Donne di mondo

Film 2019 | Drammatico 90 min.

Titolo originaleFilles de joie
Anno2019
GenereDrammatico
ProduzioneBelgio, Francia
Durata90 minuti
Regia diFrédéric Fonteyne, Anne Paulicevich
AttoriSara Forestier, Noémie Lvovsky, Annabelle Lengronne, Nicolas Cazale, Jonas Bloquet Sergi López, Els Deceukelier, Matteo Lecuyer.
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Frédéric Fonteyne, Anne Paulicevich. Un film con Sara Forestier, Noémie Lvovsky, Annabelle Lengronne, Nicolas Cazale, Jonas Bloquet. Cast completo Titolo originale: Filles de joie. Genere Drammatico - Belgio, Francia, 2019, durata 90 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Donne di mondo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un dramma femminista che porta lo spettatore nella vita quotidiana di tre prostitute, amiche, superdonne combattive e dignitose.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Senza falsi pudori, un film che ci interroga sulla condizione femminile.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 19 gennaio 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 19 gennaio 2021

Axelle, Conso e Dominique condividono un segreto. Tutte e tre si prostituiscono passando la frontiera tra Francia e Belgio per raggiungere una casa chiusa gestita da una maitresse dai modi manageriali. C'è chi lo fa per garantirsi uno stipendio e chi per sostenere la propria famiglia che è all'oscuro sulla provenienza del denaro. Pur se caratterialmente molto diverse sono pronte ad intervenire se l'una o l'altra si trova in difficoltà.

Anne Paulicevich (cui si deve anche la sceneggiatura) e Frédéric Fonteyne affrontano un tema che per il regista rappresenta l'elemento di una ricerca portata avanti di film in film: il rapporto tra la sessualità, la personalità dell'individuo e la sua quotidianità.

Una relazione privata, La donna di Gilles, Tango libre, pur con esiti diversi, ne costituiscono una testimonianza. Ciò che lo attrae è l'indagine socio-psicologica che ne può emergere senza però mai dimenticare il fare cinema. È per questo che lui e Paulicevich hanno raccolto le testimonianze di alcune prostitute prima di arrivare a scrivere e girare il film e che le stesse attrici hanno studiato da vicino la vita di una casa chiusa per comprendere meglio i propri personaggi che sono riuscite a portare sullo schermo con assoluta credibilità.

Il film si apre con una scena che troverà una spiegazione molto più avanti ma si tratta solo di un escamotage mirato a suscitare una maggiore attenzione; perché ciò cui veniamo messi di fronte, di fatto, è un micro universo femminile costretto quotidianamente a confrontarsi con dei maschi troppo convinti di essere uomini alfa per accettare il confronto oppure inseriti in una quotidianità in cui far prevalere il quieto vivere familiare piuttosto che rischiare di scoprire verità destabilizzanti.

Dinanzi a una così definita contrapposizione le accuse di manicheismo potrebbero trovare una giustificazione se non ci fosse una scena in cui il cliente di una di loro mostra un'umanità priva di difese pretestuose e attenta a chi ha di fronte esprimendo un aspetto differente della mascolinità.

Non mancano scene 'forti' ma anche una simulazione di orgasmo in grado di reggere il confronto con quella ormai cult di Harry ti presento Sally in un film che ci interroga, senza falsi pudori, su una condizione femminile che in tempi di pornografia diffusa via web sembrerebbe facilmente omologabile e che invece è e rimane una realtà su cui riflettere. Essere femmine e considerate come tali e non come pezzi di carne, come dice una di loro, è l'obiettivo da perseguire. Sempre e comunque.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati