Advertisement
Si, Chef! - La brigade, una risata per raccontare vite difficili. Il cinema francese si conferma al top

Il film di Petit è la prova di come il cinema d'oltralpe sia capace di amalgamare temi sociali e commedia in modo molto più fluido e costante di quanto non sappia fare il cinema italiano. Al cinema.
di Giovanni Bogani

Audrey Lamy (42 anni) 19 gennaio 1981, Alès (Francia) - Capricorno. Interpreta Cathy Marie nel film di Louis-Julien Petit Si, Chef! - La Brigade.
sabato 10 dicembre 2022 - Focus

La ricetta è chiara: mettere insieme commedia e dramma sociale. Raccontare tanti temi: l’impegno di ricominciare per una donna di quarant’anni; ma soprattutto i sogni, i desideri, le frustrazioni di un gruppo di ragazzi immigrati, quelli che in Francia si chiamano “MNA”, mineurs non accompagnés.

Raccontare il riscatto attraverso il lavoro, e il ricatto della televisione, unico modo per farsi ascoltare, per rendersi visibili, per chiedere aiuto. Temi che avremmo potuto incrociare in un film di Ken Loach o dei fratelli Dardenne. Ma qui la sfida è farlo con leggerezza, facendo anche ridere. Per arrivare a un pubblico più vasto, meno “ideologico”.


LA RICETTA SEGRETA
Il punto, come sempre, è il dosaggio degli ingredienti: dramma e farsa; la cronaca e la sua trasfigurazione grottesca. La verità degli sguardi di attori non professionisti – i ragazzi di mille provenienze differenti che compongono la “brigade” del titolo – e la velocità, il brio degli sguardi di Audrey Lamy, la protagonista, già attrice di riferimento per il regista Louis-Julien Petit, nel film precedente, Le invisibili (guarda la video recensione). Film che cercava la stessa strada, quella della leggerezza nel raccontare un tema difficile, quello delle donne senza fissa dimora.

La cottura. L’intreccio dei due elementi, lo sguardo sul gruppo dei ragazzi “sans papiers”, quello sulla protagonista, sous-cheffe di talento fregata dall’orgoglio, costretta a ricominciare in una mensa per migranti; e l’elemento grottesco/comico, la satira sui programmi televisivi di cucina, sullo sfruttamento del materiale umano, carne da monitor in regia. La cottura è sorvegliata e precisa, per gran parte del film. Solo nell’ultima parte la voglia di un gran finale, di chiamare a raccolta le cartucce del comico, forza un po’ la mano al regista.

L’impiattamento? Ovvero la recitazione: è la cosa migliore. Audrey Lamy non spreca nessuna inquadratura: è credibile, di volta in volta offesa, sdegnata, intenerita, autoritaria, disarmata, sgualcita, spettinata e sola. I ragazzi, la sua armata Brancaleone di “commis”, di aiutanti, reclutati davvero fra gli ospiti di un centro migranti parigino, portano al film una verità che difficilmente si sarebbe potuta raggiungere altrimenti. Il più piccolo di loro, “Gusgus”, interpretato da Yannick Kalombo, è un’esplosione di vivacità e luce negli occhi nerissimi.

La chimica fra Audrey Lamy e i ragazzi funziona alla perfezione. E, leggendo fra le cronache francesi, si legge che alcuni chef, consulenti nel film, alla fine delle riprese hanno davvero preso alcuni di quei ragazzi come loro assistenti. La favola di Petit ha sfiorato, un poco, anche la realtà.


TRATTO DA UNA STORIA VERA
La sceneggiatura è scritta dallo stesso Petit con Liza Benguigui, cosceneggiatrice anche del film precedente, Le invisibili. Non sorprende scoprire che è ispirata alla vera vicenda di una scuola alberghiera di Treignac, un piccolo villaggio in Aquitania, e alla sua “cheffe”  Catherine Grosjean. Da più di vent’anni, Catherine Grosjean si occupa della formazione di minori isolati e vulnerabili e li porta fino al CAP, il certificato di attitudine professionale, porta di accesso a un lavoro e a un permesso di soggiorno. Sulla sua storia, era uscito nel 2017 il documentario Les cuisiniers de Treignac, diretto da Sophie Bensadoun, chiamata a cosceneggiare Si, Chef! - La brigade.


VAI ALLA SCHEDA COMPLETA CONTINUA A LEGGERE

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati