L'Eroe

Film 2019 | Drammatico +13 80 min.

Anno2019
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata80 minuti
Regia diCristiano Anania
AttoriSalvatore Esposito, Marta Gastini, Vincenzo Nemolato, Enrica Guidi, Cristina Donadio Paolo Sassanelli, Fabio Ferrari.
Uscitagiovedì 21 marzo 2019
DistribuzioneMescalito Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,25 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Cristiano Anania. Un film con Salvatore Esposito, Marta Gastini, Vincenzo Nemolato, Enrica Guidi, Cristina Donadio. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2019, durata 80 minuti. Uscita cinema giovedì 21 marzo 2019 distribuito da Mescalito Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,25 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'Eroe tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia di Giorgio, giornalista trentenne disposto a tutto per conoscere la verità. In Italia al Box Office L'Eroe ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 3 mila euro e 2,4 mila euro nel primo weekend.

Consigliato nì!
2,25/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,00
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un'opera prima che intavola una riflessione interessante ma soffre i limiti di esperienza e budget.
Recensione di Paola Casella
mercoledì 6 marzo 2019
Recensione di Paola Casella
mercoledì 6 marzo 2019

Giorgio è un giornalista di cronaca che scrive romanzi ritenuti "non idonei alla pubblicazione". Quando una sua inchiesta dà troppo fastidio a un potente, il giovane uomo viene declassato ad un oscuro quotidiano di provincia. Ma il caso vuole che proprio nella località dove risiede il giornale abbia luogo un fatto di cronaca degno dell'attenzione nazionale: il rapimento del nipote di Giulia Guidi, proprietaria di un'importante azienda vinicola locale. E i sospetti ricadono su alcuni membri della comunità in cui Giorgio sta cominciando ad ambientarsi, fra cui Francesco, un disabile che si occupa delle consegne di bombole a gas, che Giulia Guidi descriverebbe come un "acino indifeso", di quelli che bisogna pigiare forte perché ne esca il mosto che "fa buono il vino".

L'eroe è il lungometraggio di debutto di Cristiano Anania, classe 1985, che ha alle spalle una gavetta come assistente di alcuni registi di nome e la realizzazione di molti corti, in particolare Pollicino, apprezzato dal circuito festivaliero internazionale.

Qui Anania si occupa di regia, soggetto e sceneggiatura e, nonostante le ristrettezze del budget, per il suo debutto ha potuto contare sulle interpretazioni di un gruppo di attori di talento, in primis Salvatore Esposito nei panni del protagonista e Cristina Donadio in quelli della nonna del bambino rapito.

La sceneggiatura rivela parecchie ingenuità e la messinscena artigianale tradisce la povertà di mezzi con i quali è stata realizzata, ma la storia principale "tiene" da un punto di vista drammaturgico e la regia compie alcune scelte interessanti. Meno riusciti la caratterizzazione del disabile Francesco, affidata a Vincenzo Nemolati, e il tono generale della trama, che avrebbe potuto funzionare meglio con meno melodramma e più tensione noir.

Sarebbe stato lecito anche inserire una nota satirica, visto che si parla di mostri da sbattere in prima pagina e di editori pavidi e servili. Ma è comunque interessante la riflessione che apre il film, su cosa sia un eroe e come si possa diventarlo, che lo si voglia (o lo si meriti) o meno. E l'ambiguità dei personaggi è uno dei pregi di scrittura e di interpretazione del film. Con un budget più ampio e la possibilità di circondarsi di professionalità tecniche di maggiore esperienza, Anania potrà trovare il suo spazio nel panorama cinematografico italiano , mantenendo al centro la ricerca di una verità non edulcorata e non banale.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Frasi
In paese tutti si fidano di te. Devi essere i miei occhi e i miei orecchi.
Una frase di Giorgio (Salvatore Esposito)
dal film L'Eroe - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 22 marzo 2019
Francesca Pasculli
Sentieri Selvaggi

L'eroismo oggi è una definizione ormai desueta, persa tra le pagine che raccontano le gesta in battaglia e gli amori contrastati dei cantastorie, una qualità ormai irriconoscibile nei nostri tempi. L'eroismo ha a che fare con il bene altrui, con il sacrificio di qualcosa di proprio a fronte di un bene per la collettività, una generosità che nell'epoca dell'individualismo non ha più spazio, né ragione [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 marzo 2019
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Cambia completamente ruolo Salvatore Esposito, il tracotante boss Genny Savastano della serie tv Gomorra. Qui è un depresso cronista, nonché scrittore fallito, retrocesso per punizione in Basilicata. Dove trova l'amore e si riscatta con articoli in esclusiva sul sequestro di un bambino. La storia è più che improbabile, ma si segue fino in fondo. Tra le domande senza risposta: perché si scopre solo [...] Vai alla recensione »

martedì 19 marzo 2019
Mauro Gervasini
Film TV

Giorgio è un giornalista. Forse non una cima però è tenace e si appassiona alla "verità". Per questo il direttore del giornale Paolo Sassanelli lo caccia in una redazione defilata, chiamata a sorpresa a seguire la scomparsa di un bambino, evidentemente rapito da qualcuno. Interessante film scritto e diretto da Cristiano Anania, che si sposta nella provincia profonda, tra i suoi misteri; parte guardando [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati