•  
  •  
Apri le opzioni

Jodie Comer

Jodie Comer. Data di nascita 11 marzo 1993 a Liverpool (Gran Bretagna).
Nel 2019 ha ricevuto il premio come miglior attrice al Bafta TV Award per il film Killing Eve. Jodie Comer ha oggi 29 anni ed è del segno zodiacale Pesci.

L'incredibile lavoro del destino

A cura di Fabio Secchi Frau

Prima di essere l'assassina più cult del piccolo schermo del Nuovo Millennio, Jodie Comer ha vestito abiti e ornamenti di una vera regina. Nello specifico, grazie alla miniserie The White Princess, è stata Elisabetta di York, consorte di Enrico VII d'Inghilterra. Tutto comincia quando, da adolescente, si mette in testa di diventare un'attrice. È ancora una liceale di Liverpool e, con il suo gruppo di amici, pensa di esibirsi in un talent show con un numero musicale tratto da "Chicago". Ma Jodie compie l'errore di saltare una prova per concedersi una piccola vacanza. Al suo ritorno, il gruppo la caccia via additandola di "poca serietà". "Per una ragazza di tredici anni, quella era la cosa peggiore che potesse accadere. È stato traumatico", racconta la Comer stessa. Sarà sua madre a consolarla e a spingerla perchè scrivesse e presentasse un monologo alla sua insegnante di recitazione. La docente rimane talmente impressionata da consigliarle di presentarsi a un provino per la BBC Four. Si potrebbe dire che è l'inizio di un incredibile lavoro del destino su di lei. Jodie supera l'audizione e, da quel momento, entra in un circuito di serie televisive britanniche che la vedranno crescere davanti alla cinepresa.
Impara tutto sul set. Dal ruolo di ironica e divertente co-protagonista di My Mad Fat Diary (2013-2015) scopre la sua inclinazione verso ruoli complessi. Da Thirteen, una miniserie su una donna che viene rapita e imprigionata per tredici anni, comprende il valore delle ricerce e il potere della sua immaginazione. Ma è con The White Princess (sequel di The White Queen) che si rende conto che ogni personaggio può avere mille sfaccettature. Fin dall'inizio la sua Elisabetta è al centro di una gamma di emozioni fortissime. Jodie le esplora una ad una in quella che è la storica ascesa al trono di un personaggio inflluentissimo per l'Inghilterra. Ogni dettaglio viene considerato necessario per offrire uno studio più approfondito sul personaggio. La sua recitazione suscita così un incessante fascino negli spettatori britannici e americani. E, dopo un ruolo minore nel biopic su Morrissey (England is Mine), va incontro a un'altra interessante parte in un telefilm che le cambierà definitivamente la vita, offrendole una notorietà mondiale.
Per farlo, la Comer abbraccia tutta l'oscurità e l'umorismo nero di cui è parzialmente composta. Diventa la terribile Villanelle nel thriller della BBC America Killing Eve. Tutto avrebbero pensato, fuorchè che sarebbe stata in grado di vestire i panni di un'assassina psicopatica, eppure la critica è unanime e la nomina ai Television Critics Awards.

Serve un agente
Jodie Comer nasce l'11 marzo 1993 a Liverpool. Frequenta la St Julie's Catholic High School di Woolton, dove nei finesettimana, segue anche un corso di recitazione. Una volta superato il provino per la BBC, comincia a farsi le ossa in qualche opera radiofonica e, visto il talento, alcuni le suggeriscono di trovarsi velocemente un agente che possa consigliarla.

La gavetta televisiva
La Comer segue il parere e nel 2008, proprio grazie al suo agente, riesce a trovare una parte in The Royal Today, serie spin-off di The Royal. Seguirano altri ingaggi (Holby City, Doctors, Testimoni silenziosi, Casualty, Law & Order: UK, Vera, L'ispettore Gently), ma soprattutto avrà ruoli migliori di quelli che avrebbe trovato da sola in Justice, Remember Me e il già sunnominato e comico My Mad Fat Diary. Si aggiungono alle miniserie (Doctor Foster, Thirteen) anche i film tv (L'amante di Lady Chatterley, 2015) che porteranno a uno dei suoi primi riconoscimenti: il suo viene inserito nell'elenco delle Star del Futuro stilata dal BFI London Film Festival.

Il successo con Killing Eve
La Comer è entusiasta e, come sappiamo, nel 2017 è già a lavoro sulla giovane Elisabetta di York e si prepara per il suo primo lungometraggio: England is Mine. Poi nell'aprile del 2018, diventa la protagonista della miniserie di spionaggio firmata da Phoebe Waller-Bridge, Killing Eve. La sua folle omicida, braccata e sedotta dall'agente dell'MI5 che cerca di stanarla, mirabilmente interpretata da Sandra Oh, la porta al successo. I critici televisivi sono letteralmente ipnotizzati da una recitazione che consente costanti inversioni di tono e di ritmo, ma soprattutto da un ritratto inattaccabile di una personalità ambigua, impossibile nel suo rapporto con il reale, che funziona per il marcato carisma di un'interprete in stato di grazia. Parallelamente, l'attrice recita una serie di monologhi che verranno poi trasmessi in tv con il titolo Snatches: Moments from Women's Lives. Si tratta della narrazione di eventi che si verificarono quando le donne ottennero il diritto di voto.

Ultimi film

Drammatico, (USA - 2022), 127 min.

News

La serie ispirata ai libri di Philippa Gregory è ora disponibile in streaming su TIMVISION.
L'attrice si è aggiudicata il premio come Miglior Attrice contendendolo alla sua collega coprotagonista Sandra Oh.
I riconoscimenti nelle categorie Miglior Serie, Miglior Attrice Protagonista, Jodie Comer, e Non Protagonista, Fiona Shaw.
I nuovi episodi della pluripremiata serie ripartono 30 secondi dopo la fine della prima stagione. E promettono ancora...
Chissà cosa dicono adesso di lei quei compagni che la cacciarono dal gruppo scolastico di recitazione! Killing Eve è su...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati