Non mi uccidere

Film 2021 | Drammatico, +13

Anno2021
GenereDrammatico,
ProduzioneItalia
Regia diAndrea De Sica
AttoriAlice Pagani, Rocco Fasano, Silvia Calderoni, Fabrizio Ferracane, Sergio Albelli Anita Caprioli.
TagDa vedere 2021
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,99 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Andrea De Sica. Un film Da vedere 2021 con Alice Pagani, Rocco Fasano, Silvia Calderoni, Fabrizio Ferracane, Sergio Albelli. Cast completo Genere Drammatico, - Italia, 2021, distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,99 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Non mi uccidere tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un'intensa storia d'amore dalle tinte horror. Il film ha ottenuto 4 candidature ai Nastri d'Argento,

Non mi uccidere è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
2,99/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,47
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un horror riuscito, con tocchi di crudeltà che ricordano l'ultimo Von Trier.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 14 aprile 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 14 aprile 2021

Mirta è follemente innamorata del suo Robin e i due moriranno insieme affrontando una trasgressione dopo che lui le ha promesso che qualora accadesse tornerebbero entrambi. Infatti Mirta torna e si mette alla sua ricerca. Nel frattempo, come sopramorta, deve nutrirsi di corpi vivi e sfuggire a chi le dà la caccia.

Andrea De Sica, sin dal suo esordio con I figli della notte si è scrollato di dosso il peso del cognome che porta per affrontare a viso aperto un soggetto che parlasse del disagio adolescenziale recuperando un genere e analizzandone alcune cause nelle tre stagioni della serie Baby.

Ora torna al cinema con un film in cui (pur derivandone il soggetto dal romanzo omonimo di Chiara Palazzolo che afferma di aver pensato a un horror mentre scriveva) affronta senza false remore un genere (l'horror appunto) che troppi hanno timore di affrontare nel panorama cinematografico nazionale. Lo fa con la conoscenza accurata dei codici a cui aggiunge una notevole attenzione alle location. Da Monticolo alla segheria Mayerhofer a Nova Levante, passando per il Grand Hotel Carezza, individua spazi che sembrano essere stati creati apposta per divenire parte integrante della narrazione così come gli oggetti con cui satura alcuni interni.

"Non so se te ne sei resa conto ma adesso i cattivi siamo noi" viene detto a un certo punto a Mirta divenuta Luna. Ma si tratta di 'cattivi' tra virgolette perché in questo film sono i maschi, quali che siano le loro intenzioni, a costituire un pericolo e ad accendere nel femminile reazioni devastanti.

È proprio su questo versante, oltre che su un eros ricordato e vissuto sempre con note distanti dai non dimenticati Twilight, che il film, grazie anche a un'Alice Pagani che si cala con grande intensità nel ruolo, raggiunge l'obiettivo di portare sullo schermo una rabbia difficile da pacificare. Lo fa con tocchi di crudeltà che ricordano l'ultimo von Trier, a cui viene anche dedicato un omaggio/citazione sul versante lirico, ma anche con il desiderio di mostrare, riuscendovi, come sia possibile anche in Italia fare cinema di genere senza dover necessariamente virare nel b-movie.

NON MI UCCIDERE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 21 aprile 2021
mirkotommasicinema

Risibile

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 13 aprile 2021
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Horror, gothic, splatter ma soprattutto "un nerissimo romanzo di formazione travestito da thriller romantico che segna il passaggio dall'età dell'innocenza a quella dell'esperienza", almeno come vuole definirlo il regista Andrea De Sica, alla sua seconda prova nel lungometraggio di finzione. Dopo I figli della notte del 2017, infatti, Non mi uccidere compie un'entrata a gamba tesa nell'universo dei [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 giugno 2021
Stefano Coccia
Cineclandestino

Per quanto il film fosse già da tempo disponibile sulle piattaforme, vi era grande attesa (ed emozione, diciamolo pure apertamente), per la prima apparizione in sala di Non mi uccidere, il lungometraggio di Andrea De Sica programmato quale evento speciale nella serata d'apertura del Fantafestival 2021. La proiezione è avvenuta il 2 giugno al Nuovo Cinema Aquila.

sabato 22 maggio 2021
Davide Di Giorgio
Duels.it

In barba all'invocazione del titolo, uccidere è esattamente la cifra tematica e narrativa del secondo lungometraggio di Andrea De Sica: uno che, per capirci, come sogno nel cassetto coltiva l'idea, ancora non realizzata, di rivisitare La dolce vita di Fellini in chiave dark. Uccidere appunto, o meglio ribaltare gli assunti più facili: come quelli che volevano Non mi uccidere (in streaming sulle principali [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 maggio 2021
Niccolò Rangoni Machiavelli
Gli Spietati

Fra un salutare film di genere con velleità autorali come I Figli della Notte e questo insostenibile scimmiottamento dei teen-horror sentimentali americani stile Twilight, è accaduto il successo della serie Baby, da cui provengono Alice Pagani e il gergo (?) del collettivo Grams in sede di sceneggiatura. Dell'esordio di Andrea De Sica restano solo le ascendenze lynchiane (c'è anche 'The Nightingale' [...] Vai alla recensione »

martedì 27 aprile 2021
Elisabetta Rossi
Nocturno

Con Non mi uccidere Andrea De Sica resuscita, in versione gotica, non solo i morti ma anche il mitico Il tempo delle mele (1980) di Claude Pinoteau. Il teen movie del regista romano racconta la storia di Mirta e Robin, talmente innamorati da giurarsi amore eterno. Una notte i due ragazzi muoiono per overdose e la ragazza si risveglia trasformata in una creatura che per sopravvivere deve nutrirsi di [...] Vai alla recensione »

martedì 27 aprile 2021
Pier Maria Bocchi
Film TV

C'è una scena a mio parere significativa. Mirta è con Ago nella dimora di quest'ultimo, una stanza bric-à-brac dalla luce calda. Il ragazzo è da sempre infatuato della ragazza. L'atmosfera è confidenziale; ad Ago non interessa la natura soprannaturale di Mirta, non ne ha paura, ma anzi sembra esserne sedotto. Per intensificare il clima d'intimità, Ago fa partire un brano (in musicassetta, si noti), [...] Vai alla recensione »

martedì 27 aprile 2021
Mariuccia Ciotta
Film TV

Allucinazioni da età adolescente, droga liquefatta come lacrime nere e cinema horror, alchimia perfetta per l'opera seconda di Andrea De Sica, dopo il premiato I figli della notte (2017). Un (quasi) sosia di Robert Pattinson, Rocco Fasano, svela il gioco di Gianni Romoli, sceneggiatore cinéphile imbattibile nel creare multistrati emozionali, complice il regista e co-sceneggiatore dal tocco rarefatto, [...] Vai alla recensione »

martedì 27 aprile 2021
Cristiana Astori
Asbury Movies

Mirta, bella e solare studentessa diciannovenne, perde la testa per Roberto detto Robin, il classico ragazzo maledetto, e muore con lui di overdose in una cava abbandonata. "Ho chiuso gli occhi e lui ha detto: ritorneremo" perché "la volontà è più forte della morte. L'amore è volontà". Così scrive Chiara Palazzolo in Non mi uccidere, e a questo libro il regista Andrea De Sica si ispira nel girare l'omonimo [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 aprile 2021
Daniele Sacchi
Cineforum

Andrea De Sica, sin dalla sua opera prima I figli della notte, ha mostrato un interesse esplicito verso l'universo giovanile di oggi, esplorandone le tensioni e affrontando a viso aperto le problematiche sociali, culturali e identitarie che ne permeano l'orizzonte. Lo ha confermato anche con Baby, la serie Netflix sceneggiata - tra gli altri - dal collettivo Grams incentrata sullo scandalo delle baby [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 aprile 2021
Gian Luca Pisacane
La Rivista del Cinematografo

Il cinema di genere in Italia sta cercando una ripresa. Nonostante la pandemia, negli ultimi mesi abbiamo visto thriller (Il talento del calabrone, La stanza), poliziotteschi (Calibro 9), exploitation all'italiana (Bastardi a mano armata), action (La belva). E aspettiamo l'arrivo dei fumetti (Diabolik) e del misterioso Freaks Out. Spesso si lavora su modelli stranieri, specialmente americani, per replicarne [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 aprile 2021
Andrea Chimento
Il Sole-24 Ore

La forza di «Santa Maud» avrebbe potuto caratterizzare anche «Non mi uccidere», secondo lungometraggio di Andrea De Sica (nipote di Vittorio e figlio del compositore Manuel) dopo «I figli della notte».Prendendo spunto dal romanzo omonimo di Chiara Palazzolo del 2005, primo di una trilogia, il film ha come protagonista Mirta, ragazza follemente innamorata di Robin.

giovedì 22 aprile 2021
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Che bel film horror italiano, ispirato al romanzo omonimo di Chiara Palazzolo. Mirta ama follemente Robin (Fasano, che sembra il clone di Pattinson), ma la trasgressione li porta alla morte. La ragazza, però, si risveglia, trasformata in una sopramorta, costretta a nutrirsi di corpi vivi. Qualcuno la bracca, mentre lei spera di poter riabbracciare il suo amato, morto.

giovedì 22 aprile 2021
Serena Nannelli
Il Giornale

Non mi uccidere, il nuovo film di Andrea De Sica dopo l'esordio con "I figli della notte" (2016), è liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Chiara Palazzolo e vede protagonisti Alice Pagani e Rocco Fasano. Disponibile a pagamento sulle principali piattaforme, il lungometraggio è una sorta di teen drama in salsa horror che racconta di amore e morte con colori e atmosfere che sembrano uscite da "Dellamort [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 aprile 2021
Carmelo Leonardi
Sentieri Selvaggi

Tredici anni fa usciva nelle sale l'adattamento cinematografico dell'universo letterario di Stephenie Meyer, Twilight. Quella del vampiro è stata fin da sempre una figura romantica della letteratura e del cinema. Utilizzando il fantastico e una leggera venatura horror, la saga con Robert Pattinson e Kristen Stewart è riuscita a raccontare una generazione americana con in cuffia Muse e Paramore.

mercoledì 14 aprile 2021
Alberto Grandi
Wired

Passati tredici anni da Twilight, arriva un prodotto italiano "nuovo e originale" a ricordarlo. Se nella storia con Robert Pattinson e Kristen Stewart si parlava di vampiri, in Non mi uccidere di Andrea De Sica troviamo cannibali e sopramorti, ovvero ragazzi morti di morte violenta che tornano nell'Al di qua. Robin è un tipo strano, tormentato, con un segreto.

NEWS
TRAILER
venerdì 9 aprile 2021
 

Regia di Andrea De Sica. Un film con Alice Pagani, Rocco Fasano, Silvia Calderoni, Fabrizio Ferracane, Sergio Albelli. Dal 21 aprile disponibile in digitale. Guarda il trailer »

TRAILER
giovedì 1 aprile 2021
 

Regia di Andrea De Sica. Un film con Alice Pagani, Rocco Fasano, Silvia Calderoni, Fabrizio Ferracane, Sergio Albelli. Dal 21 aprile disponibile in digitale.  Guarda il trailer »

POSTER
martedì 30 marzo 2021
 

Mirta ama Robin alla follia, lui le promette che sarà amore eterno. In una notte di luna piena la voglia di trasgredire costa la vita a entrambi. La ragazza però si risveglia e non può che sperare che Robin faccia lo stesso, proprio come le aveva promesso. [...]

NEWS
lunedì 24 agosto 2020
 

Mirta ama Robin alla follia, lui le promette che sarà amore eterno. In una notte di luna piena la voglia di trasgredire costa la vita a entrambi. La ragazza però si risveglia e non può che sperare che Robin faccia lo stesso, proprio come le aveva promesso. [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati