di potere e denaro si ritrovano all'incrocio tra chiesa, politica e criminalità in una Roma in cui non c'è più niente di sacro.

Roma nera, nuda e dissoluta. Suburra - La serie è ora su Netflix

Andrea Fornasiero cinemanews

Roma nera, nuda e dissoluta. Suburra - La serie è ora su Netflix Un prete va in overdose nel corso di un'orgia: inizia così Suburra - La serie, che continua riannodando la vicenda e tornando indietro di un giorno, per svelare come Monsignor Teodosiou sia a capo di una commissione, che deve decidere la vendita di alcuni terreni del Vaticano al centro di una speculazione edilizia. In questo affare sono coinvolte la malavita romana, capeggiata dal Samurai, la mafia siciliana e la famiglia Adami di Ostia. Volevamo mostrare protagonisti più giovani e da dove sia nata l'energia che vediamo nel film. Sono personaggi universali ma anche particolari, calati nel contesto di Roma. È un racconto di formazione dove imparano a sopravvivere e a crescere. Barbara Petronio Quando uno di loro, Aureliano Adami, aggredisce uno degli zingari Anacleti (ossia una versione fittizia dei Casamonica), la rivalità tra le due famiglie rischia di far saltare tutto e deve intervenire il Samurai, che nel mentre ha anche problemi di natura più politica: portare dalla sua il consigliere comunale Amedeo Cinaglia e neutralizzare l'interferenza di Sara Monaschi, che lavora per il Vaticano. Inoltre Aureliano, Spadino degli Anacleti e Lele, figlio di un poliziotto ma nel giro della coca e indebitato con il Samurai, si ritrovano in una difficile alleanza di comodo senza sapere che stanno rischiando di complicare le cose a persone molto più potenti di loro.

giovedì 5 ottobre 2017 - Tratta dall'omonimo romanzo ma ambientata molti anni prima, la serie è diretta da Michele Placido, Andrea Molaioli e Giuseppe Capotondi. Dal 6 ottobre su Netflix.

Suburra - La serie, foto e video della première

a cura della redazione cinemanews

Suburra - La serie, foto e video della première Si è tenuta ieri sera la première di Suburra - La serie, la prima serie TV originale Netflix italiana, disponibile da venerdì 6 ottobre 2017. Tratta dall'omonimo romanzo ma ambientata molti anni prima, Suburra - La serie, è una serie TV densa di azione, dramma e crimine, che racconta 20 giorni di disordini in 10 incredibili episodi. Diretta da Michele Placido, Andrea Molaioli e Giuseppe Capotondi, Suburra - La serie, è un crime thriller ambientato a Roma, che descrive come la Chiesa, lo Stato e la criminalità organizzata si scontrano, confondendo i limiti della legalità e dell'illecito nella loro feroce ricerca del potere.

Al centro della storia troviamo tre giovani uomini: Numero 8 (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara) e Lele (Eduardo Valdarnini), diversi per origine, ambizioni e passioni, che saranno chiamati a fare alleanze per realizzare i loro più profondi desideri.

mercoledì 27 settembre 2017 - Quando non c'è più niente di sacro, la ricerca del potere diventa spietata. Dal 6 ottobre su Netflix.

Suburra - La serie: Roma Nuda, la featurette

a cura della redazione cinemanews

Suburra - La serie: Roma Nuda, la featurette In attesa del lancio del 6 ottobre, Netflix presenta la featurette di Suburra - La serie, la prima serie TV originale Netflix italiana.   Tratta dall'omonimo romanzo ma ambientato molti anni prima, Suburra - La serie è una serie TV densa di azione, dramma e crimine, che racconta in 10 episodi 20 giorni di disordini.   Diretta da Michele Placido, Andrea Molaioli e Giuseppe Capotondi, Suburra - La serie è un crime thriller ambientato a Roma, che descrive come la Chiesa, lo Stato e la criminalità organizzata si scontrano, confondendo i limiti della legalità e dell'illecito nella loro feroce ricerca del potere.

Al centro della storia troviamo tre giovani uomini: Numero 8 (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara) e Lele (Eduardo Valdarnini), diversi per origine, ambizioni e passioni, che saranno chiamati a fare alleanze per realizzare i loro più profondi desideri. Gli altri personaggi includono Sara Monaschi (Claudia Gerini), Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro), Samurai (Francesco Acquaroli) e Manfredi Anacleti (Adamo Dionisi).

   

Altre news e collegamenti a Eduardo Valdarnini »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità