•  
  •  
Apri le opzioni

Cecil B. De Mille

Cecil B. De Mille. Data di nascita 12 agosto 1881 ad Ashfield, Massachusetts (USA) ed è morto il 21 gennaio 1959 all'età di 77 anni a Los Angeles, California (USA).
Nel 1953 ha ricevuto il irving thalberg memorial al Premio Oscar. Dal 1950 al 1953 Cecil B. De Mille ha vinto 2 premi: Premio Oscar (1950, 1953).

Il più grande uomo di spettacolo di Hollywood

A cura di a cura della redazione

All'avvento del sonoro, la carriera di Cecil B. De Mille, il più grande uomo di spettacolo di Hollywood, era giunta a un punto critico. Fin dal suo primo film, Naturich, la moglia indiana (1913), egli aveva dimostrato una infallibile intuizione nel seguire i gusti del pubblico. Durante la prima guerra mondiale aveva realizzato film di guerra legati alla cronaca, come The Little American (1917), ispirato all'affondamento del 'Lusitania'. In seguito, nel mutato clima morale degli Anni Venti, De Mille si era specializzato in piccanti commedie sulla vita coniugale come Fragilità, sei femmina! (The Affairs of Anatol, 1921), sullo sfondo di lussuose scenografie. Aveva poi intrapreso la lavorazione del suo film più ambizioso, I dieci comandamenti (The Ten Commandments, 1923), un colosso di enorme successo che venne a costare un milione e mezzo di dollari.
Ma se il suo nome era ormai notissimo, la posizione professionale di De Mille era tutt'altro che sicura. Le polemiche sul costo dei Dieci comandamenti compromisero i rapporti tra il regista e i suoi soci della Famous Players-Lasky, in special modo con Adolphe Zukor. Caduto in disgrazia, nel 1925 De Mille se ne staccò per fondare una propria casa di produzione. Tuttavia, nonostante il successo di una spettacolare vita di Cristo, Il re dei re (1927), molti film della sua carriera rivelarono un fiasco commerciale e i suoi soci e finanziatori persero fiducia in lui.
Fortunatamente negli anni trovò una solida posizione alla Paramount, non solo grazie a questi successi, ma anche perché il nuovo direttore di produzione della casa, Ernst Lubitsch, era un grande ammiratore dei film muti di De Mille. Per il regista, la presenza di Lubitsch fu una vera manna: anche se il suo film successivo, I crociati (The Crusades, 1935), fu un fiasco colossale, gli venne concesso di accantonare temporaneamente i film storici ed egli si dimostrò capace di passare ad un altro genere realizzando La conquista del West (The Plainsman, 1936), basato sulle biografie di Wild Bill Hickok e di Calamity Jane, ma questa volta senza alcuna pretesa di veridicità storica.
Fu un grosso successo commerciale, e così pure il suo film seguente, La via dei giganti (Union Pacific, 1939), epopea della costruzione della Western Union, la prima ferrovia transcontinentale americana. L'enorme successo del film indusse la Paramount a legare a sé De Mille con un contratto quadriennale

Ultimi film

Storico, (USA - 1956), 221 min.
Drammatico, Noir - (USA - 1950), 110 min.
Drammatico, (USA - 1949), 128 min.
Avventura, (USA - 1947), 146 min.
Avventura, (USA - 1942), 124 min.
Western, (USA - 1940), 125 min.
Avventura, (USA - 1939), 135 min.
Avventura, (USA - 1938), 124 min.

I film più famosi

Drammatico, Noir - (USA - 1950), 110 min.
Storico, (USA - 1956), 221 min.
Drammatico, (USA - 1949), 128 min.
Avventura, (USA - 1947), 146 min.
Western, (USA - 1940), 125 min.
Avventura, (USA - 1942), 124 min.
Western, (USA - 1936), 113 min.
Storico, (USA - 1932), 120 min.
Avventura, (USA - 1939), 135 min.

News

50 anni fa usciva di scena Cecil B. De Mille.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati