Sesso sfortunato o follie porno

Film 2021 | Drammatico, 106 min.

Titolo originaleBabardeala cu buclucsau porno balamuc
Titolo internazionaleBad Luck Banging Or Loony Porn
Anno2021
GenereDrammatico,
ProduzioneRomania, Repubblica ceca, Lussemburgo, Croazia
Durata106 minuti
Al cinema6 sale cinematografiche
Regia diRadu Jude
AttoriKatia Pascariu, Claudia Ieremia, Olimpia Malai .
Uscitagiovedì 29 aprile 2021
TagDa vedere 2021
DistribuzioneLucky Red
MYmonetro 3,28 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Radu Jude. Un film Da vedere 2021 con Katia Pascariu, Claudia Ieremia, Olimpia Malai. Titolo originale: Babardeala cu buclucsau porno balamuc. Titolo internazionale: Bad Luck Banging Or Loony Porn. Genere Drammatico, - Romania, Repubblica ceca, Lussemburgo, Croazia, 2021, durata 106 minuti. Uscita cinema giovedì 29 aprile 2021 distribuito da Lucky Red. Oggi tra i film al cinema in 6 sale cinematografiche - MYmonetro 3,28 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Sesso sfortunato o follie porno tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

La diffusione di un video pornografico apre un processo mediatico a carico di un'insegnante. Il film è stato premiato al Festival di Berlino, Sesso sfortunato o follie porno è 9° in classifica al Box Office. domenica 9 maggio ha incassato € 994,00 e registrato 148 presenze.

Consigliato sì!
3,28/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,55
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un film provocatorio che mette il dito cinematografico nelle piaghe della società romena.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 2 marzo 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 2 marzo 2021

Emi, un’insegnante gira per uso privato un video ad alto tasso di erotismo che però finisce su PornHub e viene scoperto dai suoi allievi. Viene immediatamente convocata l’assemblea dei genitori che debbono dare un parere dirimente sulla sua futura presenza nella scuola.

Radu Jude vuole colpire ancora.

L’eclettico regista romeno non rinuncia neppure questa volta a mettere il dito cinematografico nelle piaghe della società romena sia per quanto riguarda i suoi scheletri del passato celati nell’armadio della Storia sia per quanto attiene al falso moralismo di quest’era digitale (e pandemica visto che nel film le mascherine, chirurgiche e non, sono d’ordinanza). Queste ultime finiscono con il diventare facile simbolo di ciò che i suoi connazionali preferiscono occultare. Procedimento che Jude rifiuta alla radice sin dalla prima sequenza del film che è un film porno a tutti gli effetti del quale nulla viene censurato. È il casus belli che accompagnerà, con modalità diverse la tripartizione che segue.

Nella prima seguiamo i movimenti nella città della protagonista prima che raggiunga la riunione dei genitori. Si tratta di un trattato di sociologia urbana nel quale la macchina da presa dichiara a più riprese la propria presenza mostrandoci un ampio catalogo di contraddizioni che innervano la capitale della Romania. Nella seconda assistiamo poi a un dichiarato catalogo (con tanto di ordine alfabetico) di eventi e situazioni debitamente commentate per passare poi alla riunione in cui tutto il peggio della subcultura finisce con l’emergere. Una subcultura che si alimenta oltre che, ovviamente, di sessismo che non origina solo dai maschi, anche di razzismo profondo, di complottismo e di nostalgia di un passato precomunista.

Jude non teme il grottesco ed anzi lo cerca così come la provocazione estrema. Questo è forse il suo limite perché, certo com’è di piacere a quelli che la pensano come lui, finisce con il mancare il target più giovane che nel suo film troverebbe materia per discutere dell’attuale stato di salute sociale della Romania ed invece se lo ritroverà vietato e dovrà andarselo a cercare sul web come visione privata. Mentre, con qualche forzatura in meno, avrebbe meritato uno spazio di riflessione proprio in quei luoghi in cui la sua protagonista esercita la sua professione: le scuole superiori.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 2 maggio 2021
Cinestefilo

Interessante ritratto della società rumena, questo film di Radu Jude (Orso d'Oro a Berlino) descrive le vicende di Emi, una professoressa che si ritroverà sotto accusa per la diffusione di un suo stesso video porno. Personalmente ho molto apprezzato la seconda parte del film, costituita da aneddoti e commenti sulla storia, sul presente, su pompini ed empatia.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 13 aprile 2021
Giona A. Nazzaro
Film TV

Il manierismo elegante di film come Aferim! (2015) e Scarred Hearts (2016) ha lasciato il posto a un luddisimo cinematografico dichiaratamente... ludico che nella polemica frontale verso l'involuzione politica della Romania ha offerto nuova linfa al cinema di Radu Jude. Il film spartiacque, ovviamente, è I Do Not Care If We Go Down in History as Barbarians (2018), documentario sui generis nel quale [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 aprile 2021
Michele Anselmi
Cinemonitor.it

Fa un buffo effetto sentir parlare di bunga bunga, ma senza riferimenti alle "cene eleganti" di Arcore, in una scena del film rumeno "Sesso sfortunato o follie porno", da giovedì 29 aprile in una ventina di sale e in streaming a 6 euro sulla piattaforma MioCinema. A partire dal titolo, il regista Radu Jude, classe 1977, confeziona una commedia stramba, ambiziosa, divagante, a tratti oltraggiosa, magari [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 aprile 2021
Alice Sforza
Il Giornale

Chissà se anche in sala si vedranno i primi tre minuti, nei quali un rapporto sessuale viene mostrato, senza censure, come se fosse un hard. Quel filmino, tra moglie e marito, finisce in rete e lei, insegnante, viene sottoposta a un processo grottesco da genitori caricaturali. Film che è una provocazione continua, per raccontare una Romania ipocrita, tra «neorealismo» e surrealismo, con contorno di [...] Vai alla recensione »

martedì 27 aprile 2021
Davide Comotti
Nocturno

Bad Luck Banging or Loony Porn - un titolo lungo che significa pressappoco "La scopata sfortunata o un pazzo video porno" - del rumeno Radu Jude, Orso d'Oro a Berlino, è un film che ha dell'incredibile. Basterebbe l'inizio per giustificare l'aggettivo. In un video amatoriale vediamo un uomo e una donna spogliarsi, lei a seno nudo e con il pelo de fori, lui con il pene eretto: quindi lei gli fa un pompino [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 aprile 2021
Carmen Gray
Sight & Sound

Radu Jude ha cominciato la sua carriera dirigendo satire cupe perfettamente in linea con il registro realistico della new wave rumena. Ma recentemente ha scelto una strada più complicata, abbracciando invenzioni formali selvagge e il confronto politico più diretto. Bad luck banging - Orso d'oro a Berlino - è uno spietato ritratto del triste stato del suo paese, sfrenato nel gettare ogni decoro nella [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 aprile 2021
Valerio Caprara
Il Mattino

Subito il video amatoriale di una coppia di coniugi che si sono ripresi mentre fanno sesso con gli annessi e connessi più estremi. Il titolo beffardo ed esplicito del film, del resto, non consente fraintendimenti: Bad Luck Banging or Loony Porn (più o meno Scopata sfortunata ovvero Porno pazzo), vincitore dell' Orso d' oro al festival di Berlino svoltosi online nel marzo scorso, propone, infatti, un [...] Vai alla recensione »

martedì 20 aprile 2021
Manuela Caserta
L'Espresso

All'inizio della pandemia, non sono stati pochi quelli che si sono cimentati nella realizzazione rudimentale di web serie comiche sui paradossi della vita in cattività, soprattutto in condominio. Poi si è diffusa il pensiero comune secondo il quale prima di riuscire a realizzare un film sulla pandemia e i sui suoi effetti sociali, avremmo dovuto decantare prima lo shock.

domenica 18 aprile 2021
Fabio Ferzetti
L'Espresso

Atto uno: un breve video porno domestico e affettuoso girato da una coppia regolarmente sposata (lei come scopriremo insegna a scuola, con scandalo e catastrofe quando quel video finirà online). Atto due: una raffica di citazioni da pensatori di oggi e di ieri - Walter Benjamin, Ambrose Bierce, Bertolt Brecht, Pierre Bourdieu, Paul Celan, Umberto Eco, Witold Gombrowicz, Milan Kundera, Virginia Woolf [...] Vai alla recensione »

sabato 17 aprile 2021
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

"Una farfallina! Qui tutte le emozioni sono benvenute!". Mascherina glitterata sugli occhi, lingerie di pizzo rosso, la gioia del sesso casalingo col marito e una videocamerina amatoriale. Nessuna pornostar, ma una semplice professoressa di Storia di liceo, donna libera e disinvolta, consapevole che la vera pornografia abiti altrove, ad esempio nelle ipocrisie dei benpensanti incapaci di perdonarla [...] Vai alla recensione »

sabato 17 aprile 2021
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Bel titolo. Per fortuna i cinema sono chiusi, e basta digitarlo, addirittura cliccare sul manifesto se lo vogliamo comprare. Per parlarne con gli amici (si parla ancora di cinema? Erano chiacchiere in caduta libera già prima della prigionia) basterà dire "il rumeno che ha vinto la Berlinale". Quale Berlinale, c' è stata una Berlinale di recente? Sì, c' è stata ma quasi nessuno se n' è accorto.

venerdì 16 aprile 2021
Andrea Chimento
Il Sole-24 Ore

Esiti molto diversi sono quelli raggiunti da «Bad Luck Banging or Loony Porn», coraggioso film rumeno firmato da Radu Jude.Vincitore dell'Orso d'oro all'ultimo Festival di Berlino, il film racconta di un'insegnante la cui vita cambia improvvisamente quando un video pornografico amatoriale con lei come protagonista finisce su internet. Cercherà in ogni modo di fermare lo scandalo, ma i genitori degli [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 aprile 2021
Eugenio Renzi
Il Manifesto

«Che cos' è la libertà?» è una frase che, pur non essendo mai pronunciata in Bad luck Banging or Loony Porn, aleggia in ogni scena, fin dalla prima inquadratura: un piccolo film porno amatoriale che una donna e il suo compagno girano in casa. La libertà è fare l' amore come si vuole, dicendo quello che si vuole, infischiandosene della suocera che brontola nella stanza accanto.

giovedì 15 aprile 2021
Marina Visentin
Cult Week

Si chiama Emi (Katia Pascariu) ed è un'insegnante la protagonista di Bad Luck Banging or Loony Porn, il film del rumeno Radu Jude vincitore dell'Orso d'oro all'ultimo festival di Berlino, che si può vedere dal 16 aprile sulla piattaforma MioCinema. Lavora in una prestigiosa scuola di Bucarest, ma rischia di essere licenziata in tronco. Si è infatti ritrovata nei guai quando un suo video erotico (girato [...] Vai alla recensione »

martedì 13 aprile 2021
Alessandra Alfonsi
Cinemonitor.it

Il binomio ebreo-strano è ancora esistente nell'attuale società imbestialita dal Covid? Per Radu Jude, il regista di "Bad Luck Banging Or Loony Porn" sì e lo lascia affermare, al termine della pellicola, ad uno degli accusatori-genitori degli allievi della Professoressa, protagonista del film, che, con il suo video-hard, girato con il marito e poi pubblicato, a sua insaputa, su un sito porno, aveva [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 aprile 2021
Ilaria Falcone
NonSoloCinema

Emi (Katia Pascariu), insegnante di una scuola privata di Bucarest, amata dagli studenti e molto stimata, si ritrova "sotto processo" perché un video dove fa sesso con il marito viene messo in rete (dal marito). Diretto da Radu Jude, ambientato a Bucarest, girato durante la pandemia (i protagonisti indossano la mascherina), ha vinto l'Orso d'Oro al Festival di Berlino 2021.

sabato 10 aprile 2021
Teresa Marchesi
Huffington Post

Una stimata prof di Lettere fa sesso convinto e libero con il marito, che riprende per celia le prestazioni. Ma il filmato hot ad uso casalingo, per i ben noti e fatali meccanismi del Revenge Porn, finisce su Porn Hub: fin dalle primissime inquadratureBad Luck Banging or Loony Porn di Radu Jude, che ha vinto l'Orso d'oro all'ultima Berlinale, è uno schiaffo alla pornografica - quella sì - ipocrisia [...] Vai alla recensione »

martedì 9 marzo 2021
Leonardo Strano
Filmidee

Sui titoli di coda di Bad Luck Banging or Loony Porn, Orso d'oro alla Berlinale 2021, Radu Jude ringrazia, tra molti numi tutelari, anche Siegfried Kracauer. L'influsso di questo filosofo (e critico cinematografico) tedesco nel cinema di Jude non può essere taciuto: neanche il regista stesso lo tiene nascosto, al punto che, quando nella seconda parte del film dedicata alle "definizioni" il termine [...] Vai alla recensione »

martedì 9 marzo 2021
Giulio Sangiorgio
Film TV

Prima c'è un porno amatoriale tra due corpi maturi e mollicci, un sex tape pieno di cose trasgressive solo agli occhi di chi non ha una vita sessuale libera e soddisfacente: fellatio, dirty talking, giochi di ruolo... Poi il primo capitolo: la protagonista del filmato è una professoressa, il video è stato messo online, a scuola se ne sono accorti, e ora? Seconda parte: un film-saggio, un abbecedario [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2021
Cristina Piccino
Il Manifesto

«Perché ho fatto questo film? Volevo avere l' ultima parola sui miei amici in una discussione che era diventata impossibile. A questo punto non potranno più dirmi nulla». Così Radu Jude racconta il suo nuovo Bad Luck Banging or Loony Porn, in concorso alla Berlinale, dove lo scorso anno aveva presentato Uppercase Print e The Exit of the Trains - co -diretto insieme a Adrien Cioflanca - e con Afe rim! [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 marzo 2021
Sergio Sozzo
Sentieri Selvaggi

Per una serie di motivi legati a quanto, in eventi online come questa Berlinale, il palinsesto lo facciano in sostanza oramai gli embarghi e le scadenze dei link, il nuovo di Radu Jude è il primo film che ho visto di questa edizione, e mi è parso subito chirurgico per raccontare la nostra posizione di spettatori invitati da queste parti a sbirciare quasi di soppiatto il mondo dei grandi, ovvero quello [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 marzo 2021
Massimo Causo
Duels.it

Il film inizia praticamente su Pornhub: categoria video amatoriali, sottocategoria POV... Parrucca fuxia in testa, mascherina sulla bocca: il sesso al tempo del coronavirus per Emi è un gioco d'intimità da riprendere col cellulare, salvo poi ritrovarsi, senza sapere come, sul web porno. E di conseguenza sulle chat dei genitori dei suoi alunni... E visto che insegna in una scuola d'élite, dover affrontare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 marzo 2021
Matteo Galli
Close-Up

Anche nella seconda giornata (delle cinque complessive) i film in concorso sono tre. Il primo di cui ci occupiamo si annuncia come uno dei più originali dell'intera selezione, fin dal titolo che in rumeno suona Babardeal cu bucluc sau porno balamuc e in inglese Bad Luck Banging or Loony Porn, dunque qualcosa come "Scopata iellata ovvero un pazzo porno".

mercoledì 3 marzo 2021
Adriano De Grandis
Il Gazzettino

Una insegnante, in piena era pandemica, registra una scena hard con il suo partner, ma il filmino finisce in rete. Il consiglio dell'istituto e l'assemblea dei genitori processano il caso. Radu Jude si diverte ancora una volta a far crollare l'immagine morale e politica di una Nazione, la cui storia viene qui riassunta nel secondo capitolo come un almanacco graffiante stile blob.

mercoledì 3 marzo 2021
Lorenzo Rossi
Cineforum

Non ingannino la confezione kitsch, gli eccessi grotteschi o il titolo scherzoso. Quello di Radu Jude è un film molto complesso. E beninteso non stia scritto da nessuna parte che non si possano fare film complessi pur giocando con la messinscena, è possibile che questo crei talvolta un po' di confusione tanto negli spettatori quanto nei critici. Del resto un film che si apre con le immagini di un [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 marzo 2021
Raffaele Meale
Quinlan

Tra i molti motivi che fanno vivere con un senso di sperdimento e maggiore stanchezza il trasferimento sulle piattaforme online dei festival cinematografici in quest'epoca pandemica c'è anche la visione solitaria, che rischia di rendere ogni film niente più che un'esperienza solipsistica. La reazione della sala, nello svolgimento di una proiezione collettiva e dunque condivisa, permette di cogliere [...] Vai alla recensione »

martedì 2 marzo 2021
Valerio Sammarco
La Rivista del Cinematografo

Neanche il tempo di un titolo di testa, Bad Luck Banging or Loony Porn di Radu Jude - in concorso alla 71ma Berlinale - ci schiaffa in pieno volto un filmino amatoriale senza censure di un amplesso focoso e consenziente. È il prologo segnante che determina l'acuta e irriverente riflessione del regista rumeno, capace di firmare un film apparentemente anarchico e folle, in realtà lucidissimo e controllato: [...] Vai alla recensione »

martedì 2 marzo 2021
Marina Pavido
Cineclandestino

Un cineasta da cui ci si aspetta davvero di tutto, Radu Jude. E, al contempo, un regista che raramente delude le aspettative, con il suo singolare e sincero sguardo sulla storia del suo paese - la Romania - e sulla società contemporanea. E sono proprio passato e presente a unirsi per dar vita a qualcosa di spaventoso nel suo Bad Luck Banging or Loony Porn, presentato in Concorso alla Berlinale 2021 [...] Vai alla recensione »

domenica 18 aprile 2021
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Coerente con il titolo - anche con quello originale, Babardeal cu bucluc sau porno balamuc -, è a luci rosse (casalinghe, ma rosse) la prima sequenza del film con cui Radu Jude ha vinto l' Orso d' oro 2021, ora distribuito online da MioCinema (Bad Luck Banging or Loony Porn, Romania, Repubblica Ceca, Lussemburgo, Croazia, 2021, 106'). Emi (Katia Pascariu), insegnante di lettere, ha fatto l' amore [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
venerdì 2 aprile 2021
 

Regia di Radu Jude. Un film con Katia Pascariu, Claudia Ieremia, Olimpia Malai. Dal 16 aprile su Miocinema. Guarda il trailer »

NEWS
mercoledì 21 aprile 2021
 

La diffusione di un video pornografico apre un processo mediatico a carico di un'insegnante. Vai all'articolo »

BERLINALE
martedì 2 marzo 2021
Giancarlo Zappoli

Il regista non teme il grottesco anche se questo potrebbe penalizzare il suo pubblico. In concorso alla Berlinale 2021.  Vai all'articolo »

winner
orso d'oro
Festival di Berlino
2021
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati