The French Dispatch

   
   
   
luca scialo sabato 15 gennaio 2022
storie bizzarre raccontate con i colori e la dinamicità di wes anderson Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Wes Anderson, colorito e fantasioso regista dei nostri tempi. Il cui cinema è sempre sopra le righe, mai convenzionale, appassionato ed appassionante.
Dopo il successo di The Great Budapest Hotel ne riprende lo stile, con una pellicola dinamica, dai colori accesi, che si spinge anche oltre diventando ad un certo punto anche un cartone animato.
La storia è quella di una redazione di un giornale americano in una piccola città francese della prima età del '900. Che decide di pubblicare le tre storie migliori alla morte del direttore.
Certo, lo stile rischia anche di stancare, per la troppa velocità con cui scorre e per i dialoghi sparati a raffica. Seppur sempre sensati e mai banali, come invece sovente capita in questo genere. [+]

[+] lascia un commento a luca scialo »
d'accordo?
utente n 61 giovedì 13 gennaio 2022
de gustibus Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Sinceramente non so se ci troviamo di fronte ad un capolavoro, comunque sia a me il film è piaciuto molto! Sembra che alcuni siano rimasti delusi, altri si siano addormentati, altri addirittura siano fuggiti via a metà film... Mi dispiace per loro (lo dico senza alcun sarcasmo), io sono rimasto incollato alla poltrona -e con un sorriso affascinato "fotografato" in faccia- dall'inizio alla fine del film... De gustibus ecc., come si dice. Però alcuni aspetti vanno sottolineati: 1) Il film consta di storie diverse e autonome tra loro, non c'è un'unica trama ma tante quanti sono gli articoli giornalistici proposti! 2) Ogni articolo-trama ha una sua coerenza interna, sia pure verbalmente travolgente ma non per questo incomprensibile! 3) Il genere commedia è un pò un "fritto misto" tra razionalità e irrazionalità, tra realtà e assurdo, per questo fa ridere o sorridere: perchè genera una specie di corto circuito emotivo e sorprende la coscienza dello spettatore! Rispetto il giudizio di tutti e il mio è parere di "uomo della strada", non di esperto. [+]

[+] lascia un commento a utente n 61 »
d'accordo?
rosmersholm domenica 28 novembre 2021
sprecone Valutazione 2 stelle su cinque
12%
No
88%

Grande spreco di risorse e e talento, nonchè di denaro e tempo dello spettatore. Un divertissement, ma solo per il regista...

[+] lascia un commento a rosmersholm »
d'accordo?
ragnetto46 mercoledì 24 novembre 2021
una vera schifezza Valutazione 0 stelle su cinque
12%
No
88%

Sono uscita a metà film. Sicuramente no  ho capito un acca ma è un film orribile punto e basta. 

[+] lascia un commento a ragnetto46 »
d'accordo?
claudio stefani lunedì 22 novembre 2021
film insulso Valutazione 1 stelle su cinque
12%
No
88%

Film irritante e deludente. Noioso. Un flusso ininterrotto di dialoghi (privi di contenuto). Una parata di grandissimi attori (senza senso).
 

[+] lascia un commento a claudio stefani »
d'accordo?
vitopacino lunedì 22 novembre 2021
era dal 2006 che non lasciavo un film a metà... Valutazione 1 stelle su cinque
12%
No
88%

Mai annoiato così per un film... ho abbandonato la sala.
Tempi lunghi e noiosi. 
trama inesistente
Fortunatamente ho avuto il coraggio di andar via.
metà sala dormiva,tempo buttato

[+] lascia un commento a vitopacino »
d'accordo?
athos domenica 21 novembre 2021
affogare nel dubbio Valutazione 2 stelle su cinque
13%
No
88%

Probabilmente affogherò nel dubbio della mia incompetenza, eppure mi ritrovo sicuro nel giudicare questo film un ottimo prodotto pubblicitario, un mix di trovate fine a se stesse e una freddezza inconcludente di fondo. Un film di plastica, senza poesia in attesa di un respiro di sollievo ai titoli di coda.

[+] lascia un commento a athos »
d'accordo?
writer58 venerdì 19 novembre 2021
forma e contenuto Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%


Un cast eccezionale, una scenografia preziosa e innovatrice, atmosfere che rappresentano e trasfigurano uno spazio tempo particolare (la Francia di metà del ventesimo secolo), proponendo un insieme di quadri, icone e simboli dalla forte valenza pittorica, personaggi come figurine animate (con un approccio simile a quello del grande film di Scorsese "Hugo Cabret") che interagiscono tra di loro secondo un repertorio prestabilito di possibilità, un insieme di fondali di teatro riccamente decorati e cromaticamente saturi che rendono a volte le scene sfarzose e sovrabbondanti, l'uso disinvolto di sequenze di animazione, una proposta formalmente bellissima, tutto ciò è "The French Dispatch", l'ultima opera di Wes Anderson, regista di cui avevo apprezzato
[+]

[+] confezione impeccabile ma la narrazione ? (di alex2044)
[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
antonio montefalcone giovedì 18 novembre 2021
un vertiginoso affresco di vicende umane Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Ispirandosi ad articoli e firme storiche dell’amato periodico statunitense «The New Yorker» (come si vede dalle copertine nei titoli di coda), ma spostando l’azione in Francia, l’ultima pellicola di Anderson è (anche e non soltanto) un sentito omaggio a qualcosa che sta scomparendo (o è già scomparso), a una cultura passata di moda, a un certo modo di fare giornalismo, all’onesta ricerca della verità, al gioco di squadra, a una tradizione e alla descrizione dei stupefacenti sistemi e meccanismi nascosti dietro il fascino della carta stampata e, per estensione, del cinema analogico (l’opera è girata su pellicola), oggi sempre più soppiantati dal telematico e dal digitale. [+]

[+] ma quale "onesta ricerca della verità"?! (di uppercut)
[+] ma quale "onesta ricerca della verità"?! (di uppercut)
[+] sono parole di wes anderson, non mie (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a antonio montefalcone »
d'accordo?
susanne67ful giovedì 18 novembre 2021
capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
100%

Diffidate dalle recensioni negative, chi non sa apprezzare questo film non sa apprezzare il grande Cinema. Wes Anderson si conferma un grande maestro contemporaneo, questo film è talmente pieno di dettagli che verrà sicuramente studiato in tutte le scuole di cinema. Ogni singola inquadratura è studiata nei minimi dettagli è presenta idee mai viste prima nella storia del cinema. È un film molto complesso, se sul momento rimarrete storditi non preoccupatevi, non è il film ad essere brutto, siete voi che avete una mente troppo ristretta per capire Wes Anderson. Ala seconda visione sono sicuro che riuscirete ad apprezzarlo a pieno.

[+] lascia un commento a susanne67ful »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
The French Dispatch | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Satellite Awards (3)
Golden Globes (1)
Critics Choice Award (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità